Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
cinemascope

Ansa: La Cina valuta bando per auto benzina-diesel...

Messaggi raccomandati

cinemascope

(ANSA) - ROMA, 11 SET - La Cina sta lavorando a una strategia nazionale sulle auto 'smart', e sta valutando di mettere al bando in futuro la produzione e la vendita di auto a benzina e diesel. A dirlo, secondo quanto riportato dall'agenzia Xinhua, è stato Xin Guobin, viceministro dell'Industria, nel corso di un forum dedicato allo sviluppo dell'industria automobilistica.

Con l'industria globale che guarda ai veicoli intelligenti ed elettrici - ha spiegato il viceministro - ha preso il via il lavoro su un programma per vietare la produzione e la messa in commercio di auto alimentate con energie tradizionali. L'ultima tabella di marcia al vaglio del ministero prevede che le vendite delle case automobilistiche comprendano veicoli elettrici o ibridi in misura pari all'8% del totale nel 2018, cifra che sale al 10% nel 2019 e al 12% nel 2020. Nel 2025 un quinto delle auto vendute dovrà essere "verde".

La strada a cui mira la Cina, con l'obiettivo di ridurre l'inquinamento e contrastare il cambiamento climatico, è la stessa già intrapresa da Francia e Regno Unito, che hanno annunciato lo stop alle vendite di auto nuove con alimentazione diesel e benzina nel 2040. In Italia agli inizi di agosto le commissioni Ambiente e Lavori pubblici del Senato hanno approvato una risoluzione che impegna il governo a valutare il divieto di commercializzare moto e autoveicoli a combustibili fossili dal 2040.(ANSA).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piergiorgio

bravi.

ma tutta l'energia elettrica che serve la producono con le centrali a carbone e/o petrolio ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
bravi.
ma tutta l'energia elettrica che serve la producono con le centrali a carbone e/o petrolio ?

Non sono un esperto del settore, ma da ignorante forse il solo fatto di non avere un certo numero di milioni di veicoli che scaricano i loro gas inquinanti in atmosfera ma di avere solo "poche" centrali elettriche, seppur alimentate a combustibili fossili, di cui si potrebbero controllare in modo restrittivo le emissioni in ambiente potrebbe aiutare a migliorare l'atmosfera in particolare e l'ambiente in generale.

 


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goodmax

l' italia si muoverà per ultima come sempre

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xalessio
l' italia si muoverà per ultima come sempre

 

Anche se non si muoverà saremo costretti a seguire perché le case automobilistiche

non produrranno più (per fortuna) gasoloni puzzolenti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ferdydurke

Forse bisognerebbe rivalutare l'idea di ritornare alle centrali atomiche...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
enzo966
bravi.
ma tutta l'energia elettrica che serve la producono con le centrali a carbone e/o petrolio ?

Non sono un esperto del settore, ma da ignorante forse il solo fatto di non avere un certo numero di milioni di veicoli che scaricano i loro gas inquinanti in atmosfera ma di avere solo "poche" centrali elettriche, seppur alimentate a combustibili fossili, di cui si potrebbero controllare in modo restrittivo le emissioni in ambiente potrebbe aiutare a migliorare l'atmosfera in particolare e l'ambiente in generale.

 


A livello d'emissioni di NOx, SOx, particelle ed altri inquinanti, dovrebbe;

a livello d'emissioni di CO2, tanto temuta per l'effetto serra, vista la catena di rendimenti, non dovrebbe convenire con centrali tradizionali, forse, potrebbe convenire con centrali a ciclo combinato joule-rankine (turbo gas+ turbo vapore) e con auto elettriche stile Brazil (il film).

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
enzo966

C'è però da osservare, a proposito di rendimenti, che il mezzo a combustione interna, fermo in coda con il motore al minimo, ha rendimento nullo mentre, in autostrada e statale a velocità di codice, arriva anche al 40% ed oltre.

Ciò appesantisce l'aere nei centri urbani.

Incentivare il telelavoro, fucilare gli imbranati e quelli che parcheggiano in doppia fila ( :) ), migliorare la viabilità potrebbe aumentare il rendimento medio dei mezzi che circolano in città e dintorni e, di conseguenza, l'impuzzamento dell'aere senza scomodare l'incognita dell'auto elettrica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Member_0045

Occorrerebbe anche valutare quanto inquina produrre una nuova auto elettrica + rottamare una vettura ciclo Otto o Diesel, se si vuole fare un bilancio completo dell'inquinamento del mezzo circolante (un po' come per le centrali nucleari, dove non si mette mai in conto i tempi ed i costi economici ed ecologici dello smantellamento della centrale a fine ciclo produttivo...)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo
il motore a combustione interna è piccolo, compatto, relativamente semplice, può funzionare a numeri di giri differenti, è quindi adattissimo alla motorizzazzione privata, ma ha diverse controindicazioni, rendimento basso, inquinamenti alto e purtroppo localizzato dove la gente vive
Oggi ci sono soluzioni differenti, la produzione centralizza di energia elettrica è molto più efficiente dal punto di vista energetico e controllare un numero limitato di centrali è sicuramente più semplice che farlo su milioni di autoveicoli
L'energia elettrica si può ottenere in molto modi, prima o pi si arriverà al solare termodinamico
lo swtch tra auto tradizionali auto elettriche avverrà lentamente, l'industria automobilistica non sarebbe in grado di riconvertirsi in tempi brevi e di soddisfare la domanda globale, se la sovrapposizione durerà più di 10 anni, come credo,  c'è tutto il tempo di prendere una macchina elettrica quando la vecchia tirerà la cuoia
Il mercato dell'auto è globale, le decisoni saranno globali, non prese dai singoli stati 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica

Per come guidano i cinesi, basterebbero delle auto a pedali.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo
per ovviare a come guidano, i cinesi potrebbero essere i primi ad avere un parco circolante fatto solo di auto a guida autonoma, che si fermano obbligatoriamente allo stop, non superano i limito di velociità, non sorpassano a destra e non investono i ciclisti (senza contare che una auto a guida autonoma è sicura anche in condizioni di scarsa illuminazione stradale,a roma sarebbe una mano santa)
per i prezzi delle auto elettriche, cn il tempo scenderanno, una balilla costavas all'epoca proporxianlemnte di più

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65

In Italia riusciremmo a rendere indisciplinate anche le auto a guida autonoma in qualche modo! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica
In Italia riusciremmo a rendere indisciplinate anche le auto a guida autonoma in qualche modo! :D
Solo allora ne comprerò una.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

toccherà comprare auto tedesche, a truccare le elettroniche di bordo sono i più brqavi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
toccherà comprare auto tedesche, a truccare le elettroniche di bordo sono i più brqavi

Vero anche questo, non riusciamo oramai a mantenere la leadership in nessun campo! :D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
bravi.
ma tutta l'energia elettrica che serve la producono con le centrali a carbone e/o petrolio ?
Non sono un esperto del settore, ma da ignorante forse il solo fatto di non avere un certo numero di milioni di veicoli che scaricano i loro gas inquinanti in atmosfera ma di avere solo "poche" centrali elettriche, seppur alimentate a combustibili fossili, di cui si potrebbero controllare in modo restrittivo le emissioni in ambiente potrebbe aiutare a migliorare l'atmosfera in particolare e l'ambiente in generale.

 in cina la moratoria nucleare e' terminata nel 2012, oggi hanno 3 nuovi reattori ed entro il 2020 la potenza da nucleare sara' 8 volte quella del 2010 e quella del 2040 dovrebbe arrivare a 50 volte e di li al raddoppio ogni 10 anni. Impressionante e conoscendoli anche molto verosimile
L'elettrificazione del parco auto (se si guarda all'ambiente) fatta con centrali a carbone e gasolio non e' un buon affare per l'ambiente come si crede. almeno fintanto che la produzione e' fatta col fossile solido-liquido. I motivi li abbiamo gia' discussi in svariati 3ad sulle auto elettriche 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan

La Cina sbaragliera' e divorera' tutte le economie.

Saranno i primi anche con le elettriche.

Noi nel 2030 avremo ancora i camion puzzolenti del 1970 e le diesel dei crucchi taroccate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
criMan
In Italia riusciremmo a rendere indisciplinate anche le auto a guida autonoma in qualche modo! :D
Ti immagini un 'auto a guida autonoma a Roma o Napoli?

Nel compiere un tragitto saranno saranno continuamente fermate. Le comiche , a meno di non renderle
obbligatorie nei grandi centri....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino

criman elettrificare con sorgente centrali fossili non e' un buon affare

quanto a inquinamento e cura dell'ambiente la Cina non e' certo da prendere ad esempio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin
In Italia riusciremmo a rendere indisciplinate anche le auto a guida autonoma in qualche modo! :D
Sono già nati i forum di smanettoni dei relativi firmware...

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

I cinesi hanno anche realizzato la meravigliosa centrale idroelettrica delle tre gole, impressionante, i numeri fanno venire la pelle d'oca a qualsiasi vecchio power-engineer: 

22 GWe di potenza 

27 gruppi turbina-alternatore, ognuno dei quali ha: 

Portata Q fino a 1000 mc/s
Diametro della girante: 10,5 metri
Diametro del rotore: 18,7 metri 
Carico ai cuscinetti: 5500 tonnellate
Salto di progetto: 80.6 metri
Velocità: 75 RPM
Poli: 120
Tensione 20kV
Corrente nominale > 20 kA

La produzione annua si avvicina ai 90 TWh, 1/3 dell'intero consumo elettrico italiano...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piodegliulivi

Oggi il collo di imbuto per la tecnologia delle auto elettriche è rappresentato dalle batterie e dalla rete infrastrutturale energetica inadeguata.Ma mi sembra di averlo ricordato diverse volte.

Per il Solare Termodinamico lo possiamo fare anche da domani,e l'italia parte avvantaggiata.
Bisogna convincere i ragionieri a forare i conti di 10 punti di pil per questi ivestimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maurodg65
Oggi il collo di imbuto per la tecnologia delle auto elettriche è rappresentato dalle batterie e dalla rete infrastrutturale energetica inadeguata.Ma mi sembra di averlo ricordato diverse volte.
Per il Solare Termodinamico lo possiamo fare anche da domani,e l'italia parte avvantaggiata.
Bisogna convincere i ragionieri a forare i conti di 10 punti di pil per questi ivestimenti.

Comunque se ne vedono sempre di più, sicuramente numeri irrisori rapportati al parco auto complessivo circolante, ma pur essendo in FVG, quindi una regione piccola, oggi ne vedo più di qualcuna circolare.


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

un 10 ani fa, per strutture che sicuramewnte non sono orientate all'ecologie (parto di world bank) in punto di pareggio tra enegira prodottoa con il solre termodinamoco e quella da peroelio era quando il barile arrivava a 32 usd, direi che siamo ben al di spopra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Lorenzo67
per i prezzi delle auto elettriche, cn il tempo scenderanno, una balilla costavas all'epoca proporxianlemnte di più

 

I prezzi scenderanno e le autonomie saliranno. Ma intanto il mezzo che ho linkato è praticamente privo di utilità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
stefanino
I cinesi hanno anche realizzato la meravigliosa centrale idroelettrica delle tre gole, impressionante, i numeri fanno venire la pelle d'oca a qualsiasi vecchio power-engineer: 

22 GWe di potenza 

27 gruppi turbina-alternatore, ognuno dei quali ha: 

Portata Q fino a 1000 mc/s
Diametro della girante: 10,5 metri
Diametro del rotore: 18,7 metri 
Carico ai cuscinetti: 5500 tonnellate
Salto di progetto: 80.6 metri
Velocità: 75 RPM
Poli: 120
Tensione 20kV
Corrente nominale > 20 kA

La produzione annua si avvicina ai 90 TWh, 1/3 dell'intero consumo elettrico italiano...
conferma la scarsa propensione alla tutela del territorio dei cinesi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Martin

Per quanto riguarda la produzione energetica, il rapporto peak/off peak attuale italiano è di 1,5 essendo il picco poco meno di 50 Gw.

Sarebbero 20x6 = 120Gwh disponibili tra le 00 e le 06 senza necessità di grossi lavori: È già qualcosa. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.329
    Discussioni Totali
    5.848.345
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×