Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Ospite ciccovecchio

Hard disk musica liquida - Consigli e suggerimenti

Messaggi raccomandati

Ospite

Insomma.... volevo un pò di lumi circa un argomento che sembra banale, invece non lo è.

Entrato da poco nel mondo della liquida, ottimizzato il mio bel pc con un cavo Oyaide di qualità eccelsa, il risultato mi sembra davvero eccellente.

Il dubbio mi è sorto allorché, ieri avendo deciso l'acquisto di un nuovo disco rigido esterno da collegare al pc tramite usb, opto per un Maxtor molto economico... mi sono detto, come era natuarale... "mi basta un Tb al momento e l'uno vale l'altro".

Appena arrivato a casa, sconfeziono il prodotto e mi rendo conto che la qualità dei materiali è di molte spanne inferiore al mio vecchio e fidato Western Digital My Passport, che ho finora adottato in modo provvisorio.

Passato il primo attimo di disappunto, copio tutte le mie cartelle di musica sul nuovo supporto, attacco il tutto e lancio JRiver.

Sapete che la qualità sonora ha subito un deciso e udibilissimo downgrade??

Come controprova rimetto l'altro e ritorna la magia, la coerenza di prima...

Ma come diavolo è possibile??

Ora, chiedo a voi.... vi è un modello particolare che va di più nel mondo audiofilo?
Conviene autoalimentato oppure con l'alimentazione esterna?
Il cavetto in dotazione conta?

Fatemi sapere che sono curioso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

Il cavetto in dotazione conta, specialmente se ci passa anche l'alimentazione del disco.

Comunque io l'ho cambiato con un Audioquest Carbon e ho trovato miglioramento, poi non so bene il motivo.
Non ho fatto confronti fra marche diverse ma non ci sarebbe da sorprendersi se ci fossero differenze, se i cavi sono compatibili fai delle prove incrociate magari.
In quanto a HD alimentati o no, ci sono state discussioni: piuttosto che alimentarli con il loro alimentatore switching io ho preferito prenderli autoalimentati (dal computer quindi).
Qualcuno ha messo un alimentatore lineare all'HD, qualcuno una batteria, altri una chiavetta tipo IFI Idefender o Isilencer alla porta usb dove è connesso l'HD.
Altri montano HD thunderbolt, firewire, NAS etc...quindi non usb per non stare sullo stesso bus dell'uscita verso il dac. Infine, ovviamente, gli HD a stato solido suonano meglio. Per la libreria è un lusso, per hd interno è un obbligo minimo sindacale. 
Se fai delle prove racconta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

La sezione giusta è computer audio...qui siamo saldamente ancorati al secolo breve

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

grazie Newton... esaurientiss....ssimo!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
giannifocus

Mah...se JR carica l'intero cd in memoria mi spiegate che influenza ha il cavo dell'hd?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
piergiorgio
Infine, ovviamente, gli HD a stato solido suonano meglio.

giusto per capire, visto che ho degli hd tradizionali : perchè *ovviamente* suonano meglio gli ssd ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

Io purtroppo non ho le risposte ai perché, per altro non sono un tecnico come sul forum ce ne sono: informatici, ingegneri elettronici e così via. Quello che posso dire riguarda delle prove che ho fatto io, senza pretesa di scientificità. Solo suona meglio, suona peggio, suona uguale...

ho messo accanto due portatili praticamente uguali, uno con disco ssd, l'altro normale  e ho sentito differenza (stesso so, stessa alimentazione, player, cavi etc..)
ho provato a caricare i brani su una scheda micro sd e va meglio dell'hd esterno..
in giro leggo opinioni che vanno nello stesso senso. Altro non so dire, condivido solo qualche mia esperienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Claudio67
Mah...se JR carica l'intero cd in memoria mi spiegate che influenza ha il cavo dell'hd?

Infatti!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
piergiorgio
Io purtroppo non ho le risposte ai perché, per altro non sono un tecnico come sul forum ce ne sono: informatici, ingegneri elettronici e così via. Quello che posso dire riguarda delle prove che ho fatto io, senza pretesa di scientificità. Solo suona meglio, suona peggio, suona uguale...
ho messo accanto due portatili praticamente uguali, uno con disco ssd, l'altro normale  e ho sentito differenza (stesso so, stessa alimentazione, player, cavi etc..)
ho provato a caricare i brani su una scheda micro sd e va meglio dell'hd esterno..
in giro leggo opinioni che vanno nello stesso senso. Altro non so dire, condivido solo qualche mia esperienza.

 

i pc sono come gli acquari, anche se sembrano uguali non sono mai identici.

la riprova scientifica che si potrebbe fare è invertire i due hd e verificare che il pc con l'ssd suoni davvero meglio.
cosa che, con tutto il rispetto, non credo proprio accada.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
MAXXI

Per immagazzinare files audio o video Hires ho sempre usato , per affezione alla marca i Verbatim fino a 1 TB ( quest'ultimo con proprio alimentatore , quelli più piccoli alimentati dal PC ) . Ora, attaccato all' OPPO 105 ho un Toshiba da 5 TB sempre con proprio alimentatore e con uscita USB 3.0 . Il cavo è quello in dotazione di serei quindi niente di esoterico e il funzionamento è perfetto anche con i files M2TS del Blue Ray video.

 

Per quelli alimentati dal PC ( o altra apparecchiatura ) è molto importante che sia fornito alla USB almeno 1A se non più proprio per assicurare un funzionamento ottimale e senza inciampi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

Personalmente consiglio sempre un hd alimentato da rete elettrica piuttosto che da porta usb,

per motivi a me sconosciuti (ma confermati dalle "recchie", mie e dei  molti che passano da casa) è importante l'uso di un buon cavo usb (tra hd e pc uso un lindy cromo usb3) e di un trasformatore di isolamento sull'alimentazione dell'hd,

con un piccolo impegno economico (30€ tra cavo e trasformatore) si ottengono dei tangibili miglioramenti, questo ovviamente nelle prove condotte da me e da vari amici!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

io uso 2 mini chiavette USB da 128 GB nel mio Mac Mini, nessuna vibrazione, nessun cavo extra, nessun trasformatore o alimentatore. Ho ancora una porta usb libera (penso di prendere un altra chiavetta USB da 256 GB) e 250 GB SSD liberi nell Hd del pc. 

Uso Amarra Symphony, tutte i files della playlista vengono caricati sulla ram del pc prima di cominciare la lettura.
Ho provato con HD esterno (non SSD), troppe vibrazioni, molto meglio con le chiavette. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

@ciccovecchio

il nuovo disco è usb 3.0 e il vecchio 2.0?

Se si allora serve una usb3, una usb2 potrebbe non farcela ad alimentarlo correttamente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite

risolto.

Acquistato un Western Digital da 3 Tb, con alimentazione esterna.
Ha una ventolina che raffredda il tutto, ma non si sente, a meno che non vi si appoggi l'orecchio.

Le differenze in termini di prestazioni (anche sonore) con tutto quello avuto in precedenza è evidente e parecchio apprezzabile. 

Ho cambiato anche il cavetto che collega il suddetto hard disk e il piccolo laptop che uso come interfaccia, con un Audioquest Cinnamon. Qui, cambia davvero tanto tanto tanto....

Adesso il set up mi pare completo.

Sono davvero soddisfatto del risultato raggiunto.

Grazie dei vostri suggerimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
  • Statistiche forum

    281.511
    Discussioni Totali
    5.869.554
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×