Vai al contenuto

Ospite Anto57

Help per braccio thorens tp14

Messaggi raccomandati

Ospite

Ho rimesso a nuovo un vecchio thorens td 135/2, plinto, puleggia, revisione motore ( bronzine) molle sostieni motore anziché gommini in gel.

Il problema consiste nel braccio originale tp 14 il quale non riesco a regolarlo a dovere, nonostante traccia bene ( provato con disco test) vi è montata una Dl 103.

Devo togliere completamente il peso per antiskating in quanto tende ad uscire dall'lp ed è molto accentuato quando si fa scendere la puntina sul disco utilizzando il suo meccanismo di discesa. Anche senza antiskating tende ad uscire dall'lp.

Alzando il braccio a fine disco tende a tornare all'inizio.

Qualcuno ha riscontrato un problema simile a questo braccio, credo, ( ma non ne sono sicuro)sia un problema di regolazione del meccanismo alzabraccio ma non vorrei peggiorare la situazione mettendoci le mani.

Come potrei intervenire?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Se esiste un pattino in gomma che sostiene il braccio durante la discesa, probabilmente con gli anni la gomma si sarà indurita e sarà scivolosa; la prima cosa da fare sarà quella di carteggiarla con una tela a smeriglio 500 nper ridarle la giusta ruvidità e il giusto greep

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ok grazie, provero' a guardare il meccanismo alzabraccio per individuare il pattino in gomma e farò come descritto, ci aggiorniamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Se posti una foto della "zona lifter" vediamo com' è congehnato: quel braccio veniva montato anche nella prima serie di TD 125, ma può essere che il lifter sia differente

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Purtroppo non sono in grado di postare delle foto (incapace) comunque sì il braccio in questione oltre al 125, veniva montato anche sul 124 prima serie, il meccanismo alzabraccio e verosimilmente simile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
Se posti una foto della "zona lifter" vediamo com' è congehnato: quel braccio veniva montato anche nella prima serie di TD 125, ma può essere che il lifter sia differente

Ma veramente nel 135 il "lifter" non esiste proprio, o meglio è all'interno del perno braccio:

TD135_MKII_3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo







Aggiungo inoltre che il braccio del 135MK2 a dispetto del suo aspetto è un buon braccio, ma si può starare facilmente. Bisognerebbe controllare le due punte che sostengono i fulcri , perchè facilmente possono spostarsi



.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Che sia un buon braccio non lo metto in dubbio mi sopporta bene la Dl 103 sgusciata che ha ben 13 g.

Cosa si intende:" le due punte che sostengono i fulcri"

Considerate che il braccio è stato controllato anche in Audiosilente, il problema è rimasto.

Appena ho un momento di tempo provero' a smontarlo. Ripeto, credo che il problema consiste nel l'alzabraccio, in quanto quando lavora traccia bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
Che sia un buon braccio non lo metto in dubbio mi sopporta bene la Dl 103 sgusciata che ha ben 13 g.

Cosa si intende:" le due punte che sostengono i fulcri"

Considerate che il braccio è stato controllato anche in Audiosilente, il problema è rimasto.

Appena ho un momento di tempo provero' a smontarlo. Ripeto, credo che il problema consiste nel l'alzabraccio, in quanto quando lavora traccia bene.

 

Non so se hai qualche nozione di fisica... Il braccio è una leva e quindi possiede un fulcro. Se non sbaglio il TP14 ha  sul punto di fulcro del braccio due articolazioni perpendicolari fra di loro; tali articolazioni sono tutte del tipo a cuscinetto a sfera, ed il problema è  che con il tempo questi cuscinetti si consumano e perdono precisione.

Ti faccio una domanda: se dici che il braccio tende a spostarsi in maniera accentuata verso l'esterno in maniera, quindi, del tutto anomala, come puoi al contempo asserire che tracci bene?? Non ti sembra un controsenso?
Inoltre, il giradischi è perfettamente livellato in bolla??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Se i cuscinetti non sono proprio "finiti" il gioco si riprende con vite e controdado; per quel difetto comunque controllerei il lifter e l' antiskating.

Comunque se lo ha revisionato Audiosilente prima di metterci le mani parlerei con loro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sebalele

Quindi dovrebbe ripresentare il problema se poggiato su disco liscio , la traccia per regolare l'antiskating per intenderci . Dopo che il gira sia stato "bollato"

Oppure , come dice maximo , le articolazioni dx/sx non sono completamente libere , hanno frizioni diverse .
Spesso i cavetti causano questi problemi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
Se i cuscinetti non sono proprio "finiti" il gioco si riprende con vite e controdado; per quel difetto comunque controllerei il lifter e l' antiskating.Comunque se lo ha revisionato Audiosilente prima di metterci le mani parlerei con loro!
Per controllare il lifter bisogna accedere dall'interno e smontare almeno questa parte: ovviamente il tutto va fatto da una persona competente

tp14_basis.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Allora. Il giradischi e' perfettamente in bolla.

Le articolazioni sono in ordine ed è ben bilanciato.

Il problema di uscita dal disco si verifica mentre scende all'inizio disco e quando si solleva a fine disco.

Per quanto riguarda la tracciatura ho provato con il disco test ed il braccio traccia bene sino alla fine.

Mi rendo conto della contraddizione ma così è purtroppo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Il braccio e' identico a quello in foto, credo che il problema sia proprio dentro la copertura per cui me ne guardo bene dal metterci le mani onde evitare di peggiorare la situazione.

Sentirò Simone Lucchetti, vorrei evitare di rispedire il giradischi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Nessuna contraddizione: secondo me è il meccanismo del lifter, che però in questo caso non so com' è fatto.

Comunque quoto chi consiglia di farci mettere le mani da un esperto, sopratutto un conoscitore di quel braccio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Ps: hai provato a sganciare l' antiskating?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo

Anche perchè è un braccio di discreto valore, a cercarlo nell'usato si arriva a quotazioni vicine ai 300€

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo

Io proverei a sentire anche Stefano Pasini, che è un luminare sui Thorens

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Vi ringrazio.

Sicuramente sentirò Anche Stefano Pasini ( contattato parecchio tempo fa per altre questioni) per capire il che fare.

L'antiskating e' stato tolto, ovvero il filo con il pesetto.

Non ho mai usato il disco liscio, sempre testati i miei gira con disco test, comunque da poco per curiosità' suggerita ho fatto anche questa prova ed il braccio sta fermo nella posizione in cui si pone.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo

Credo proprio che il problema risieda nell'alzabraccio... Il Dott. Pasini ti sarà certamente di grande aiuto :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Ma anche col pesetto dell' antiskating eliminato ha lo stesso comportamento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo
Vi ringrazio.Sicuramente sentirò Anche Stefano Pasini ( contattato parecchio tempo fa per altre questioni) per capire il che fare.L'antiskating e' stato tolto, ovvero il filo con il pesetto.Non ho mai usato il disco liscio, sempre testati i miei gira con disco test, comunque da poco per curiosità' suggerita ho fatto anche questa prova ed il braccio sta fermo nella posizione in cui si pone.
Un'ultima cosa: in che condizioni sono i due anellini in gomma nera vicino al contrappeso  che vedi in foto:

1213listen.gimbleapart.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

I gommini del contrappeso sono stati sostituiti. Ho contattato Stefano Pasini sono in attesa di una risposta.

Si anche senza il pesetto dell'antiskating ha lo stesso comportamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Allora parrebbe proprio un problema di lifter, comunque Stefano Pasini è un autentica enciclopedia in materia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ringrazio tutti per ottimi consigli, in particolare modo per i consigli di rivolgermi a persone competenti.

Non ho nessuna intenzione di separarmi di un braccio simile anche perché sostiene egregiamente la Denon Dl 103 S sgusciata dal peso notevole ( 13,5 g) e mi pare ( il braccio) Il complemento ideale al giradischi stesso.

Nel caso non dovessi riuscire a sistemarlo continuerò ad usarlo manualmente e me ne farò una ragione.

Di nuovo grazie a tutti, vi terrò informati.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.429
    Discussioni Totali
    5.880.371
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×