Vai al contenuto
Melius Club

Xabaras

cultura generale Cosa state leggendo?

Messaggi raccomandati

samana

Una lettura fuori dall'ordinario...IMG_0711.thumb.JPG.06a7f04e666745cb5cac11ce1ea0ed9f.JPG

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
20 ore fa, LUIGI64 ha scritto:

@Ryo il libro di Watts non mi convinse granché..e da Herrigel non ci si poteva aspettare di più, non l'ho letto però. 🙂

Sono d'accordo con te, il libri di Watts presenta qualche spunto interessante ma nulla di più.

Di Herrigel invece non ho letto il suo libro più famoso e, viste le premesse, non credo che leggerò anche se mai dire mai 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

@Ryo Di Watts mi piacque, La suprema identità, letto parecchi anni fa

Sullo Zen invece, Noi siamo dei Buddha di R. Rech

Mia mini recensione scritta su Amazon:

Il titolo forse un poco fuorviante (tit. originale: Moine zen en Occident)
Ottima introduzione e non solo, del Buddhismo zen e della pratica dello zazen.
Di "facile" lettura, ma assolutamente non banale. Utile ed interessante il glossario dei termini buddhisti a fine libro.
Una piacevola scoperta. Altamente consigliato per coloro che vogliono conoscere più approfonditamente lo zen

Purtroppo, mi pare, sia fuori catalogo  😞

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chicco98

negli ultimi due mesi molto Scerbanenco, poi Simenon...

infine mi è capitato sotto gli occhi "l'incolore tazaki tsukuru e i suoi anni di pellegrinaggio" e ne sono rimasto affascinato, quindi ho fatto un piccola scorta di Murakami ed ora, dopo i salici ciechi e la donna addormentata mi sono tuffato in Norvegian Wood

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
medusa

Se dopo l'incolore... sei passato a Norwegian Wood ti trovi con il Murakami più "tranquillo" e meno psichedelico. Prova poi Kafka sulla spiaggia o il grande 1q84!

Io sto adesso leggendo il suo ultimo, L'assassinio del commendatore, e sono un po' spiazzato., perché non ho ancora capito se sia una delusione o no. Devo aspettare di finirlo, immagino... E' un po' come se Murakami avesse letto Zafon, con i suoi personaggi inquietanti e un tantino luciferini...

un sorriso

enzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ryo
Il 17/12/2018 Alle 14:13, LUIGI64 ha scritto:

Sullo Zen invece, Noi siamo dei Buddha di R. Rech

Non conosco il libro ma ho letto in rete qualcosa del suo autore. Roland Rech ha avuto come maestro Taisen Deshimaru, di cui ho letto "Lo Zen passo per passo", "Il vero Zen" e "La pratica della concentrazione": ottimi i primi due, il terzo diventa sempre più fumoso col proseguire della lettura.

Nella mia biblioteca sullo Zen sono transitati un buon numero di titoli ma solo alcuni di essi mi hanno veramente colpito. Oltre ai due citati:

-

-Kōshō Uchiyama: Aprire la mano del pensiero

-Shunryu Suzuki: Mente Zen, mente di principiante

-Karlfried Graf Dürckheim: Hara - Il centro vitale dell'uomo secondo lo Zen

-Kaiten Nukariya: La religione dei Samurai

-Dai Do Strumia: Presenza consapevole, Shikan-Taza

-Tutti il libri di Osho sullo Zen

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
medusa

Non apro un thread apposta, per seguire il suggerimento di Maria Teresa (Mom) di trasformare questo thread in "thread unico letteratura".

E' morto Amos Oz.

Un grandissima perdita. Cosa vi è piaciuto di lui? Io ricordo Giuda. La storia di Israele e Il Vangelo riletti dal punto di vista di un israeliano colto.

un sorriso

enzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Masaniello

A. Baricco - The Game

Saluti,

Daniele

3135HeySLKL._SX317_BO1,204,203,200_.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

IMG_03012019_201904_(1080_x_1080_pixel).jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
vaurien2005

73A19E14-4A95-4EF3-A62C-DFA69F27C89B.thumb.jpeg.7f8a47b4cda47750b77df9ab5ace2ea5.jpeg#

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samana

IMG_0722.JPGRomanzo Gotico..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mom

Ho iniziato la lettura di Sérotonine, di Michel Hoellebecq appena uscito in Francia. In Italia uscirà tra poco. Se ne parla molto nel bene e nel male. Vi saprò dire la mia impressione. Per ora, anche se scorrevole, non mi sembra una lettura facile ma piuttosto impegnativa per i diversi contenuti. L' Autore nutre grandi aspettative e sicuramente sarà un successo. Mi piacerebbe confrontarmi con chi lo leggerà ed è interessato. Grazie! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
crosby

sto leggendo denti bianchi di zadie smith. Scorrevole al momento.

image.png.02a78b8e1da3a92890a3a2ec041c4a5f.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g
Il 28/12/2018 Alle 16:18, medusa ha scritto:

E' morto Amos Oz.

Un grandissima perdita. Cosa vi è piaciuto di lui? Io ricordo Giuda.

Anche per me Giuda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
medusa

Ho comprato Middle England di Jonathan Coe. Non lo ho ancora iniziato, ma ne parlo perché ho scoperto un altra grande utilità degli audiolibri. Sto infatti adesso ascoltando, in auto e nelle mie camminate al mattino, La banda dei Brocchi, che rappresenta la "prima puntata" (Circolo Chiuso è la seconda) di una serie di romanzi di Coe con gli stessi personaggi, in diversi periodi della cronaca Inglese.

La banda dei brocchi è delizioso. Lo avevo letto quando era uscito, e non ero ancora in questo forum. Ri"leggendolo"  adesso, il ragazzo che dice, parlando degli Henry Cow: "pensa agli Yardbirds che vanno a letto con Ligeti tra lo macerie di Berlino divisa" potrebbe essere uno di noi.

un sorriso

enzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
raf_04

Appena finito di leggere Nemesi di Philip Roth: uno dei più bei libri che abbia mai letto.

Scritto bene ma senza acrobazie inutili, emozionante, struggente, senza una sola parola in più nè in meno, della lunghezza giusta: un capolavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Mi sono arenato un paio di volte con 'La mappa del destino' ed ho desistito.

Adesso dello stesso autore ( Glen Cooper ) sto leggendo 'Il marchio del diavolo', lettura che incuriosisce , e 'prende' da subito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mom

Non ho ancora finito di leggere “Sérotonine” ma, per ora, non mi sembra proprio un capolavoro... 

Ormai è uscita l’edizione italiana e, se qualcuno che la legge volesse condividerne il giudizio, mi farebbe piacere!   :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner

@mom Appena arriverà, sarà letto. A ritroso ti straconsiglio “Piattaforma”.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner

Ah, per ora sto rileggendo Sessanta racconti, di Buzzati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
raf_04

Finito di leggere ieri sera Joyland, di Stephen King.

Sapevo che il Re dell'ultimo periodo non era più lui, ma non pensavo fosse caduto così in basso... ☹️

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samana

@raf_04 Addirittura?

Sto' leggendo  "Padri e figli" di I. Turgenev.

Non riesco proprio a leggere autori attuali.

Giuseppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

IMG_19012019_111837_(800_x_800_pixel).jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gpb

flickr_24745487197_0a544b95f4_o.jpg?itok

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
armanesh

Chi ha letto romanzi dei  grandi scrittori francesi sa che spesso viene fatta menzione del  famigerato Affare Dreyfus.
Ho voluto togliermi la curiosità di approfondire questo avvenimento  leggendomi il  libro di  Robert Harris "L' ufficiale e la spia".
Alla fine posso dire che la mia scelta fu  alquanto azzeccata, la trasposizione dei fatti all' interno dell' impianto narrativo è molto ben congegnata e plausibie, come anche le  ricostruzioni socio-politiche  che traspaiono da alcune pagine del libro.


 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samana
25 minuti fa, armanesh ha scritto:

Chi ha letto romanzi dei  grandi scrittori frances

Scusa, ma di quali grandi scrittori parli?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gpb
32 minuti fa, armanesh ha scritto:

famigerato Affare Dreyfus

è cosa che indirettamente toccò anche la vita di mahler nei suoi tour francesi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
armanesh
Il 19/1/2019 Alle 15:03, samana ha scritto:

Scusa, ma di quali grandi scrittori parli

A me è capitato di leggere pagine sul tema in libri di Zola e Proust.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samana

@armanesh @gpb Non sapevo nulla di questa vicenda, e fra gli autori Francesi di cui ho letto alcune opere (Hugo, Flaubert, Balzac, De Maupassant, Dumas.. ) in nessuna si fa menzione o riferimanto all' "Affare Dreyfus".

Di Proust avevo iniziato la Recherche, ma desistetti.

Penso perche' ero troppo giovane.

Di Zola non ho mai letto nulla purtroppo, sebbene sia uno scrittore molto importante e che conosco di fama.

Qualche consiglio su quest'ultimo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    293.344
    Discussioni Totali
    6.308.165
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy