Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Roberto M

Crolla un ponte sull'autostrada, due morti

Messaggi raccomandati

Roberto M

E non c'entra nessun terremoto, un ponte dell'autostrada crolla così, per conto suo.

Queste cose non succedono neanche nei paesi del terzo mondo. E muoiono due persone.

Svariate persone dovranno andare in galera.

E dovrebbero essere revocate le concessioni e chiamate a risponde le imprese responsabili con tanto di multe milionarie.

È inammissibile che succedano cose del genere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kauko

dove?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Nella A14, tra Loreto e Ancona Sud.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Dissesto italiano

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill

Chissà com'era costruito quel ponte.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
plcapi

Ed è la seconda volta in pochi mesi, dopo quello a Lecco.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OLIVER10

ci stavano lavorando mi pare di capire...

comunque si....bisogna iniziare ad incarcerare qualcuno, non può essere sempre fatalità

ora basta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Panurge

I risparmi di ferro cominciano a farsi sentire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm

Non toglie nulla alla gravità del fatto e di nessun conforto per i parenti di quelle due povere vittime, ma dalle prime notizie sembra fosse una struttura provvisoria. 

Autostrade per l'Italia spiega, in una nota, che il ponte crollato lungo l'A14 era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il crollo è avvenuto nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14 nel tratto tra Ancora Sud e Loreto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

ci stavano lavorando mi pare di capire...

comunque si....bisogna iniziare ad incarcerare qualcuno, non può essere sempre fatalità

ora basta.

Esatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Zapuan

partito unico = mafia = cemento e opere pubbliche

lo sanno tutti tranne quelli che li votano

lacrime di coccodrilli

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Roberto M

Perché non abbiamo le stesse leggi degli Stati Uniti !

Voglio il risarcimento punitivo anche qui, e' una vergogna che questa gente fa profitti e poi la gente muore in questa maniera assurda.

Non e' possibile parlare di fatalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
madmax

Non andrà in galera nessuno fidatevi  [-(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eccheqqua

Autostrade per l'Italia spiega, in una nota, che il ponte crollato lungo l'A14 era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il crollo è avvenuto nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14 nel tratto tra Ancora Sud e Loreto.
Io l'italiano penso di saperlo abbastanza bene ma cosa vuol dire "il ponte é una struttura provvisoria a sostegno del cavalcavia chiuso al traffico"?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
madmax
Non toglie nulla alla gravità del fatto e di nessun conforto per i parenti di quelle due povere vittime, ma dalle prime notizie sembra fosse una struttura provvisoria. 

Autostrade per l'Italia spiega, in una nota, che il ponte crollato lungo l'A14 era una struttura provvisoria posizionata a sostegno del cavalcavia, che era chiuso al traffico. Il crollo è avvenuto nell'ambito dei lavori di ampliamento a tre corsie dell'A14 nel tratto tra Ancora Sud e Loreto.
E allora ?  visto che era una struttura provvisoria può crollare e ammazzare due povere persone ? ma per favore   >:/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
credo che per ponte intendano gli appoggi laterali (uno e' collassato)


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Con quello che costano i pedaggi. X_X

 

P.S

comunque non sono ponti,sono CAVALCAVIA,e c'è una bella differenza.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm

E allora ?  visto che era una struttura provvisoria può crollare e ammazzare due povere persone ? ma per favore   >:/Ma a tuo avviso il mio post aveva l'intento di sminuire il tragico fatto? E mi pare pure di averlo premesso. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

itaglia che va a pezzi...

possibile che nessuno verifichi periodicamente lo stato di conservazione delle strutture ??
il cavalcavia vicino a lecco era marcio e lo si capiva benissimo passandoci sotto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hfasci
Chissà com'era costruito quel ponte.

Così, a occhio nudo, mi sembra un cedimento assolutamente identico a quello avvenuto nella zona di Lecco.
Forse è il caso che i responsabili, meglio se competenti, facciano al più presto un controllo molto critico di tutti i ponti (o cavalcavia) costruiti con quella tecnologia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm
Chissà com'era costruito quel ponte.

Così, a occhio nudo, mi sembra un cedimento assolutamente identico a quello avvenuto nella zona di Lecco.
Forse è il caso che i responsabili, meglio se competenti, facciano al più presto un controllo molto critico di tutti i ponti (o cavalcavia) costruiti con quella tecnologia.
Io a leggere le prime notizie l'ho capita in maniera diversa dalla vostra. Non ha ceduto il cavalcavia, hanno ceduto le strutture provvisorie che lo tenevano su in attesa che a fine lavori venissero poi tolte, quindi se così fosse la tecnologia con la quale era stato costruito c'entra poco. Ribadisco un'altra volta che non vuole essere uno sminuire la tragicità dell'evento, ma io l'ho capita così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ilbetti

Io so solo che per fare Senigallia-Fermo, (circa 80km) spendo più di autostrada che di carburante.

E sotto quel ponte ci sono passato anche ieri sera!!!!   ( a Fermo ci abita mia sorella e spesso porto-vado a trovare i nipotini)

Chi è della zona, si ricorda l' abominio dell' asfaltatura fatta fra Ancona sud e Loreto con i dossi?

Quando fù aperta la terza corsia, per circa un anno, l' asfalto, nuovo nuovo, dopo poco tempo si presentava per circa 10km, come un unica ondulazione continua.

Ma semplicemente, chi controlla tali lavori!!!

E più di ogni altra cosa, con tutti i soldi che si è costrettia dare quanto ci si arricchiscono!!!!

Gli andassero per medicine!!!

 

saluti "incazzosi"

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hfasci
Chissà com'era costruito quel ponte.

Così, a occhio nudo, mi sembra un cedimento assolutamente identico a quello avvenuto nella zona di Lecco.
Forse è il caso che i responsabili, meglio se competenti, facciano al più presto un controllo molto critico di tutti i ponti (o cavalcavia) costruiti con quella tecnologia.
Io a leggere le prime notizie l'ho capita in maniera diversa dalla vostra. Non ha ceduto il cavalcavia, hanno ceduto le strutture provvisorie che lo tenevano su in attesa che a fine lavori venissero poi tolte, quindi se così fosse la tecnologia con la quale era stato costruito c'entra poco. Ribadisco un'altra volta che non vuole essere uno sminuire la tragicità dell'evento, ma io l'ho capita così.Dalla foto si vede chiarissimamente che il cedimento è identico a quello di Lecco, così come la tipologia di costruzione.
Se poi vi fossero anche delle impalcature di rinforzo provvisorie, che a loro volta hanno ceduto, non modifica in meglio l'evidente pericolosità di quel tipo di strutture.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferrocsm

Dalla foto si vede chiarissimamente che il cedimento è identico a quello di Lecco, così come la tipologia di costruzione.
Se poi vi fossero anche delle impalcature di rinforzo provvisorie, che a loro volta hanno ceduto, non modifica in meglio l'evidente pericolosità.
Quello di Lecco mi pare di ricordare che fosse crollato perchè c'è passato sopra un mezzo troppo pesante che non ci doveva transitare, in questo caso il traffico sopra il cavalcavia non c'era dato era inibito al transito perché ci stavano lavorando sotto per aggiungere una corsia e avevano approntato una struttura provvisoria atta a tenerlo su e che improvvisamente ha ceduto. Poi io non c'ero e quel poco che so l'ho imparato leggendo le prime notizie e magari sbagliando pure. A questo punto attendiamo di saperne di più prima di emettere sentenze anche per quelle due povere persone che si sono trovate a passarci sotto.    

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

l autotreno sotto il cui peso è crollato il cavalcavia di annone brianza aveva tutte le autorizzazioni necessarie al transito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OLIVER10

temo che si iniziano anche a vedere i risultati di lauree ingegneristiche date con molta facilità ed assunzioni con spintarelle politiche

il merito viene molto dopo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth

vabbè, magari aspettare un secondo per capire non sarebbe male prima di lanciarsi lancia in resta... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
OLIVER10

brian che vuoi capire ?

se non si tratta di un attentato...chi ha fatto certi calcoli li ha cannati, qui e a lecco. punto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bluesman74
Perché non abbiamo le stesse leggi degli Stati Uniti !

Voglio il risarcimento punitivo anche qui, e' una vergogna che questa gente fa profitti e poi la gente muore in questa maniera assurda.

Non e' possibile parlare di fatalità.

 

Hai ragione a indignarti così, ma nel privato siamo messi peggio!

 

Pensa alle persone che muoiono sul lavoro, o rimangono lese a vita, solo perché l'imprenditore di turno preferisce spendere in auto di lusso anziché sicurezza.

 

È la cultura del fottere il prossimo, tanto cara alla gente perbene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.697
    Discussioni Totali
    5.874.823
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×