Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Ospite nestor

Ritorno al vinile, consigli cercansi.

Messaggi raccomandati

Ospite

Buonasera.

Mi sto ri-avvicinando al fascino del vinile. Staccai quando avevo circa vent'anni, e da poco mi è risalita la passione,forse sopìta.. adesso che ne ho più del doppio, di lune..Sarà la vecchiaia.
Vabè,bando alle ciance passionali, il gira che avevo da ragazzo ormai è andato, e ho messo su un "nuovo" impiantino per vinili, composto da un piatto Technics sl-bd20 con puntina omonima nuova di zecca, ampli Nad 3240pe e diffusori Rcf BR1027 (che alterno a delle Ar 122 Spirit... mi piacciono meno delle Rcf, ma occupano decisamente meno spazio e per me lo spazio conta), e un Marantz cd40 in caso...di CD!  Premetto che il giradischi l'ho preso da un amico a 50 euro, giusto per provare, volutamente non ho voluto impegnarmi in cifre importanti. Questa premessa perché so che questo non è per nulla il miglior Technics.
Ho rispeso un botto per ricomprare gli alcuni dei vinili della mia gioventù ormai consumati (i sempreverdi P.Floyd, Yes, Genesis, K.Crimson, Elp, ecc.) e arrivo al sodo con la mia domanda: che ne pensate, può andare bene questo impiantino?
Soprattutto il piatto, immaginando che non sia al'altezza, cosa mi consigliate per avere una qualità maggiore, senza spendere molto? Del resto, non è l'impianto principale, ma un impiantino 'vinyl style' per momenti nostalgici in serena solitudine.
Grazie a tutti quelli che interverranno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Mah... non vorrei far sorridere nessuno, diciamo poco, sui 100 euro. O forse è troppo poco?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Fino a 100 a parte la botta di c..o la vedo dura, fra i 100 ed i 200 si può cominciare a ragionare..

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bic196060

ho dato un occhiata il gira che hai preso e' veramente economico e basico, con un braccetto di pkastica e testina tp4.

 

l'errore e' stato prendere quello, era meglio spendere qualche decina di € in piu e prendere come entry point un economico a cinghia ma gia' almeno con un braccio ad S e shell intercambiabile, e un po ' piu sostanzioso, non un coso da 3kg di peso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bic196060

passare ora ad un altro gira nell' intorno dei 100€ ti fa fare un qualche miglioramento, rispetto all'attuale ci vuole pico, pero' rimani sempre su gura di base.

 

poi funzionano comunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Technics sl Q2

Si trova intorno ai 100€ ed é un ottimo giradischi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

non è vero che con 100n euro non si trovano giradischi validi. anch se le quotazioni sono in alita (e pesso senza motivo) se ci si muove con attenzione e soprattutto con pazienza, qualcosa si riesce a trovare, il technic citato, il pioneer pl 300, bisogna stare in finestra cero non è più come qulhe nno addietero, ma nn scoraggiarti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Devi valutare l'acquisto in base a quello che trovi

 

Evita i giradischi con lo strobo in rilievo,va bene per i DJ,ma se ci appoggi sopra la testina...

 

Cercalo col braccio a S o a J con collarino EJA,e Shell amovibile.

 

Il peso in genere la dice lunga riguardo al valore del giradischi.

 

 

 

Risparmia,e poi senza fretta ...quando lo trovi rompi il porcellino.

 

Ciao

Pino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antoniozeta

 

Evita i giradischi con lo strobo in rilievo,va bene per i DJ

 


scusa ma questa sciocchezza Strobo in rilievo ----> DJ da dove è uscita???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Lo strobo in rilievo tipo sl 1200,è utile ai DJ ( mio nipote ) per frenare il disco coi polpastrelli delle dita della mano sinistra.

 

Hai altro da chiedere ?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

OT: Scusate la piccola parentesi, ma il gira per dj che cosa ha di diverso da consentirgli di non rompersi quando lo si massacra? E i dischi si rovinano?

Fine OT

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Lasciamo perdere le innumerevoli imitazioni del SL 1200.

 

L'SL 1200 è un giradischi DD molto robusto,il motore in particolare sopporta di tutto senza bruciarsi.

 

Ha l'unico inconveniente di avere lo strobo in rilievo.

 

Il braccio ha la regolazione continua dell'altezza,regolate,bloccate bene e non toccatelo piú.

 

Se gratti una Concorde con stilo amovibile da 100 Euro..pazienza, se gratti una Denon 103 ti girano,se gratti una SPU ti viene un coccolone.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antoniozeta
Lo strobo in rilievo tipo sl 1200,è utile ai DJ ( mio nipote ) per frenare il disco coi polpastrelli delle dita della mano sinistra.

 

Hai altro da chiedere ?

 


ho avuto Technics SL110, Pioneer PL530 e 550 tutti con strobo in rilievo e nessuno era da DJ...potrei fare altri 100 esempi ...hai altre sciocchezze da spacciare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Cerca anche nei mercatini contovendita.

Qualche volta si trovano gira perlomeno decenti ad una cifra esigua.

Se ne vedi qualcuno, chiedi qui sul forum e vedrai che il consiglio sslta fuori.

Di che zona sei ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Devi valutare l'acquisto in base a quello che trovi

 

Evita i giradischi con lo strobo in rilievo,va bene per i DJ,ma se ci appoggi sopra la testina...

 

Cercalo col braccio a S o a J con collarino EJA,e Shell amovibile.

 

Il peso in genere la dice lunga riguardo al valore del giradischi.

 

 

 

Risparmia,e poi senza fretta ...quando lo trovi rompi il porcellino.

 

Ciao

Pino

 

Credo che nessuno abbia mai progettato un gira che permetta di frullare la testina su di una luce strobo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Limitarsi nell'acquisto del gira per paura di frullare lo stilo sullo strobo in rilievo, mi pare un po' eccessivo (basta fare attenzione)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Fate voi,i soldi sono vostri.

 

Se poi volete consigliare a nestor,il giradischi in questione,sono soldi suoi.

 

Per Bazza,hai mai posseduto un 1200,non è la luce che frulla,non é un laser,sono le placche dello strobo che fanno effetto grattugia.

 

Per utilizzi casalinghi,van benissimo la serie SP 10,15,25, SL 1400,1500 mkII.

 

Tutti i Lux e quasi tutti i Micro.

 

Tutti i Thorens.

 

Negli anni ho posseduto numerosi giradischi.

 

Ho tenuto due Micro Seiki per via della loro affidabilità,uno ha la regolazione con strumentino ad ago,l'altro come molte altre marche ha lo strobo sotto il piatto e sistema di specchi per visualizzarlo sul piano giradischi.

 

Ci sono ottimi giradischi JAP usati robusti e ben costruiti,magari la loro marca non sarà audiofila,guarda con calma,se riesci paga qualcosa in più e acquistalo in negozio che tratta l'usato.

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

per antoniozeta si possono far valere le proprie ragioni senza offendere il prossimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
antoniozeta
per antoniozeta si possono far valere le proprie ragioni senza offendere il prossimo

 


si hai ragione oltretutto rileggendo avevo mal interpretato il tuo post..

Mi scuso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Niente figurati

 

Ciao

Pino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949
OT: Scusate la piccola parentesi, ma il gira per dj che cosa ha di diverso da consentirgli di non rompersi quando lo si massacra? E i dischi si rovinano?Fine OT
Assolutamente i dischi non si rovinano con un gira da D.J. basta spendere il giusto: tra i vari piatti in collezione ho anche un A.T. 1240 e assicuro che il giradischi è assai pesante,  il motore è robustissimo e il tutto è fatto molto bene ed il braccio è ottimo, e con regolazione vta, velocità di partenza e di stop notevolissime e regolabili, però mica lo regalano!

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

E comunque è doveroso da parte mia fare una precisazione.

 

Non tutti i giradischi con lo strobo sul piatto sono abrasivi.

 

Alcuni ottengono l'effetto alternando superfici nere a superfici riflettenti.

 

 

Nestor controlla con gli occhi e con le dita.

 

 

Bazza,mi ha fatto squartare la tua battuta,sui 'cerotti magici', scritta in un altro post.

 

La pensiamo allo stesso modo.

 

 

Ciao

A tutti.....è ora di cena.

 

Pino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io per codesto aspetto ne ho uno anche peggio, l'Akai ap006.

Il bordo dello strobo è parallelo al piatto con le tacche in rilievo 8-X

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
parehouse

Dagli anni 80 ho i piatti da dj

ma se non hai manualità evitare il giradischi :))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sul Technics SL 3310 per evitare il problema hanno messo la protezione in plastica..

 

DSC_2680.JPG

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

io uso per ascoltarmi a casa i miei vinili un omnitronic da dj. lo attacco all'ingresso phono dell'ampli come un normale giradischi... e lo uso come un normale giradischi!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ognuno è libero di fare quello che vuole.

Se utilizzi testine da 100 / 200 euro è inutile fasciarsi la testa.

Se poi hanno lo stilo amovibile da 50/100 euro,è un motivo piú.

Anzichè pulirlo fai come col rasoio,lo butti e ne ricompri un'altro.

 

Nestor chiedeva un consiglio.

In 40 anni di utilizzo ho danneggiato tre testine,una delle tre una Ortofon MC 30 super II,decapitata sullo strobo di un SL 1200,era circa mezzanotte,bello cotto dal lavoro,e dai problemi familiari che ogni genitore ha nel quotidiano,ci ho messo un po a realizzare quel che avevo combinato,è successo esattamente venti anni fa.

 

La seconda una Yamaha MC 21,col liquido pulisci stilo,il diamante è uscito da sopra il cantilever,perso....le Yamaha...grandi testine a prezzi umani.

 

La terza 6 anni fa una Ortofon MC 20MKII,nel fare pulizie mia figlia mi ha portato via il cantilever di netto.

Puó capitare,se hai altre testine simili ti arrabbi per un po poi ti passa.

 

Se hai costruito l'impianto attorno alla testina....ed è l'unica..

 

Su ebay con le testine che hanno 30 o 40 anni è un terno al lotto, le nuove con caratteristiche simili costano uno stipendio.

 

Saluti

Pino

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Allora, innanzitutto ringrazio per i consigli.

Da quel che ho capito ( e che sospettavo vivamente), il mio Technics è uno dei peggiori, pur sapendo che la stessa Technics ha sfornato fior di giradischi. Correggetemi se sbaglio, ma ne sentivo parlare, tra quelli che se ne intendevano... ovviamente dietro i vari Thorens, Rega, Linn, Garrard... citando quelli di cui ho sentito parlare benissimo.
Poi, non immaginavo che il braccio dritto fosse peggio di quello a S oppure a J. Come volevasi dimostrare, e almeno sui giradischi, sono ignorante qualificato.
Potrei risparmiare, sì, e prendermi qualcosa di valido. Ma poi si finisce come per tutte le altre cose: uno si fa l'impiantino senza pretese, e alla fine cambia e ricambia, diventa l'impiantone buono da salotto! :) Quello che ho deve restare un impiantino da studio, per sentirmi giusto quel vinile nei momenti di relax durante il lavoro (sempre più rari). Spendere cifre onerose non mi sembra il caso. 
Acquistare però un giradischi non è cosa facile, nel senso che occorre esperienza, ci sono molti elementi che concorrono (puntina, anti-skating, cinghie e motori vari, testina, ecc.) rispetto ad elementi apparentemente più semplici (un ampli, un diffusore, dove i casi di problemi occulti sono secondo me in numero più limitato). A me potrebbero vendere una padella satellitare Sky, spacciandolo per un eccellente giradischi... ecco, questa è la storia. 
Tornando al mio impiantino da vinili, mi pare quindi di aver capito che il piatto che ho è l'anello debole (non avevo dubbi, ripeto).  Avevo pensato di prendermi un altro Technics... magari il SL-Q2, ma non l'ho trovato alla cifra che ho preventivato, ma a parecchio di più. Se qualcuno di voi ne vendesse uno, non troppo superiore ai 100 euro, eccomi, mi contatti pure. Perchè occorre che ci sia fiducia, e questo forum è pieno di persone oneste. Comprare a scatola chiusa da perfetti sconosciuti, onestamente non credo sia una idea coscienziosa. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

@nestor

Se ci dici in che zona abiti, magari se vediamo un annuncio valido ti possiamo indirizzare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.618
    Discussioni Totali
    5.872.724
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×