Vai al contenuto

tibeg100

Consiglio cavo alimentazione

Messaggi raccomandati

tibeg100

per finale Sun Audio SV300BE

per lettore Marantz CD14

Per il finale stavo pensando all'Audio Tekne, che trovandomi in Giappone, posso acquistare direttamente da Imai san a circa 275Euro nuovo.

Alternative? Suggerimenti per il CD?
Grazie
Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spedey_74

Dipende quanto vuoi spendere, se vuoi qualcosa che per un po' non avrai voglia di cambiare, neutro e lineare che metta le elettroniche nelle migliori condizioni (che è poi il compito del cordone di alimentazione), ti suggerisco i Forrest di Francesco Vecchio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mojo_65

Ciao, credo che l'Audio Tekne sia la strada giusta.

Anni fa avevo come amplificazione un final Jadis DA5 con il quale usavo un ottimo Tara Labs AC reference. Avevo nel frattempo (1996/1997) avuto modo di conoscere i prodotti Audio Tekne e oltre ai carbon blocks provai anche il loro cavo. Per qualche ragione che ora non ricordo spostai il Tara Labs e per un periodo usai l'Audio Tekne sullo Jadis. Il Tara é eccellente e lo uso ancora nel mio impianto.

Prova e riprova l'effetto era sempre lo stesso, l'Audio Tekne andava molto bene sullo Jadis, meglio del Tara Labs e credo che la cosa non sia relativa alla qualità intrinseca dei due cavi ma al fatto che le caratteristiche elettriche dell'accoppiata Jadis/Audio Tekne erano in qualche modo più favorevoli. Penso quindi che potresti trovarti bene con un progetto a valvole come il Sun Audio con l'Audio Tekne.

Ciao
Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fabbe

Scusate l'ingnoranza in materia ma come fa un cavo di potenza cambiare sensibilmente il suono dell'impinanto quando i cavi che portano corrente alle prese fanno normalmente schifo oltre esssere spesso sottodimensionati?

 

Fabrizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
E' un cavo d'alimentazione. Quelli di potenza sono quelli delle casse ;-).

La corrente non è acqua che scorre in un tubo, e l'alternata ha due direzioni (semplificando) che cambiano 50 volte al secondo, quindi quello che è l'ultimo metro di cavo è anche il primo.

E poi, ci sono le schermature dell'ultimo tratto che impediscono di captare disturbi dove ormai non c'è più lunghezza residua della tratta per contenerli con la propria resistenza e che impediscono (secondo me soprattutto) di emetterne verso gli apparecchi vicini e verso i cavi di segnale.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax
Scusate l'ingnoranza in materia ma come fa un cavo di potenza cambiare sensibilmente il suono dell'impinanto quando i cavi che portano corrente alle prese fanno normalmente schifo oltre esssere spesso sottodimensionati?

 

 

=====-> cavo alimentazione

Infatti non cambia nulla rispetto a quello in dotazione

Ma la spesa enorme per acquistarne uno " speciale" fa ritenere che esso faccia suonare (miracolosamente) meglio l' impianto.

Manco san gennaro...

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carlottina
Scusate l'ingnoranza in materia ma come fa un cavo di potenza cambiare sensibilmente il suono dell'impinanto quando i cavi che portano corrente alle prese fanno normalmente schifo oltre esssere spesso sottodimensionati? Fabrizio

in che senso? Se è in dotazione all'apparecchio non può esserlo, per legge...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Lui parla dei fili elettrici dell' impianto di casa..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini
Scusate l'ingnoranza in materia ma come fa un cavo di potenza cambiare sensibilmente il suono dell'impinanto quando i cavi che portano corrente alle prese fanno normalmente schifo oltre esssere spesso sottodimensionati?

 

Fabrizio

 


non penso c'entri molto l'ignoranza, di nessuno

 

siamo nel campo delle cose soggettive, ognuno ha le sue opinioni, le sue esperienze

 

io ad esempio credo che, a parte rari casi, il suono non cambia, e ancor meno cambia sensibilmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
carlottina
Lui parla dei fili elettrici dell' impianto di casa..

vero, avevo letto distrattamente, pardon... anche quelli, però, non potrebbero/dovrebbero esserlo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Basta cambiarli come fa qualcuno e metterci i supwrneutraldiamondcable

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado
Basta cambiarli come fa qualcuno e metterci i supwrneutraldiamondcable
Il pitone non ci passa nel corrugato.

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Vabbé ma Francesco ha chiesto un consiglio su un cavo, non una perorazione del contrario... eddài...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

E daglielo tu no?

Io gli consiglio di non cambiare i cavi in dotazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

In tema di cordoni d'alimentazione , all'ultimo Galà di Ricci qui a Roma ( 4-5 / 3 / 17 ) il nuovissimo ( e molto bello ) Gryphon Diablo 120 da 120 watt/canale e costo 10.000 € alimentava ALLA GRANDE i suoi fratelli di marca MOJO da piedistallo con il SUO cordone d'alimentazione di serie ( quello bello di plastica nero.....) . Il suono era semplicemente spettacolare con il quartetto jazz materializzato davanti agli ascoltatori. I cavi di potenza erano sempre Gryphon in biwiring e questi erano dei bei salsicciotti , però della casa costruttrice dei diffusori mica di Pinco e nemmeno di Pallino.......

 

ma un po' di sana riflessione è per caso surreale ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
In tema di cordoni d'alimentazione , all'ultimo Galà di Ricci qui a Roma ( 4-5 / 3 / 17 ) il nuovissimo ( e molto bello ) Gryphon Diablo 120 da 120 watt/canale e costo 10.000 € alimentava ALLA GRANDE i suoi fratelli di marca MOJO da piedistallo con il SUO cordone d'alimentazione di serie ( quello bello di plastica nero.....) . Il suono era semplicemente spettacolare con il quartetto jazz materializzato davanti agli ascoltatori. I cavi di potenza erano sempre Gryphon in biwiring e questi erano dei bei salsicciotti , però della casa costruttrice dei diffusori mica di Pinco e nemmeno di Pallino.......

 

ma un po' di sana riflessione è per caso surreale ?

 

Sicuramente non sarà dipeso dal cavo di alimentazione, ma io avrò ascoltato altro, oltre a rimbombi del controsoffitto anche la grana non mi è sembrata chissà cosa oltre a quella ruvidezza e spigolosità che ogni tanto compare anche con gli altri Diablo.

Per esempio nella stessa sala pur non amando in genere il suono Bryston le Audio Physic erano più in linea con i miei gusti, gli scorsi anni a mio avviso la sala con altri prodotti ha suonato molto meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

 

ma un po' di sana riflessione è per caso surreale ?

 

Sembra sia difficilissimo uscire da quel vicolo cieco

Però è giusto che ognuno spenda i propri denari dove meglio crede

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

Chiaramente era un problema di fase!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Ma scusate, credo che conosciate tutti bene il mio punto di vista in materia, ispirato al possibilismo e a un po' di riflessioni serie, poiché l'ho espresso in thread dove avete più volte postato anche voi. Ma dato che tutti leggono i quattro thread a settimana su questo argomento, penso che potremo ritenere che Francesco la pensi diversamente. E allora che dobbiamo fare, come il Papa che obbligava gli ebrei a sentire messa per forza?

Per conto mio, ripeto a Francesco quello che dico sempre: prova qualcosa di prestato, se senti delle differenze bene, altrimenti hai un problema di meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Altra discussione interessante per qualcuno che incautamente chiede consiglio su un cavo.

Della ennesima nota marca di sordi bidonari:  Audio Tekne. Avanti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
emaspac

in giappone proverei qualche acrolink, se si trova a buon prezzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
In tema di cordoni d'alimentazione , all'ultimo Galà di Ricci qui a Roma ( 4-5 / 3 / 17 ) il nuovissimo ( e molto bello ) Gryphon Diablo 120 da 120 watt/canale e costo 10.000 € alimentava ALLA GRANDE i suoi fratelli di marca MOJO da piedistallo con il SUO cordone d'alimentazione di serie ( quello bello di plastica nero.....) . Il suono era semplicemente spettacolare con il quartetto jazz materializzato davanti agli ascoltatori. I cavi di potenza erano sempre Gryphon in biwiring e questi erano dei bei salsicciotti , però della casa costruttrice dei diffusori mica di Pinco e nemmeno di Pallino.......

 

ma un po' di sana riflessione è per caso surreale ?

 

Sicuramente non sarà dipeso dal cavo di alimentazione, ma io avrò ascoltato altro, oltre a rimbombi del controsoffitto anche la grana non mi è sembrata chissà cosa oltre a quella ruvidezza e spigolosità che ogni tanto compare anche con gli altri Diablo.

Per esempio nella stessa sala pur non amando in genere il suono Bryston le Audio Physic erano più in linea con i miei gusti, gli scorsi anni a mio avviso la sala con altri prodotti ha suonato molto meglio.

 


 

Pietro , ho accennato a questa sala anche nel thread relativo al Galà in RA e dicevo che Bryston e Audiophisics mi erano piaciuti anche con l' LP. Evidentemente sei capitato in un momento , hai detto a fine fiera...., in cui hanno messo pezzi non irreprensibili dal punto di vista timbrico e questo è capitato parecchie volte durante la fiera in altre sale. Niente di nuovo , l'impianto suona a seconda della pappa che metti dentro........ :D e se non è buona..... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Volando molto basso, può iniziare con questo:

 

http://www.tnt-audio.com/clinica/ali.html

 

E' possibile che percepisca già delle differenze.

Come successe a me, del resto

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
GABTA
Volando molto basso, può iniziare con questo:

 

http://www.tnt-audio.com/clinica/ali.html

 

E' possibile che percepisca già delle differenze.

Come successe a me, del resto


Il tnt-tts è ancora più performante, anche se più complicato da realizzare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64

Probabilmente, ma iniziando con il progetto più semplice, può almeno farsi un'idea circa eventuali miglioramenti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

Non è volare basso , è volare all'altezza giusta : tutti i miei cavi di alimentazione sono fatti con il Baldassari 3x2,5 o 3x1, 5 a seconda degli assorbimenti ed equivalente a quello linkato . Il cavo del distributore , anch'esso autocostruito , nonché il suo cablaggio interno è fatto invece con il Supra Lorad 3x2,5.

 

Tutto funziona magnificamente per quello che deve fare un cavo di alimentazione......a costi assolutamente ragionevoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LUIGI64
Non è volare basso , è volare all'altezza giusta : tutti i miei cavi di alimentazione sono fatti con il Baldassari 3x2,5 o 3x1, 5 a seconda degli assorbimenti ed equivalente a quello linkato . Il cavo del distributore , anch'esso autocostruito , nonché il suo cablaggio interno è fatto invece con il Supra Lorad 3x2,5. Tutto funziona magnificamente per quello che deve fare un cavo di alimentazione......a costi assolutamente ragionevoli.
Se non ho capito male, parla di budget poco al di sotto delle e. 300,00

Comunque, anche io mi sono trovato bene con i Supra, preferiti al Baldassari

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP
In tema di cordoni d'alimentazione , all'ultimo Galà di Ricci qui a Roma ( 4-5 / 3 / 17 ) il nuovissimo ( e molto bello ) Gryphon Diablo 120 da 120 watt/canale e costo 10.000 € alimentava ALLA GRANDE i suoi fratelli di marca MOJO da piedistallo con il SUO cordone d'alimentazione di serie ( quello bello di plastica nero.....) . Il suono era semplicemente spettacolare con il quartetto jazz materializzato davanti agli ascoltatori. I cavi di potenza erano sempre Gryphon in biwiring e questi erano dei bei salsicciotti , però della casa costruttrice dei diffusori mica di Pinco e nemmeno di Pallino.......ma un po' di sana riflessione è per caso surreale ?
Sicuramente non sarà dipeso dal cavo di alimentazione, ma io avrò ascoltato altro, oltre a rimbombi del controsoffitto anche la grana non mi è sembrata chissà cosa oltre a quella ruvidezza e spigolosità che ogni tanto compare anche con gli altri Diablo.
Per esempio nella stessa sala pur non amando in genere il suono Bryston le Audio Physic erano più in linea con i miei gusti, gli scorsi anni a mio avviso la sala con altri prodotti ha suonato molto meglio.

Pietro , ho accennato a questa sala anche nel thread relativo al Galà in RA e dicevo che Bryston e Audiophisics mi erano piaciuti anche con l' LP. Evidentemente sei capitato in un momento , hai detto a fine fiera...., in cui hanno messo pezzi non irreprensibili dal punto di vista timbrico e questo è capitato parecchie volte durante la fiera in altre sale. Niente di nuovo , l'impianto suona a seconda della pappa che metti dentro........ :D e se non è buona..... ;)Max ci sono stato 2 giorni e ho ascoltato la sala più di una volta, non ci siamo proprio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

Nessun problema Pietro..... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
holydio

I Gryphon senza un cavo di alto livello sono assolutamente stancanti. Poi se uno ha una linea elettrica perfetta buon per lui. A me non è mai capitato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.336
    Discussioni Totali
    5.877.864
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×