Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Ospite newton

iFi micro IUSB3.0 serve?

Messaggi raccomandati

bluenote

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluenote

Il top sembra essere l'accoppiata Intona + iFi micro iUSB3.0

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ipoci

Bello ... ma non ha alcun senso.

 

Spendere 349$ + 348$ + gli alimentatori lineari + il tempo ... per sistemare l'USB non ha alcun senso, in particolare se si considera il fatto che NON hai nessuna informazione sul comportamento di base della tua USB all'inizio ma e soprattutto dopo aver speso 1.000 Euro di ammennicoli

 

Un cordiale saluto, Massimiliano

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

E' il problema che mi ponevo, dal momento che ho provato a inserire una batteria sul cavo 5v usb che va al dac e che miglioramenti ne ho avuti. Benché questa alimentazione serva solo per l'"handshake" fra pc e scheda usb, che a sua volta è alimentata dal dac. Eppure...

Non ho grande passione per questi ammennicoli, come giustamente li chiami tu e credo che sia difficile fare previsioni sul reale apporto a un sistema senza provare. In giro lo vedo a 450 Euro con il suo alimentatore. A che prezzi ti riferisci Massimiliano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluenote

Questi oggettini andrebbero provati. Sulla carta l'iFi micro IUSB3.0 non dovrebbe apportare alcun beneficio.

Posseggo l'Intona e pur avendo un dac con isolamento galvanico sulla usb, il risultato è notevole con il vantaggio di non usare alcun cavo usb "audiofilo".

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

A finire così è un attimo con questi aggeggi...

32615d1484857770-group-test-universal-serial-bus-industry-standard-cables-connectors-and-communications-protocols-between-computers-and-electronic-devices-gadgets-aq-jitterbug-uptone-regen-ifi-iusb3-0-ipurifier-ipurifier2-intona-w4s-recovery-any-more-%85-1484857770861.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GasVanTar

...un trenino colorato da qualche centinaio di euri... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sbriglio

Io ho preso  l'Ipurifier 2 e funziona: secondo me la marcia in più di un apparecchio del genere è l'abbattimento del jitter.

Con un cavo USB normalissimo è aumentata la focalizzazione degli strumenti, tanto da far sembrare la mia scheda audio Creative Xfi HD un DAC di ben altro valore (e da farmi rimandare l'acquisto di qualcosa di più serio).

Salvatore

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mariomusic2006

Ho  l' IFI ipurifer 2, non confrontato con Intona ma rilevo le stesse differenze descritte per quest'ultimo.

Vorrei, invece, approfondire sulla foto postata da newton e sui dispositivi IFI posti dietri l'iPurifier.

Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

Ho sostituito ipurifier2 (ottimo rapporto costo/benefici) con iusb 3.0.

Il risultato è superiore come focalizzazione, controllo e profondità dei bassi, naturalezza del suono, anche se ad un costo relativamente alto. Probabilmente l'accoppiata ipurifier2+iusb power prima generazione come risultato è simile... ma non ho mai provato.

Concordo anche con chi dice che insistere a fare passare la musica da USB ha un che di perverso.... ma la mia sms200 ha solo quella.

Il mio grande dubbio è se aggiungere un passaggio in più con un convertitore USB/ I2s possa apportare realmente un beneficio. In linea teorica più il segnale è corto....

Bha. La verità è che l'informatica in hifi è una vera piaga :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho letto il 3d della prova di Gefrusti dell'Intona. Interessante; immagino che dove più, dove meno, si faccia sentire...

Il top sembra essere l'accoppiata Intona + iFi micro iUSB3.0

La foto del trenino USB mi sembra una efficace pubblicità per giradischi

Ho  l' IFI ipurifer 2, non confrontato con Intona ma rilevo le stesse differenze descritte per quest'ultimo.

Vorrei, invece, approfondire sulla foto postata da newton e sui dispositivi IFI posti dietri l'iPurifier.

Mario

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini
Il top sembra essere l'accoppiata Intona + iFi micro iUSB3.0

 

Ma teoricamente Ifi USB 3.0 non dovrebbe fare proprio alla funzione dell'Intona? Ha senso sommare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluenote

L'Ifi Micro usb ricostruisce i dati (come lo faccia, resta un mistero), mentre l'Intona e' un isolatore galvanico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

Ok grazie! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini
dal sito del produttore Intona:

The 7054-based USB Hi-Speed Isolator is a phy-level receiver/isolator/reclocker/repacketizer working at a bidirectional bandwidth of 480 MBit/s.
It receives and transmits USB data using a dedicated ULPI-transceiver, buffers and translates by our proprietary logic using FPGA technology and isolates using industry-leading RF-type isolators by Silicon Labs with least possible capacitance.
It does not translate or distort data packets like a hub but does reproduce and reclock the original data by 100%.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tarmac

Lorenzo .........un  cavo  usb in uscita dal sms-200......un altro scatolotto ......ancora un cavo usb e poi il dac.......

 

la catena si sta allungando 

 

 

 

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

Risparmiati l'ironia che non è così come dici tu:

Cavo usb in uscita dal sms-200...un altro scatolotto...cavo usb...UN ALTRO SCATOLOTTO...dac.

E si potrebbe fare ancora meglio aggiungendo uno scatolotto come il GISO prima dell'sms-200

E'un trenino perverso... :-) :-) :-)

Per ora ho aggiunto solo ifi usb che in effetti da un grande beneficio, ma penso proprio di volermi fermare qui!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
tarmac
Risparmiati l'ironia che non è così come dici tu:

Cavo usb in uscita dal sms-200...un altro scatolotto...cavo usb...UN ALTRO SCATOLOTTO...dac.

E si potrebbe fare ancora meglio aggiungendo uno scatolotto come il GISO prima dell'sms-200

E'un trenino perverso... :-) :-) :-)

Per ora ho aggiunto solo ifi usb che in effetti da un grande beneficio, ma penso proprio di volermi fermare qui!!!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho acquistato il Nano iusb 3.0, quando mi arriva vi aggiorno su eventuali miglioramenti nel mio sistema.

In caso negativo passa diretto al mercatino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sandro23

Probabilmente vado fuori tema e la mia esperienza non conta nulla ma tempo fa mi è venuta l'idea di eliminare il piedino del polo positivo nella spina usb in ingresso al pc, lasciando invariata la parte di spina al Dac, in sintesi nel cavo non  non c'era corrente, solo la terra e la parte dati, l'ho fatto d'istinto senza cognizione tecnica. Risultato, il dac funzionava come sempre ma non ho apprezzato alcun effetto sonoro.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

Ciao, solo per curiosità, che DAC usi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho attaccato questo Nano Iusb3.0 e....il mac non vede più il dac, anzi sembra bloccarsi in alcune operazioni di funzionamento normale. Può essere rotto? Problema di USB 3.0 del mac? che ne pensate..?

PS usato solo come alimentatore sull'uscita 5v ,con cavo sdoppiato, funziona e suona meglio della batteria, sticazz!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

A volte succede anche a me, però staccando e riattaccando il cavo usb dal DAC poi lo riconosce...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluenote

Usate cavi audiofili ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho provato vari cavi, due dac e tre mac .Ifi si è resa disponibile a sostituire l'apparecchio. Prima volevo capire meglio ma...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluenote

Con l'isolatore Intona ho avuto problemi usando cavi audiofili. Piu' sicuri i cavi stampante.

I migliori dovrebbero essere quelli con certificazione TID.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Me l'hanno sostituito sostituito con uno nuovo.

Morale: chi vuole far suonare qualcosa seriamente attraverso la usb deve mettere in conto (almeno) uno di questi aggeggi, Ifi, Intona, regen etc...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo Manini

Si farebbe molto prima se implementassero tutti la i2s come si deve

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Me l'hanno sostituito sostituito con uno nuovo.

Morale: chi vuole far suonare qualcosa seriamente attraverso la usb deve mettere in conto (almeno) uno di questi aggeggi, Ifi, Intona, regen etc...
Quindi hai notato miglioramenti sensibili? Se sì in quali aspetti e rispetto a cosa usavi prima?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.385
    Discussioni Totali
    5.859.296
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×