Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
bepy

Audio-Technica MSR7 vs M50x

Messaggi raccomandati

bepy

ciao!

che ne dite di questi due prodotti?
quale migliore per un ascolto in ufficio con lettore iBasso DX90?
sarei alla ricerca di un ascolto neutro e senza colorazioni.

ps: della MSR7 ci sono costruzioni giapponesi e americane, che voi sappiate?

grazie a chi mi consiglierà...ciao ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ciao,

non so fare il paragone non avendo ascoltato la MSR7, ma credo fermamente che la M50x sia sottovalutata, per quanto abbia buona reputazione. 
Ho provato qualcosa come 5/7 cuffie diverse con il mio impianto (M-DAC + LAKE PEOPLE 103G), v-moda, Grado, Beyerdynamic... la M50X ha quella speciale ottima resa su bassi e alti con medi leggermente arretrati che ti permette di alzare il volume in ogni dove senza comunque rinunciare ad un ascolto di qualità. Per niente velate a parere mio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

La m50x è una buona cuffia. Ha ricevuto ottime recensioni e si comporta bene anche alle misure.

Viene considerata neutra ed anzi alcuni accennano ad un filo di calore.

Tuttavia per i miei gusti l'ho trovata un filo troppo ricca di medio alte e monitor. Confrontandola con la AKG ho trovato quest'ultima più morbida e con migliore immagine. Più musicale e meno monitor.

Ad ogni modo l'Audio Technica la uso con lo smartphone e rimane una cuffia più che buona e dall'ottimo rapporto q/p.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bepy

Alla fine ho preso la m50x....... Usata...... Per ascoltare in ufficio e coprire il brusio dei colleghi chiacchieroni é fin troppo raffinata ehehehehh

Mi piace molto, anche se la trovo un pochino scomoda perché i padiglioni non toccano il cranio ma si appoggiano alle orecchie. Boh.... Ci farò l'abitudine ciaooo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mimmo69

Trovo stranamente poco da leggere in questo forum circa la MSR7 e vedo molto consigliare la M50x specie a chi ha un budget prefissato e non particolarmente alto. Per questo ho pensato di dare il mio piccolo contributo ad un topic che sicuramente è stato visitato da molti, sperando di avere "la soluzione" a questo diffuso dilemma.

Devo dire che concordo, nel senso che la M50x è sicuramente il miglior compromesso prezzo/prestazioni, dal BASSO della mia ignoranza in materia e grazie al suo prolungato ascolto e a lle tante letture di questi ultimi giorni.

L'ho provata in tutte le salse e non c'è stato genere musicale per il quale non abbia detto "però, si sente bene!". In effetti è il suo miglior pregio. Ha una firma sonora che le consente di spaziare e piacere sempre. Un bel basso presente ma non invadente, una regolarità all'aumentare del volume che non vede certe frequenze aumentare a scapito di altre. Tenuta per un viaggio in treno, però, devo dire che dovevo toglierla di tanto in tanto per il dolore che mi procurava in zona padiglioni. Il padiglione auricolare, infatti, tocca l'interno del pad e ne risente alla lunga, così come hotspot alla base delle orecchie. Di certo, però, questa cosa probabilmente è risolvibile, se si decide di tenerla (io la starei solo provando x ora), magari allentandola un pò.

Poi arriva la MSR7, che costa 70 caffettini in più. Al primo ascolto appare immediata la maggiore chiarezza del suono, il dettaglio certamente superiore, il soundstage più ampio, insomma è più "realistica". Gli strumenti sono più "veri" e le voci naturali. Però il basso........

Allora decidi di "bruciarla" per qualche ora e già dopo le prime 20 noti che qualcosa sta cambiando e siccome noti che cambia ancora dopo altre 10, lasci che bruci a lungo. Non so se sono solo suggestionato o il mio orecchio riesce davvero a percepire queste differenze, ma penso di poter dire che dopo un centinaio di ore il basso arriva ed è anche più bello della M50x. Non è "dippiù", ma è più fermo, deciso, definito. Ti accorgi che c'è, perché ci sono brani in cui "non c'è". Non so se mi spiego....

Con la M50x il basso è SEMPRE presente. Con la MSR7 no. Qualcosa vorrà pur dire!

Anche la parte alta dei medi, in origine affaticante, si distende, sebbene resti una sua caratteristica, specie a volumi alti, di ... come dire... "stridere" un pò troppo. Nella M50x non accade, ma semplicemente perché la quantità della gamma media è nettamente inferiore.

In questa, l'aumento del volume non porta una salita uniforme delle frequenze, ma lascia indietro il basso.

Mi viene da pensare, però, che sia il sistema DAC/AMP a perderle e la MSR7, essendo assoluta rivelatrice del segnale che le arriva, lo ripropone.

per questo penso che non si possano confrontare le due cuffie, se non definiamo anche un parametro fondamentale: qual'è la sorgente?

Se mi si dovesse chiedere, dopo tutte queste ore di testing, quale delle due comprare per un ascolto da smartphone, direi senza dubbio M50x. Ma se c'è un minimo di voglia di perfezionamento del suono con un minimo di DAC e/o di AMP (io al momento le sto ascoltando con un Fiio BTR1 in BT da Samsung S6 e Spotify alla massima qualità), direi senza dubbio la MSR7, specie se non si vuole bassi e volume a palla.

EDIT: dimenticavo.... trovo la MSR7 molto più comoda. Dopo 2 ore di ascolto ininterrotto nessun dolore o fastidio.

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mimmo69

@bepy mi rendo conto di arrivare "lungo", ma per il tuo scopo ti avrei senza dubbio consigliato MSR7.

Tutta la produzione avviene in cina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.385
    Discussioni Totali
    5.859.296
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×