Jump to content
Melius Club
tomcri

pre phono Gold Note PH10

Recommended Posts

giaietto

@aldina Grazie per le impressioni. il mese prossimo vorrei completare il mio set-up analogico...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

Buona sera, per informazione circa l'abbinamento pre-phono / alimentatore esterno PSU-10, cliccate sul sotto riportato link:

http://www.goldnote.it/psu-10

Io ad inizio Settembre dovrei ricevere l'alimentatore esterno.

@giaietto Quandi arriva ci accordiamo per una tua perizia 😃?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Suonatore

@aldina visto che il cavo del braccio è fisso (purtroppo Secondo me....) una prova con un cavo di segnale serio, tra phono e pre, la farei...

Share this post


Link to post
Share on other sites
giaietto

@Tramat Si si... A settembre prove incrociate 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina
12 ore fa, Suonatore ha scritto:

visto che il cavo del braccio è fisso (purtroppo Secondo me...) una prova con un cavo di segnale serio, tra phono e pre, la farei...

si inlinea di principio hai ragione. per ora mi sono limitato a fare il confronto con/senza PSU mantenendo il set up che avevo in modo da fare un paragone coerente.

diciamo che il Goldnote meriterebbe senz'altro qualcosa di più.

purtroppo negli ultimi tempi ho innescato un circolo negativo... meno soldi, quindi non vado più dai negozianti, importatori o dai produttori di cavi; a tutti costoro non oso  di farmi dare in prestito qualcosa da provare. come diceva qualche anziano dalle mie parti... sto come il ratto sotto la scodella (in attesa che le acque migliorino...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Sono anch’io combattuto nel dover acquistare l’alimentazione esterna per il mio Diablo oggetto di confronto col PH-10 qualche pagina dietro. 

Mi ha frenato un po’ l’entusiasmo nel leggere che anche con la PSU esterna il suono non si ‘appesantisce’ che è quello che vorrei realizzare. Ricordo che il Diablo seppur dal suono ‘aperto’ l’ho trovato meno rivelatore del PH-10 da qui la preferenza per il Trichord da parte mia. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina
4 minuti fa, giannifocus ha scritto:

Sono anch’io combattuto nel dover acquistare l’alimentazione esterna per il mio Diablo oggetto di confronto col PH-10 qualche pagina dietro. 

Mi ha frenato un po’ l’entusiasmo nel leggere che anche con la PSU esterna il suono non si ‘appesantisce’ che è quello che vorrei realizzare. Ricordo che il Diablo seppur dal suono ‘aperto’ l’ho trovato meno rivelatore del PH-10 da qui la preferenza per il Trichord da parte mia. 

Infatti... io negli anni '80/'90 avevo (lo uso tutt'ora come muletto di emergenza) il phono PS Audio e quello con l'HCPS (l'alimentazione separata) non solo migliorava nell'intelligibilità generale ma si irrobustiva anche nella gamma bassa.

Ah.. ho dimenticato di segnalare che il fonorivelatore che uso è una ZYX da 8 ohm di impedenza interna. ribadisco che per avere un quadro preciso bisognerebbe verificare con testine diverse tra loro per caratteristiche elettriche, può darsi che la situazione prenda una piega diversa.

ciao

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Si infatti l’unica risposta sarebbe nel poter provare nel proprio set up. 

Pero affrontare una spesa da 1.000€ alla cieca mi fa paura sapendo che migliorerò molti parametri ma non so quello in particolare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

Buona sera, da venerdì scorso ho collegato al pre-phono il suo alimentatore esterno Gold Note PSU-10. 

La resa sono è migliorata. Gli strumenti musicali ora appaiono più definiti e il "corpo" della musica ora è più tangibile.

Purtroppo ... nel mio caso l'unità esterna ha generato un disturbo elettromagnetico che si fa sentire gia con il volume a 0 del mio amplificatore integrato Naim Supernait 2.

Le ho provate tutte (cambio posizioni dei cavi di segnale e alimentazione) ma nulla. Il ronzio cessa solo se scollego la spina del cavo di alimentazione dell'unità esterna.

Oggi ho inviato una e-mail a Gold Note per chiedere supporto; vediamo se è cosa risponderà. 

Non mi sembra un buon inizio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina
11 ore fa, Tramat ha scritto:

Buona sera, da venerdì scorso ho collegato al pre-phono il suo alimentatore esterno Gold Note PSU-10. 

La resa sono è migliorata. Gli strumenti musicali ora appaiono più definiti e il "corpo" della musica ora è più tangibile.

Purtroppo ... nel mio caso l'unità esterna ha generato un disturbo elettromagnetico che si fa sentire gia con il volume a 0 del mio amplificatore integrato Naim Supernait 2.

Le ho provate tutte (cambio posizioni dei cavi di segnale e alimentazione) ma nulla. Il ronzio cessa solo se scollego la spina del cavo di alimentazione dell'unità esterna.

Oggi ho inviato una e-mail a Gold Note per chiedere supporto; vediamo se è cosa risponderà. 

Non mi sembra un buon inizio.

io ho riverificato e nel frattempo riposizionato il duo in una collocazione purtroppo obbligata che li vede completamente affiancati (2 mm tra un telaio e l'altro). In questa configurazione un pelo di ronzio con la PSU ce l'ho (senza PSU invece no) ma solo avvicinando l'orecchio agli speaker, al punto di ascolto di 4 metri non noto nulla ma il mio orecchio sta invecchiando.

Tieni anche conto che nel manuale è scritto che non si deve posizionarli uno sopra l'altro e anche nel porli fianco a fianco si deve rispettare un posizionamento con la psu a sinistra e l'unità di segnale a destra. Immagino che tu abbia seguito questa istruzione e perdonami se l'ho ribadito...

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
xin

è sempre meglio tener separate le alimentazioni dal pre, soprattutto in un phono... invece ad esempio nel mio pre linea non noto alcuna differenza tra poggiar il pre sull'alimentazione o lontano da essa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
2 ore fa, xin ha scritto:

non noto alcuna differenza tra poggiar il pre sull'alimentazione o lontano da essa.



perché sono entrambi ben schermati.

Share this post


Link to post
Share on other sites
xin

Trafomatic LARA

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina

Il problema del ronzio nei phono è ricorrente talvolta, non è solo questione di adeguata schermatura.

mi è capitato di avere anche dei phono che suonassero molto bene (ad esempio i Whest, compreso lo stupendo top di gamma) ma che introducevano un alternata nel segnale udibilissima e insopportabile nel mio sistema. così pure un mio amico con un phono Vitus (quasi 10k di listino nonso se mi spiego...).

i loop di massa sono sempre in agguato e talvolta nessun rimedio di quelli di cui abbiamo letto ci da una mano.

certo nel caso di TRamat se la differenza si attiva con la PSU e non senza l'indiziato sembra proprio quella elettronica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

Buona sera, il problema sembra essersi risolto.
L'Onu Atterini mi ha suggerito di collegare un cavo di alimentazione al pre-phono pur lasciandolo spento, visto l'uso dell'alimentatore esterno.
Il conduttore di messa a terra del cavo di alimentazione mette a massa il loop che genera il ronzio. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
yonnas80

@tramax

Fantastico, così ora puoi raccontarci più in dettaglio quali differenza avverti, se ne avverti, rispetto alla configurazione liscia, con l'introduzione dell'alimentazione separata.

Giovanni

Share this post


Link to post
Share on other sites
giannifocus

Coi Naim è un terno a lotto, schermatura pressochè zero alla ricerca del 'meno c'è meglio è'.

Ho dovuto restituire un XS nuovo perché non ci fu verso di eliminare un loop di massa che invece non c'era col precedente 5 si...misteri dell'hi-fi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

@yonnas80 ciao, domani pomeriggio un autorevole utente del Forum dovrebbe recensire il pre-phono Gold Note PH-10 con e senza alimentazione sparata, installato nel mio ambiente. Staremo a vedere. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina
9 minuti fa, Tramat ha scritto:

iao, domani pomeriggio un autorevole utente del Forum dovrebbe recensire il pre-phono Gold Note PH-10 con e senza alimentazione sparata, installato nel mio ambiente. Staremo a vedere. 

vediamo se ci sarà convergenza con le mie osservazioni generali che ho esposto poco tempo fa con/senza psu. andate di testina MC o MM?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

Buona sera @aldina la prova di ascolto si terra in una stanza di ~ 12 mq, non trattata acriticamente.  L'impianto audio sarà composto da: Testina MC Rega Ania, giradischi Rega Planar 3 (Ultimo aggiornamento) completo di alimentatore separato. Cavi di segnale RCA Tellurium Q Black Ultra. Amplificatore integrato Naim Supernait 2 con alimentatore esterno Naim HiCap DR e diffusori Harbeth HL5 Plus 40° anniversario. Cavi di potenza Tellurium  Q Black II.

Share this post


Link to post
Share on other sites
aldina

grazie Tramat mi bastava capire solo la tipologia della testina (credo "Ania" e non "Aria" che è lo stadio phono prodotto da Rega). Le caratteristiche della testina sono estremamente simili alla mia Zyx come impedenza, peso ecc.

un caro saluto

Marco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tramat

Buona sera @aldina non volevo fare la marchetta, solo definire il sistema per avere un riscontro. Un caro saluto, David 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giaietto

Ieri sera a quest'ora stavo davanti ad una bella tagliata, ma questo non credo vi interessi a differenza di quello che abbiamo verificato due ore prima.

L'ascolto da Tramat ha confermato i miglioramenti che il super alimentatore esterno è capace di apportare.

Ciò che si evidenzia nettamente è un fondo più silenzioso nel quale i vari suoni assumono contorni più definiti e materici. Anche i diffusori mi hanno dato la sensazione di "suonare" meno.

Più difficile è stato valutare la gamma bassa e medio bassa in quanto caratterizzata da un rafforzamento dovuto all'ambiente in cui è inserito il sistema e forse anche dalla tipologia del diffusore utilizzato.

Infatti l'intero sistema, ascoltato anche per raffronto con il lettore CD, risulta caratterizzato da un medio basso corposo e leggermente in evidenza.

Questo non toglie piacevolezza all'ascolto ma comunque ne da un'impostazione sonora ben precisa.

Quello che invece andrebbe approfondito è la gamma media e alta.

Con il carico di 100 ohm la testina Rega con alcuni LP dava l'impressione di risultare un po' leggera ed eccessivamente aperta, mentre passando al carico di 47 ohm le cose tendevano a migliorare senza peraltro attenuare troppo la gamma alta ma perdendo qualcosina in vivacità e velocità in basso.

Quindi anche da Tramat come da me pare che l'impostazione del PH-10 dia un basso profondo e potente ma per contro un medio alto un filo leggero con le voci a rischio sibilanti se si tende ad impedenze dai 100 in su.

Prossimamente per capire ancora meglio il suo sistema porterò da lui il mio lettore CD e se vorrà pure le mie elettroniche mente il suo Phono, stavolta completo di alimentatore, dovrebbe ripassare da me per il secondo round.

Buoni ascolti vinilomani...

Share this post


Link to post
Share on other sites
EVILDEAD

@giaietto anch'io sono intenzionato a prendere il ph 10 certo però che palle è  cacciare fuori altri 800 euro !!! ma senza alimentatore va già benone spero però ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
giaietto

@EVILDEAD In quale contesto lo inseriresti?

Share this post


Link to post
Share on other sites
EVILDEAD

@giaietto @ pro-ject x-tension 10 ,dynavector dv20x2L ,unison unico 50 e klipsch rf7III

Share this post


Link to post
Share on other sites
andrea_n

Ho provato la scorsa settimana il Goldnote PH 10 di un amico che vuole venderlo nel mio impianto...settato a 220 Ohm (carico migliore)per la mia testina VDH DDT (impedenza interna 12 Ohm) non mi è sembrato male anzi...ma alla fine come silenziosità è scena acustica ho preferito il mio Clearaudio Symmetry...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    305531
    Total Topics
    6852557
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy