Vai al contenuto
  • Annunci

    • K-Tribes Team

      Problemi di login?   31/12/2017

      Scrivici usando il tasto [Contatti] in alto sulla destra.
Ospite domenico80

Acquisto kit cloni su AliExpress

Messaggi raccomandati

Ospite

aliexpress.com, qualcuno ha acquistato un kit ? Ho letto che - ultima legione - ha acquistato e con soddisfazione, il clone del Naim 200, nessun altro che abbia acquistato?

[edit: non si può mettere un link nel titolo]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aldina

Seguo anche io con curiosità a volte la vicenda dei cloni made in china, seppur con grosse riserve anche per il rispetto reale della normativa.

A braccio mi sembra potenzialmente più attraente il clone del finale Dartzeel (ma se guardi bene ce ne uno in vendita proprio qui in Italia sulla baia... segno che proprio così imperdibile sonicamente... non è ...)

 

Probabilmente finirò per provare un cavo clone made in china, il rischio tutto sommato forse è minore, anche come impegno economico.

Marco

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aldina

scusa Domenico ho risposto ma vedo solo ora che c'è aperta già una discussione sullo stesso tema, thread recente e quindi non vedo perchè sia stato aperto questo. se lo vede il direttore Cactus credo che lo chiuderà per far proseguire sull'altra discussione.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

vero , tuttavia nell'altro si parla solo del clone del Naim 200 .

Io , in questo , volevo solo sapere se qualche altro forumer o conoscente ha utilizzato questo sito , la sua serietà , affidabilità , più che altro per non prendere una fregatura .
ho notato diversi schemi di apparecchi interessanti , almeno potenzialmente , ma sarà così ?
la stessa traduzione appare maccheronica e questo non depone troppo a favore .
Se già qualcuno ha presa una sola , non vorrei imitarlo .
Questo mio thread xchè sono in forte difficoltà a reperire anche la componentistica più scassa , anche questa a prezzi di gioielleria .
In più certi brookers di componentistica ti danno quello che tu chiedi , a prezzi folli , ma taroccato addirittura nelle sigle serigrafate , ecco il mio interesse x questo sito

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Seguo anche io con curiosità a volte la vicenda dei cloni made in china, seppur con grosse riserve anche per il rispetto reale della normativa.

A braccio mi sembra potenzialmente più attraente il clone del finale Dartzeel (ma se guardi bene ce ne uno in vendita proprio qui in Italia sulla baia... segno che proprio così imperdibile sonicamente... non è ...)

 

Probabilmente finirò per provare un cavo clone made in china, il rischio tutto sommato forse è minore, anche come impegno economico.

Marco

anche a me h a destato interesse il clone del Dartzeel , ma , sarà lo stesso schema ?
il costo pare valere il rischio , ma quei 60 gg di tempo per la consegna mi lasciano , così ............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ultima Legione @

 

Sollevandomi da qualunque valutazione connessa al copyright e al brevetto, ma limitandomi ad una comparazione puramente tecnica, questo é lo schema elettrico di principio del DartZeel NHB-108 model one:

 

NHB108.jpg

 

 

e questo é invece lo schema elettrico di dettaglio del clone cinese reperibile su  Aliexspress:

 

HTB1p6w_TJFXXXXco_XXXXq6x_XFXXXV.jpg

 

che a parte qualche marginale e banale modifica migliorativa intervenuta sui valori delle capacitá elettrolitiche di alimentazione, ma ancor piú  piú sui condensatori posti quá e lá per evitare qualunque fenomeno di auto-oscillazione, é perfettamente rispondente alle PCB vendute e secondo una mia personalissima (quanto ovviamente opinabile) opinione, grazie a queste ultime apparenti insignificanti migliorie, addirittura migliore del layout propretario del bravo creatore svizzero.

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

sai . subentra un pò la sindrome del - costa poco , allora è na sòla ? -  ( forse gli altri vendevano a prezzi folli ? )

e quella dell'audiofilo - ma è roba Chinese ! - ( oggi cosa non è Chinese ! )

Un canale a 100 € ! ! ! , poco di più già montato , okay solo lo stampato con i componenti , okay manca l'alettatura , il trafo , i condensatori , ma roba da poche decine di € , poi le varie connessioni , altri 10 o 20 € , il contenitore ( elettronica 2000 , x chi lo vuole ) .
Domande ne sorgono parecchie , ma forse solo xchè non chiedono risposta .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
beh , leggo : 
Aiyima NAIM NAP140 AMP KIT CLONE 2SC2922 Amplificatore bordo Kit FAI DA TE Per 2 canali J163 , 36 €
Assembeld Mono Clone NAP180 NAIM Audio Bordo Dell'amplificatore di Potenza Mono 75 W Amp Consiglio , 26 €
stiamo a queste cifre :-?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fauntleroy

Ma guarda che se ci si focalizza sul puro circuito, qualunque circuito, inteso come stampato più i componenti, costerà poche decine di euro.

I resistori potrai prenderli buoni quanto vuoi, ma sempre qualche decina di centesimi costeranno; i dispositivi attivi poco più, così come gli eventuali elettrolitici sul circuito e così via.

Insomma, quando per un canale di un ampli hai speso 100 euro hai speso veramente tanto.

Quello che costa sono il trasformatore, anche se meno di quanto si pensi, il contenitore (se bello molto più di quanto si pensi) ed i condensatori di alimentazione.

Poi, eventualmente, la selezione dei componenti attivi.

Però un canale 100 euro sei già nell'eccellenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

non sono d'accordo 

devi studiare lo stampato , reperire i componenti , disegnare lo stampato , farlo eseguire , e non ti fa nno 2 o 4 pezzi montarlo , collaudarlo xchè , anche in base allo stampato , possono variare alcuni valori ( condensatori piccoli per evitare oscillazioni , per esempio ) , insomma , ti eviti un mare di rogne a comprare il tutto bell'è fatto
Il discorso resistori da pochi cent io non riesco a riscontrarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

I dispositivi di potenza non costano pochi cent

Dissipatori seri nel caso sia necessario costano non poco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

io una coppia di finali Sanken del Naim 180 li pago 14 € , se penso e leggo che l'intero stampato completo di tutto mi costa 26 € e poco di più , se montato ............ , ecco xche l'interesse x questo sito , unito al fatto che in una multi attiva non penso che il perno nodale del sistema sia la qualità dell'ampliifcazione .

Certo , potendo , si comprerebbero solo Norma Mono o Burmester , ma , € ...................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
fauntleroy

Io ho tralasciato le spese di progettazione.

Una volta che si ha il circuito, ricavarne uno stampato e farselo fare è, oggi, semplice ed economico, con aziende che in internet ti prendono il file e ti mandano gli stampati per pochi euro.

I dispositivi finali costano, ma non tutti.

Alcuni costano 4 o 5 euro.

Riguardo i dissipatori lo so che costano e li ho compresi nel contenitore, che ho specificato essere la parte più costosa di un ampli, se fatta in un certo modo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado

Esiste anche la componentistica tarocca.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

ecco , questo è un bel problema , almeno x noi , difficilmente superabile

Un a serie di mosfet esplosa / fumata xchè le sigle erano taroccate , xò , prima  di capirlo ................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Io ho tralasciato le spese di progettazione.Una volta che si ha il circuito, ricavarne uno stampato e farselo fare è, oggi, semplice ed economico, con aziende che in internet ti prendono il file e ti mandano gli stampati per pochi euro. I dispositivi finali costano, ma non tutti. Alcuni costano 4 o 5 euro. Riguardo i dissipatori lo so che costano e li ho compresi nel contenitore, che ho specificato essere la parte più costosa di un ampli, se fatta in un certo modo.

più che spese di progettazione , sono le spese del collaudo che incidono , ammesso che tutto vada benone di partenza .
Io ho diversi schemi anche performanti , ma il problema è la componentistica con la quale furono pensati .
Inoltre ci vuole una bella mano da parte di chi li collauda la prima volta . 
ad ogni modo , l'unica certezza che hai , parlo sempre di circuitazioni di un certo livello tecnico che , tradotto , significa tirate al massimo , è che auto oscillano .
Quindi devi partire limitandole in banda , poii , via via , aggiustare la quadra , insomma , un bel casino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
corrado
ecco , questo è un bel problema , almeno x noi , difficilmente superabile
Un a serie di mosfet esplosa / fumata xchè le sigle erano taroccate , xò , prima  di capirlo ................
Usi solo lo stampato e la componentistica la compri da venditori affidabili, certo il prezzo aumenta e comunque il risultato non sarà mai uguale al prodotto vero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

comunque abbiamo deciso di acquistare una coppia di cloni , poi , se sopravviviamo alla bianca fumata tossica , riferiamo , come riferiamo , ammesso freghi a qualcuno , di eventuali modifiche e varianti , sempre freghi a qualcuno  >:D<

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

che cloni avete deciso di pigliarvi ??

sono curiosissimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

allora , si provano i Naim 140 ed i Dartzeel .

- i 140 ed i 250 per un patito Naim , chissà mai cosa ci troverà :( , e cosa si aspetta 
- il Dartzeel , una mia curiosa opzione , xchè ha uno schema interessante e non riesco a quantificare come può suonare , cioè :
oltre 100 watt , diciamo pure 150 W di potenza e con una sola coppia di finali di potenza quando , nel convenzionale , se da uan coppia passo a 2 si sente eccome , idem da due a 4 , meno o quasi nulla , vado a memoria , da 4 ad 8 e si sente dalla gamma media in giù . Non parliamo della gamma bassa dove 4 coppie , se confrontate con una sola , ti portano a chiederti , come nel Dartzeel , come possa funzionare in una multi un finale da 100 / 150 watt con uan sola coppia di transistor finali di potenza .
è un finale a bassa controreazione locale e , penso , zero ad anello , e , sinceramente , non so come riesca a stare assieme
ha un condensatore in ingresso , okay , ma mi preoccupa il controllo della tensione di offset in uscita , cioè , se ne troviamo o se riesce ad eliminarla e come
al proposito ho notato un circuito da aggiungere per il contenimento dell'offset in uscita entro 1 millivolt , ma i circuiti servo sono una jattura finale per gamma bassa e media 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

=D> =D>

complimenti, tenete aggiornato il 3d per vedere come vanno le cose.
posso chiedere piu o meno a quanto ammonta la spesa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

anni addietro clonammo un Electro 60 anniversario , progetto di Otala , e pure lui aveva il servo , una garanzia , ma un vero disastro all'ascolto : lo eliminammo e montammo un motorino passo passo che agiva sul trimmer di regolazione per azzerare continuamente l'offset in uscita , assai ballerino .

Sono passati anni e sono curioso di vedere , oggi , come si comporta un progetto moderno

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
=D> =D>
complimenti, tenete aggiornato il 3d per vedere come vanno le cose.
posso chiedere piu o meno a quanto ammonta la spesa?

 

 70 € due dart , 40 € due 140 e 44 € due 250 , 18 € il circuito servo, 30 € il circuito antispunto / soft dump per la 220 , tutto montato 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71
=D> =D>
complimenti, tenete aggiornato il 3d per vedere come vanno le cose.
posso chiedere piu o meno a quanto ammonta la spesa?

 

 70 € due dart , 40 € due 140 e 44 € due 250 , 18 € il circuito servo, 30 € il circuito antispunto / soft dump per la 220 , tutto montato 

 

cosi poco ??

quindo comprate solo le pcb ?
tutto il resto lo prendete successivamente su altri siti immagino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

pcb montate e , si spera , collaudate , ma non ci credo troppo .

poi , un trafo , un ponte a diodi da 25 e due cond per provare il tutto e per il burning test li abbiamo da qualche parte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

esiste il clone di un finale gryphon... ?   :-?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
aldina

Il Dartzeel originale suona splendidamente; connubio davvero riuscito tra le impronte a tubi e a ss; anche a me risulta strano che ottengano quel wattaggio con 2 soli transistor.

il progettista Herve' Deletraz sostiene che vi sia un degrado nei circuiti con numerosi trans di potenza.

ricordo di avere letto in una delle prime prove in rete che in effetti la messa a punto del circuito e in particolare nella regolazione del DC in uscita fosse critica e delicata.

Seguo anche io gli sviluppi. Per intanto un bravo a chi ci prova e si mette in gioco.

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
esiste il clone di un finale gryphon... ?   :-?

 

 per ora no 

esiste il clone del krell ksa 50 , che se fosse più o meno lo stesso o abbastanza fedele .................... 
chiaro che poi con quelle polarizzazioni non so , oggi , che senso potrebbe avere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Il Dartzeel originale suona splendidamente; connubio davvero riuscito tra le impronte a tubi e a ss; anche a me risulta strano che ottengano quel wattaggio con 2 soli transistor.il progettista Herve' Deletraz sostiene che vi sia un degrado nei circuiti con numerosi trans di potenza.ricordo di avere letto in una delle prime prove in rete che in effetti la messa a punto del circuito e in particolare nella regolazione del DC in uscita fosse critica e delicata.Seguo anche io gli sviluppi. Per intanto un bravo a chi ci prova e si mette in gioco.Marco

ho letto qualcosa del pensiero del progettista circa una singola coppia di finali piuttosto che una batteria , magari mal assortita : 
non ha tutti i torti , anzi , tuttavia , per una circuitazione - solita - come noi le conosciamo , da una coppia a quattro ci passa una bella differenza , e non parlo di sfumature !
ripeto , sono curioso di verificare il controllo dell'offset , magari si aggiunge una taratura , se si riesce

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

quanto tempo è previsto per l arrivo delle schede ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    281.330
    Discussioni Totali
    5.858.168
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×