Vai al contenuto

Roberto M

Concorsi internazionali, sempre peggio (World Press Photo)

Messaggi raccomandati

Roberto M
Radical chic al potere, alla faccia dell'arte e della bellezza.
Al più importante concorso di fotografia giornalistica trionfa, ad usual, il buonismo tra migranti, gay e proteste liberal.
Il punto più basso è la foto, di un italiano, che ha vinto la categoria sport, di una bruttezza sconvolgente.
Però riprendeva due rugbisti con la barba che si baciano, e tanto basta, oggi, a vincere i concorsi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OLIVER10

Come si giudicano le foto nei concorsi ?

Con questa inflazione di immagini che ci sono sui social....come si riconosce una bella foto.

Quanto è lecito ritoccare....

Domande che mi pongo da sempre.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

È vero quello che dice Roberto M.

Ho portato una classe a vedere un film. Al termine è intervenuto un personaggio di un' associazione sostenendo di essere gay e sposato ( non in Italia evidentemente, ché le recenti unioni sono altra cosa) da 8 anni con un uomo.

Io ho pensato che non mi interessasse proprio nulla di questo dato personale.

La scolaresca ha invece fatto un applauso!

Pensate un po' voi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Il punto è che la dittatura del politically correct è arrivata al punto di dispensare premi ad opere mediocri se non palesemente brutte a danno di altre ben più meritevoli ma non propagandistiche.

Siamo a livello di Minculpop, neanche all'istituto luce osavano così tanto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
VELUT LUNA

Abbiamo raggiunto gli abissi più profondi dell'estetica e del gusto: l'aberrazione totale in ogni campo dell'arte, sia Fotografia, Musica, Cinema, e del sociale.

E' la fine di tutto.

L'unica possibilità di salvezza è isolarsi fra le (poche) persone che la pensano allo stesso modo. Ma soprattutto che la pensano nel modo giusto.

 

Noi di Velut Luna aborriamo il politically correct. Per noi esiste solo l'assoluto.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M
Abbiamo raggiunto gli abissi più profondi dell'estetica e del gusto: l'aberrazione totale in ogni campo dell'arte, sia Fotografia, Musica, Cinema, e del sociale.

E' la fine di tutto.

L'unica possibilità di salvezza è isolarsi fra le (poche) persone che la pensano allo stesso modo. Ma soprattutto che la pensano nel modo giusto.

 

Noi di Velut Luna aborriamo il politically correct. Per noi esiste solo l'assoluto.

=D>

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Don Camini

Buonasera.

Scopro con piacere di non essere l'unico a pensarla così.

Mi riferisco sia al risultato del concorso in oggetto, sia all'imperante volgarità,conseguenze del politically correct.

 

Luciano Campani

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954

Temo che  i giudici  dei concorsi siano tutti o ebrei o comunisti o negri o froci...

Ma... voi impavidi, farete scudo brandendo le vostre Nikon e ci difenderete .... dall'arte degenerata ....

 

O' tempora, o mores !!!

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Van Katten

Da che mondo è mondo ci sono sempre state sofferenze e crudeltà. Il continuo martellare esibendo immagini esplicite a scopo di istigare sensi di colpa in chi le osserva ha fracassato i cocomeri.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan
Da che mondo è mondo ci sono sempre state sofferenze e crudeltà. Il continuo martellare esibendo immagini esplicite a scopo di istigare sensi di colpa in chi le osserva ha fracassato i cocomeri.

Scusa, ma il tuo mi pare proprio un discorso del cazzo!

Ciao

Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Van Katten
Scusa, ma il tuo mi pare proprio un discorso del cazzo!

Ciao

Evandro
Più che del cazzo si tratta di cojoni (rotti)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
djansia

Però non dimentichiamo che non è un concorso in senso classico, ma un premio e una selezione di immagini che riguardano il mondo professionale del fotogiornalismo. Il reportage da decenni si occupa di atti e fatti che non sono il paesaggio, la macro, il ritratto o la naturalistica. Possono riguardare anche questi argomenti non in senso stretto o legati alla foto più bella, ma piuttosto a una notizia o un evento, qualcosa che si vuole sottolineare e diffondere (come notizia). In tal senso il bacio omosessuale (che poi non è, perché è un atteggiamento di affetto non mi pare si bacio) può essere considerata una notizia nell'ambito della conquista del riconoscimento di un diritto o anche di una libertà ad atteggiarsi per quello che si è anche in un contesto o un ambiente, generalmente quello sportivo, dove l'omosessualità sembra non esistere.

È una cosa diversa dal tipico concorso fotografico che si fa per iscrizione, generalmente a tema e con regole sulla post produzione e la modifica meno ferree, ecco il perché di immagini tecnicamente ed esteticamente meno belle anche se forse più di impatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
djansia
Da che mondo è mondo ci sono sempre state sofferenze e crudeltà. Il continuo martellare esibendo immagini esplicite a scopo di istigare sensi di colpa in chi le osserva ha fracassato i cocomeri.

A questo punto chiudiamo i quotidiani e i telegiornali. Certe immagini (o notizie) mi danno più fastidio inserite in contesti che non c'entrano nulla, non in contesti che riguardano il giornalismo o il foto reportage.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PIEP

Es. di foto inutile e costruita: 

zidkddvetjmlrpgdakac.jpg?itok=gAcOlNNv

 

 Es. di foto realistica: Lezione di fisica in liceo a Fi nel 1899 - foto Alinari

http://labfispolotecnico.altervista.org/immagini/ALINARI1.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
djansia

Es. di foto inutile e costruita: 

 

 

 Es. di foto realistica: Lezione di fisica in liceo a Fi nel 1899 - foto Alinari

 

Paperino, magari spiegaci anche il perchè di queste tue affermazioni. Personalmente pendo dal tuo becco...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954
È vero quello che dice Roberto M.Ho portato una classe a vedere un film. Al termine è intervenuto un personaggio di un' associazione sostenendo di essere gay e sposato ( non in Italia evidentemente, ché le recenti unioni sono altra cosa) da 8 anni con un uomo.Io ho pensato che non mi interessasse proprio nulla di questo dato personale.La scolaresca ha invece fatto un applauso!Pensate un po' voi...
 Credo dovresti portare i nomi di tutta la classe in questura, cosicchè si avviino le pratiche per la sterilizzazione, prima che costoro possano infettare la nostra sacra e pura razza !!

(Da quando hanno chiuso i campi questa è l'unica possibilità rimasta... ma speriamo meglio ....in futuro...)

 

Eia eia alala !!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954

Credo smetterò di frequentare il forum di quelle mammolette del fronte nazionale....

Qua siete piu tosti!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954

 Uno spettro si aggira per l'Europa: lo spettro del radical chic.

 Tutte le potenze della vecchia Europa si sono coalizzate in una sacra caccia contro questo spettro: il papa e lo zar, Metternich e Guizot, fascistelli italici e poliziotti tedeschi. [...]

È ormai tempo che i radical chic espongano apertamente in faccia a tutto il mondo il loro modo di vedere, i loro fini, le loro tendenze, e che contrappongano alla favola dello spettro del golfino di cachemire un manifesto del partito stesso.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Van Katten

Tra poco, anzi pochissimo invaderemo la polonia e spezzeremo le reni alla grecia.

Fiamme si ergeranno da bastioni sgretolati mentre il sole si oscurerà, dal cielo cadrà pioggia di fuoco. Sette cavalieri galopperanno ecc.ecc.

 

=)) =))

 

Ma andè...

 

http://nst.sky.it/immagini/sport/olimpiadi/2014/01/27/original/bagno_sochi.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Per fortuna che almeno hanno segato fuocoammare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antonew

Nel mondo dell'arte girano molti 'decoratori' ,

di fotografo ne conosco uno

con un ottimo palmares in quanto a comparse nei film 
conoscenza degli ambienti giusti ,agganci giusti , jet-sets 
studi in vari parti del globo.
E che vende rubbish.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Van Katten

Non ricordo il nome di quel reporter che durante la guerra nell'ex jugoslavia girava con una borsa piena di pezzi di bambole da sistemare ad hoc in mezzo a macerie e detriti vari per dare allo scatto un chiaro indice di drammaticità.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Luca58

La fotografia vera, come d'altra parte la ricerca, sono ormai merce rara.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Re_Frain

Es. di foto inutile e costruita: 

zidkddvetjmlrpgdakac.jpg?itok=gAcOlNNv

 

 Es. di foto realistica: Lezione di fisica in liceo a Fi nel 1899 - foto Alinari

http://labfispolotecnico.altervista.org/immagini/ALINARI1.jpg

 

 

La prima è una bellissima immagine, la seconda molto semplice, tutte e due raccontano una verità, una storia. Vanno bene entrambe.
Il servizio dei ragazzi gay è meraviglioso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Luca58

La foto di Alinari puo' essere appesa come quadro e non stanca mai; se togli l'effetto grandangolo alla prima, secondo me, non resta quasi niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Re_Frain
La foto di Alinari puo' essere appesa come quadro e non stanca mai; se togli l'effetto grandangolo alla prima, secondo me, non resta quasi niente.

 

Resta la storia, le foto di Alinari ( per inciso, ho lavorato in diversi progetti per conto di Alinari...) raccontano la vita quotidiana del momento che si vive, quella foto tra qualche anno racconterà la stessa cosa, e tralaltro è anche un servizio ben fatto.

p.s. imho!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tri@ragorn

La foto dei due ragazzi non mi piace molto. Cmq contiene un messaggio e ha fatto discutere. Anche noi qui sul forum. Credo quindi che l' intento della giuria sia andato a buon fine.

Mi lascia invece un po' perplesso il fatto che una foto simile sia stata valutata nella categoria sport.

Da spettatore ignoro che i due bardati a sado-maso siano dei rugbisti, e non vedo nessun elemento di sport.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.644
    Discussioni Totali
    5.886.507
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×