Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
ieronimus

schermatura magnetica altoparlante

Messaggi raccomandati

ieronimus

Buonasera a tutti, volevo chiedere a tutti voi riguardo ad un argomento di cui si trova pochissima informazione in rete.

alcuni anni fa mi sono imbattuto su un articolo di lino esposito su audioreview

un documento nato dalla necessità di schermare l'energia magnetica dispersa all'esterno dell'altoparlante,
principalmente per proteggere la tv nei sempre più utilizzati canali centrali posizionati sotto di essa.
In questi giorni ho spulciato su dibirama trovando sullo stesso argomento dei test strumentali condotti su due
altoparlanti

L'argomento secondo me è mooolto interessante, non soltanto per la protezione della tv ( anche se sulle nuove 
a led, lcd vari non so se ha ancora rilevanza ) ma perchè questa schermatura va a modificare dei parametri
specifici dell'altoparlante, aumenta cioè il fattore di forza BL dello stesso.
In parole semplici si tratta di attaccare un magnete sotto al traferro, orientato in direzione opposta rispetto a quello
principale, influenzando il flusso magnetico, diminuendo quello esterno, aumentando quello verso l'interno
dove è la bobina mobile.
Si tratta di un intervento non invasivo, che si riperquote nettamente su spl che aumenta, qes diminuisce, qts diminuisce....
certo, il driver va misurato nuovamente, ed è probabile che il cambiamento non sia prevedibile, ma di sicuro si modifica in tal senso,
almeno in base a questi due articoli che ritengo provenire da fonti autorevoli.
Nessuno ha qualche esperienza in merito?
saluti massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ieronimus

Un aggiunta al post precedente:

La dicitura doppio magnete di alcuni altoparlanti non credo sia la stessa cosa dei due articoli che ho segnato sopra,
credo sia l'aggiunta di un magnete ulteriore custom con il medesimo orientamento tra i due ferri.
Cosa fattibile dalla casa madre, in fase di costruzione,ma assolutamente da capogiro come upgrade in diy.....
la schermatura si presta molto di più ad un upgrade posteriore essendo non invasiva per l'altoparlante,
anche se i risultati delle due tipologie  non sono di sicuro confrontabili, in quanto hanno principi di funzionamento completamente diversi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AlfonsoD

Non ricordo di preciso dove, come e quando (scientifico!), ma in un articolo su una rivista di autocostruzione, in un progetto di piccolo diffusore, faceva la differenza tra due wooferini, uno schermato e l'altro no (anche se la schermatura era fatta con una calotta in metallo amagnetico), e anche se i due woofer erano gli stessi, al montaggio della calotta il qts variava.

P.s. per quanto riguarda la schermatura fatta col magnete al contrario sovrapposto a quello "di serie", credo che anche audiokit e qualche altro spacciatore di altoparlanti li venda, quindi l'argomento è già abbastanza noto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
avete ancora TV con tubi catodici?

a parte questo se si necessita di un altoparlante con parametri diversi meglio cercarlo 

montando la calotta il Q varia sicuramente e non solo lui




Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AlfonsoD

Guarda, non vorrei sbagliare, ma il progetto mi sembra fosse di un bookshelf, più book che shelf, fatto con una coppia di wooferini ciare da 8cm e mezzo con un tweeter da auto in mezzo, forse un coral, e la scelta andava sui woofer (insomma...) schermati perchè si riusciva ad ottenere una maggiore estensione in basso.

Ricordo che non era ancora l'epoca dei super gommoni e i subwoofer da 2-3 pollici e i passivi di ogni forma che tirano fuori i 50hz da mezzo litro di volume.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ieronimus
avete ancora TV con tubi catodici?

a parte questo se si necessita di un altoparlante con parametri diversi meglio cercarlo 

montando la calotta il Q varia sicuramente e non solo lui

La ricerca e tutti i test sono nati credo con l'intento di salvaguardare la vecchia tv a tubo, con le nuove non vi e' piu' questa necessita' infatti. Ma resta interessante tutto il resto, abbassare il qt puo' non essere grave per un midwoofer o un mid vero quando si ha necessita' di alzare un po' la spl. Basta sapere che la coperta e' sempre corta e tirare da una parte sacrificandone un altra si ha almeno una scelta... E' vero che la scelta dei driver e' vasta ma per esempio conosco una persona che si era invaghita del seas excel in magnesio e tutto il suo progettare e pensare la cassa girava intorno a questo, nella gamma 100 - 2500 hertz...Ebbene per ottenere una spl di 91 - 92 db doveva per forza prendere due driver ed accettare la spesa e i 4 ohm. Oppure abbassare tutto il resto a 88 - 86 db.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Coltr@ne

Scanspeak, e non solo, li vende apposta per ciò che hai detto, come è gia stato detto ora non servono più per schermare (tubi catodici sono belli e che finiti), Dufay li sceglie a posta per alcuni modelli di altoparlante, a seconda del progetto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mchiorri

giocare con questi tweak - progettare, misurare ed ascoltare - non è semplice, ma se fatto bene e con cognizione si hanno risultati inaspettati!

 

Chiaramente si deve avere in mente il progetto definitivo, che comprende anche la tipologia di caricamento etc.

Non è da tutti, ovviamente.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mchiorri

Per inciso mi sto godendo proprio ora Steve Lacy-Gill Evans (Paris Blue)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.620
    Discussioni Totali
    5.872.809
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×