Vai al contenuto

manuelitob

Avete ascoltato lo Yamaha AS3000 ?

Messaggi raccomandati

manuelitob

In altro 3D si parla ( assai bene ) dei lettori Yamaha. Qualcuno sa dire qualcosa di ascolti relativi all'integrato top di gamma ? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g

L"ho ascoltato, Renato, da Audiograffiti, assieme al suo CDP e con diffusori Rosso Fiorentino.

 

Ne scrissi già qui, se avrò tempo vedo di linkare quel 3AD.

 

Comunque, in sintesi, quell' impianto mi fece un'impressione davvero buona: una via di mezzo tra Accuphase e Luxman, senza i picchi prestazionali dell'uno o dell'altro, ma con grande equilibrio, concretezza e spinta.

 

Impressionante il livelllo costruttivo.

 

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Mister66

ho letto male...

ho ordinato 3 giorni fa' il lettore cds3000.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magoturi

Non ho mai avuto modo d'ascoltarlo ma ho notato una "leggerezza costruttiva": la mancanza del filtro Subsonic che invece figurava nell'ax 2000 dei primi anni 90 a mio avviso costruttivamente e prestazionalmente di pari livello (elevato)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
manuelitob
In altro 3D si parla ( assai bene ) dei lettori Yamaha. Qualcuno sa dire qualcosa di ascolti relativi all'integrato top di gamma ? Grazie
Vedi se ti torna utile:

http://www.videohifi.com/magazine/numero-40/ascoltare/yamaha-ritorno-al-futuro/yamaha


 


 

Si grazie,ovviamente avevo già letto con interesse. Cercavo esperienze di ascolto ed eventuali abbinamenti con Minima FM2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rose66

Ciao manuel , io ho da un annetto l'accoppiata Yamaha CDS 3000 + AS 3000

Devo dire che sono felicissimo e pienamente soddisfatto !!!
con questa accoppiata faccio suonare egregiamente le mie B&W 805 diamond , che in precedenza con le mie elettroniche valvolari mi sembravano un pò durette , insensibili , mentre ora hanno una estensione musicale fantastica.
Questo è merito del AS 3000 perchè accentua e valorizza divinamente i toni bassi , che solitamente nelle casse da stand per evidenti motivi di litraggio sono sempre un pò latitanti.
A presto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

E con casse da pavimento, diciamo... con casse che fanno qualcosa in più con la gamma bassa?

Chi ha provato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox
Ciao manuel , io ho da un annetto l'accoppiata Yamaha CDS 3000 + AS 3000
Devo dire che sono felicissimo e pienamente soddisfatto !!!
con questa accoppiata faccio suonare egregiamente le mie B&W 805 diamond , che in precedenza con le mie elettroniche valvolari mi sembravano un pò durette , insensibili , mentre ora hanno una estensione musicale fantastica.
Questo è merito del AS 3000 perchè accentua e valorizza divinamente i toni bassi , che solitamente nelle casse da stand per evidenti motivi di litraggio sono sempre un pò latitanti.
A presto

 


questa tua esperienza mi lascia basito perchè Yamaha non è mai stata una cima nella riproduzione del basso come si comanda...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
long playing
Ciao manuel , io ho da un annetto l'accoppiata Yamaha CDS 3000 + AS 3000
Devo dire che sono felicissimo e pienamente soddisfatto !!!
con questa accoppiata faccio suonare egregiamente le mie B&W 805 diamond , che in precedenza con le mie elettroniche valvolari mi sembravano un pò durette , insensibili , mentre ora hanno una estensione musicale fantastica.
Questo è merito del AS 3000 perchè accentua e valorizza divinamente i toni bassi , che solitamente nelle casse da stand per evidenti motivi di litraggio sono sempre un pò latitanti.
A presto

 


questa tua esperienza mi lascia basito perchè Yamaha non è mai stata una cima nella riproduzione del basso come si comanda...

 


 


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Non l'ho capita. Mi chiedo se Yamaha abbia dato una vera svolta al suo Natural Sound (nel senso che abbiano una strada totalmente diversa dal passato) oppure no, perchè se come qualcuno afferma che è tornata ai fasti di un tempo, a me quei fasti proprio non piacevano. Classica elettronica giapponese. Bella, ben costruita, fine, ma molliccia nel risultato all'orecchio. Poi per caritá, ad ognuno il suo modo di interpretare il suono...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
manuelitob

Ringrazio tutti per i vari interventi. Cerchero' di ascoltarlo appena ne avro' la possibilita'

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
diego_g
Non l'ho capita. Mi chiedo se Yamaha abbia dato una vera svolta al suo Natural Sound (nel senso che abbiano una strada totalmente diversa dal passato) oppure no, perchè se come qualcuno afferma che è tornata ai fasti di un tempo, a me quei fasti proprio non piacevano. Classica elettronica giapponese. Bella, ben costruita, fine, ma molliccia nel risultato all'orecchio. Poi per caritá, ad ognuno il suo modo di interpretare il suono...

 

Come forse avrai letto nel 3ad che ho linkato, questo ampli non è certamente molliccio, almeno per l'impressione che me ne sono fatto da Audiograffiti.

 

Se ti capita, dagli un ascolto...

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Ma certo Diego. È solo che non ho un bel ricordo dei Natural Sound degli anni 80. Ben venga uno Yamaha riveduto e corretto. Anche se a quel prezzo forse opterei per qualcosa di più che faccia al caso mio però sull'usato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Ma certo Diego. È solo che non ho un bel ricordo dei Natural Sound degli anni 80. Ben venga uno Yamaha riveduto e corretto. Anche se a quel prezzo forse opterei per qualcosa di più che faccia al caso mio però sull'usato.

 


 

Forse non hai mai ascoltato la coppia pre e finale C2a ed M2 da 200watt / canale rms su 8 ohm con cui ci ho pilotato per 25 anni :);) prima le Macintosh XR3 e poi le B&W DM640 da pavimento. Ti assicuro che i bassi c'erano eccome , da infarto i timpani della Sagra della Primavera .... , e tutto il resto era bilanciatissimo proprio da Natural Sound. Pagata la coppia nel 1981 1.000.000 lit il pre e 1.400.000 il finale. Mai il minimo problema e il suono era fantastico quando il pre completamente chiuso quasi scottava a toccarlo.

 

http://www.retroaudio.net/e2012/12_01_18/yamahaNS_C2a_3.jpg

 

http://www.thevintageknob.org/yamaha-M-2.html

 

Bellissimi anche adesso

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Io ho avuto il pre C50 e il finale M2. Tanto per dire, l'M2 suonava meglio con un pre Technics (ma oramai dopo tanto tempo mi sfugge la sigla). Poi, sostituito il finale M2 con un Revac Pro 600 pareva di avere il doppio della potenza...sempre col C50 eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

I modelli inferiori tipo l'as1100 sono simili come suono? Qualcuno ha avuto modo di sentirli? Come vedreste l'abbinata con IL diva 655?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Perchè visti in foto sembrano davvero fatti come si deve...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox
Perchè visti in foto sembrano davvero fatti come si deve...

 

Si, anche un Cambridge 851W é bello visto aperto...un urlatore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
Ma certo Diego. È solo che non ho un bel ricordo dei Natural Sound degli anni 80. Ben venga uno Yamaha riveduto e corretto. Anche se a quel prezzo forse opterei per qualcosa di più che faccia al caso mio però sull'usato.
Yamaha non è stata solo quello.

E' stata sempre molto valida nell'alto di gamma e negli apparecchi prodotti prima.

E, possiamo dire adesso, prodotti dopo :-).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
Perchè visti in foto sembrano davvero fatti come si deve...
Sembrano l'esercizio di stile di un vecchio maestro giapponese realizzato con le mani di un robot del XXI secolo.

 

Io li ho esamionati da cima a fondo e l'unico difetto che ho trovato è stato... una vite del coperchio non perfettamente centrata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
I modelli inferiori tipo l'as1100 sono simili come suono? Qualcuno ha avuto modo di sentirli? Come vedreste l'abbinata con IL diva 655?
Se ne è parlato nel Forum, dovresti trovare i thread.

I 2100 sono stati provati su Videohifi.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Perchè visti in foto sembrano davvero fatti come si deve...
Si, anche un Cambridge 851W é bello visto aperto...un urlatore...Già,poi sei riuscito a sbarazzartene?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Si. Ci ho rimesso ma fuori dalle balle....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Perchè visti in foto sembrano davvero fatti come si deve...
Sembrano l'esercizio di stile di un vecchio maestro giapponese realizzato con le mani di un robot del XXI secolo.

 

Io li ho esamionati da cima a fondo e l'unico difetto che ho trovato è stato... una vite del coperchio non perfettamente centrata.


Che pignolaccio...... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Io ho avuto il pre C50 e il finale M2. Tanto per dire, l'M2 suonava meglio con un pre Technics (ma oramai dopo tanto tempo mi sfugge la sigla). Poi, sostituito il finale M2 con un Revac Pro 600 pareva di avere il doppio della potenza...sempre col C50 eh...

 


 

Il C50 poteva fargli da paggetto al C2a...... :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox
Ma certo Diego. È solo che non ho un bel ricordo dei Natural Sound degli anni 80. Ben venga uno Yamaha riveduto e corretto. Anche se a quel prezzo forse opterei per qualcosa di più che faccia al caso mio però sull'usato.
Yamaha non è stata solo quello.

E' stata sempre molto valida nell'alto di gamma e negli apparecchi prodotti prima.

E, possiamo dire adesso, prodotti dopo :-).


ah certo, ma per mia esperienza di ascolti non mi sbatto certo per andare a controllare se ancor oggi la Casa mi delude o meno. Ce ne sono di apparecchi bensuonanti sul mercato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Ma certo Diego. È solo che non ho un bel ricordo http://forum.videohifi.com/discussion/142860/amplificatori-revac-chi-li-conosce/p1dei Natural Sound degli anni 80. Ben venga uno Yamaha riveduto e corretto. Anche se a quel prezzo forse opterei per qualcosa di più che faccia al caso mio però sull'usato.
Yamaha non è stata solo quello.

E' stata sempre molto valida nell'alto di gamma e negli apparecchi prodotti prima.

E, possiamo dire adesso, prodotti dopo :-).

ah certo, ma per mia esperienza di ascolti non mi sbatto certo per andare a controllare se ancor oggi la Casa mi delude o meno. Ce ne sono di apparecchi bensuonanti sul mercato...

Non mi pare che qui se n'è parlato bene del revac 600 , definito "da giostrai" o da "balere di Versilia"......http://forum.videohifi.com/discussion/142860/amplificatori-revac-chi-li-conosce/p1 ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Yamaha la vedo meglio come casa produttrice di motocisclette e motoslitte,per dire.

E' una battuta naturalmente.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.462
    Discussioni Totali
    5.881.470
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×