Vai al contenuto

siebrand

La musica nei centri commerciali.

Messaggi raccomandati

siebrand
Inviato (modificato)

Oggi in giro a fare shopping.

Centri commerciali.

La mia dolce metá, poverina, "non ha piú nulla da mettersi..."

Devo dire mi distrigo meglio in negozi Hi-Fi e negozi di dischi, ma ció che mi sorprende. Ogni volta, é la pessima musica nei negozi...

Ma vogliono dar scappare la gente?

Modificato da siebrand

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giov.rossi

perché l'80 per cento delle persone sente minchiate. Il restante 20 , compresi noi, sente musica buona.:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
senek65

La musica è adeguata al luogo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
garmax1

@siebrand @giov.rossi 

Sito e piattaforma nuova, ma snobismo inutile ereditato dal vecchio forum.

Ma secondo voi che musica dovrebbero mettere in un supermercato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giov.rossi

@garmax1  Quella che mettono. Fanno bene a metterla, per le ragioni che ho scritto sopra.;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maximo

A volte ho la sensazione di trovarmi di fronte ad un clone di Homer Simpson (  o Peter Griffin se preferite):(:/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

A mio avviso si pongono 3 soluzioni:

1) musica commerciale per un ambiente commerciale

2) musica di qualità per istruire le masse in occasione di pratiche basse e commerciali

3) nessuna musica, ovvero silenzio.

Io ritengo che la soluzione migliore sia la n.3  Meglio il silenzio rispetto alla " violenza" consistente nell'imporre generi non graditi ed un uso di acompagnamento " leggero" di musica. Musica insomma , quella di cui al punto 1, che non si ascolta ma si ode di sottofondo. Si subisce non si ascolta. A tacere della qualità artistica media.

Anche il punto 2 a mio avviso non è percorribile. A parte l'aspetto moralista e paternalista della manovra, imporre la seconda scuola di Vienna ad esempio in un centro commerciale svuoterebbe la musica di quella richiesta di concentrazione che non può mancare. In altre parole avrebbe solo il merito di assuefazione delle masse a certe sonorità. Ma la comprensione e il godimento che implica una dimensione razionale, cerebrale e colta, resterebbe escluso.

Ecco dunque come a mio avviso la soluzione di gran lunga migliore sia una sola: il silenzio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
musicarock

Ragazzi, l'anno scorso sono stato in Austria, ho scoperto che nelle toilette degli autogrill trasmettono musica classica! 

E' piacevole, ma mi viene un dubbio: non è che a lungo andare si associano gli stimoli? 9_9 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dukefleed70

be', a Praga dove c'è un negozio di musica, c'è in prima battuta musica classica, in seconda battuta musica classica, in terza battuta...insomma ci siamo capiti :D

Sarà che aldilà del muro ( occhio che stò per spararla grossa...ma per carità ) hanno saputo ( o sono stati costretti ) mantenere ben salde le proprie origini culturali e di conseguenza musicali...mentre al di quà ci si è lasciati più facilmente influenzare essendo più aperti al mondo...il tutto senza fare accenni politici, solo una mia piccola considerazione, ora non fucilatemi ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

Ho capito...

Qui l'unico Mona che porta la moglie a fare shopping sono io.

É chiaro che non avete idea di che roba esce dagli altoparlanti...

Rap.rap e ancora rap. A volume altissimo...

Ma come si fa???

Vabbè... la signora é contenta ha trovato parecchia roba e scontato per di piú...

Ora mi merito un'oretta di jazz seduto sul divano..

Che dite?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bost

io invece quando accompagno la belva incustodita al super a volte mi sembra di stare in calarabiasaudita, 'na musicaccia...per non parlare degli altoparlanti gracchianti. Mi fanno pena le povere commesse, ma probabilmente non ci fanno più caso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Victrix

Musica studiata per invogliare gli acquisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
clapat71

Comunque è vero che nei centri commerciali europei si sente molta musica classica, genere assolutamente sconosciuto ai nostri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza
8 ore fa, siebrand ha scritto:

"non ha piú nulla da mettersi..."

Ma guarda che casualità, frase che anche la mia Signora dice piuttosto spesso...e quanfo mi ptovo a controbattere dicendo che ha l'armadio sul punto di esplodere ( vero ) mi indica la fila di dischi dicendomi " e quelli non ti bastano ? Perche ne compri altri ?" Ed è impossibile controbattere xD

Nei centri commerciali la musica è quella che la maggior parte delle persone ascolta, lo trovo normale anche se spesso è, a mio modo di vedere, una tortura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chicco98

la massa ascolta quel genere di musica così come legge riviste scandalistiche e si "distrae" con trasmissioni televisive becere! Il grande burattinaio della globalizzazione ha raggiunto l'obiettivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

Temo di dovervi dare torto.

I giovani, i giovanissimi, ascolteranno RAP.

É va be'.

Ma gli "over 40" erano la maggioranza

É quelli non apprezzano.

Per NULLA!

Sarà forse ancora una volta una scelta di qualche idiota dei vari reparri Marketing?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chicco98

@siebrand non mi riferivo al rap ma, in genere, alla musica che viene propinata nei supermercati. Ma comunque anche la maggioranza degli over 40 non è che ascolti chissà ché!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
minollo63

Ovviamente sempre dal "vostro" punto di vista... :|

ciao

Stefano R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chicco98

@minollo63 ovviamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
minollo63

Per non creare fraintendimenti, oggi ho accompagnato moglie e figlia per saldi e ho avuto occasione di sostare per parecchio tempo (purtroppo O.o) in molti negozi e devo dire che la musica ascoltata non era per nulla di mio gradimento ma mi sono reso conto che era spesso dello stesso genere in vari negozi diversi tra loro. Si insomma, si poteva notare una "omologazione" dei generi musicali proposti ma ho anche notato che in alcuni casi si trattava di scelte musicali fatte apposta per i negozi stessi. Infatti non so se avete notato anche voi ma molte grosse catene di negozi hanno le loro "radio" personalizzzate che propongono quello che immagino essere delle scelte mirate e ad hoc, dettate da quelli che possono essere i gusti degli acquirenti tipo del negozio stesso.

Ciao

Stefano R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

 Vero

Confermo.

Ma una volta in questo outlet/centri commerciali, vi ricordate?

C'era sempre almeno un record-shop.

É spesso anche uno con Hi-Fi (anche se magari non troppo costosa....)

Si dava un occhiata e si acquistava un disco...

Altri tempi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
minollo63

@siebrand Eh si, altri tempi...in tutti i sensi !!!  :D:D:D

Ciao 

Stefano R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bost

@siebrand si, ricordo con piacere il negozio (quasi hi fi) alle Piramidi , vicino a Vicenza, poi un pò alla volta è scaduto fino a scomparire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica

Il problema è che Brian Eno registrò "Music for Airports" e pure "Music for films", ma non ha pensato a un "Music for malls".

E così ci becchiamo il rap.

D'altro canto, invece della moglie, provate ad accompagnare i figli da Abercrombie & Fitch. Una pressione sonora tale che le commesse restano audiolese dopo una settimana di lavoro. Per non parlare del buio generalizzato che rende impossibile capire di che colore è la roba che stai comprando.

Eppure... tutti lì dentro!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

be'....tutti...?

Io gli mollavo un centone e aspettavo fuori....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
garmax1
1 ora fa, LaVoceElettrica ha scritto:

D'altro canto, invece della moglie, provate ad accompagnare i figli da Abercrombie & Fitch. Una pressione sonora tale che le commesse restano audiolese dopo una settimana di lavoro. Per non parlare del buio generalizzato che rende impossibile capire di che colore è la roba che stai comprando.

Eppure... tutti lì dentro!

Hai ragione!!! Ma puoi avere la foto con il modello palestrato e depilato fatta al momento con la polaroid:Dmodelli.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

il problea non è la qualià della musica, è un sottofondo, ma la cacofoniaa data da suoni differenti ce escono dai diversi store e i ciacchiericco della gent

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio
Il 6/1/2018 Alle 06:23, siebrand ha scritto:

C'era sempre almeno un record-shop.

É spesso anche uno con Hi-Fi (anche se magari non troppo costosa....)

Si dava un occhiata e si acquistava un disco...

Oggi se sei fortunato c'è un Mediaworld dove puoi dare un'occhiata a qualche ristampa di vinile od a qualche CD....(per la divisione Hi Fi stendiamo un velo pietoso..:D)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
djansia

Secondo me molti di quelli che lo citano, non hanno la minima idea di cosa sia il rap...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
garmax1
3 ore fa, djansia ha scritto:

Secondo me molti di quelli che lo citano, non hanno la minima idea di cosa sia il rap...

La penso anche io così, a mio parere il rap (non tutto) ha una dignità e una storia alle spalle

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.943
    Discussioni Totali
    6.053.586
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy