Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
cinemascope

L'Italia ha molte più colpe dell'Europa

Messaggi raccomandati

cinemascope
INVASIONE DI MIGRANTI

L'Italia ha molte più colpe dell'Europa Il problema migranti viene definito insostenibile da Mattarella e si profila uno scontro istituzionale con l'Europa.

I danni di Renzi e la soluzione che serve. 

MARIO MAURO 29 GIUGNO 2017

MIGRANTI, E' CAOS.

 Il presidente della Repubblica ha lanciato un monito che, se non era ancora chiaro, ci dice della gravità della situazione in cui stiamo sprofondando: l'Italia non è più in grado di accogliere una massa di migranti così eccezionale (12mila nelle ultime ore). Per il senatore Mario Mauro (Forza Ialia), ex ministro della Difesa, ci sono responsabilità precise del governo Renzi, ma il fatto che il capo dello Stato, "un uomo che ha consacrato la lettura di questo fenomeno sulla base del principio di accoglienza", nel suo intervento usi espressioni così forti ci dice che il problema non è più quello di un gioco di propaganda fra i difensori dell'accoglienza e i loro nemici". La questione è semmai un'altra, spiega Mauro, ed è che non si può rinunciare a fare lo stato.

Senatore, il richiamo di Mattarella può essere letto come un ultimatum all'Europa? O ci aiutate o chiudiamo i porti? 

Il problema, come è emerso recentemente in una riunione con le massime autorità europee e militari che si occupano del fenomeno migranti, è che non è possibile nessuna azione di carattere contenitivo del fenomeno se uno stato rinuncia a fare lo stato. 

Cosa intende?

Il primo dato oggettivo è che la Libia non è uno stato e dunque non è possibile contare su di lei. Ma quello che è più grave agli occhi dei nostri partner è che anche l'Italia per certi versi abbia rinunciato ad esserlo.

In che senso?

Questo è l'equivoco che vede l'Italia soccombere davanti a questo riversarsi di decine di migliaia di persone. Il nostro governo è incapace di essere operativo nei confronti dei partner europei. Ci sono diversi nodi da sciogliere. Il più importante è che il governo Renzi ha gravemente sbagliato, e lo sottolineo, quando è stato fatto l'accordo con la Turchia. I flussi allora erano così composti: 86 per cento dalla rotta balcanica, il 14 per cento dalla rotta mediterranea. Dopo l'accordo con la Turchia i flussi vengono per il 96 per cento dalla rotta mediterranea e per il restante 4 per cento da altre rotte.

Perché Renzi avrebbe sbagliato? 

Ha sbagliato non perché ha detto sì all'accordo con la Turchia, ma perché non ha negoziato in quell'accordo a chiare lettere un provvedimento che fosse contenitivo sull'area del Mediterraneo. E' stato un errore gravissimo. Una volta siglato l'accordo con la Turchia è risultato molto più difficile, dopo che i paesi esposti a est hanno risolto il loro problema, mettere in discussione lo status quo, cioè il meccanismo delle quote che viene vantato dal nostro governo ma in realtà è del tutto inefficace.

Che cosa avremmo invece dovuto chiedere? 

Avremmo dovuto chiedere che Tunisia ed Egitto, che sono i paesi limitrofi della Libia, dietro adeguato compenso come si è fatto con la Turchia istituissero dei centri di identificazione dei richiedenti asilo prima della partenza. Perché è facendolo prima che si capisce chi è richiedente asilo e chi richiedente economico. Sono errori ascrivibili al nostro governo, non all'Europa.

L'Europa non ha sbagliato niente? 

L'Europa ci ride dietro. Dal loro punto di vista, molti paesi che hanno impegnato risorse ed uomini nell'area del Mediterraneo stanno facendo il loro dovere. Caricano le persone e le scaricano in Italia perché questo prevedono gli accordi che hanno preso con noi. Non si può dire, come si sta facendo adesso, che non sono solidali; quello che si deve rinegoziare è la destinazione o meglio il fatto che l'Italia sia considerata un paese di approdo ma non un paese di destinazione. Se vieni identificato come unico paese di destinazione sei destinato a soccombere. 

Europa assolta con formula piena?

No. Le istituzioni europee hanno responsabilità gravissime ma per un'altra ragione. Si comportano e consentono che alcuni governi, come quello italiano, agiscano come chi in una cucina allagata raccoglie l'acqua senza chiedersi dove è il rubinetto che perde.

E dov'è il rubinetto che perde? 

Non è in Libia, è dietro alla Libia e si muove su due direttrici fondamentali ben monitorate anche con i droni di potenze internazionali, cioè non solo europee: la via che viene dal corno d'Africa e la via che viene da Nigeria, Niger e Mali. Queste due vie non solo sono facilmente monitorabili; si può anche pensare di intervenirvi con una certa facilità, predisponendo interventi di una forza militare internazionale. Su terra, dunque, non in mare. 

Non è un impegno troppo gravoso e pericoloso? 

E' quello che l'Unione europea ha già fatto con l'operazione Atalanta con cui l'Europa ha combattuto la pirateria al largo delle coste somale tutelando la libera circolazione dei beni economici. Allora cara Europa, se abbiamo fatto questo per difendere i nostri beni economici perché non fare altrettanto quando in ballo ci sono vite umane?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

Ma che colpa abbiamo noi, cantavano i Rockes.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
biagettini

Mi sembra una constatazione di buon senso quella che sottolinea come il fenomeno migratorio abbia messo il rilievo la debolezza del nostro stato.

Renzi, in questo caso, è solo uno dei tanti esponenti politici figli di questa crisi istituzionale.

La sua vera colpa è quella di sopravvalutare se stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Bello carico il pullman che MACRON ci ha rifilato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
biagettini

Macaron è un grande furbone: appoggia l'Italia a parole, ma sul bello si tira indietro.

Insomma, capisce che gli Stati esistono ancora e che tutta la retorica dell'Unione, che anche lui ha utilizzato per vincere è, per l'appunto, solo retorica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

sempre nella gobba degli Italiani e il governo sempre muto , okay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Masaniello
Bello carico il pullman che MACRON ci ha rifilato
Macron, dice che sosterrà l'Italia per i rifugiati e non per i migranti economici, ed è giusto che sia così.

Se l'Italia non vuole o non è in grado di respingere migliaia di migranti economici, non può pretendere che la Francia, o chiunque altro, se ne faccia carico.

 

Saluti,

Daniele

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Appunto 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
trabant

i politici italiani non vogliono che l'Europa li aiuti concretamente a risolvere il problema dei migranti

 

vanno solo a lamentarsi per cercare di ottenere un po' di fondi

 

così che una volta ottenuti, li vanno a distribuire poi agli amici degli amici

 

un po' come funzionava anni fa con gli enti locali, il cui obiettivo non era contenere le spese in modo da rispettare il budget, ma giustificare lo sforamento, in modo che poi lo stato o la regione gli ripiantassero il bilancio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

=D>

mafia è sempre mafia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
trabant

ma non si tratta nemmeno di mafia, ma di un sottobosco di piccoli affaristi e peracottari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

beh , Buzzi , Carminati , le forniture alimentari , le costruzioni dei centri di accoglienza , tutti hanno lo stesso denominatore comune : organizzazioni criminali .

Se poi vogliamo buttare nel calderone chiesa , ong , coop , magari sovvenzioni a qualche partito , avanti , mi par tutto lineare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

u bisnisse e' forte, le cooperative sono impegnatissime, e le cooperative sanno bene come oliare i meccanismi

dopo l'inculata elettirale (che non fa prevedere un CSX cosi' forte per come credeva il buon Renzi) la discussione si e' spostata dall ius soli al non fare attraccare naviglio con bandiera foresta carico di profughhi da sbarcare

Dato che dietro ci sono fior di quattrini credo che la cosa non sara' facile da gestire per il governo dato che quel partito (il PD) ha una connessione diretta con le cooperative che sullo stazionamento guadagnano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
ma non si tratta nemmeno di mafia, ma di un sottobosco di piccoli affaristi e peracottari
si certo perecottari che  stanziare 4 miliardi (che sono una frazione del costo complessivo) per l'osptalita' di persone che nell'87% dei casi nulla hanno a che vedere con le guerre

piu' che perecottari direi cooperative regolarmente iscritte alla lega delle cooperative 
Il loro capo, quando la cooperativa romana passo' da 4 a 90 milioni indue anni, era Poletti lo stesso poletti che oggi fa il ministro

a proposito ma in questo caso il conflitto di interessi non c'e'?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Continua il rubinetto sempre aperto dei NOSTRI soldi o soldi pubblici per le organizzazioni criminali .

Xò in Europa mica si fanno imbonire dai nostri peracottari a palazzo e ci rimandano i pullman belli stipati e boldrini , pd e compagnia variegata esultano xchè le risorse coloured sottratteci ci vengono puntualmente ridate , pullman stipati di letterati , muiscisti , poeti , scienziati , tzè , MACRON , che pistola =))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
ma non si tratta nemmeno di mafia, ma di un sottobosco di piccoli affaristi e peracottari
si certo perecottari che con un a azine di Lobby fanno stanziare 4 miliardi (che sono una frazione del costo complessivo) per l'osptalita' di persone che nell'80% dei casi nulla hanno a che vedere con le guerre

piu' che perecottari direi cooperative regolarmente iscritte alla lega delle cooperative 
Il loro capo, quando la cooperativa romana passo' da 4 a 90 milioni indue anni, era Poletti lo stesso poletti che oggi fa il ministro

a proposito ma in questo caso il conflitto di interessi non c'e'?

 ah , tutto torna , 2 + 2 = 22

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
andrea1972
Continua il rubinetto sempre aperto dei NOSTRI soldi o soldi pubblici per le organizzazioni criminali .
Xò in Europa mica si fanno imbonire dai nostri peracottari a palazzo e ci rimandano i pullman belli stipati e boldrini , pd e compagnia variegata esultano xchè le risorse coloured sottratteci ci vengono puntualmente ridate , pullman stipati di letterati , muiscisti , poeti , scienziati , tzè , MACRON , che pistola =))

 

beh, se son tutti come bellofigo, ha ragione la boldri :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

Non capisco , un forumer in altra discussione proprio ieri diceva che il problema del rientro dei migranti non esiste. Io ho ribattuto che sono stati rimpatriati solo circa 12000 clandestini anno.

Ora Mattarella da ragione a me. Allora ho ragione io ! Ringrazio Mattarella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Miss BOLDRINI tiene sempre ragione  @-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Non capisco , un forumer in altra discussione proprio ieri diceva che il problema del rientro dei migranti non esiste. Io ho ribattuto che sono stati rimpatriati solo circa 12000 clandestini anno.

Ora Mattarella da ragione a me. Allora ho ragione io ! Ringrazio Mattarella.

 

 e poi dicono che le amministrative hanno minima rilevanza . 

Stavolta hanno messo gli ex rossi nel panico totale .
Parola d'ordine , compagni : innestiamo la retro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

dallo "ius soli" al "non facciamo attraccare le navi" nel giro di 12 ore

ma senza attracchi chi tiene vive le cooperative quindi la lega coopoerativa quindi la gioiosa macchina amministraticìva del PD ?

I teserati?

Le vendite de "l'unita' " ?

Le salamelle delle feste ? (ormai in appalto da anni )

Si, come no, certamente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
dallo "ius soli" al "non facciamo attraccare le navi" nel giro di 12 ore

ma senza attracchi chi tiene vive le cooperative quindi la lega coopoerativa quindi la gioiosa macchina amministraticìva del PD ?

I teserati?

Le vendite de "l'unita' " ?

Le salamelle delle feste ? (ormai in appalto da anni )

Si, come no, certamente....

affermazioni di questo tipo necessiterebbero di qualche pezza d'appoggio concreta.

altrimenti sono solo cazzate in libertà degna del peggior complottismo bufalaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Tuttavia pare stiano così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ciprino

Uno Stato sovrano

 

1) chiude i porti e POI comunica che li ha chiusi

 

2) caccia l'80% dei cercatori di felicità perché non hanno diritto di invaderci in quanto meri migranti economici. Pensate che meraviglia. Ovvio che Macron ha ragione

 

3) da' l'avviso di sfratto alle basi americane di Vicenza, Sigonella età etc. Che ci stanno a fare, se per ringraziamento non affondano qualche barchino e fanno la barba agli scafisti?

 

4) chiede a uno stato straniero come quello pontificio di non interferire, anche perché non è chiaro perché i preti siano così entusiasti di fronte a barconi carichi di ragazzini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
kayaknrz
Bello carico il pullman che MACRON ci ha rifilato
Macron, dice che sosterrà l'Italia per i rifugiati e non per i migranti economici, ed è giusto che sia così.

Se l'Italia non vuole o non è in grado di respingere migliaia di migranti economici, non può pretendere che la Francia, o chiunque altro, se ne faccia carico.

 

Saluti,

Daniele

non sono troppo d'accordo. è vero, c'è il trattato di dublino, ma questo è stato pensato per situazioni di emigrazione "normale". ma qua siamo di fronte a una vera e propria invasione e noi siamo il confine dell'europa. pertanto dovrebbe essere l'europa a farsi carico, con fondi europei, di una polizia di confine che sollevi il paese colpito, crei gli hot spot e organizzi i rimpatri. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Non ho mai capito in base a quali principî chi rischia la vita causa guerre sarebbe meritevole di aiuto, mentre chi la rischia per fame no. Ma io non ho fatto il classico e probabilmente non ci arrivo. 

Ah, dimenticavo, dato che sono una "bestia razzista" come sancito dal Supremo, forse non dovrei nemmeno pensare cose del genere. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
dallo "ius soli" al "non facciamo attraccare le navi" nel giro di 12 ore

ma senza attracchi chi tiene vive le cooperative quindi la lega coopoerativa quindi la gioiosa macchina amministraticìva del PD ?

I teserati?

Le vendite de "l'unita' " ?

Le salamelle delle feste ? (ormai in appalto da anni )

Si, come no, certamente....

affermazioni di questo tipo necessiterebbero di qualche pezza d'appoggio concreta.

altrimenti sono solo cazzate in libertà degna del peggior complottismo bufalaro.

ti linko un articolo dell'espresso non propriamnte un giornale di "destra"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
briandinazareth
dallo "ius soli" al "non facciamo attraccare le navi" nel giro di 12 ore

ma senza attracchi chi tiene vive le cooperative quindi la lega coopoerativa quindi la gioiosa macchina amministraticìva del PD ?

I teserati?

Le vendite de "l'unita' " ?

Le salamelle delle feste ? (ormai in appalto da anni )

Si, come no, certamente....

affermazioni di questo tipo necessiterebbero di qualche pezza d'appoggio concreta.

altrimenti sono solo cazzate in libertà degna del peggior complottismo bufalaro.

ti linko un articolo dell'espresso non propriamnte un giornale di "destra"

che non ha nulla a che fare con quello che dicevi.
 ma almeno hai letto l'articolo? tra l'altro un po' datato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cinemascope
Malta, isola del Mediterraneo, non accoglie mai profughi: ecco come fa
it.blastingnews.com/.../malta-isola-del-mediterraneo-non-accoglie-mai- profughi-ecco-come-fa-001811165.html‎
1 giorno fa ... Malta è un isola felice con un business in crescita ma zero solidarietà. ... a Malta, Paese dell'Unione Europea, per scaricare qualche immigrato.

Malta: sull'Alcatraz del Mediterraneo vivono 5mila migranti, ma qui ...
www.ilfattoquotidiano.it/2015/04/27/malta.../1624309/‎
27 apr 2015 ... Malta: sull'Alcatraz del Mediterraneo vivono 5mila migranti, ma qui nessuno vuole approdare ... L'isola ha 400mila residenti e ospita 5mila immigrati, uno sforzo abnorme rispetto agli ... Condizioni igieniche ridotte allo zero.

«Stiamo morendo, per favore»: le telefonate del naufragio dei ...
espresso.repubblica.it/.../cosi-annega-un-profugo-tutte-le-telefonate-del- naufragio-dei-bambini-1.301045
9 mag 2017 ... Italia e Malta si rimbalzano la responsabilità su chi deve muoversi: almeno 268 ... Quelli che noi chiamiamo profughi o immigrati economici o ..... Rcc Malta: «No, P- quattro-zero-due è una nave militare italiana, non so se è ...

Perché i migranti evitano Malta? - Bergamo Post
www.bergamopost.it/cambiare.../perche-migranti-evitano-malta/‎
4 mag 2015 ... Il problema dell'immigrazione, per l'Italia, è sempre più grave. Migliaia di persone ... Perché chi arriva a Malta sa di non avere più vie di fuga. Lo ha raccontato in ... Le condizioni igieniche sono ridotte allo zero. Per tre volte a ...

i signori immigrati – la coppia gestisce da malta una “onlus” che ha ...
m.dagospia.com/i-signori-immigrati-la-coppia-gestisce-da-malta-una-onlus- che-ha-scaricato-33-mila-immigrati-146303‎
21 apr 2017 ... Sono loro, i coniugi Regina e Christopher Catrambone, imprenditori italoamericani trapiantati a Malta, a dirigere e finanziare le operazioni di ...

il modello malta lodato da renzi? un'alcatraz a cielo aperto dove ...
www.dagospia.com/.../alcatraz-porte-casa-malta-lodata-renzi-gestione-99146. htm‎
23 apr 2015 ... A Malta, tra strutture di tipo carcerario e centri aperti, ci sono circa 5mila ... ALCATRAZ ALLE PORTE DI CASA – A MALTA, LODATA DA RENZI, UNA GESTIONE DEGLI IMMIGRATI ... Condizioni igieniche ridotte allo zero.

.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
dallo "ius soli" al "non facciamo attraccare le navi" nel giro di 12 ore

ma senza attracchi chi tiene vive le cooperative quindi la lega coopoerativa quindi la gioiosa macchina amministraticìva del PD ?

I teserati?

Le vendite de "l'unita' " ?

Le salamelle delle feste ? (ormai in appalto da anni )

Si, come no, certamente....

affermazioni di questo tipo necessiterebbero di qualche pezza d'appoggio concreta.

altrimenti sono solo cazzate in libertà degna del peggior complottismo bufalaro.

ti linko un articolo dell'espresso non propriamnte un giornale di "destra"

che non ha nulla a che fare con quello che dicevi.
 ma almeno hai letto l'articolo? tra l'altro un po' datato.
datato ma molto chiaro
andando alla questione migranti

e' un fatto che la cooperativa di mafia capitale fosse nella lega delle cooperative e che la stessa avesse come grande capo Poletti

ed e' un dato di fatto che Polett vedendo una coperativa passare da 4 a 90 milioni non abbia neanche chiesto a costoro "ma come cazzo avete fatto" 

i legami li fanno i quattrini e le persone

i legami tra cooperative e PD sono storici profondi e incontestabili e che le cooperative siano un ottimo metodo per dare lo stipendio a chi "nel tempo libero" lavora per il partito lo sanno anche i sassi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.367
    Discussioni Totali
    5.858.880
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×