Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Nautilus65

Il posizionamento dei diffusori

Messaggi raccomandati

Nautilus65

Salve a tutti,

vorrei conoscere le Vostre opinioni riguardo il posizionamento dei diffusori nel Vostro ambiente:
io penso che un buon posizionamento sia importantissimo ai fini di capire e captare eventuali migliorie da porre, magari al cambio di un cavo e/o ancora meglio di un elettronica...
allora io nel mio ambiente di circa 5x3,80 li ho posizionati nel lato più' stretto...
dietro i diffusori ci sono circa 115 cm più' i 34 del diffusore ai lati ora ho 60 cm, prima meno ma poi mi sono accorto che il fronte sonoro era più' tridimensionale ed arioso...
devo "studiare" la giusta convergenza.... ma col tempo ce la faro'....
a voi la parola...

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gsxf65

Dove hai le elettroniche? Le mie sono in mezzo ma ho smantellato il veccho tavolino da un metro, adesso viaggiano a 38 cm da terra, il mio più significativo up grade. Scena sonora molto più credibile. I miei sono un mt. dalla parete di fondo è 0.80 dalla laterale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini
Salve a tutti,
vorrei conoscere le Vostre opinioni riguardo il posizionamento dei diffusori nel Vostro ambiente:
io penso che un buon posizionamento sia importantissimo ai fini di capire e captare eventuali migliorie da porre, magari al cambio di un cavo e/o ancora meglio di un elettronica...
allora io nel mio ambiente di circa 5x3,80 li ho posizionati nel lato più' stretto...
dietro i diffusori ci sono circa 115 cm più' i 34 del diffusore ai lati ora ho 60 cm, prima meno ma poi mi sono accorto che il fronte sonoro era più' tridimensionale ed arioso...
devo "studiare" la giusta convergenza.... ma col tempo ce la faro'....
a voi la parola...

;)

secondo me sono cose molto diverse.Ottimizzare la posizione dei diffusori è la cosa fondamentale per ascoltare al meglio. Ed è una cosa seria con riscontri concreti e facilmente verificabili.Captare "migliorie" al cambio di cavo è un gioco, divertente ma marginale rispetto al miglioramento della qualità del suono riprodotto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Minico

1,8 da quella di fondo. 4m dalle laterali....ascolto a 2,8 metri di fronte...

 

tendenzialme con un baffle di 90 cm e a circa 2 m dalla parete di forno c'è una cancellazione di fase intorno ai 55hz... fate voi ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65
Dove hai le elettroniche?
sono in mezzo ai diffusori, ma non potrei fare diversamente, lo spazio a disposizione è quello che è.....
altezza del tavolino con elettroniche circa 70 cm.....
proverò ad arretrare il mobile per capire se riesco ad avere una miglior scena...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

se in un futuro riuscissi a cambiare mobile del salotto, che si trova nella parete destra, guardando l'impianto, vorrei provare a mettere l'impianto nella parete più lunga... secondo voi, cosa cambierebbe? ma poi perché si consiglia sempre il posizionamento nella parete più stretta??? :-?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
meridian
se in un futuro riuscissi a cambiare mobile del salotto, che si trova nella parete destra, guardando l'impianto, vorrei provare a mettere l'impianto nella parete più lunga... secondo voi, cosa cambierebbe? ma poi perché si consiglia sempre il posizionamento nella parete più stretta??? :-?

 


 

Ciao , nel mio piccolo locale musica e' una prova, cambiare la parete ai diffusori e lasciare il rack sull' altra, che mi accingo a fare, per capire se si guadagna qualche cosa in palcoscenico sonoro. . .

Si consiglia di posizionare i diffusori sulla parete più stretta perché in questo modo puoi lasciare più spazio dietro alla poltrona dove ti siedi e hai più margine di manovra per distanziarti dai diffusori nel punto di ascolto.

Io potrò guadagnare solo un mezzo metro di profondità. Però oggi ho dietro le spalle il muro, se giro il sistema avrò una porta a circa 45 cm dalle orecchie dietro di me a sinistra è una libreria a 20 cm sulla destra, quindi dovrei migliorare sia la distanza tra diffusori e punto di ascolto, che per lo spazio dietro il punto di ascolto .

Inoltre, togliendo il rack tra i diffusori, si dovrebbe ulteriormente migliorare il palcoscenico musicale . . .

 

Saluti , Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FedeZappa

Premetto che non ascolto musica classica, ascolto poco jazz e al contrario molto pop rock.

Nei concerti amplificati gli strumenti sono spesso ammassati e proiettati in avanti, situazione molto distante dagli impianti di molti audiofili. Questo per dire che avere il "palcoscenico virtuale" e gli strumenti ben collocati e' una caratteristica per me assolutamente non importante o meglio inutile.

 

Mi interessa invece ricercare equilibrio timbrico, impatto, e possibilmente groove (molto difficile per quanto mi riguarda).

 

Il posizionamento dei diffusori e' importantissimo in tutto questo ma non quanto la scelta del diffusore in base all'ambiente, nel senso che se abbiamo sbagliato diffusore quasi sicuramente non c'è posizionamento che tenga.

 

Per la mia esperienza ho trovato maggior soddisfazione con casse più facilmente posizionarli, che "come le metti suonano". Poi ogni caso è a se stante. Le proac ad esempio hanno bisogno di molto spazio dietro (anche più di un metro),certe Tannoy al contrario suonano bene addossate alla parete di fondo ma distanti da quelle laterali. Trovo molto poco influente rispetto alla distanza delle pareti l'angolazione rispetto al centro....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
FabioSabbatini

Io penso che uno degli aspetti importanti sia il rapporto tra suono diretto e suono riflesso

Se si riesce ad ottimizzarlo si avranno molti meno problemi. In genere questo comporta un certo avvicinamento dell'ascoltatore ai diffusori, in quanto tipicamente è l'eccesso di suono riflesso il problema

 

Quindi la distanza tra ascoltatore e diffusori e tra ascoltatore e pareti è importante almeno quanto quella tra diffusori e pareti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Minico
se in un futuro riuscissi a cambiare mobile del salotto, che si trova nella parete destra, guardando l'impianto, vorrei provare a mettere l'impianto nella parete più lunga... secondo voi, cosa cambierebbe? ma poi perché si consiglia sempre il posizionamento nella parete più stretta??? :-?
la parete laterale e importante almeno quanto quella posteriore per via delle riflessioni laterali che danno ambienza e contribuiscono alla ricostruzione della scena. se lo metti nella parete più lunga ( come nel mio caso che li ho a 4 metri dalle laterali, peggiore situazione possibile)) dovresti avere meno ambienza. sulle posteriori non dovresti superare i 1.2 metri oltre i quali entri in una zona rossa dovuta alle prime riflessioni posteriori che potrebbero causare una cancellazione di fase su alcune frequenze (  quando il woofer rientra investe l'onda riflessa dalla parete posteriore e quindi cancella la frequenza sulla componente frontale, questo è uno dei motivi perché spesso si dice che un diffusore NON ha bassi ... quando invece il problema è da ricercare altrove). 

#FabioSabbatini
quoto in toto. 

considerate pure che in fase di progettazione i diffusori vengono pensati per inserimento in ambiente domestico a una certa distanza dalla pareti e dimensioni della stanza. il circuito di crossover tiene conto anche delle riflessioni e gestisce  anche la  BSC ( baffle step compensation) per effetto della quale  tipicamente gli alti suonerebbero circa 6db più forte dei bassi ( semplificando) a causa della diffrazione omnidirezionale delle basse frequenza che disperde energia ( questo oltretutto dipende anche dall'enclosure cioè dalla dimensione e forma del diffusore....forme tondeggianti ne hanno meno...ecco le soluzioni stile B&W mentre quelli squadrati tipo Proac soffrono di più le pareti posteriori, anche se in realtà dipende di più dal progetto ..). Nella risposte in frequenza che leggiamo spesso tra le righe c'è da leggere anche questa progettazione a monte. insomma le distanze dalle pareti contano...

mi viene da ridere se penso a tutte le considerazioni sulla mancanza di bassi di "alcuni modelli di diffusori" che spesso leggo qui e li...ma questa è un altra storia....

ciaus

P.S.: mi perdonino i più esperti di me se ho detto idiozie. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
virman71

Se posso....ma trovare il giusto collocamento o quello che più ci appaga senza avere un riscontro dalle misure......come è possibile?

Beati i possessori di orecchie da pipistrello

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Minico
Se posso....ma trovare il giusto collocamento o quello che più ci appaga senza avere un riscontro dalle misure......come è possibile?

Beati i possessori di orecchie da pipistrello

:)

facendo prove e spostamenti si può ottimizzare ma se la stanza non è ideale più di tanto non si va....io ad esempio non riuscirò mai a creare una buona scena. ho diffusori praticamente in aria libera ( 2 metri dietro e 4/5 dalle laterali con corridoio annesso e arco di disimpegno dietro un diffusore. .. un casino) quindi mi accontento di equilibrio, dettaglio separazione e musicalità oltre non se po'. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.

@ Minico.

Potresti realizzare dei pannelli mobili, grandi almeno quanto i diffusori (compresi gli eventuali supporti), da porre in ambiente al momento dell'ascolto. Se ben realizzati e posizionati, possono essere un validissimo aiuto per migliorare l'esperienza di ascolto!

Per approfondimenti, ti invito alla lettura del libro: Manuale di Acustica, di F.Alton Everest (edizioni Hoepli).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

la vedo dura introdurre pannelli mobili in un ambiente domestico, penso che la moglie non gradisca!!! :-w :D

pensa quando ti vede spostare tutti quegli ammennicoli su e giu' per il salotto....
~X(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

interessante la segnalazione del manuale.... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Minico
@ Minico.Potresti realizzare dei pannelli mobili, grandi almeno quanto i diffusori (compresi gli eventuali supporti), da porre in ambiente al momento dell'ascolto. Se ben realizzati e posizionati, possono essere un validissimo aiuto per migliorare l'esperienza di ascolto!Per approfondimenti, ti invito alla lettura del libro: Manuale di Acustica, di F.Alton Everest (edizioni Hoepli).
#M.B.

grazie. i pannelli sono una possibilità che non avevo mai preso in considerazione vista la mia situazione. solo che dovrei apparecchiare tutto ogni volta e oltre mia moglie come giustamente dice Francesco è un po una rottura. pero ci penso seriamente anche perché già per ascoltare sposto i diffusori in posizione. 

Tu pensavi ai pannelli per ricreare le pareti laterali ?

L'Everest ce l'ho e  l'ho già letto e devo dire che è stato illuminante. in alcuni passaggi troppo tecnico e da per scontato che abbiamo delle nozioni quasi universitarie e non è sempre di facile lettura. Io ho un background scientifico  e sono riuscito a capirci qualcosa ma comunque si impara molto.   coincidenza giusto sti gg ho iniziato a rileggerlo di nuovo. Lo consiglio anche io a chi vuole approfondire le dinamiche di propagazione del suono e trattamento.Un must :-)  

#Nautilus65

Francesco credo che la tua posizione attuale sia quasi ottimale. smanettoni col toe-in e considera se puoi qualche pannello sui punti di prima riflessione o angoli etc...ma sei già messo bene credo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.

Nella precedente sala dedicata avevo 22 tube traps (originali ASC), di cui le colonne grandi ai 4 angoli (41 Super + 28 + 23) erano fisse, mentre lungo le pareti li mettevo solo durante gli ascolti. E la stessa cosa facevo con i pannelli diffondenti... Una volta individuati i punti in cui dovono essere posti, è un'operazione che si compie in cinque minuti! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

il problema e' capire dove metterli... :\"> 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.
il problema e' capire dove metterli... :\"> 

 

Con un po' di studio, qualche misura e tante prove di ascolto, lo si può scoprire abbastanza facilmente... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

ok, ma ci vuole anche il posto dove piazzarli... \per chi ha un ambiente dedicato risulta facile, ma per chi ha un classico salotto, che condivide con la moglie o la famiglia, la vedo più' dura....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Minico
ok, ma ci vuole anche il posto dove piazzarli... \per chi ha un ambiente dedicato risulta facile, ma per chi ha un classico salotto, che condivide con la moglie o la famiglia, la vedo più' dura....
in effetti è improponibile. l'altro giorno mi ha trovato con una coperta sopra il televisore. ha chiamato la neuro. 

P.S.: pero si sentiva meglio :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nautilus65

lo so', ho provato anch'io... >:D<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
M.B.

Oggi, per motivi familiari, non ho più una stanza dedicata e uso il salotto (tra l'altro arredato in stile classico) come sala di ascolto. Ovviamente non ho più i tube traps, ma continuo ad usare diversi pannelli mobili (alcuni assorbenti e altri diffondenti) che colloco nei punti strategici solo durante gli ascolti "impegnati" e che poi ripongo nel ripostiglio quando ho concluso.

Per quanto riguarda la reazione della mia famiglia dinanzi a certe "stranezze", non ho problemi: ho questa passione da sempre e mia moglie quando mi ha conosciuto l'ha accettata come parte di me. E lo stesso vale per la prole... Però devo anche dire che sono una persona molto ordinata e attenta al particolare, che non lascia traccia dei suoi giochi una volta terminati... e questo senz'altro aiuta! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye
il problema e' capire dove metterli... :\"> 
Basta mandare la piantina del locale d' ascolto ad Acustica Applicata...se puoi, usa mobiletti molro bassi ne guadagna la scena.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lazza

Devi dividere la lunghezza in 3 parti: a 166 dalla parete di fondo metti le casse a 332  il punto d'ascolto che si troverà a 166 dalla parete di fondo. Lateralmente il baricentro geometrico delle casse  a 107 dalla parete laterale. Si formerà un triangolo equilatero fra le casse ed il punto d'ascolto e sedendoti nel punto d'ascolto devi aprire in esterno leggermente le casse in modo da vedere le due pareti interne delle casse ma non quelle esterne verso le pareti. 

Metti poi una serie di nastri adesivi bianchi per terra vicino alle casse distanti 1 cm e paralleli alle pareti laterali e sposti le casse avvicinandole di 1 cm alla volta (e poi allontanandole) giudicando se la scena migliora o peggiora.
Trovata la migliore distanza dalle pareti laterali per la scena fai la stessa cosa con la parete di fondo mettendo nastri adesivi paralleli alla parete di fondo attorno alle casse.
Costa fatica e concentrazione ma una volta determinata la posizione migliore non la cambi più perchè è definitiva.
Per comferme puoi consultare WASP Wilson Audio Speaker Placement.

Sauti.Dino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo

Questo può essere un inizio

http://www.cardas.com/room_setup_main.php

 

...anche io ho poi apportato qualche modifica basandomi sull'esperienza di ascolto.

Alcuni difusori, come i miei, non vanno piegati verso l'interno, ma questo è ben descritto nel manuale.

 

Il mio ambiente:

https://musicboxit.files.wordpress.com/2017/05/img_2147.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.565
    Discussioni Totali
    5.871.390
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×