Vai al contenuto

jakob1965

Ascolto intenso Canton Reference 7K

Messaggi raccomandati

jakob1965

Proseguo il mio pellegrinaggio per trovare degne sostitute della chario pegasus aspettando sempre la cara Zia in Canada. Qualche mese fa presso AF Merate mi ero imbattuto in un impianto per me veramente ben suonante ovvero amplificazione Parasound con i finaloni JC1 a pilotare le Canton ref. 1K - dei bestioni veramente musicali-grande orchestra veniva proprio bene - notevoli quei finali - delicati ma con tanta potenza e controllo. Penso allora - ma perché non ascolto le torri più " piccole " (insomma 33 kg l'una queste 7K) ? Bene mi presento per l'ascolto questo Sabato mattina con amico orecchie d'oro e preciso giusto per avere il piacere anche di condividere un esperienza piacevole  - mi presento sul presto con i soliti 20 CD e partiamo.

Inizio con un disco " morbido " dalle sonorità dolci anche se per me ben inciso ovvero  " Duets " di B. Streisand e rimango un poco rigido: amplificazione top marantz in classe D con lettore Classé di livello - guardiamo l'aiutante di Alfredo e gli dico - è uguale al Devialet -- veramente il suono del Devialet nel bene e nel male - perdonate ma abituato alla classe A del Sugden e alla dolcezza del BC non mi sono trovato molto in sintonia - si potenza e controllo ma non è il mio suono pur riconoscendone i pregi. Si passa poi ( su mia richiesta) al Luxman 590 (che conosco molto bene)  e lettore Naim  di livello (credo CDX 5).

E qui parte la sessione - ritrovo un suono che sento più mio - delicatezza, dinamica , profondità e completezza armonica. Notevole la voce della Streisand come anche bellissime la voci di Al Jarreau e G. Benson. Si passa poi al Sax di Jan Garbarek con Hillard ensemble per poi approdare al Parsival e alla meravigliosa sinfonia iniziale e così via. Hanno anche una buona dose di dettaglio questi diffusori.

Insomma un bel diffusore completo già con della raffinatezza con un bel suono avvolgente e pieno, ricco come piace a me ma anche con una freschezza e precisione che mi ha stupito - notevole il contrappunto 14 suonato da Bahrami come anche il concerti di Albinoni dei solisti veneti - mi ha convinto l'ascolto.

Insomma forse il diffusore migliore che ho ascoltato recentemente parametrato al prezzo ovvero qualcosa sotto ai 5000 € la coppia - Non ha la raffinatezza delle Olimpica II ma è un ottimo multi purpose per me. Nel caso lo acquisti spero suoni bene nei miei 12 metri quadri.

Un grazie ancora ad Af Merate

Un saluto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

l impianto top con le canton ref l ho ascoltato anch io.

appena mi riesce vedo di fare un giretto e ascoltare il modello piccolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piergiorgio
mi presento sul presto con i soliti 20 CD 

estica...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Per raffinatezza intendi trasparenza?

In che parametri invece le hai preferite alle Olimpica II?

Grazie

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

jakob1965 prossima volta che vai fai un fischio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Volentieri .....

Ho trovato le olimpica più raffinate - più musicali - più naturali quindi più vicine all'evento reale - insomma un livello più su rispetto alle reference 7 K - anche se queste ultime mi hanno colpito per come suonano - forse per me e per il mio impianto più in equilibrio rispetto alle olimpica - sono sensazioni ovviamente - e 3000 € in meno --- 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Anche secondo me le 7K sono tra le più interessanti della categoria.

 

Hanno un suono equilibrato ma soddisfacente, musicale-dettagliato godibile e concreto.

Non è facile trovarne di diffusori così, alcuni hanno sempre la coperta corta o ti fanno dannare con gli abbinamenti. Mentre queste sono anche facili da pilotare, le ho sentite andare benino con un modesto CXA80. A quanto pare alla Canton lavorano con ottimi componenti e in modo pragmatico.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xalessio

Scusa Jakob, ma parli seriamente quando dici di voler infilare quelle casse in 12 mq, ribadisco do di ci.... stai scherzando, vero? ;;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Dice sul serio, ma è decisamente meno peggio di quel che può sembrare....ho sentito stanze normali-grandi suonare ben peggio, poi le sue Chario Pegasus attuali non sono meno ingombranti. Vabbe' te lo dirà lui giustamente.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Giusta osservazione - tieni conto che il mio piccolo salottino / studiolo è circa un 3 x 4 x 3 di altezza 

- parquet di legno + tappeto in lana spesso (ho rischiato all'acquisto una padellata da mia moglie ma mi piacciono i persiani)

- librerie e armadiature importanti sulle pareti lunghe + divano  + quadri/ quadretti 

- diffusori messi disassati rispetto alle geometria   quindi quasi simmetrici ( ma non troppo) rispetto alla mezzeria di un angolo - in questo modo allontano la creazione delle onde stazionarie con effetti di sovrapposizione sui modi (credo di avere una frequenza di Schoreder tranquillamente sopra ai 300 Hz) 

Con le Pegasus (ho avuto il piacere di ospitare Diablo più volte per fargli ascoltare la classe A) che proprio smilze non sono , non ho grossi problemi  solo in un disco degli U2 (registrato con il posteriore) ho qualche problema.

Le K7 penso ( spero) possano andare bene anche perché hanno il bass reflex sotto rivolto verso il pavimento. Delle OII invece ho timore per la fessura laterale - da provare.

Il suono ipercontrollato lo ho con le minima + BC e saturn - un bel trittico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66
Scusa Jakob, ma parli seriamente quando dici di voler infilare quelle casse in 12 mq, ribadisco do di ci.... stai scherzando, vero? ;;)

 

+100

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Ecco qui:

17342660_738452272995660_2681503630674228306_n.jpg?oh=bb110e46c2aeb9399863c53ab2cf7b11&oe=596186ED

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Bello il mobiletto nuovo in tinta :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

beh le chario sono 23x37 coem base, le 7k 29x42, circa il 50% in pi le tedesche come ingombro base (e i diffuoir sono due), le italiane hanno un eoofer da 17, le tedesche due woofer da 18 e un mid pure d 18.io siicuro socuro non sarei

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

Mamma mia.

Scusa jackob , ma quella è la distanza tra i diffusori con cui ascolti normalmente?

Io penso che qualsiasi cassa hai in mente di comprare chiedi di portarla a casa e provarla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Mamma mia. Scusa jackob , ma quella è la distanza tra i diffusori con cui ascolti normalmente? Io penso che qualsiasi cassa hai in mente di comprare chiedi di portarla a casa e provarla.
il bello e che poi scrivono giudizi su elettroniche e diffusori!

:-O

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

La casa non la butto già ne.... 

mi spieghi poi l'ultima affermazione - fate così pero prima --- mettete le vostre foto prima poi vi rispondo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Saltato - ti aspetto qui da me per un ascolto - molto volentieri - prima di ciò nn scrivere bellinate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io che sono stato ospitato vi ribadisco che è meno peggio di quel che può sembrare, per le SF minima poi va benissimo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
beh le chario sono 23x37 coem base, le 7k 29x42, circa il 50% in pi le tedesche come ingombro base (e i diffuoir sono due), le italiane hanno un eoofer da 17, le tedesche due woofer da 18 e un mid pure d 18.io siicuro socuro non sarei
Ma quelle misure di ingombro misurano anche il "piede" della cassa,

 

Reference_7K_kirsch_2015.jpg

 

la torre è meno ingombrante, e poi è vero che dichiarano woofer da 18, ma è 18 per modo di dire contando forse il foro complessivo, in più essendo a doppia membrana la superficie utile del woofer si riduce a molto meno. Insomma visivamente sono più piccoli di quello della Chario Pegasus. Per mettercele, le può mettere, poi come regirà l'ambiente è sempre da valutare anche nelle stanze che sembrano a posto con gli spazi giusti.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

Confermo dopo essere stato da Jakob più volte che nonostante la disposizione il risultato è più che buono.

Personalmente in un ambiente come il suo opterei per diffusori di alta qualità da stand, ma a differenza sua io ascolto pochissima classica che per essere gustata nella sua completezza necessità di diffusori che scendano in gamma bassa notevolmente.

Ho visto qui sul forum foto con disposizioni di impianti da far rabbrividire, però non giudicabili per non aver avuto modo di ascoltarli.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xalessio
Confermo dopo essere stato da Jakob più volte che nonostante la disposizione il risultato è più che buono.

Personalmente in un ambiente come il suo opterei per diffusori di alta qualità da stand, ma a differenza sua io ascolto pochissima classica che per essere gustata nella sua completezza necessità di diffusori che scendano in gamma bassa notevolmente.

Ho visto qui sul forum foto con disposizioni di impianti da far rabbrividire, però non giudicabili per non aver avuto modo di ascoltarli.

 

Ecco, mi pare il minimo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Certo infatti li ho già - almeno io valuto le minima minidiffusori di qualità -quelle le tengo sinché campo 

Sono a casa ammalato e proprio li sto ascoltando ora -- una delizia -  

Voglio dei diffusori più completi (le chario credo lo siano) ma con più qualità.

Poi se posso vi racconto della ricerca della disposizione più ideonea nel mio (piccolo -sì) ambiente e sul perchè ho scelto quella postata sopra - però non gradisco da musicofilo e ingegnere leggere bellinate

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

non si dovrebbe mai giudicare la disposizione di un impinati da una foto, a meno d non vedere una klipsch messa la centro della stamnnza. La dispozisione pè un compormnesso, semrpe, a meno di non aver eun ambieb te dedicato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Comunque i dubbi sono leciti ci mancherebbe  e siccome credo di essere persona equilibrata, li ho anche io 

Diciamo che ho preferito con quella disposizione eseguire una correzione ambientale di tipo meccanico cercando una disposizione che minimizzasse il sorgere di onde stazionarie 

Ho provato a creare un canonico triangolo equilatero allineato alla stanza sul lato lungo e lì già con le minima avevo una quasi crisi - le pegasus erano inascoltabili anche a volumi medio bassi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Poi messe così in diagonale dovrebbero creare minori problemi di risonanze ambientali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan
La casa non la butto già ne.... 

mi spieghi poi l'ultima affermazione - fate così pero prima --- mettete le vostre foto prima poi vi rispondo
Innanzututto l'importante e' che tu sia soddisfatto all'ascolto.

Detto questo io per esempio (ho le IL Diva655 e sono piccole) ascolto con i diffusori a 1,8m di distanza lato interno.

Se conto altezza TW stanno a 2m. Quando occasionalmente gioco a mettere l'impianto sul lato lungo del salone e riposiziono tutto con diffusori a 2,3m e ancora piu' spazio ai lati il risultato cambia tanto. Tornando alla situazione mia iniziale e riascoltando il suono sembra come "compresso". Insomma un negoziante anni fa mi spiego' come in una cassa a radiazione diretta e' importante la distanza dalle pareti posteriori / laterali ma ancora di piu' la distanza tra i diffusori. Se io provo a mettere a 1m la distanza tra i due diffusori il suono che ne' esce e' ancora meno arioso (ma non e' il termine giusto). Si perde davvero tanto.

Come rido quando vedo impianti domestici con B&W 802D/Diamond messe a 1,5m.

I due diffusori citati (Canton), mai ascoltati ma spero non abbiano le caratteristiche delle vecchie serie, sinceramente non ce li vedo proprio. Io metterei due piccoli mini amplificati tipo K&H. Pero' capisco che la passione ci spinge a scelte non facili. Il mio ambiente ha i suoi punti difficili. Io sto' in una stanza di 36mq e l'impianto e' su un quadrato 3x3 del salone . Immaginate di vedere il lato corto di un salone 4,5x8 e su quel lato 3m sono dedicati all'impianto e si sviluppano in profondita' per altri 3-4m. Ho quindi un diffusore a 60cm dalla parete laterale e l'altro a 1,5m.

Detto questo il risultato complessivo e' veramente buono e lo migliorero' con alcuni interventi volti ad annullare (tentare) la distanza dalla parete posteriore (60cm).

Niente e' perfetto ..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Grazie dello scritto - interessante leggerti  -- 

Mi piace molto il suono chario e le pegasus per anni hanno suonato qui da me -- prima amplificate alla ben e meglio , poi ora (per me) nobilitate dal sugden che riesce veramente a farle andare bene - musicali e piene (non ascolto a cannone)

Però voglio ottenere ora maggiore precisione forse ammaliato dal D28 delle minima che è veramente spettacolare - per rimanere in ambito chario dovrei prendere o le Ursa Major o le sovran - ma qui sono d'accordo con voi che (costo a parte) sarebbe una soluzione assurda per il mio piccolo ambiente - quindi sto cercando una torre non eccessivamente piccola (simil pegasus o al limite leggermente più grande) con woofer > 7 pollici e sfogo bass reflex di sotto. (Ritengo questo un fatto che favorisce l'inserimento in ambiente)

Le papabili sono le Pro- Ac D30 , queste Canton reference che mi sono piaciute molto , il budget sarà di circa 5000 - 6000 €. Le Canton m hanno colpito anche per la solidità e robustezza del mobile - costruzione eccellente.

Come suono le Olimpica II mi hanno veramente stregato ma (proprio perché ragiono e dubbi ne ho) penso che qui da me sarebbe un effetto elefante nella cinquecento.

Capisco Mister che spinge per diffusori da stand di livello superiore alle minima e le sue vertex sono notevolissime (delle mini endeavour  per capirci) ma  preferisco la pienezza di un diffusore robusto in dimensioni.

Sono scelte 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

Si le conosco -- però  ascoltate principalmente coi devialet - 

Magari chiedo al dimitri di poterle ascoltare con il sugden o il BC che ha li -- mmh  buona idea non ci avevo pensato

E' che ha i passivi posteriori - in effetti chi le ha comprate (che conosco e le ho ascoltate anche da lui) le addossa alla parete

Sì buona idea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.369
    Discussioni Totali
    5.878.898
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×