Vai al contenuto

Ospite ssamoaa

Digital Room Correction e Daphile

Messaggi raccomandati

Ospite

Buongiorno a tutti.

Attualmente utilizzo Daphile come player con gran soddisfazione in una stanza non trattata acusticamente. Come ben saprete Daphile è basato su linux e parte da chiavetta usb.
Mi chiedevo se fosse in qualche modo possibile riuscire a utilizzare assieme anche software tipo RoomEQ, DRC e Dirac Live (e se ne vale veramente la pena).
Purtroppo ho il sentore che per fare una prova l'unico modo sarebbe creare una chiavetta che si avvii da usb che contenga windows e i suddetti programmi, costringendomi a cambiare il player (per esempio foobar).
Ringrazio in anticipo per qualsiasi idea, opinione e consiglio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alberto75

non penso si possa, daphile puoi anche installarlo in locale su di un hd, ma poi l'unica cosa che puoi fare è vedere se tra i plugin c'è qualcosa che possa fare al caso tuo...oppure devi avere un'altro apparecchio che dopo daphile faccia le modifiche di correzione ambientale che cerchi

mi dispiace ma di più non so

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2marco

In settings/audio devices/audio processing c'è nel menu a tendina la voce "BruteFIR mode for DRC & equalisation" attraverso il quale puoi utilizzare un equalizzatore grafico minimale  o piu' interessante una Digital Room Correction. Perche' il DRC  funzioni bisogna preparare i files  per  DRC ( 2 file , uno per ogni canale ) con un programma esterno a Daphile che puo' essere  DRC di Sbragion oppure Acourate e probabilmente altro che non conosco.  A suo tempo ero riuscito a far funzionare il tutto con i file ottenuti da DRC di Sbragion, ma ricordo che era stato laborioso ed abbastanza complicato. Da quello che ho letto, dovrebbe essere piu' facile usare Acourate che pero' e' a pagamento.

Certo e' che questa implementazione rende Daphile un player eccezionale e completo. 
Ah ! > se si usa la funzione DRC tutti i file verranno automaticamente upsamplati o downsamplati alla frequeza in cui sono stati preparati i file con la correzione digitale; mi sembra che il massimo sia 96Khz e naturalmente ci si puo' scordare di avere DRC con DSD. 

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Marco ha già ben spiegato come funziona. Utilizzando DRC Designer sei limitato a 96 kHz per i filtri. Acourate ti da la possibiltà di andare a 192 kHz. DRC Designer non ti costa niente ed è un puo piu`scommodo di Acourate. Acourate invece ti da più possibiltà, è probabilmente il software più completo, ma è più impengativo. Per creare i filtri hai bisogno del software, di un microfono (meglio calibrato) ed un ADC. Fai un LogSweep e ricordi la "frequenc response". Poi il software ti calcola i filtri. Caricare i filtri con Daphile è molto semplice. Puoi anche crearne uno per ogni frequenza 44,1/48/88,2/96 kHz e via. Più la frequenza è alta più complicato l'applicazione del filtro, bisogna di un procezzore più performante. Io con un Odroid C1 (paragonabile ad un Pi2) uso filtri a 96 kHz. L'odroid fa il server (Archphile) lo upsampling/downsampling a 96 kHz e applica i filtri. L'Odroid ha 4 nuclei e sta a 12 % di carica CPU.

Secondo me DRC ti da il rendimento migliore resa/spesa.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
In settings/audio devices/audio processing c'è nel menu a tendina la voce "BruteFIR mode for DRC & equalisation" attraverso il quale puoi utilizzare un equalizzatore grafico minimale  o piu' interessante una Digital Room Correction. Perche' il DRC  funzioni bisogna preparare i files  per  DRC ( 2 file , uno per ogni canale ) con un programma esterno a Daphile che puo' essere  DRC di Sbragion oppure Acourate e probabilmente altro che non conosco.  A suo tempo ero riuscito a far funzionare il tutto con i file ottenuti da DRC di Sbragion, ma ricordo che era stato laborioso ed abbastanza complicato. Da quello che ho letto, dovrebbe essere piu' facile usare Acourate che pero' e' a pagamento.
Certo e' che questa implementazione rende Daphile un player eccezionale e completo. 
Ah ! > se si usa la funzione DRC tutti i file verranno automaticamente upsamplati o downsamplati alla frequeza in cui sono stati preparati i file con la correzione digitale; mi sembra che il massimo sia 96Khz e naturalmente ci si puo' scordare di avere DRC con DSD. 

Marco

Marco davvero non so come ringraziarti!!!Avevo letto della presenza di quei filtri senza farci molto caso.Inoltre non ho la minima intenzione di passare a un player su windows e acquistare la licenza di dirac live anche perché i risultati che ho sentito non mi piacciono per nulla.In questo modo invece con un po di fatica avrei la possibilità di fare le misure, ricavare i filtri su drc e riportarli pari pari su daphile se ho capito giusto.Potri fare delle prove e vedere che risultati ottengo a costo zero.Per caso tu che l'hai gia fatto o comunque ci hai gia provato sei rimasto soddisfatto?GrazieCarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao, sto usando da ieri un filtro a 96 generato su windows e funziona discretamente bene su Daphile. Rispetto a jriver che ricampiona in automatico il filtro a seconda del file che si sta suonando, Daphile ti costringe ad uscire a 96, senza nessuna possibilità di upsampling. Per andare oltre i 96 ci vogliono microfoni di ottima qualità: io ho un umik-1 usb che è un modello base.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao Paolo

 

Si effettivamente bisogna avere minimo un umik-1 ma credo cosi di poter fare delle prove a costo quasi zero perche torno a ripetere da quello che ho avuto modo di sentire i risultati che si hanno con dirac live sono un po' deludenti: la precisione aumenta ma il suono complessivamente si snatura e perde di impatto e coinvolgimento.

Posso chiederti tu che risultati stai ottenendo? Ne sei soddisfatto? Sei d'accordo con quello che ho scritto o stai ottenendo risultati degni di nota?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao, io sto usando DRC interface (basato su drc di sgabrion) e non Diràc: bisogna conoscerlo a fondo e debbo dire che adesso fa delle belle correzioni e il suono è molto naturale. Quando però si parla di snaturarlo ho notato che in realtà tende a renderlo come dovrebbe essere: troppo spesso, misurando i sistemi, ho visto problemi di decadenza del suono, timbrica con picchi di 15/20db, prime risonanze elevate. Questo a cominciare dal mio sistema. La misurazione fa affrontata, a mio parere, con due obbiettivi: capire meglio come 'suona' il proprio sistema (ambiente, riflessioni, decadenza etc) e poi correggere l'ambiente. Il drc non corregge i diffusori ma la risposta dell'ambiente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
danrap

Molto valido drc interface...sto imparando ad utilizzarlo anche io..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Effettivamente una bella guida a drc interface sarebbe utile!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leon77

Googlare.....in un altro forum c'è la guida

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover
Marco ha già ben spiegato come funziona. Utilizzando DRC Designer sei limitato a 96 kHz per i filtri. Acourate ti da la possibiltà di andare a 192 kHz. DRC Designer non ti costa niente ed è un puo piu`scommodo di Acourate. Acourate invece ti da più possibiltà, è probabilmente il software più completo, ma è più impengativo. Per creare i filtri hai bisogno del software, di un microfono (meglio calibrato) ed un ADC. Fai un LogSweep e ricordi la "frequenc response". Poi il software ti calcola i filtri. Caricare i filtri con Daphile è molto semplice. Puoi anche crearne uno per ogni frequenza 44,1/48/88,2/96 kHz e via. Più la frequenza è alta più complicato l'applicazione del filtro, bisogna di un procezzore più performante. Io con un Odroid C1 (paragonabile ad un Pi2) uso filtri a 96 kHz. L'odroid fa il server (Archphile) lo upsampling/downsampling a 96 kHz e applica i filtri. L'Odroid ha 4 nuclei e sta a 12 % di carica CPU.

Secondo me DRC ti da il rendimento migliore resa/spesa.

 

Mi spieghi meglio tutta la tua configurazione? Player, software, plugin per convolver...?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover
Allora. Posseggo un mini dell inspiron 9 che ho sempre felicemente utilizzato come sorgente.
E' scarsino (Intel Atom da 1.6 GHz - 512 KB L2 cache, 533 MHz FSB - e memoria da 2 gb) ma ha sempre fatto il suo dovere. Preso dalla smania di provare brutefir, ho deciso di installare daphile e gli ho dato in pasto i filtri a 96 khz e 32 bit generati con drc.
E' normale che se imposto il buffer time sotto 320 ms (con period count =2) inizia a "zompare" pezzi di musica? Come delle microinterruzioni...
Dipende forse dal fatto che il processore non ce la fa? O è la ram (mi pare si possa upgradare a 2 gb).
Inoltre quando schiaccio play for ram, anche con un brano solo, ci mette una vita a caricarlo in ram, tipo che 5 minuti di brano li carica in 1 minuto!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover
Nessuno?
Nel frattempo ho notato una cosa. Il problema sembra essere non tanto la convoluzione quanto la frequenza di ricampionamento a 96khz. Se anche tolgo brutefir ma imposto come uscita fissa i 96 khz mi va a scatti e solo se alzo il buffer time a 400 ms i clic spariscono praticamente del tutto.
Se invece lascio il convolutore attivo (che però ricordo ha i due file wav destro e sinistro a 96 khz...e quindi in teoria daphile dovrebbe ricampionare tutto a questa frequenza) ma metto in output rate 44.1 khz i clic sono veramente sporadici (tipo uno ogni minuto) anche con valori di buffer time pari a 20 ms e period time 2...
Boh...avrei pensato che non ce la fa il processore a ricampionare, tuttavia con dei filtri a 96 khz anche se su output rate setto 44.1 mi risulta che lui dovrebbe comunque uscire a 96 khz...idee?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
malcox

Se imposti l uscita a 44 e filtro a 96 daphile esce correttamente a 44, il campionamento del filtro é ininfluente.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Ok, allora la storia che i file venivano tutti ricampionati alla risoluzione del filtro è una sciocchezza mi pare di capire. Anche se qualcosa non mi torna...

Su audio processing la scelta "only if native rate is not supported" non può essere presa perché si sta usando brutefir (e infatti c'è la scelta brutefir apposta). Questo però vuol dire che io la frequenza originale del file sorgente NON la posso riprodurre e se uso brutefir, e devo scegliere una frequenza FISSA di uscita, upsamplando o downsamplando tutti i miei campioni. La logica mi suggerisce che se ho dei filtri con una frequenza a 96 kHz dovrei ugualmente impostare questa frequenza come output. O no?

Riguardo la difficoltà del mio PC a effettuare un semplice resampling a 96 kHz che mi dici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Ragazzi ci sono post su daphile di 3000 pagine con tanta gente che lo usa in pianta stabile...nessuno che mi risponda? Dai.. :((

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

Doppio post, ma come cxxx funziona? Mi ha cancellato il post buone e tenuto questo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Cioè?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

Avevo scritto che io uso i filtri fatti con DRC Designer con equalizer apo, così mi filtra tutto l'audio del pc, compreso Spotify, yotube etc.

Mi sembra una buona soluzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Spiegami meglio. Equalizer apo è un plugin di daphile? I filtri a quale risoluzione sono? Output risoluzione? Che processore e memoria hai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

Equalizer apo è un software free https://sourceforge.net/projects/equalizerapo/

in pratica aggiunge all'uscita del pc varie funzioni, equalizzatore, preamplificatore, delay, crossover, loudnes automatico, VST plugin e un convolver con cui puoi usare i filtri drc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Immagino che essendo il thread su daphile e drc funziona anche su daphile. Come lo aggiungi? Il problema del ricampionamento invece? Che PC hai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

Immagino che essendo il thread su daphile e drc funziona anche su daphile. Come lo aggiungi? Il problema del ricampionamento invece? Che PC hai?
Come ho scritto, non va aggiunto a un player, ma le sue funzioni ce le ritroviamo su tutto l'audio che esce dal pc, dunque anche quello prodotto con daphile e qualunque altro player, anche quelli come itunes che non supportano i filtri drc, ma pure con spotify o youtube oppure l'audio di un film visto con videolan.
Supporta filtri fino a 96000 hz. credo che ricampioni tutto lui, ma non ne sono sicuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Cioè...facciamo un esempio: sul PC mi parte daphile, che se non sbaglio è um sistema operativo/server audio linux. Devo scaricare equalizer apo e caricarlo su daphile? In che modo? Se lo sai ovviamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

No, devi scaricarlo e installarlo sul pc, poi lo apri e inserisci il file del filtro, che avrai preparato con drc, nel suo convolver, a quel punto tutto l'audio che uscirà dal pc sara filtrato, se vai al link che ti ho dato ci sono le istruzioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
scroodge

ehmmm... con daphile che c'azzecca? APO gira sotto win.. .a meno che non sia possibile preparare un file di filtro e poi darlo in pasto a daphile...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
samhradh

Scusate, non sapevo che daphile girasse solo su linus.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dover

Qualcuno che sappia rispondere almeno a una delle mie domande?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
malcox

Hai già concluso tu . Quando usi brutefir e scegli un filtro a 96khz devi imporre il resample di tutto a quella frequenza. Io ho fatto un filtro a 48 l ho trasformato a 192 e poi impongono l upsample a quella frequenza. Anche i dsd vengono trasformati in pcm e ricampionati in modo da matchare con il filtro.

Nin è possibile riprodurre dsd in nativo, questo è per me un punto che dovrebbe essere risolto da kimmo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.636
    Discussioni Totali
    5.886.217
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×