Vai al contenuto

alberto75

Anche deezer passa al flac

Messaggi raccomandati

alberto75

salve a tutti, non so se è possibile postare il link di un altro sito di informazioni del mondo audiofilo, ma sembra che anche DEEZER come TIDAL stia implementando il FLAC e che l'abbonamento costi 20 euro al mese...

Avevo provato per un pò (visto che era gratis) lo streaming altà qualità e debbo dire che ne sono rimasto piacevolmente impressionato, secondo me una ottima applicazione.
Vediamo come si proporrà e cosa faranno i concorrenti.
Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
spectron

Non mi risulta! Deezer Hifi, continua ad essere offerto solo agli utenti Sonos oppure Chromecast, per gli altri c'è Tidal. Stanno tutti dormendo: Qobuz (niente Italia, tanto per cambiare!) Deezer e anche Spotify,Tidal se la ride ed incassa. Contenti loro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cagliostro

Anche Spotify aveva annunciato, qualche mese fa, di voler offrire un terzo livello lossless (in aggiunta ai due attuali livelli, gratis e Premium); ed era anche partito un periodo di test; ma poi è calato il più totale silenzio.

Nessuno ne ha più sentito niente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io con tidal mi trovo bene. Certo che con un pò di concorrenza i prezzi si abbaserebbero un pò. Non sarebbe male se proporrebberero un abbonamento annuale singolo scontato anzichè proporre pacchetti "family" che utilizzano per lo piu amici o conoscenti piu o meno legalmente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
scroodge

Quando una piattaforma come Deezer o Spotify che ha sempre trasmesso in formato lossy, decide di passare al lossless io resto dubbioso. Dubbioso che sul fatto che ricostituiscano da zero i loro immensi data base in formato lossless, quanto invece semplicemente convertano l'esistente lossy) in flac o wav.

Di recente, ma non ricordo con precisione cosa fosse (forse l'ultimo Pippo Pollina) spotify (via Daphile) nella finestra delle info del brano in esecuzione riportava un molto preoccupante wav from ogg vorbis.

In ogni caso per l'uso che ne faccio io (ovvero preview di ciò che dopo compro) spotifiy premium mi è ampiamente sufficiente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zampex
Dubbioso che sul fatto che ricostituiscano da zero i loro immensi data base in formato lossless, quanto invece semplicemente convertano l'esistente lossy) in flac o wav.

 

In che formato consegnate i file a spotify/tidal/deezer con Velut Luna?

Se li consegnate in Wav, non avranno da convertire nulla ma semplicemente mettere online il formato non compresso. Operazione che richiede un secondo

Se invece li avete consegnati in mp3 e non vi richiedono una copia loseless allora si che ci sara' da pensarci...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
scroodge

Eh! Mica è così semplice... fino a che lo facevo io (i primi 230 titoli) inviavo solo e soltanto wav hi res ad HD tracks e wav 16/44 al nostro aggregatore. L'aggregatore poi li gira alle piattaforme per lo stream ed il download. Cosa faccia ciascuno di questi non è dato di sapere..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
zampex

L'aggregatore richiede i dati su specifica del cliente, non puo' permettersi di modificare dati.

Per esperienza diretta, in campo broadcast televisivo si richiedono i dati alla massima qualità possibile non compressa e così vengono archiviati, la codifica finale poi viene scelta dall'emittente.
Immagino la medesima cosa accada nel campo streaming. Oltretutto l'operazione di decompressione richiede tempo macchina che per le aziende è un costo decisamente maggiore rispetto al mettere online un archivio già esistente.
Senza contare le eventuali ripercussioni legali... prova ad immaginare se Velut Luna si rendesse conto che Tidal trasmette dei vostri contenuti dichiarati loseless ed invece derivanti da una loro compressione e seguente decompressione, non vi sentireste danneggiati? Non mettereste in mano tutto ad un legale se accadesse una cosa simile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ma la qualità dello streaming Flac via Bluetooth perde molto in risoluzione ? Avrei intenzione di passare a Deezer e lasciare Tidal per gusto personale ma ho l'Aries Mini come streamer e dovrei utilizzarlo tramite Bluetooth da IPad 2 Air.

Qualcuno mi può dire cortesemente ?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
robylit

I protocolli audio supportati dal bluetooth, anche alla massima qualità, perdono già rispetto a un non semplice 16/44.1. Vanno benissimo per um MP3, anche a 320 kbps, non certo per un flac.

Il protocollo AptX h aun bitrate di 352 kbps, con compressione lossy, quindi spannometricamente paragonabile a un ottimo mp3, mentre il protocollo AptX HD arriva a 576 kbps, sempre con compressione lossy.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Chiarissimo, grazie.

Quindi o mi munisco di streamer Sonos o rimango a Tidal.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
medio
Chiarissimo, grazie.

Quindi o mi munisco di streamer Sonos o rimango a Tidal.....

 

Chiedo ai più esperti di me conferma, ma con iPad e Aries Mini utilizzando AirPlay (al posto del bluetooth) non dovresti avere problemi, mi pare che il protocollo sia bit-perfect, a meno che l'iPad non ci metta (o tolga) del suo.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Questo sarebbe una soluzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Qualcuno può dirmi se con AirPlay, come suggerito da Medio, non avrei perdita di dati come con il Bluetooth ?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Felis
Qualcuno può dirmi se con AirPlay, come suggerito da Medio, non avrei perdita di dati come con il Bluetooth ?

Grazie

 

Airplay non perde dati visto che comprime il materiale in formato ALAC che è lossless.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Tante grazie. Sicuramente opterò per questa soluzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    282.567
    Discussioni Totali
    5.884.370
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×