Vai al contenuto
Melius Club

hiroshi976

Deck Cassette. Quale?

Messaggi raccomandati

ediate

Basta aprire lo sportellino e guardare dentro....  :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ahahah me l'aspettavo....c'è un inglese che la vende a 572 € :-)). Chiaramente povero ragazzo è squilibrato.

Qualcuno dovrebbe parlarci e convincerlo a pentirsi di ciò che sta facendo e che la sua valuta sono sterline e non moneta del Ruanda.

Che peccato.....questi giovani d'oggi.

Proverò a proporgli uno scambio, uno dei miei Transformers della gig anni 80 per la sua piastra, magari accetta!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

A mio avviso, le ultime Technics decenti sono le BX-606/707/808 e 626/727/828 (telecomandate)

E la RS-B965, la ritieni peggiore di queste?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
@Lufranz    in arrivo FORSE la SECONDA GX F95  :D :D :D

Sei consapevole di essere sventurato bersaglio del mio odio, vero ? :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hiroshi976

è proprio cosi ....intanto il venditore ha gia' spedito, ed è cosa buona e giusta!! E pensato posso tracciare il pacco.....sara' un agonia!! Spero di averlo lunedi 10 al massimo!

 

Intanto ho preso qualche cassetta metal e cromo sul sito segnalato da lufranz. Penso che una 10ina di cassetta sono sufficenti per partire. Gia ho in mente alcuni album da registrare e poi voglio provare qualche registrazione da digitale alta risoluzione a cassetta.

 

Comunque non ho capito ancora le differenze vere tra AKAI GX65 mkI e mkII. su hifiengine le schede tecniche sembrano copia/incolla, ma ricordo d'aver letto in rete, da qualche parte, che ci sono diverse cose differenti.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56

Ho visto anch'io: le schede sono le stesse, unica differenza il "remote control"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
metal_1076

la GX-65 l'avevo puntata anche io, tempo fa, insieme

A mio avviso, le ultime Technics decenti sono le BX-606/707/808 e 626mi /727/828 (telecomandate)

E la RS-B965, la ritieni peggiore di queste?

 

assolutamente no! Ľho avuta quindi posso fare un commento...è un pelo superiore, ma è anche meno recente, ecco perché non ľho menzionata ;-) fa parte della produzione che stimo. Se vogliamo dirla in altro modo, per me sono da evitare i modelli BX-501/601/701/646/747 ed AZ-6/7. Ovvero le ultime produzioni ;-)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
metal_1076

Confermo :Technics RS BX-727 pagata 50 € , bene dal 1992, facendo scongiuri ... è una tri-motore

http://www.hifi-wiki.de/index.php/Technics_RS-BX_727 

 

con questa vai sul sicuro...meccanica robusta, trazione diretta controllata al quarzo sul capstan singolo, assenza di cinghie. Io ho avuto la 828, praticamente la stessa salvo il secondo capstan ed il coperchio vano cassetta differente. A livello audio, non credo siano tanto diffetenti. Cmq ottime macchine ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hiroshi976
Ho visto anch'io: le schede sono le stesse, unica differenza il "remote control"
Si ma volevo indagare meglio!!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56
Ho visto anch'io: le schede sono le stesse, unica differenza il "remote control"
Si ma volevo indagare meglio!!
aspettiamo l'intervento di Luca @lufranz che le conosce bene! Probabilmente sa cose che i manuali non descrivono, lì in fondo ci sono caratteristiche e descrizioni tecniche ma non di "costruzione"...
;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
Non ho mai conosciuto di persona la GX65, non so neppure che differenza ci sia realmente con la 75. A vista sembrano uguali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
Come detto sopra, la seconda GXF95 di Andrea mi ha scatenato una leggera crisi di invidia.

L'ho curata con questa, appena finita di revisionare e collaudare. Stava lì in un angolo da due anni tutta sola, nei giorni scorsi ho deciso di prendermene cura e rimetterla a nuovo.

302cmyv.jpg

Piace ? Per avere 40 anni sul groppone suona davvero bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ho visto anch'io: le schede sono le stesse, unica differenza il "remote control"
Si ma volevo indagare meglio!!

Credo che la differenza sia davvero solo il telecomando. Forse all'interno del vano cassetta potrebbe esserci uno stabilizzatore che nella mkI non è presente.Credo con abbastanza certezza che le differenze siano legate solo a queste cose. Vedrai che per il resto sono identiche.Tu hai la mkII mi pare vero?Ciao ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Adesso, purtroppo, lo sai che rischi di rimanere intrappolato nella morsa delle piastre?

Vedrai una volta che ti sarà arrivata come, poco tempo dopo, ti ritroverai a guardarne altre per fare la coppia, poi il tris.....

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ediate

Sonicamente, basta arrivare ai top Aiwa, Akai, Harman-Kardon, Naka e Studer per raggiungere il Nirvana. Ma è bello possederne tante...

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jopavirando
Come detto sopra, la seconda GXF95 di Andrea mi ha scatenato una leggera crisi di invidia.

L'ho curata con questa, appena finita di revisionare e collaudare. Stava lì in un angolo da due anni tutta sola, nei giorni scorsi ho deciso di prendermene cura e rimetterla a nuovo.

Piace ? Per avere 40 anni sul groppone suona davvero bene.

La mitica Nakamichi 1000.
Mostro sacro dei primi anni 70.
La prima ad arrivare ai fatidici 20000 hz.
Il sogno di tutti i cassettomani dell'epoca!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954

Luca  mi sono sempre tenuto lontano dalla Naka 1000 preoccupato per i problemi tecnici che una macchina cosi complicata puo dare dopo un po di anni. Ho vissuto da vicino le peripezie  di un amico con la 700...

La tua come era messa???

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hiroshi976
Adesso, purtroppo, lo sai che rischi di rimanere intrappolato nella morsa delle piastre? Vedrai una volta che ti sarà arrivata come, poco tempo dopo, ti ritroverai a guardarne altre per fare la coppia, poi il tris..... :D
Diciamo che tendenziamente sono uno che si lascia maggiormente prendere della musica, rispetto alle elettroniche, di sicuro sono convinto che se mi appassiono al suono del deck, con molta probabilita' come primo step, mi concentrero' sui supporti, magari cassette con prestazioni migliori, longevita' ecc.

Onestamente ho letto da piu' parti cose egregie su questa piastra, se sara' sufficente per partire, l'eventuale salto avverra' dopo che avro' acquisito una cerca capacita'.....e conoscenza.... comunque capisco cosa intendi dire! ;-)

 

Sonicamente, basta arrivare ai top Aiwa, Akai, Harman-Kardon, Naka e Studer per raggiungere il Nirvana. Ma è bello possederne tante...

:D

Sinceramente, ho fatto ricerche sulla rete per una settimana abbondante, l'unica cosa, certa che ho capito, è che il concetto di Top è relativo e del tutto personale. L'unica piastra che ho trovato sempre elencata nelle top è la Nakamichi Dragon. Poi mi pare di capire che il top è legato sempre alle esperienze personali.

 

Ho capito invece che il supporto e l'impostazioni di registrazione sono fondamentali per una buona resa.

 

 Tu hai la mkII mi pare vero?Ciao ciao.

Si, ho preso la mk2

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
Luca  mi sono sempre tenuto lontano dalla Naka 1000 preoccupato per i problemi tecnici che una macchina cosi complicata puo dare dopo un po di anni. Ho vissuto da vicino le peripezie  di un amico con la 700...

La tua come era messa???

La mia era messa malissimo. Era di un fumatore accanito, quindi completamente ingiallita e incrostata di nicotina. Ho dovuto smontare tutto quanto e lavare ogni scheda e pezzo di ferro nello sgrassatore, il liquido che colava giù sembrava caffè ( ! ).

Nonostante tutto questo e circa 40 anni di età, la meccanica era ed è tuttora in condizioni perfette: non ho dovuto neppure cambiare cinghie o pinch roller, la gomma non mostrava alcun segno di imporrimento o crepe. Motori OK nonostante sia stata usata parecchio, come testimonia la testina di riproduzione un po' "segnata", trascinamento veloce sicuro e preciso, solo una goccia d'olio qua e là per sicurezza. Non c'è un filo di plastica nella meccanica, pesantissima e assemblata su un robusto telaio di ferro, e la si tira fuori dal rack togliendo solo 4 viti e 3 connettori a pettine: mai vista una cosa simile in un deck giapponese.

L'elettronica è tutta contenuta in un rack che si tira fuori pure lui togliendo solo 4 viti. In realtà la macchina funzionava ancora discretamente, ma data l'età ho preferito procedere con un recap totale (oltre un centinaio di condensatori) che l'ha riportata allo stato originario di efficienza. Smontare completamente l'elettronica comporta un po' di lavoro noioso, perchè la scheda madre audio e la scheda mixer (anteriore coi cursori) sono collegate tra loro con dei fili corti che si rompono e rendono poco agevole lo smontaggio. Avrebbero potuto mettere anche qui un connettore, e sarebbe stato perfetto. Peccato !

Tarata su TDK AD e TDK SA, ha mostrato una risposta in frequenza a -10dB estesa fino a 16-17KHz, incredibile se si considera che all'epoca (metà anni 70) la tecnologia dei cassette era molto primitiva e la maggior parte delel piastre arrivava realmente a 10-12KHz, quando andava bene. Molto basso il soffio di fondo anche senza Dolby, che purtroppo non è del tutto "trasparente" e quando è inserito provoca una leggera alterazione della timbrica sulle alte e medio-alte. Va detto però che di Dolby veramente trasparenti ne ho trovati pochi, e comunque basati su IC di progettazione più recente rispetto ai circuiti a discreti del Naka. Buono invece il DNL (ebbene sì: ha anche questo) che elimina buna parte del soffio quasi come il Dolby,pur senza far troppo del male al segnale.Non dimentichiamo che il DNL è asimmetrico e lavora solo in play, per quello che è il risultato è sorprendente.

Insomma, direi che messo in relazione a quando è stato costruito è un vero "mostro", e in assoluto ha prestazioni ben più che accettabili e sotto qualche aspetto addirittura molto buone. La costruzione è esemplare, sia di meccanica che di elettronica. Il cablaggio e l'ingegnerizzazione sono eccellenti, non a livello di Studer ma sicuramente tre metri sopra alla media dei jap. Alta accessibilità ad ogni parte per riparazioni e manutenzione.

Peccato che poi in Naka si sono "sciupati nel crescere", mantenendo di tutto questo bel progettare solo le prestazioni.

Qui ci sono le foto e la cronaca della revisione di un'altra Naka 1000 che ho fatto tempo fa, giusto per vedere l'interno: http://www.ilnastrone.it/PiccolaBottega/Naka1000/Naka1000.html

Le considerazioni finali fatte su quel deck devono essere un po' rivedute su questo esemplare, che è leggermente diverso all'interno. Mi risulta dagli schemi e dai disegni dei PCB che ne siano state fatte almeno tre versioni, probabilmente la mia è più recente ed è stata migliorata, perchè sembra andare meglio di quella vista qualche tempo fa.

La mia idea iniziale era di giocarci un po' e poi venderla, ma sulla seconda parte del progetto ho una mezza idea di soprassedere: merita tenerla in collezione, piuttosto mi sbarazzo della Pioneer 1250...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto1954

Sei a conoscenza delle differenze principali tra la Naka 1000 e la Naka 700??

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lufranz
Sei a conoscenza delle differenze principali tra la Naka 1000 e la Naka 700??

No, mai avuta tra le mani la 700. Ho dato un'occhiata al manuale di servizio, la meccanica mi sembra molto simile se non addirittura uguale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jopavirando

Allora Luca molto meglio la Nakamichi 1000 che la Nakamichi Dragon di cui spesso hai evidenziato i difetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

domanda per metal_1076 c'e' un particolare motivo per cui sconsigli le technics serie bx 501-601-701-646-747????

te lo chiedo perche' possiedo la bx-747 e da me ha tirato giu' dalla mensola tutte le altre top deck che possiedo, tanto da diventare la mia piastra di riferimento........p.s. ti risulta che la meccanica della 747 sia a 3 motori?....oppure ha anche quella l'ingranaggio che hai dovuto rifare alla AZ-7?

le piastre con cui ho confrontato la 747 nel mio set-up sono:
sony TCK-970ES
pioneer CT-S830s
aiwa EXCELIA XK 007
aiwa AD-F660
aiwa AD-F770
aiwa AD-F990
technics RS-B905
teac V-6030S
technics AZ-7 
ebbene tra queste e' risultata vincente proprio la 747 sfoderando prestazioni sonore davvero al top e con una ripetibilita' sconcertante (l'autocalibrazione ATC e' davvero fantastica)
confermo sulla meccanica leggera, ma che non influisce sulle performance.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

grazie 1000.!! ;)

e' probabile che montino la stessa meccanica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PIEP

la 727 pesa 5 kg ed è del 1992, la 747  →  4,6 kg e  '93÷'96

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy
la 727 pesa 5 kg , la 747  →  4,6 kg

 

differenze di 400 grammi potrebbero essere date da componentistica diversa....trasformatore, display (molto piccolo nella 747) telaio, ecc ecc....che dici?...se guardi la 747 tutto e' piccolo, display, tastini, e anche dentro sembra vuota

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

hei PIEP vedo che sei di firenze!!......citta' o provincia?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy