Vai al contenuto

Claudio67

Denafrips Terminator e Pontus

Messaggi raccomandati

Claudio67

Ormai il Terminator ce l'ho da qualche tempo, ha preso il posto del suo fratellino minore Ares, costruzione e ingegnerizzazione eccellente, suono altrettanto.....

 

28mk6dc.jpg

 

La scheda di conversione

3479ngw.jpg

 

rvhg0l.jpg

 

La scheda DSP

20pvv9f.jpg

 

La scheda di alimentazione (foto presa dalla rete)

2q88wib.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spectron

Che bestia! :-)

Complimenti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67

 

Che bestia! :-)
Complimenti!
Grazie :)

 

Il parco connessioni, ci sono tutte, compresi 3 ingressi i2s

ve3ar6.jpg

 

Il frontale con anche il tasto OS/NOS

2118ldz.jpg

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hi_fil

... e come sona?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

...e quanto costa?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67

Costa 3980$, suona in modo eccellente, siamo su livelli molto alti, l'ho confrontato con un MSB Platinum Dac4 e con un DCS Debussy, i rispettivi proprietari non credevano alle proprie orecchie, sono usciti da casa mia scuotendo la testa increduli. Ho anche un Mark Levinson 390S con cui ho potuto fare diversi confronti, ma il Terminator, purtroppo per il ML, sul piano del dettaglio, della scena e della raffinatezza è una spanna superiore.

26 bit di risoluzione effettiva, 4 banchi da 500 resistori ciascuno con precisione allo 0,005%, Cristek Femto Clock, tutto su schede FPGA, firmware aggiornabile.....c'è tanta ma tanta roba molto interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spectron

Io nel mio piccolo, dopo aver provato il sorprendente entry level Ares, mi sono buttato sul Pontus, il modello immediatamente superiore appena uscito, che attualmente è in rodaggio

Esteticamente, a parte le dimensioni è identico al Terminator di Claudio.
Ci sono certo circa 11 kg. di differenza e altre differenze ovviamente sono presenti "sotto il vestito", ma mi accontento! 
Il prezzo, momentanee promozioni a parte, è di 1.480 $ 
Un valore aggiunto è senza dubbio il distributore mondiale nella persona del titolare di Vinshine Audio: Alvin Chee. Persona sempre disponibilissima, per qualsiasi informazione, anche post-vendita, fuso orario permettendo :-)
Sul sito Vinshine Audio di Singapore, trovate tutte le informazioni del caso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Assistenza tecnica sul territorio nazionale ne hanno ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Assistenza tecnica sul territorio nazionale ne hanno ?

No, te lo ritirano e te lo rispediscono a domicilio con DHL, garanzia tre anni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Io nel mio piccolo, dopo aver provato il sorprendente entry level Ares, mi sono buttato sul Pontus, il modello immediatamente superiore appena uscito, che attualmente è in rodaggio
Esteticamente a parte le dimensioni è identico al Terminator di Claudio.
Ci sono certo circa 11 kg. di differenza e altre differenze ovviamente sono presenti "sotto il vestito", ma mi accontento! 
Il prezzo, momentanee promozioni a parte, è di 1.480 $ 
Un valore aggiunto è senza dubbio il distributore mondiale nella persona del titolare di Vinshine Audio: Alvin Chee, Persona sempre disponibilissima, per qualsiasi informazione, anche post-vendita, fuso orario permettendo :-)
Sul sito Vinshine Audio di Singapore, trovate tutte le informazioni del caso.

Michelangelo, perchè non metti qualche foto del tuo Pontus?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Interessante ma troppo costoso per le mie tasche (terminator)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis
Dalle foto sembra veramente spettacolare. 
Cosa fa il tasto OS / NOS? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Dalle foto sembra veramente spettacolare. 
Cosa fa il tasto OS / NOS? 

Ti fa scegliere la possibilità con oversampling oppure senza oversampling.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis
Dalle foto sembra veramente spettacolare. 
Cosa fa il tasto OS / NOS? 
Ti fa scegliere la possibilità con oversampling oppure senza oversampling.
Tu come lo usi? Chi ha lo spingdac lo usa prevalentemente in NOS.
Leggevo le caratteristiche, questo DAC è veramente molto intrigante. Sembra che Denafrip sia costruttore da diverso tempo. Hai avuto modo di confrontarlo con lo springdac che comunque sulla carta sembra decisamente inferiore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Dalle foto sembra veramente spettacolare. 
Cosa fa il tasto OS / NOS? 
Ti fa scegliere la possibilità con oversampling oppure senza oversampling.
Tu come lo usi? Chi ha lo spingdac lo usa prevalentemente in NOS.
Leggevo le caratteristiche, questo DAC è veramente molto intrigante. Sembra che Denafrip sia costruttore da diverso tempo. Hai avuto modo di confrontarlo con lo springdac che comunque sulla carta sembra decisamente inferiore?

Lo uso in base alle incisioni, come regola generale modalità NOS con le incisioni liscie a 44.1 khz, con quelle a frequenza superiore in genere lo tengo spento.Il confronto con l'Holo Spring level 1 l'ho fatta quando avevo l'Ares e quest'ultimo si è fatto preferire, seppur di poco. Con il Terminator non c'è partita a favore di quest'ultimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao,

 

possedo il Cronos (cugino francese del Ares) che sta arrivando a 200 h di rodaggio e suona benissimo. In questo momento non sono pronto ad investire i soldi necessari per l'aquisto del Pontus (il terminator non è accessibile per me), communque sono curioso di sapere come suonano i grandi fratteli del'Ares (la sorella sta arrivando se non sbaglio). Il Terminator sembra essere il solo modello bilanciato punto di vista hardware (scale di conversione). Si sa se gli stadii di uscita del Pontus e Terminator hanno la stessa impedanza dello stadio del'Ares? Per il Cronos Armature da 1000 Ohm è communque un valore piùttosto alto. Sembra che ci sia tanta gente che abbia fatto il salto dal'Ares ai modelli più alta gamma, spero che lo 3d cresca velocamente con comenti dando le vostre impressioni del Pontus e Terminator.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis
Grazie Claudio. Non ho ascoltato lo sping ma di Holo non mi piace la filosofia che un importatore possa moddare il prodotto e farlo costare mille euro in più. 

C'è qualcuno in Sicilia che ha il Terminator?


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Grazie Claudio. Non ho ascoltato lo sping ma di Holo non mi piace la filosofia che un importatore possa moddare il prodotto e farlo costare mille euro in più. 

C'è qualcuno in Sicilia che ha il Terminator?

Sei fortunato, ce l'ho io :) Tu di dove sei?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis

Grazie Claudio. Non ho ascoltato lo sping ma di Holo non mi piace la filosofia che un importatore possa moddare il prodotto e farlo costare mille euro in più. 

C'è qualcuno in Sicilia che ha il Terminator?


Sei fortunato, ce l'ho io :) Tu di dove sei?
Forte! Sto in provincia di Catania, ti mando un PM. Grazie e ciao.
Giuseppe 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67

La famiglia DENAFRIPS si fa sempre più numerosa, il primo Venus arrivato in Europa se lo è aggiudicato il forumer alemails. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hi_fil

Si chiama ancora alemails ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Si chiama ancora alemails ?

Qui lo conoscevate con questo nick....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Da qualche giorno in compagnia con il DAC PONTUS Denafrips.

Non ho ancora avuto molto tempo per eseguire il rodaggio ma già dalle prime riproduzioni mi ha colpito tantissimo.

Avevo già avuto l'Ares (fratello minore) che mi aveva favorevolmente colpito e per tale motivo (soprattutto per sfruttare l'ingresso i2s che è presente nel Pontus e non nell'Ares) ho deciso di acquistare questo DAC.

Costruzione eccellente (dentro e fuori). Le prime impressioni di ascolto permettono di evidenziare i punti di forza:

- Naturalezza incredibile (assenza totale di fatica di ascolto)

- Scena molto ampia e profonda (le pareti della stanza sono scomparse letteralmente)

- Focalizzazione dell'immagine granitica (localizzazione degli strumenti nello spazio sbalorditiva)

- Dettaglio elevatissimo ma senza percezione di "asperità" digitali

Sottolineo che, utilizzando Linux come sistema operativo, ho eseguito subito l'aggiornamento del firmware di Amanero (interfaccia USB>i2s on-board nel modello in mio possesso) alla versione 1099c che garantisce il supporto per il DSD nativo (e non solo in DoP) e risoluzioni fino a DSD256 con questo DAC anche con i sistemi operativi Linux (come Daphile, che io uso).

L'aggiornamento è molto facile e si esegue con semplice sequenza di tasti (senza aprire il DAC) ed il tool di aggiornamento disponibile sul sito di Amanero.

A breve farò comparazioni con altri DAC e test con ingresso i2s (per ora ho utilizzato solo l'ingresso USB).

Allego qualche foto del DAC in mio possesso.

https://www.dropbox.com/s/nmn5h8hss3y6sm3/IMG_2518.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/u5pfds7qh77vjti/IMG_2520.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/pqfchj53z8c325g/IMG_2522.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/5epa5bomiuys5x8/IMG_2527.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/alhazaz523sg90o/IMG_2529.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/gnzp9jk2d4i910v/IMG_2531.PNG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/zyqlulxn3s7b79b/IMG_2537.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/3et63ov8ok03krx/IMG_2546.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/ahm8wzc3qq2jb4i/IMG_2547.JPG?dl=0

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sm63
Da qualche giorno in compagnia con il DAC PONTUS Denafrips.

Non ho ancora avuto molto tempo per eseguire il rodaggio ma già dalle prime riproduzioni mi ha colpito tantissimo.

Avevo già avuto l'Ares (fratello minore) che mi aveva favorevolmente colpito e per tale motivo (soprattutto per sfruttare l'ingresso i2s che l'Ares non ha ma il Pontus si) ho deciso di acquistare questo DAC.

Costruzione eccellente (dentro e fuori). Le prime impressioni di ascolto permettono di evidenziare i punti di forza:

- Naturalezza incredibile (assenza totale di fatica di ascolto)

- Scena molto ampia e profonda (le pareti della stanza sono scomparse letteralmente)

- Focalizzazione dell'immagine granitica (localizzazione degli strumenti nello spazio sbalorditiva)

- Dettaglio elevatissimo ma senza percezione di "asperità" digitali

Sottoilineo che, utilizzando Linux come sistema operativo, ho eseguito subito l'aggiornamento del firmware di Amanero (interfaccia USB>i2s on-board nel modello in mio possesso) alla versione 1099c che garantisce il supporto per il DSD nativo e risoluzioni fino a DSD256 con questo DAC anche con i sistemi operativi Linux (come Daphile che uso io).

L'aggiornamento è semplice e si esegue con semplice sequenza di tasti (senza aprire il DAC) ed il tool di aggiornamento disponibile sul sito di Amanero.

A breve comparazioni con altri DAC e test con ingresso i2s (per ora ho utilizzato solo l'ingresso USB).

Allego qualche foto del DAC in mio possesso.

https://www.dropbox.com/s/nmn5h8hss3y6sm3/IMG_2518.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/u5pfds7qh77vjti/IMG_2520.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/pqfchj53z8c325g/IMG_2522.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/5epa5bomiuys5x8/IMG_2527.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/alhazaz523sg90o/IMG_2529.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/gnzp9jk2d4i910v/IMG_2531.PNG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/zyqlulxn3s7b79b/IMG_2537.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/3et63ov8ok03krx/IMG_2546.JPG?dl=0

https://www.dropbox.com/s/ahm8wzc3qq2jb4i/IMG_2547.JPG?dl=0

Scusa il cavo USB uno comune a 4 poli oppure uno senza il pin della 5 V ?

 

Sai se l'amanero alimentata internamente in aggiuta pure la separazione galvanica ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ho usato sia un cavo USB standard (Wireworld ultraviolet) che un cavo USB ad Y alimentato con LT3042 (o con Powerbank).

Senza alimentazione non funziona.

Non sono certo dell'isolamento galvanico ma penso che ci sia (vedrò meglio quando aprirò il DAC).

Ho provato rapidamente anche ad usare un modulo USB per l'isolamento galvanico (ADUM4160 - ADUM3160) ma non funziona (sinceramente però non l'ho testato a dovere...). D'altro canto questo modulo non funzionava già con il modulo Amanero 384 combo esterno che uso come interfaccia per altri DAC autocostruiti. 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
blueray

Ho da qualche  giorno il Pontus  e lo uso assieme alla SIngxer  Su 1  e  dopo un primo periodo di rodaggio posso ben dire  che vale tutti i soldi che  ho speso...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rael71

Domanda: alla fine quanto viene a costare globalmente il Pontus?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Claudio67
Domanda: alla fine quanto viene a costare globalmente il Pontus?

Ti ho risposto con messaggio privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
granosalis
Ho da qualche  giorno il Pontus  e lo uso assieme alla SIngxer  Su 1  e  dopo un primo periodo di rodaggio posso ben dire  che vale tutti i soldi che  ho speso...

denafrips e su1 sono collegati in i2S?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.636
    Discussioni Totali
    5.886.217
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×