Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
speaktome74

un cavo di segnale sbilanciato va benissimo per collegare i componenti impianto?

Messaggi raccomandati

speaktome74

Polo caldo (pin centrale rca) collegato lato sorgente a lato ampli tramite conduttore rame ofc / pc-occ / argento isolato da buon dielettrico.

Polo freddo o massa (corona) collegato lato sorgente a lato ampli tramite fitta calza schermante in rame ofc.

Il tutto poi ancora isolato da guaina.

Insomma il caro vecchio cavo sbilanciato.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
speaktome74

Oppure è meglio il "semi bilanciato"?

Lo so che il termine è improprio ma ci siamo capiti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado

I thread sui cavi vanno nella sezione fine tuning.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giangi68

Il cavo semibilanciato é perfetto perché consente di scaricare le interferenze radio eventualmente captate dalla calza e evita di propagare rumore di massa tra un apparato e l'altro. Preferibilmente la calza va connessa a monte ma nulla vieta di provare al contrario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
speaktome74

Ma allora il cavo classico sbilanciato non va più bene? È fuori moda? Troppo poco audiofilo?

È dunque stato rimpiazzato dai semi bilanciati ora?

Quali sono marchi che invece continuano a produrre i cari vecchi sbilanciati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maui_76
Ma allora il cavo classico sbilanciato non va più bene? È fuori moda? Troppo poco audiofilo?

È dunque stato rimpiazzato dai semi bilanciati ora?

Quali sono marchi che invece continuano a produrre i cari vecchi sbilanciati?

 

Non credo sia solo questione di moda, c'è invece un preciso motivo tecnico per preferire i cavi single ended provvisti di calza e lo ha spiegato perfettamente Giangi al quarto post.

Detto ciò, nulla vieta di utilizzare cavi RCA non schermati... non è scontato che non vadano per forza altrettanto bene... dipende soprattutto dalla sensibilità del sistema nei confronti dei disturbi RFI ed EMI e dalla loro quantità ed entità nell'ambiente circostante.

Per "tagliare la testa al toro", la maggioranza di noi preferisce appunto il 'semibilanciato'.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
speaktome74

Forse non mi sono spiegato bene:

Con la geometria del cavo sbilanciato che ho descritto all'inizio la calza schermante che è il conduttore del polo freddo non funge da schermo per il polo caldo interno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maui_76

Ci sono sostanzialmente due modi di applicare la calza: uno è collegarla al polo freddo da un lato (che di solito è destinato alla sorgente); l'altro è inserirla normalmente tra conduttori isolati e guaina esterna.

La schermatura si può stratificare in più segmenti, fino ad arrivare a tre o anche oltre, nei migliori casi.

Il conduttore del polo freddo "vero e proprio", in queste due ipotesi, è un normalissimo cavo in rame isolato (o argento che sia, poco cambia da questo punto di vista).

In entrambi i casi la calza funge da schermo, ma la prima soluzione è nettamente più efficace rispetto alla seconda.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dadox

Ma non è Monster Cable la,fautrice di questo metodo di assemblaggio cavi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.350
    Discussioni Totali
    5.858.589
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×