Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
jadis30

Anti-Mode 2.0 Dual Core - impressioni d'uso

Messaggi raccomandati

jadis30

Qualcuno lo ha provato e vuole condividere le sue opinioni ed esperienze? Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Non mi è piaciuto tanto

Il suo lavoro lo fa egregiamente ma si perde qualcosa in risoluzione

Poi dipende dal livello dell'impianto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Se proprio ci sono dei disastri ambientali può essere comunque utile...diversamente lascerei perdere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mauro1

Mi e' piaciuto molto.

Il suo lavoro lo fa egregiamente e si guadagna anche in risoluzione
Poi , e' vero , dipende dal livello dell'impianto .
mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

In che impianto lo avete provato e in quale collegamento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Ed i confronti li avete fatti usando la funzione bypass, oppure togliendolo proprio ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano

Io lo avevo provato con cdx2, supernait e Apertura Altra mettendolo in tape nel supernait

Non c'era bisogno si fare gran confronti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Questa ultima domanda è perché non ho capito se in bypass diventa come un filo senza conversioni digitali oppure no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mauro1

jadis30

In bypass funzionano comunque i controlli tipo eq. e altri , quindi sospetto che converta .
Se lo togli fisicamente purtroppo non c'e piu' . Meglio con, sia bypassato che attivo .
mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Mauro come lo hai collegato ed in che impianto ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mauro1

jadis30 - Diversi impianti , tre locali , sempre tra pre e finale . Solo una volta non e' stato necessario .

La cosa migliore e' provarlo e trarre le proprie conclusioni. Ma non fare come il mio amico che se sa' che c'e non gli piace la musica , allora glielo nascondo (occhio non vede cuore non duole).

mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

L'ho comprato ed iniziato a provare oggi, tra pre CAT Ultimate e finale Sanders Magtech, con Quad 2805. Confrontato usando il bypass si avverte chiaramente l'effetto di asciugatura sui bassi in base alla risposta modificata. Ma toglierlo del tutto, per vedere se diminuisce la trasparenza, chiaramente è più lungo e rende più difficile i confronti. Si potrebbe usare un connettore che unisca i cavi rca tra loro per farlo. Finora usato in modo standard in analogico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Grazie Fabio, ma la recensione l'avevo già letta. Devo capire se usandolo in analogico i vantaggi superano gli eventuali svantaggi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Ma la risoluzione aumenta o diminuisce ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan

Provato a fondo, un amico-forumer me l'ha prestato per un mese. Provate moltissime combinazioni con un pre Modulus 3, finale Mark Levinson e Minima Amator: faceva il suo sporco lavoro, toglieva rimbombi, linearizzava la risposta, ma il suono che ne usciva era "magro", mancava di credibiità, di raffinatezza.

Ho risolto (con dispiacere affettivo ed economico) cambiando il pre ed i diffusori.

Ciao

Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Come lo avevi collegato ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan
Come lo avevi collegato ?
Sia utilizzato al posto del pre, che tra pre e finale; ho più o meno provato tutte le modalità di collegamento...
Mi dispiacque parecchio del risultato, perchè era un apparecchio intelligente come impostazione.

Ciao

Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
silviomecca

cavolo, ma che ambiente avete che vi rimbomba con Minima e con Quad 2809?

e si che pensavo di essere sfigato io...

:(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan
cavolo, ma che ambiente avete che vi rimbomba con Minima e con Quad 2809?

e si che pensavo di essere sfigato io...

:(

Fu una sorpresa anche per me...

Ciao

Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Atti
Come lo avevi collegato ?
Sia utilizzato al posto del pre, che tra pre e finale; ho più o meno provato tutte le modalità di collegamento...
Mi dispiacque parecchio del risultato, perchè era un apparecchio intelligente come impostazione.

Ciao

Evandro
provato ad usarlo come dac, cioè senza farlo funzionare anche da pre? Secondo me è il suo impiego migliore, perché si evita la doppia conversione a/d-d/a (quando viene posto tra pre e finale) e si lascia operativo un vero preamplificatore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
marcos1959

A che pro usarlo solo come dac?

Ha tre funzioni : in primis correttore ambientale, nasce per quella funzione. Poi come plus può essere un dac ed anche un pre. In sostanza: lo acquisterei solamente se, misurando, avessi una risposta problematica.

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Atti

Intendevo ovviamente come dac abbinato alla correzione ambientale. Se lo si utilizza come correttore ambientale a valle di un altro dac, si duplica inutilmente la funzione di conversione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano
Provato a fondo, un amico-forumer me l'ha prestato per un mese. Provate moltissime combinazioni con un pre Modulus 3, finale Mark Levinson e Minima Amator: faceva il suo sporco lavoro, toglieva rimbombi, linearizzava la risposta, ma il suono che ne usciva era "magro", mancava di credibiità, di raffinatezza.
Ho risolto (con dispiacere affettivo ed economico) cambiando il pre ed i diffusori.

Ciao

Evandro
Concordo...perde anche di vivacità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cano
Come lo avevi collegato ?
Sia utilizzato al posto del pre, che tra pre e finale; ho più o meno provato tutte le modalità di collegamento...
Mi dispiacque parecchio del risultato, perchè era un apparecchio intelligente come impostazione.

Ciao

Evandro
provato ad usarlo come dac, cioè senza farlo funzionare anche da pre? Secondo me è il suo impiego migliore, perché si evita la doppia conversione a/d-d/a (quando viene posto tra pre e finale) e si lascia operativo un vero preamplificatoreIl problema è che non è un gran dac È una macchina che può essere utile se uno ha disastri ambientali oppure in impianti non troppo pretenziosi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
imaginator

Come tutti i correttori ambientali attivi di simile fascia( poi non so se ne esistano di meglio a prezzi più alti) tendono a impoverire il suono privandolo in primis della naturalezza  e fluidità di emissione, fatto abbastanza grave, almeno a certi livelli di impianto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Partizan

Il problema è che non è un gran dac È una macchina che può essere utile se uno ha disastri ambientali oppure in impianti non troppo pretenziosiInfatti come entry level, mi pare una macchina intelligente, ma il mio amico-forumer lo utilizzava, e con soddisfazione, su un impianto di alto livello. E questo mi aveva fatto sperare.
Ciao
Evandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jadis30

Sicuri di non farsi influenzare dal relativamente basso costo che ha ? E dal sapere che fa una doppia conversione ? È difficile non farsi influenzare da questi fattori, come sappiamo tutti. Ed i confronti li avete fatti solo usando il tasto bypass, o l'avete proprio tolto dall'impianto , magari usando un semplice connettore per collegare piu velocemente i cavi in out ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AVS_max

 

Come tutti i correttori ambientali attivi di simile fascia( poi non so se ne esistano di meglio a prezzi più alti) tendono a impoverire il suono privandolo in primis della naturalezza  e fluidità di emissione, fatto abbastanza grave, almeno a certi livelli di impianto.
Hai avuto modo di provarlo?

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
snaic

Lo possiedo da un po' di tempo. Non riesco più a farne a meno nel mio sfigato ambiente cubico e di piccole dimensioni.

Non esiste in questo tipo di ambienti , secondo me, nessun diffusore, anche mini, che riesca ad essere sufficientemente lineare. Io ad esempio possiedo anche delle ls3/5a e anche queste traggono beneficio dal supporto dell' anti-mode.

Per verificare poi quanto l'inserimento dell'apparecchio potesse inficiare sulla trasparenza del suono (in analogico) ho fatto la seguente prova: tramite il selettore tape del mio integrato l'ho eliminato dal percorso del segnale (quindi senza conversione) , questo perché il tasto di by-pass non elimina la conversione e l'ho confrontato reinserendolo nel percorso sempre con il selettore tape scegliendo il profilo con nessuna correzione ma facendogli fare chiaramente la doppia conversione. Ebbene tra le due configurazioni non sento ( con le mie orecchie) nessuna apparente differenza o quanto meno niente che possa giustificare la sua estromissione dal mio impianto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.565
    Discussioni Totali
    5.871.414
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×