Vai al contenuto

°Guru°

Pulp fiction

Messaggi raccomandati

°Guru°

Parliamo di questo capolavoro


MV5BMTkxMTA5OTAzMl5BMl5BanBnXkFtZTgwNjA5MDc3NjE@._V1_SY1000_CR0,0,673,1000_AL_.jpg

Pulp_Fiction_Marvin_640x360_64275523687.jpg

pnLusyc1qV1l.jpg

PulpFictionTwist.jpg

Pulp-fiction-splash.jpg

walken_jpg_1003x0_crop_q85.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hironobu

Stupendo! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

E' ben rappresentativo della volgarità di Tarantino che ha sfornato una serie di film tutti uguali: violenza , continue parolacce e dialoghi incalzanti al limite del fastidioso.

Confezione dinamica ed avvincente per un' assenza di contenuti allarmante. Il nulla valoriale.

Si, ha preso ispirazione dai b movies porno splatter e lei ha nobilitati.

Uhhhh che bravo, sai che roba.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
keres
E' ben rappresentativo della volgarità di Tarantino che ha sfornato una serie di film tutti uguali: violenza , continue parolacce e dialoghi incalzanti al limite del fastidioso.

Confezione dinamica ed avvincente per un' assenza di contenuti allarmante. Il nulla valoriale.

Si, ha preso ispirazione dai b movies porno splatter e lei ha nobilitati.

Uhhhh che bravo, sai che roba.

Azz..

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Ma nella valigetta che cosa c'era?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hironobu
Ma nella valigetta che cosa c'era?

Non è dato a sapersi... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

E rimarrà un mistero insoluto nella storia del cinema!
Mi ricordo di altre due valigette da cui sarebbe stato meglio tenersi alla larga, la prima in "Un bacio e una pistola" (1955 Robert Aldrich) e la seconda in "Repo man / Il recuperatore" (1984 Alex Cox), il contenuto si rivelerà molto pericoloso, ma solo nel film di Aldrich si saprà cosa c'era dentro! 8-X 8-X 8-X

Kiss-Me-1-400.jpgKMD_large.jpg

Un bacio e una pistola

8d1343e4-b1e6-49ec-bd35-090abc8ed057.gif

Repo man

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

fantastico!!!!!!ha ridato splendore a un travolta ...scusatemi il gioco di parole travolto da vicende personali che sicuramente l hanno segnato.....e diede inizio a un epoca pulp....ricordo in sfera ironica il comico nella trasmissione della giallapas che impersona un scrittore pulp ..molto pulp pure troppo!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
raf_04

film bellissimo, divenuto ormai un cult, a mio parere.

Ogni volta che lo rivedo mi diverto tantissimo.
Una serie di situazioni, gag, dialoghi, battute che sono entrate nella storia del cinema.
La scena del colpo di pistola partito per sbaglio in macchina, e tutto quello che ne segue, mi fa ancora sbellicare dalle risate.

Per me, a tutt'oggi, il migliore di Tarantino (anche se vorrei rivedere Hateful Eight).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

E' un film che è entrato nell'immaginario collettivo e ha rappresentato una novità...

Però, a costo di attirarmi gli strali di qualcuno, trovo che sia sopravvalutato dal punto di vista puramente cinematografico, ovvero è un bel giocattolone, divertente e godibile, ma alla fine un po' vuoto.

Ma forse sono io che sono un po' infastidito dalle "tarantinate" (anche se pulp fiction non è il peggiore sotto questo punto di vista)

Il mio preferito di Tarantino rimane Jackie Brown seguito da Le iene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OLIVER10

L'apice di tarantino e a poca distanza il primo kill bill

sono fumettoni non disegnati, dissacranti, violenti, irridenti, belli molto belli come fotografia e come scenografia

Personaggi mitici come Marsellus Wallace o mr Wolf...e poi lui:

« Ezechiele, 25:17. Il cammino dell'uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che, nel nome della carità e della buona volontà, conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è, in verità, il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare, e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore, quando farò calare la mia vendetta sopra di te. »

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Zapuan

Stupendo, uno dei film che riguardo ogni tanto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Morenik

L'unico film che ho visto 2 volte consecutive al cinema.

Non contento, mi presi la vhs, il vinile e per non farmi mancare nulla pure il poster!

Forse tutta colpa di Misirlou all'inizio \:D/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
°Guru°
E' un film che è entrato nell'immaginario collettivo e ha rappresentato una novità...

Però, a costo di attirarmi gli strali di qualcuno, trovo che sia sopravvalutato dal punto di vista puramente cinematografico, ovvero è un bel giocattolone, divertente e godibile, ma alla fine un po' vuoto.

Ma forse sono io che sono un po' infastidito dalle "tarantinate" (anche se pulp fiction non è il peggiore sotto questo punto di vista)

Il mio preferito di Tarantino rimane Jackie Brown seguito da Le iene.
Un po' vuoto? Ma è tutto vuoto, è Tarantino, o pretendi che tutti i registi siano Rossellini? Non è una critica che si può fare a Tarantino. Con Pulp Fiction ha perfezionato l'idea che era feto in Le iene, inventando un genere. C'è la più bella scena di ballo di tutti i tempi. Ci sono battute incredibili
 

"Tira fuori lo storpio"
"Ma a quest'ora starà dormendo..."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
manuelitob
E' ben rappresentativo della volgarità di Tarantino che ha sfornato una serie di film tutti uguali: violenza , continue parolacce e dialoghi incalzanti al limite del fastidioso.

Confezione dinamica ed avvincente per un' assenza di contenuti allarmante. Il nulla valoriale.

Si, ha preso ispirazione dai b movies porno splatter e lei ha nobilitati.

Uhhhh che bravo, sai che roba.

 

Guardati Jackie Brown e Bastardi senza gloria. Non c'e' volgarita' e sono ,secondo me,i migliori film di Tarantino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
raf_04

"Ma che cazzo vi salta in mente? Vi sembra che qui fuori ci sia un cartello con su scritto "deposito di negri morti?""

 

Per non parlare della storia dell'orologio da polso e di come è stato tramandato di generazione in generazione :D

 

Geniale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
°Guru°

:D

Mi sono sempre domandato, ma le anse non gli davano fastidio? :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

L'impatto di questo film è nella sceneggiatura dello stesso Quentin Tarantino spettacolarizzata nelle immagini, tanto che dal '94 in poi questo film ha fatto scuola.

Non sono pochi i DVD e Blu-ray che ho preso che nella descrizione sul retro riportano lo stile di Tarantino come metro di paragone, magari anche a volte sbagliando.

Per me uno tra i più bei film degli ultimi 20 anni, anche se il mio preferito di Tarantino è "Jackie Brown" seguito a ruota da "Django".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jazzlover
E' ben rappresentativo della volgarità di Tarantino che ha sfornato una serie di film tutti uguali: violenza , continue parolacce e dialoghi incalzanti al limite del fastidioso.

Confezione dinamica ed avvincente per un' assenza di contenuti allarmante. Il nulla valoriale.

Si, ha preso ispirazione dai b movies porno splatter e lei ha nobilitati.

Uhhhh che bravo, sai che roba.

 

Tu di Tarantino non hai capito una mazza, ma va bene così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
°Guru°

Non deridetemi per questa domanda: Pulp fiction è diviso in episodi, se ben ricordo non in sequenza temporale; quando lo vidi cercai di "rimetterli in fila" ma non ci riuscii, non è che una volta disposti nel giusto ordine si ottiene una sorta di loop, cioè non c'è un inizio e una fine?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Un film CULT

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic
Non deridetemi per questa domanda: Pulp fiction è diviso in episodi, se ben ricordo non in sequenza temporale; quando lo vidi cercai di "rimetterli in fila" ma non ci riuscii, non è che una volta disposti nel giusto ordine si ottiene una sorta di loop, cioè non c'è un inizio e una fine?

Inizia dalla fine per ritornare all'inizio, una storia per certi versi ricorrente anche nei vecchi noir degli anni '40-'50 di cui il nostro è un divoratore, come me!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mike61
Non deridetemi per questa domanda: Pulp fiction è diviso in episodi, se ben ricordo non in sequenza temporale; quando lo vidi cercai di "rimetterli in fila" ma non ci riuscii, non è che una volta disposti nel giusto ordine si ottiene una sorta di loop, cioè non c'è un inizio e una fine?

Inizia dalla fine per ritornare all'inizio, una storia per certi versi ricorrente anche nei vecchi noir degli anni '40-'50 di cui il nostro è un divoratore, come me!

E' un film che 'smonta'  il montaggio classico, dove il racconto cinematografico in senso stretto cede il passo, in termini di importanza, proprio al montaggio e alla sceneggiatura. In questo film non ha proprio senso capire come inizia e come finisce...i diversi episodi, magistralmente intrecciati tra loro, vivono un pò di vita propria (che dire de "La Bonnie situation"?). A mio avviso un film perfetto, dove Tarantino esprime tutto il meglio delle sue capacità.  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
iciogoodtimemusic

Mah, può anche essere... io l'ho sempre trovato lineare nella narrazione, ma siccome è anche da un pezzo che non lo rivedo, una di queste sere caccio su il Blu-Ray ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferdydurke

Ma quale volgarità...non mi toccare Pulp Fiction please

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mauriziox60

Capolavoro! Ogni tanto devo gustarmelo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Non deridetemi per questa domanda: Pulp fiction è diviso in episodi, se ben ricordo non in sequenza temporale; quando lo vidi cercai di "rimetterli in fila" ma non ci riuscii, non è che una volta disposti nel giusto ordine si ottiene una sorta di loop, cioè non c'è un inizio e una fine?

 

Qualcuno deve essersi presa la briga di rimontare il film in ordine cronologico, forse si trova in rete.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tigre

capolavoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sureela

Capolavoro,punto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PIEP

 Film originale proprio per la sequenza temporale stravolta, magari ora non farebbe + clamore , ma all'epoca (1994) fu rivoluzionario soprattutto x questo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.645
    Discussioni Totali
    5.886.559
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×