Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
alfienero

Trifase o monofase?

Messaggi raccomandati

alfienero

Salve a tutti,

Sarò diretto: devo richiedere un nuovo allaccio ad Acea, meglio richiedere un trifase o monofase (con potenza intorno ai 4,5-5kw)?

Quale è meglio per l'impianto audio (se c'è un impatto) e non?

Grazie a tutti per eventuali risposte,
G.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado

Se della trifase non te ne fai nulla non vedo perchè metterla, idem per i 4.5 KW.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

Grazie Corrado, onestamente non ne capisco assolutamente nulla, quindi non so nemmeno cosa me ne potrei fare della trifase. Mi chiedevo solo se ci fossero effetti - a me ignoti - sulle apparecchiature audio, ma dalla tua risposta deduco di no.

Per i kw 4.5 minimo mi servono perchè avrò un piano cottura a induzione, anzi sono indeciso anche se alzare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado

Allora direi di lascia perdere la trifase, mentre per la potenza dipende anche dalle altre utenze ad alto assorbimento (condizionatori, scaldabagno elettrico, forno elettrico ecc.). Visto che comunque devi montare un piano a induzione credo che i 4.5 KW siano pressochè indispensabili. Vedi magari come sono i costi in base alla potenza che ti danno disponibile, sia mai che ci sono sorprese nascoste.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

La società di costruzione mi suggeriva 6 KW ma mi sembra esagerato per un appartamento di 60mq dove vivrò pressoché solo o in due. Potrei però avere forno, piano cottura, lavatrice/lavastoviglie, splitter e impianto audio in funzione simultaneamente. Ora si può scegliere di mezzo chilowatt in mezzo chilowatt quindi sarei orientato a su KW e poi in base all'uso (tracciabile con domotica) eventualmente variare.

Farò domani la richiesta, almeno grazie a te so che posso andare tranquillo con il monofase, ai miei occhi da profano sembrava una cosa meno evoluta che poteva causare disturbi :))))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Ha ragione Corrado; tutti gli apparecchi che avrai in casa saranno monofase, dalla lavatrice al PC.

 

Credo che il dubbio ti sia venuto perché ricordi qualche vecchia discussione sul doppia fase o fase+fase, nome comune per una vecchia modalità di distribuzione del monofase, che ha fama di andar meglio per l'impianto hi-fi perché sarebbe più resistente ai disturbi in arrivo via etere per una certa qual somiglianza col collegamento di segnale bilanciato.

 

Tutto ampiamente... indimostrato :-).

 

Ma è una modalità vecchia e meno sicura, e peraltro non decidi tu: se la zona è servita in monofase a fase singola ti tocca quella, se è servita in fase+fase ti tocca quest'altra.

 

Comunque, importanza della questione: zero, lascia la trifase alle utenze commerciali e vivi tranquillo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

Grazie Fabio, speravo in un intervento anche del "maestro". In effetti prima di scocciare con un nuovo post mi ero riletto tutti i post, ormai un po' datati sul tema e proprio quel post mi aveva confuso, anche perché come detto sul tema capisco solo le spiegazioni fatte per i bambini.

Grazie a entrambi per aver fugato il mio dubbio che è sparito come una bolla di sapone!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI

A mio avviso i 4,5 KW saranno più che sufficienti. In casa mia 120 mq e con tutto quello che hai nominato tranne il forno ad induzione non è mai saltato il generale per eccessivo assorbimento e con il normale contratto a 3 KW. E in questo periodo i climatizzatori , 2 di buona potenza, sono pressocchè sempre in funzione......

 

Con l'acqua prodotta da essi avrei potuto anche sopportare il razionamento che aveva paventato , con la sua ridicola ordinanza, quel signore alla regione che prima se ne va e meglio è per tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

Credo anche io 4.5 sia sufficiente, adesso modificare la potenza impegnata è anche meno costoso quindi se mai si salirà in seguito se forno e cottura a induzione non possono coesistere!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci
si salirà in seguito se forno e cottura a induzione non possono coesistere!
"Coesistere"? Ma quanto magnate? Invitaci a cena! :-D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ma per trifase intendete 380 volt?...che se ne fa uno in casa?...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spersanti276
Ma per trifase intendete 380 volt?...che se ne fa uno in casa?...

 

lasediaelettrica.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado
Ma per trifase intendete 380 volt?...che se ne fa uno in casa?...
Niente, come gli è stato detto.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Ma per trifase intendete 380 volt?...che se ne fa uno in casa?...
Niente, come gli è stato detto.

 

 


 

Solo se ha una casa-laboratorio ma in 60 m2........ :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Ma per trifase intendete 380 volt?...che se ne fa uno in casa?...

 

lasediaelettrica.jpg

 


 

Dobbiamo suggerire questa immagine a Cactus dato che la ghigliottina che usa come avatar è un pochino obsoleta...... :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo
la ghigliottina è ecologica, non consuma energia elettrica, non contribuisce all'effetto serra ed al riscaldamento globale, in più non sono not casi di sopravvissuti alla ghigliottina, mentre con la sedia elettrica a volte succede.
Da analoguista e vinbtagista, non cambio avatar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

Ahaha il modulo acea comunque parlava di trifase 220v altrimenti non avrei posto la domanda! Per chi capita a roma volentieri cena/ascolti ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

io sono di roma :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alfienero

Beh un amministratore anche se fosse stato al confine con la svizzera lo si sarebbe ospitato :P

Dammi il tempo di sistemarmi e volentieri ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Sono di Roma pure io, e ho anni di fame arretrata :-D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Parlo per esperienza diretta, i piani ad induzione hanno un sistema che ne può limitare l'assorbimento ben sotto i 3 kw. Se non utilizzi spesso 3 fuochi in concomitanza, forno, condizionatore,...la cosa che puoi fare è partire con un contratto da 3 kw, per poi richiederne l'aumento. A parità di consumo il 3 kw, confrontato al 4,5, ti fa risparmiare non poco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Ahaha il modulo acea comunque parlava di trifase 220v altrimenti non avrei posto la domanda! Per chi capita a roma volentieri cena/ascolti ;)

 

Che io sappia il trifase 220 volt é fuori legge!...a lavoro abbiamo un paio di vecchi torni a camme che usano il 220 trifase,e abbiamo dovuto mettere un rifasatore per farle andare....mi sembra non possa più essere distribuito poiché considerato pericoloso!

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
MAXXI
Ahaha il modulo acea comunque parlava di trifase 220v altrimenti non avrei posto la domanda! Per chi capita a roma volentieri cena/ascolti ;)

 

Che io sappia il trifase 220 volt é fuori legge!...a lavoro abbiamo un paio di vecchi torni a camme che usano il 220 trifase,e abbiamo dovuto mettere un rifasatore per farle andare....mi sembra non possa più essere distribuito poiché considerato pericoloso!

 

 


 

Ci sarà stato un misunderstanding perché negli edifici privati è tutto a 220 monofase ( o bifase come ce l'ho io ) . Solo l'ascensore va a 380.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paky33
Ahaha il modulo acea comunque parlava di trifase 220v altrimenti non avrei posto la domanda! Per chi capita a roma volentieri cena/ascolti ;)
Che io sappia il trifase 220 volt é fuori legge!...a lavoro abbiamo un paio di vecchi torni a camme che usano il 220 trifase,e abbiamo dovuto mettere un rifasatore per farle andare....mi sembra non possa più essere distribuito poiché considerato pericoloso!

Ci sarà stato un misunderstanding perché negli edifici privati è tutto a 220 monofase ( o bifase come ce l'ho io ) . Solo l'ascensore va a 380.Non è proprio così.

Io ho 10Kw in trifase a casa dovuti all'impianto di climatizzazione a canali.

Se usi una fase delle tre disponibili con il neutro, hai 230volt. E' il principio di distribuzione dell'energia elettrica. In ogni palazzo arriva la trifase e, poi, viene scelta per l'utenza finale, quale fase mandare in quell'appartamento. In questo modo, bilanciando le fasi, l'ENEL distribuisce la corrente.

 

Per l'impianto stereo, che ha una linea dedicata, quando feci i lavori, feci montare un commutatore. In pratica posso scegliere la fase da mandare alla linea stereo. In questo modo uso quella a maggior tensione e minor assorbimento nel momento della scelta. Ovviamente ho montato dei voltmetri e degli amperometri per ciascuna fase. Putroppo i costi di fornitura sono altissimi: le mie bollette bimestrali vanno da un minimo di 380 euro fino anche a 700 euro.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Il 220 trifase ha 120volt tra fase e neutro...é una cosa che l'Enel usava una volta....però leggendo in internet,dicono che sia ancora disponibile in alcune zone di Roma e del Lazio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Credo che tu intenda quello che viene chiamato fase + fase, che è composto di due fasi ruotate di 180° una rispetto all'altra per fare il potenziale di 230V. Il neutro non arriva al punto di consegna.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Credo che tu intenda quello che viene chiamato fase + fase, che è composto di due fasi ruotate di 180° una rispetto all'altra per fare il potenziale di 230V. Il neutro non arriva al punto di consegna.

Credo di si...so che a lavoro abbiamo un paio di vecchie macchine che sul quadro hanno scritto 220 trifase...e tra i vecchi ricambi ho trovato una vecchia presa con 4 contatti come il 380,ma di colore blu e misure comparabili alle prese 220.Chiedendo in giro,mi hanno detto che una volta esisteva!parliamo di materiale anni 60 credo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paky33

Scusate, precisazione: ho 10Kw in trifase a 380 volt

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Una batteria da swatch, praticamente :-D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Paky33
Una batteria da swatch, praticamente :-D

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.350
    Discussioni Totali
    5.858.589
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×