Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
orsa99

Mie personali considerazioni sui condensatori per filtri crossover

Messaggi raccomandati

orsa99

Recentemente ho aiutato un mio amico a restaurare delle vecchie chario, anche nel crossover. Dopo prolungati ascolti siamo giunti a queste conclusioni:

1) I condensatori pregiati tipo mundorf silver/oil/gold fanno prevalentemente la differenza sul tweeter e sul midrange e comunque sempre in serie, quasi mai in parallelo 

2) I condensatori in poliestere di buona qualità tipo Icel, Ero, Tec se la battono ad armi pari con quelli in polipropilene e se i valori sono alti non conviene usare quest'ultimi, viste le dimensioni nettamente a favore dei primi, in parallelo poi il problema non si pone proprio 

3) I condensatori elettrolitici sono veramente pessimi e quando vengono sostituiti da quelli in poliestere anche in parallelo la differenza si sente, la musica assume maggior corposità non capisco come si possa amare il suono degli elettrolitici   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

se hai un finale a transistors , sei obbligato 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99
se hai un finale a transistors , sei obbligato 

 

??? a cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

ad ascoltarti gli elettrolitici 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

già, tra pre e finale e sorgenti digitali ce ne sono parecchi (in serie al segnale)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Scusate se intervengo ma probabilmente state parlando di due cose diverse @orsa99 parla degli elettrolitici da sostituire nei crossover delle casse mentre @domenico80 parla degli elettrolitici che si trovano all'interno degli amplificatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

forse è per specificare che in serie al segnale ci sono elettrolitici un po' ovunque

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

okay , sempre emglio eliminarli dove si può , ma sempre ce ne stanno troppi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99
ad ascoltarti gli elettrolitici 

 

Si ma fanno più danni in un filtro crossover che  in uno stadio d'alimentazione 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

in serie al segnale, orsa.

comunque più la tensione è elevata e c'è una discreta corrente ( come appunto quello che circola nel filtro passivo di un diffusore) e più i cond si fanno sentire..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
ad ascoltarti gli elettrolitici 
Si ma fanno più danni in un filtro crossover che  in uno stadio d'alimentazione  sempre meglio eliminarli , se possibile , ma ce ne sta una quantità tale , tra pre ( nei valvolari accoppiamento tra stadi , accoppiamento sull'uscita 'OUT ) , dac , e finale , che ne salta sempre fuori qualcuno .
Poi , nell'alimentazione di un finale a transitor , gli elettrolitici stanno tutti in serie il segnale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99
in serie al segnale, orsa.

comunque più la tensione è elevata e c'è una discreta corrente ( come appunto quello che circola nel filtro passivo di un diffusore) e più i cond si fanno sentire..

 

Nel preamplicatore in genere il condensatore d'uscita non è mai elettrolitico; ho visto  realizzazioni dove anche quelli d'accoppiamento o che si richiudono sul segnale non lo sono; nel finale di potenza il discorso è  più più complesso, perché i valori in gioco sono elevati...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

 

Nel preamplicatore in genere il condensatore d'uscita non è mai elettrolitico; ho visto  realizzazioni dove anche quelli d'accoppiamento o che si richiudono sul segnale non lo sono; nel finale di potenza il discorso è  più più complesso, perché i valori in gioco sono elevati...

 

sui finali sono normalmente al max 2.2uf, sugli ingressi.

molti stato solido hanno un 0,68uf, quindi di valore molto piccolo.

non vorrei però che tu parlassi di condensatori sulle alimentazioni dove ovviamente i valori sono nell' ordine delle migliaia di uf

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Con tutti questi SE e MA siete in grado di accoppare la più interessante delle discussioni.

Non si arriva mai a nulla.

Forza, passate agli elettrolitici nella radio del nonno... a che ci siamo... o nella Playstation...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

è arrivato il professore castigamatti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
PietroPDP

Quando lo dico che si sentono anche in parallelo se fanno schifo sono preso per matto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao Smile, un condensatore da 100vdc quanti watt massimi può sopportare?Cambia qualcosa quando messo in parallelo o in serie?I condensatori e le induttanze,in un crossover passivo,a secondo se sono messi in parallelo o in serie,bisogna cambiare i valori per ciascun modo di operare o restano uguali in tutti e due gli esempi?Grazie mille.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile
è arrivato il professore castigamatti

 

Dica... è questa l'ora di entrare in classe?  :!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile
Ciao Smile, un condensatore da 100vdc quanti watt massimi può sopportare?Cambia qualcosa quando messo in parallelo o in serie?I condensatori e le induttanze,in un crossover passivo,a secondo se sono messi in parallelo o in serie,bisogna cambiare i valori per ciascun modo di operare o restano uguali in tutti e due gli esempi?Grazie mille.

 

100Vdc significa tipicamente qualcosa come una settantina di volt efficaci... considerati come la somma di due semionde da 35V efficaci cadauna direi che fino a 150Wrms su 8 ohm ci siamo... serie o parallelo non cambia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Grazie ancora per la spiegazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dufay
Quando lo dico che si sentono anche in parallelo se fanno schifo sono preso per matto.

 

Tu sei matto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Con tutti questi SE e MA siete in grado di accoppare la più interessante delle discussioni.

Non si arriva mai a nulla.

Forza, passate agli elettrolitici nella radio del nonno... a che ci siamo... o nella Playstation...
 Lei è un tecnico , può sempre dirci la sua , documentandola ed argomentandola 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Quando lo dico che si sentono anche in parallelo se fanno schifo sono preso per matto.

 

 certo che si sentono anche in parallelo , xò , spesso , non se ne può far a meno , vedi dimensioni e  capacità 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile
Con tutti questi SE e MA siete in grado di accoppare la più interessante delle discussioni.

Non si arriva mai a nulla.

Forza, passate agli elettrolitici nella radio del nonno... a che ci siamo... o nella Playstation...
 Lei è un tecnico , può sempre dirci la sua , documentandola ed argomentandola Giudico assolutamente inutile iniziare una discussione che spazia ovunque.

O si centra e si rimane su un argomento specifico, o è tempo perso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

comprensibile .

Noi ignoranti come possiamo distinguere un elettrolitico di filtro rispetto un altro leggendo i data sheet ?
E quali sono i parametri importanti per un elettrolitico da leggere ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
smile

Vedo che non comprendi quindi rinuncio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

forse hai nulla da dire , anzi , indubbiamente , solo inutili psico battutine .

Una ottima serata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ragazzi,non vale proprio la pena farsi venire il sangue amaro per un forum di hifi.A prescindere da questo, mi potreste fare qualche esempio (ovviamente marca e modello)di condensatori in polipropilene che secondo voi fanno realmente la differenza anche in parallelo sui crossover passivi?Questo pero' restando su prodotti dal costo umano e proporzionato all'uso specifico,e magari diversificandoli per le varie vie.Ad esempio io ho sentito parlare molto bene per le vie basse,dei ClarityCap Esa e Obbligato oil.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

 esistono più segreti in hifi , dove stanno i maggiori geni del pianeta  , che in fisica termo nucleare   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
martinogall
sembra esistano più segreti in hifi , dove stanno i maggiori geni del pianeta  , che in fisica termo nucleare   

 

Come dice un progettista famoso ci sono soltanto i segreti di pulcinella, al posto tuo inizierei a studiare qualcosa in più, non è una critica, ritengo sia l'unica strada percorribile per raggiungere un seppur minimo successo e soddisfazione personale. 

Nei forum ti puoi togliere qualche dubbio, seppure, poi resta a te fare le scelte in base alle conoscenze ed il gusto personale.
L'argomento condensatori è molto vasto e complesso, molti ci hanno cavalcato l'onda del business, sta diventando un fenomeno alla pari dei cavi hi-end. A buon intenditor...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.350
    Discussioni Totali
    5.858.576
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×