Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
xXRcf_SoundXx

Costruire e vendere diffusori...vale la pena?

Messaggi raccomandati

xXRcf_SoundXx

Buona sera a tutti...data la mia passione per l'audio, e avendo un ottimo falegname come amico, mi frullava per la testa l'idea di costruire dei diffusori(semplici 2 vie o subwoofer) e poi rivenderli. Mi chiedevo però se il gioco vale la candela. Mi spiego meglio. Ho visto un po' in giro i prezzi dei singoli pezzi. La cosa più economica è forse partire da un subwoofer per auto/casa. Supponendo ad esempio di spendere 40€ solo per il woofer + una decina per il legno(a meno che riesce a procurarselo gratis il mio amico) + qualche altro € così tra morsetti, moquette ecc..si arriverebbe a circa 60€ di spesa(un subwoofer proprio base base, tanto per iniziare e provare). Ora, per avere un minimo di guadagno, contando anche la manodopera, credo si parta poi dai 100€ per rivenderlo(avendo così, tra l'altro, un guadagno molto basso). 

Siccome non ho mai provato una cosa del genere, chiedo a voi più esperti se in questo campo una cosa del genere è fattibile oppure è priva di senso e non sostenibile per via degli eccessivi costi di costruzione. 
Voi che dite? 
Lo farei più per passione ovviamente più che per guadagno vero e proprio..però un minimo di entrate ci devono essere, altrimenti sarebbero solo soldi buttati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

ma venderli a chi... a qualche amico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xXRcf_SoundXx
ma venderli a chi... a qualche amico?

 

no, magari più su internet..sai, tipo i vari siti come subito o ebay..Più che altro perchè finchè trovi un amico appassionato di audio che ti compra un altoparlante autocostruito...su internet si dovrebbe fare più in fretta se il prezzo è buono(credo, per questo chiedevo a voi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io dico che è una buonissima idea!

Magari inizialmente non dal punto di vista economico,ma poi se hai un buon riscontro,potrebbe diventare un'attività seria.

 

Curi un minimo l'aspetto estetico,costruzione,ecc, poi l'importante è che si sparga la voce sulle ottime (reali o inventate) prestazioni sonoreche siano del prodotto,(per questo ci vuole un "santone" di recensore che ne pontifichi le bontà) quindi un po' di soldini in budget per iniziare ci vogliono.

 

Io mi sogno (successo davvero diverse volte) di essere un rinomato costruttore di elettroniche d'elite,ho già il nome commerciale del marchio, dei singoli prodotti, e dell'azienda produttrice.

Zero(o quasi) conoscienze tecniche,poche anche di marketing,ma grande passione e fantasia.

Mi serve solo un "socio" pieno di soldi per iniziare!  =))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Come saggiamente dicevano i TreTre...a me me pare 'na strunzata...

Senza offesa ovviamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xXRcf_SoundXx
Io dico che è una buonissima idea!

Magari inizialmente non dal punto di vista economico,ma poi se hai un buon riscontro,potrebbe diventare un'attività seria.

 

Curi un minimo l'aspetto estetico,costruzione,ecc, poi l'importante è che si sparga la voce sulle ottime (reali o inventate) prestazioni sonoreche siano del prodotto,(per questo ci vuole un "santone" di recensore che ne pontifichi le bontà) quindi un po' di soldini in budget per iniziare ci vogliono.

 

Io mi sogno (successo davvero diverse volte) di essere un rinomato costruttore di elettroniche d'elite,ho già il nome commerciale del marchio, dei singoli prodotti, e dell'azienda produttrice.

Zero(o quasi) conoscienze tecniche,poche anche di marketing,ma grande passione e fantasia.

Mi serve solo un "socio" pieno di soldi per iniziare!  =))

ahahah, si quello è vero...mi serve proprio un socio pieno di soldi per iniziare. E' vero che inizialmente si potrebbe iniziare con qualche progettino che non costi molto. Dividendo in due la spesa poi la cosa diventa ancora meno costosa. 
Però hai centrato il problema con questa frase: l'importante è che si sparga la voce sulle ottime(reali o inventate) prestazioni sonoriche del prodotto. Il problema è che saranno per lo più inventate se si va a spendere poco. Faccio un esempio proprio veloce. Guardavo per un sistema 2 vie tipo da scrivania..quindi dimensioni ridotte. Un tweeter + midwoofer/midrange da 5". Il midwoofer più scadente viene intorno ai 17-20€ l'uno. Quindi circa 40€. I tweeter forse si trova la coppia a 10€. Poi bisogna considerare il crossover. E qui ho visto poco..ma credo dai 10 ai 20€. Il legno..e i cavi. Insomma, praticamente circa 80-100€ per due mini casse che non si sa nemmeno se scendono sotto i 100 hz. Voglio dire, perchè la gente dovrebbe comprare quelle e non ad esempio delle economiche wharfedale o yamaha a qualche decina di euro in più(almeno li un minimo di qualità c'è). O perchè(per chi vuole proprio le cose già fatte) non comprarsi un 2.1 per pc che spendi meno e forse con quel mini sub scandaloso riproduci anche più frequenze. Ecco, i miei dubbi sono proprio questi. Mi sono anche fatto una domanda: prendiamo ad esempio le Denon SCM40. Piccoli diffusori da scrivania(lo stile che avevo pensato anch'io per iniziare). Costano appena 150€ e di sicuro montano altoparlanti migliori di quelli che si possono trovare su amazon a 20€. Senza contare la manodopera e il marchio. Come è possibile che riescano a venderle a cosi poco? Li producono a 2€ i woofer e i tweeter? Cioè capite il problema? Andrò a vendere delle casse che suonano da schifo(o cosi si prevede) quasi al prezze delle Denon, che per lo meno un po' di qualità c'è l'hanno.
Non a caso pensavo che forse iniziare con i sub sarebbe più economico..specie quelli da auto, dove la gente è più propensa a prenderli di grosse dimensioni e che facciano solo "bum bum", insomma, senza badare troppo alla qualità sonora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fauntleroy

Se costano poco e nessuno li conosce, nessuno te li compra.

Se costano troppo, idem.

O ti fai un'azienda con tutti i crismi, ma a quel punto se spendi 60 euro devi poi rivenderlo a molto di più, perchè devi garantire forniture, assistenza (e nel car non è che vadano leggeri con le potenze), un imballo adeguato e, dulcis in fundo, ci devi pagare le tasse.

Ho un collega che ha una sua azienda, anche piuttosto conosciuta seppur di nicchia; non è che ci campi.

Tanti e tanti anni fa, anche a me, assieme ad alcuni amici, venne l'idea di iniziare a produrre diffusori acustici; quando proponemmo ad un allora noto negoziante di Bologna di esporci qualche modello, la sua risposta letterale fu: andate a fighe.

Non voglio offendere nessuno, ma questa fu proprio la sua risposta e non perchè non si fidasse della bontà del prodotto, quanto perchè ci prospettò le difficoltà che avremmo affrontato nell'intraprendere tale attività.

Tale difficoltà ci si parò dinanzi in tutta la sua interezza quando andammo da una consulente regionale per l'avviamento di impresa da parte dei giovani.

Tutti i nostri bei conticini, perchè il diffusore ci costava circa 300000 lire (150 euro) andarono a farsi benedire quando scoprimmo che, calcoli alla mano, quel diffusore avremmo dovuto venderlo ad almeno 1800000 lire (900 euro).

Ora: non voglio con questo scoraggiarti, ma tieni presente che "il mondo reale" è molto più complicato di quello che si pensi.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ma tu non devi vendere a poco! il contrario!

Metti che il prodotto finito ti costa 200, devi vendere a 2000,minimo...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xXRcf_SoundXx
Se costano poco e nessuno li conosce, nessuno te li compra.

Se costano troppo, idem.

O ti fai un'azienda con tutti i crismi, ma a quel punto se spendi 60 euro devi poi rivenderlo a molto di più, perchè devi garantire forniture, assistenza (e nel car non è che vadano leggeri con le potenze), un imballo adeguato e, dulcis in fundo, ci devi pagare le tasse.

Ho un collega che ha una sua azienda, anche piuttosto conosciuta seppur di nicchia; non è che ci campi.

Tanti e tanti anni fa, anche a me, assieme ad alcuni amici, venne l'idea di iniziare a produrre diffusori acustici; quando proponemmo ad un allora noto negoziante di Bologna di esporci qualche modello, la sua risposta letterale fu: andate a fighe.

Non voglio offendere nessuno, ma questa fu proprio la sua risposta e non perchè non si fidasse della bontà del prodotto, quanto perchè ci prospettò le difficoltà che avremmo affrontato nell'intraprendere tale attività.

Tale difficoltà ci si parò dinanzi in tutta la sua interezza quando andammo da una consulente regionale per l'avviamento di impresa da parte dei giovani.

Tutti i nostri bei conticini, perchè il diffusore ci costava circa 300000 lire (150 euro) andarono a farsi benedire quando scoprimmo che, calcoli alla mano, quel diffusore avremmo dovuto venderlo ad almeno 1800000 lire (900 euro).

Ora: non voglio con questo scoraggiarti, ma tieni presente che "il mondo reale" è molto più complicato di quello che si pensi.

Certo, infatti è proprio quello che pensavo anch'io. Specie la parte finale del tuo messaggio. Il prezzo finale del prodotto deve poi essere anche 6-7 volte più alto di quello di produzione(soprattutto se si è in tanti a lavorare) e a quel punto chi è che te lo compra..nessuno, ovviamente. 
No io più che a un impresa pensavo più a qualche vendita stile privato..spesso uno acquista una cosa, la usa qualche mese e poi la rivende su internet. Ecco, invece che usarla, uno la vendeva praticamente mai usata(anche se conta come oggetto usato) a un prezzo leggermente più alto. Ovvio che non ci puoi campare facendo solo quello. Era più per divertimento.
@Gravell ahhaha un diffusore da 200€ venduto a 2000€. Forse se sopra ci al sub ci scrivo Heartquake e lo spaccio per un 1200w rms allora forse riesco anche  =)) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
homesick

Il diy anche se si parte da progetti noti e di tecnici di fama , nel momento della vendita si svalutano molto.

Se poi il progetto è sconosciuto , ti restano solo sul groppone , anche se li vendi 50 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Oppure c'è la possibilità di fare come Troel Gravesen...Ma i progetti sono di altro livello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972

stai prima a contattare qualche sito cinese su aliexpress o alibaba concordare un centinaio di pezzi e venderli con ricarico qui, che fare 4 calcoli sballati, superficiali, approssimativi, utopistici, irreali, che neanche mio nipote di 4 anni farebbe. 

perdona la franchezza.

P.s. quanti anni hai? per curiosità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Zapuan

Spero che sia un 3ad ironico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Lo spero anch'io..

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xXRcf_SoundXx

hahaha no..non era ironico...

Vabbè, ho capito che è una perdita di tempo e soldi. Grazie comunque!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bungalow bill
Ma tu non devi vendere a poco! il contrario!

Metti che il prodotto finito ti costa 200, devi vendere a 2000,minimo...

Se è un nome sconosciuto non li comprano.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
supermario7_2007
Spero che sia un 3ad ironico...
Quoto..........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.618
    Discussioni Totali
    5.872.739
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×