Vai al contenuto

bmauri

Un nuovo suono alla DT880 600 ohm

Messaggi raccomandati

bmauri

Attualmente ascolto con la DT880 600 ohm e l'ampli LP G103S.

 

Suona bene, ma mi è venuta un'idea e ho voluto provare.

Vale solo per la DT880 600 ohm.

 

Chi vuole provare e far sapere le sue impressioni lo faccia solo con questa cuffia, in quanto io ho provato solo con essa.

 

L'idea nasce dal fatto che l'ampli Beyer A20 ha in serie alle uscite una resistenza di 100 ohm per canale, ma anche l'A1 e l'A2 mi sembra.

 

Allora ho voluto provare la cosa.

 

Ho realizzato un cavetto stereo, non schermato, di circa 15 cm, ai cui lati ho messo un jack maschio 6,3 mm stereo e dall'altra parte l'equivalente femmina.

Dal lato presa ho saldato due resistenze da 100 ohm, in serie ad ogni canale.

Il cavetto va messo tra l'uscita cuffia dell'ampli e la cuffia 600 ohm.

FINE.

 

Impressioni:

La prima cosa che ho notato è stata l'accensione di una luce su tutta la musica, sia classica sia rock, jazz, etc. e l'aumento dei dettagli.

 

Ci sono voluti alcuni giorni per apprezzare appieno il miglioramento (ricordo ancora che è solo per la DT880 600 ohm).

 

L'equilibrio generale è migliorato moltissimo, la fatica di ascolto, seppur prima quasi nulla, ora è nullissima, il suono ha preso corpo e è aumentato parecchio il senso del ritmo.

 

Insomma c'è stao un miglioramento notevole.

 

Sarebbe interessante se qualcuno di voi provasse e facesse sapere le proprie impressioni.

 

 

Mi sono dimenticato di dire che il volume non è calato quasi nulla. Non mi spiego la cosa, ma è così.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

E' probabile che ci sia stato un'interfacciamento migliore , grazie a questo aumento d'impedenza , con QUEL ampli.

Magari su un altro ampli non avrebbe sortito effetti , o addirittura peggiorato.

 

L'interfacciamento corretto amplicuffia e cuffia è ESSENZIALE , molto più delicato che tra ampli e diffusori.

 

Parlo per esperienza personale e i migliori risultati li ho ottenuti con cuffie a bassa impedenza , ovviamente con gli amplicuffia che posseggo....... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bmauri

  

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Scusa , che tipo di risposte ti attendi ? Di ampli per cuffia c'è un arsenale pieno...... :D e quindi le combinazioni sono altrettante. Magari tanti hanno già l'interfacciamento giusto , forse per caso.....

Ah, cercato sulla rete con Bing quella sigla ma dà zero risultati..Sicuro che l'hai scritta bene ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bmauri

Non mi attendo alcuna risposta speciale.

 

Volevo segnalare (e ho voluto provare) che l'ampli Beyerdynamic A20 ha in serie alle uscite L e R due belle resistenza di 100 ohm.

 

Al che ho dedotto che le BeyerDynamic dovrebbero suonare meglio con questo tipo di interfacciamento.

 

Chiedevo a che aveva un Beyer di provare questa cosa, ma non importa.

 

Ci sarà un motivo per cui la Beyer fa ampli in questqa maniera, no ?

 

Inoltre ci sono anche cuffie Beyer a bassa impedenza.

 

Quindi deduco che se fanno un ampli di casa dovrebbe andare bene contutte.

 

Tutto qui.

 

Non c'è nulla di strano nella mia domanda. Era solo la voglia di sperimentare.

 

 

Q

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.336
    Discussioni Totali
    5.877.852
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×