Vai al contenuto

Ospite M4RCU5

Diffusori adatti a Sansui AU 517

Messaggi raccomandati

Ospite

Buonasera a tutti.

Dopo mesi passati a girovagare sul web, da due giorni sono possessore dell'osannato :D ampli Sansui AU 517 acquistato, in condizioni estetiche pari al nuovo, per 300 € che, per quanto ho visto in giro, dovrebbe essere orientativamente la sua reale quotazione (giusto?).

L'ampli, collegato a delle Indiana Line 504, sostituisce un AU 217 in ottime condizioni. Ora qui nascono i dubbi perchè, dopo un veloce (forse troppo veloce?) ascolto, non ho rilevato il salto di qualità che mi sarei aspettato. Oltre al tipico suono "dark" dei Sansui, questo mi sembra poco dettagliato (perdonatemi la terminologia da principiante). La sensazione è che le IL, che mi soddisfano con il 217, magari invece possano penalizzare il 517. Dico questo anche perchè ho come termine di paragone il seppur breve ascolto (rivelatosi però moooolto soddisfacente :x, rispettando il detto secondo cui "Non c’è mai una seconda occasione per fare una buona prima impressione" :)) ) che il vecchio proprietario mi ha fatto fare con il 517 accoppiato alle sue Visonik Ambassador 80, anch'esse in vendita a 150 €.

Alla luce di ciò, vorrei sapere come giudicate l'abbinamento AU 517 - IL 504 e se le mie impressioni possono essere ritenute corrette.

Inoltre sto valutando l'acquisto delle predette Visonik per le quali, però, non sarei intenzionato ad offrire più di 100 € (offro poco? sono in ottime condizioni ma un tweeter è leggermente ammaccato). In alternativa cercherei delle Canton Quinto 520 o 530 (quotazioni giuste?) che, da quello che ho letto, nascono dalla stessa scuola tedesca delle Visonik, con un sound pressochè simile.

Grazie in anticipo per i vostri suggerimenti e le vostre osservazioni, chiedo scusa se ho fatto troppe domande.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Diffusori tedeschi con quell'ampli sono un accoppiamento perfetto imho.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07
Diffusori tedeschi con quell'ampli sono un accoppiamento perfetto imho.

 

+1

Infatti il mio AU-517 pilota con somma gioia,mia, delle Grundig 1500aProfessional

Comunque se non é stata mai fatta, una controllata al Sansui la farei fare. Lo dico per esperienza, qualche mese fa ho dovuto far sostituire parecchi condensatori ormai andati, ma soprattutto far pulire la colla che si era seccata sulle schede, ed aveva alterato alcuni valori...

Comunque gran macchina...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Confermo che l'AU-517 è un ottimo apparecchio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

Io però avrei cambiato di tutto principio il 217 con un altro ampli non Sansui, se volevo un suono più "chiaro". Così sei costretto pure a cambiare diffusori... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bic196060

il sansui au217 e' un buon amplificatore, il fatto che il au517 sia "tecnicamente migliore" non significa che suoni meglio in tutte le combinazioni, questo avveien spesso in hifi dove non e' vero che "di piu' e' meglio".

Quindi l'AU517 e' un ampli piu' potente, piu' grosso e bello e in grado di pilotare sicuramente diffusori piu' difficili del piccolo AU217, ma evidentemente se non si porta alla crisi l'AU217 questo suona bene tanto quanto, o almeno non si avverte alcun drastico miglioramento che in quelle condizioni non c'e'. Evidentemente.

 

 

Cio' detto sicuramente i diffusori tedeschi del peridodo sono ottimi e IMO migliori delle oneste indiana line. Non conosco le Visonik, comunque ho visto le foto e se sono fatte come di solito facevano i tedeschi ai tempi, 100€ e' un ottimo prezzo IMO se il tweeter e' solo leggermente ammaccato (dovresti riuscire a risucchiarlo facilmente).

 

Grundig equivalenti e ancor piu' Canton, quotano cifre piu' elevate, diciamo che in questi casi la qualita' ed il gradimento di folte schiere di appassionati in tutto il mondo e' una garanzia da ogni punto di vista (visonik non e' che si veda molto).

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magoturi

-Le Indiana-line 504 non s'interfacciano bene col Sansui contrariamente alle Visonik, le Canton o le Grundig, anche Focal (o jm lab) Monitor Aurio, JBL e Klipsch in ogni caso diffusori dalla timbrica brillante e dettagliata.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gbale

Io ho collegato sansui 317 555 6060 777 e 919 alle 520 canton e andavano sempre ottimamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

ok...grazie a tutti x le risposte ed i consigli.

sto già orientando la ricerca, qualora l'acquisto delle Visonik non vada in porto, su Canton Quinto, Grundig e, perché no, anche Telefunken, Braun, Saba ed Heco...w i mangiapatate :))

p.s. se avete altri consigli su modelli specifici, siete benvenuti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magoturi
Io ho collegato sansui 317 555 6060 777 e 919 alle 520 canton e andavano sempre ottimamente.
-Ci credo: Catania c'e' un famoso negozio di dischi che ha un Sansui au 919 con delle JBL serie monitor dell'epoca e va splendidamente bene.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AL78

 

Io ho collegato sansui 317 555 6060 777 e 919 alle 520 canton e andavano sempre ottimamente.
-Ci credo: Catania c'e' un famoso negozio di dischi che ha un Sansui au 919 con delle JBL serie monitor dell'epoca e va splendidamente bene.

rock86?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gbale

Sabato sono a CT (per altro). Sono tutte ottime amplificazioni (anche il piccolo 317) lo dicevo per l'abbinamento alle 520.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magoturi

rock86?

Esatto :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AL78
rock86?

Esatto :D

 

beh dalla chiusura di musicland(via gradisca) e il cambio nome di musicalbox(piazza umberto anzi vittorio emanuele) per certa musica a catania non c'era altro....Li ho messi in ordine di come ci passavo quando cercavo un cd con il Si verde... sigh :-)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sebalele

È' probabile che il sansui abbia bisogna di una rinfrescata per suonare più chiaro , le serie precedenti 8500/9500 oppure i più vetusti 999 hanno giovato di una sana sostituzione delle capacità e della regolazione bias ed offset .

In ogni caso ho trovato più brillantezza , velocità e alle misure la distorsione misurata è diminuita parecchio .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

buonasera e grazie a tutti x i suggerimenti.

avrei adocchiato un paio di Grundig Box 850a che,se non erro, sono casse da 4 ohm di impedenza.

oltre a chiedervi cosa pensate dell'abbinamento, vi chiedo anche se il 517 funziona su carichi a bassa impedenza quali il suddetto Grundig.

grazie

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Ottime le 850a Professional

Al post 3 ho scritto che con il 517 ci piloto le sorelle maggiori, le 1500a Professional senza alcun problema.

Secondo me é un'ottima accoppiata, a patto che il Sansui sia a posto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1
Ottime le 850a Professional

Al post 3 ho scritto che con il 517 ci piloto le sorelle maggiori, le 1500a Professional senza alcun problema.

Secondo me é un'ottima accoppiata, a patto che il Sansui sia a posto

Quoto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

ancora buongiorno.

starei seguendo anche un paio di Saba 1300 Professional, cosa ne pensate?

e cosa sono quei tre pomelli sulle casse? sono utili oppure fanno solo scena?

un'ultima cosa..come si collegano i cavi punto-linea? esistono adattatori oppure si devono tagliare e spellare? :o

ancora grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Delle Saba 1300 Professional ne ho sempre sentito parlar bene qui dentro, anche se non le ho mai ascoltate.

I pomelli servono per regolare finemente il contributo di woofer, medio e tweeter, verosimilmente fanno capo a dei reostati, che potrebbero richiedere un minimo di manutenzione (pulizia).

Le prese punto-linea di quei diffusori richiedono connettori punto-linea, come i seguenti, che puoi trovare facilmente su ebay:

 

$_35.JPG

 

Se la memoria non mi inganna, i connettori sui diffusori sono femmina, quelli lato cavo sono maschio... ma verifica.

Hanno delle viti a stringere, ma io ho saldato (più affidabile). Sono connettori in cui al più riesci ad infilare un cavo da 0.75mm2, credo... insomma non puoi utilizzare cavi high-end... ma non occorrono, quei diffusori lavorano benissimo con cavi assolutamente standard.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Io ancora non ho capito quanto è grande la stanza in cui andrebbero questi diffusori...Presumo abbastanza grande, visti i modelli citati.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.336
    Discussioni Totali
    5.877.863
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×