Vai al contenuto

Ospite drunk67

Consiglio per upgrade imp ht da 5.1 a 7.2 con casse tradizionali + bose acoustimass10

Messaggi raccomandati

Ospite

Ciao a tutti,

possiedo un impianto HT 5.1 con ampli HK165 e sistema BOSE Acoustimas10 su una stanza dove ho "creato" un rettangolo "virtuale" di 3,6mt x 5,6mt i cubetti sono installati ai 4 angoli (ad eccezione del canale centrale naturalmente) ed il punto d'ascolto e all'incirca al centro della stanza.

Ora devo allungare la stanza portandola a 3,6mt x 7,8mt spostando purtroppo anche il punto d'ascolto a c.ca 2,8mt dal front e spostando di fatto i canali surround (che a questo punto diventano dei puri surround back) ad una distanza dal punto ascolto di c.ca 4.2mt.

vedi pianta stanza con collegamenti 9D1sXhttp://imgur.com/a/9D1sX9D1sX

 

Ho pensato quindi di cambiare l'ampli con un 7.2 tipo YAMAHA RX-V581, MARANTZ NR1606, DENON X2300W ed il fronte anteriore+can centr con dei satelliti del tipo indiana Line, Canton o similari collegando l'impianto cosi:

 

SUB da ampli a MODULO ACOUSTIMASS 10 SUB con RCA (bose non ha il taglio regolabile, spero nell'ampli)

FRONT e CAN CENTR direttamente dall'ampli agli altoparlanti (da decidere marca e modello)

CANALI SURROUND e SURROUND BACK dall'ampli al sub, il sub provvede a processare il segnale con "dsp" proprietario BOSE e lo invia ai cubetti.

 

Quindi di fatto avrei un impianto in cui la sezione frontale è gestita direttamente dall'ampli, tutta la sezione surround l'ampli manda il segnale al modìulo acoustimass che lo processa e lo invia ai cubetti bose ed il sub gestito dall'ampli, non so però se con taglio attivo passa basso gestito da BOSE (con i taglio preimpostato che credo sia molto alto 180/200hx) o dall'ampli?

 

A vostro avviso è un impianto equilibrato? o una ciofeca?

so che BOSE non è ben vista nei forum, ma in questo caso la userei solo per la sezione surround, la sezione front e centrale verrebbe ora demandata a casse convenzionali.

 

Rimane l'interogativo se il sub, essendo creato per interfacciarsi corretamente con i cubetti, riesca ad interfacciarsi ugualmente bene con una sezione frontale convenzionale.

Credo che la variabile sia se l'ampli abbia o meno il taglio passa basso sul segnale inviato al sub..

 

attendo qualche commento,

grazie 1000000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Nessuno che mi può dare un consiglio?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Marc1

Ciao,

non mi pare male come soluzione. Solo cercherei di spostare anche il sub dietro, o a lato sempre in zona posteriore, in modo che serva meglio i quattro cubetti, che necessitano del sub per funzionare come si deve. Pensare di usare quel sub come basse frequenze per i rear che stanno a 7 metri da lui e in più come canale LFE degli effetti mi pare troppo anche per lui. Dovresti quindi considerare l'aggiunta di un sub per il fronte anteriore, un vero sub HT da abbinare alle casse frontali che lavori sul canale .1 o LFE. In fondo un sub lì nell'angolo già ce l'hai, si tratterebbe solo di sostituirlo con un altro e trovare un posto al sub Bose dietro (che chiamarlo sub va bene ma in realtà è proprio parte dei cubetti, forma un sistema completo).

Per quanto riguarda l'ampli non ti preoccupare, tutti gli ampli HT hanno il passa basso sull'uscita LFE, basta attivarlo, anzi, si deve attivarlo e possibilmente escludere il taglio previsto sul sub, e laddove non sia possibile bisogna regolare il cut off del sub alla frequenza più alta possibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.369
    Discussioni Totali
    5.878.898
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×