Vai al contenuto

totem

Grundig Hi-Fi Box

Messaggi raccomandati

totem

Sono entrato in possesso di una coppia di Grundig HI-FI Box 400 e gradirei avere qualche dritta in più in merito al posizionamento. Da ciò che si legge in rete per essere valorizzate al massimo andrebbero posizionate a scaffale.

Non avendo la opportunità di adottare il posizionamento consigliato ho posizionato i diffusori su stand BCD da 70 cm.  e devo dire che già così la resa è al di sopra delle aspettative. Ho poi provato, giusto per capire cosa cambiasse, a posizionarle alla stessa distanza ed altezza, su due comodini in legno e cioè con una base di appoggio sensibilmente più grande della pianta del diffusore. In teoria, da ciò che si dice con quest'ultimo tipo di posizionamento, la resa dovrebbe essere nettamente migliore, cosa che però non ho avuto modo di riscontrare.

Gradirei sapere dagli esperti ed appassionati del marchio, cosa dovrebbe e potrebbe cambiare posizionando diversamente i diffusori ed eventualmente i materiali da preferire in caso di costruzione di piedistalli ad hoc. Considerando la suddetta esperienza non vorrei impegnarmi in una cosa che non mi apporti i benefici previsti.

Ascolto in campo ravvicinato 1,5 mt in una piccola stanza di poco più di 10 mq.

Grazie e saluti

Stefano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Buongiorno carissimo omonimo :),come sicuramente saprai più si avvicina il diffusore alle parete posteriore od s quelle latereali e più si rinforza la gamma bassa.

Lo stesso avviene avvicinando il woofer al pavimento o facendoli vedere una superfice davanti, ad esempio appoggiando su un tavolo.

Di quanto questo può cambiare la resa dipende dal diffusore e soprattutto dalla stanza.

I box Grundig erano diffusori nati per essere facilmente inseriti in ambiente, ben suonanti e piuttosto facili da pilotare nonostante la loro bassa impedenza nominale.

Io ho le 450 e le 350. 

Le prime appoggiate su piedistalli alti 60 cm e distanti una trentina dalla parete di fondo, le più piccole su di una cassapanca, di cui vedono per una ventina di cm il piano, alta 60 e distanziate circa 20 dalla parte di fondo. Così collocate nel mio salotto  (~15 mq ) suonano decisamente bene.Le piccoline ad esempio cambiano in mofo rilevante se posizionate in modo diverso. Come le ho distemate io esibiscono un basso/medio basso impressionante rispetto all'esiguo litraggio, se posizionate su stand invece si asciugano troppo...

Sono entrambi molto rivelatrici rispetto alle incisioni e prediligono elettroniche non eccessivamente aperte in alto.

Poi, come sempre, quale miglior giudice se non le tue orecchie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
groove

Ho anche io le Box 400. Come tutte le HiFiBox fino alle 450, sono da considerarsi e, possibilmente, da usare come diffusori da libreria, non da stand (per i motivi spiegati da @Bazza). Quindi, inserite in una sorta di "risonatore domestico" quale può essere il vano di una libreria di medie dimensioni offrono le migliori prestazioni. Se non si ha la libreria bisogna simulare per qualche aspetto tale condizione.

Personalmente le preferisco addossate alla parete piuttosto che su un piano con molta superficie davanti al diffusore che, secondo me, enfatizza in modo innaturale i bassi rovinando lo squisito equilibrio timbrico che possono sfoderare se ben posizionate. In sintesi ti sconsiglio l'investimento per la realizzazione di piedistalli ad hoc. Utilizza quelli che hai avvicinandoli il più possibile alla parete posteriore. Se hai un tappetino smorzante non troppo spesso da mettere sotto i diffusori è meglio. Non piedini. Per intenderci due ritagli di eco-pelle possono essere utili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Bei diffusori le Box400, nati per essere posizionati in libreria, come già scritto. Io ho le 306 Compact, e togliendole dalla libreria dove sono ora diventano un'altro diffusore, in peggio...

Segui il consiglio di @groove  e magari prova a mettere sotto i diffusori un vecchio tappetino per mouse.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

@totem Ciao, condivido in pieno ciò che hanno scritto gli amici sopra, e aggiungo che anche io, in un piccolo impianto che ho in sudio,  ho montato una coppia di Canton Gle 50, inserite in libreria, e che, nonostante il litraggio esiguo e l' ampli da una trentina di Watt/ ch. esibiscono un basso di tutto rispetto oltre che un suono delizioso e "grande"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
poeta_m1

Mi introduco, giusto questo weekend ho approntato nella mia casa in Abruzzo un setup minimalista, il pre-requisito era quello di "impattare" visivamente il meno possibile in sala (i diffusori dovevano essere il più possibile "invisibili").

Ho utilizzato un paio di elettroniche che avevo in esubero, un sintoamplificatore Technics SA-500, con potenziometro Alps RK27 nuovo di pacca, coadiuvato da un cd player Philips CD-840; questi sono stati collocati all'interno di un armadio a muro, celati alla vista:

2i7u5gh.jpg

Come diffusori ho impiegato dei lillipuziani Grundig Micro-Box 320, con finitura lignea, collocati in libreria pressochè "a scomparsa"... di questi diffusori ne possiedo due paia, il primo paio lo tengo in ufficio, e li reputo straordinari.

Questo il risultato:

ehja7b.jpg

Il suono? Quello tipico Grundig, molto aperto e chiaro sui registri medio-alti, molto monitor.
Collocati come li ho collocati io, a circa 1mt di altezza e senza una superficie dinanzi, in una sala grande, le basse frequenze restano un po' indietro, tuttavia la tenuta in potenza e la capacità di sonorizzare l'ambiente restano insospettabilmente elevate, ed il suono assolutamente qualitatevole e non affaticante... con mio fratello le abbiamo ascoltate con un CD di Lucio Battisti, Anima Latina, e si sono rilevate sorprendenti.

Anche il test audiofilo di ascolto di un radiogiornale viene superato brillantemente, la capacità che hanno i diffusori Grundig di riprodurre correttamente le voci è esemplare.
Tornando maggiormente in topic, quoto al 100% i suggerimenti forniti da Bazza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
totem

Grazie a tutti delle opinioni riportate.

Nel mio caso dunque considerando che l'ambiente in cui sono collocate già  rinforza la gamma medio bassa, e che i diffusori sono già posti piuttosto vicini alla parete posteriore (20 cm) sembrerebbe inopportuna una collocazione a scaffale che come detto da groove potrebbe esaltare eccessivamente la gamma medio bassa. Maggiori attenzioni potrei rivolgere al materiale su cui poggiarle e magari, più in la sull'amplificazione più idonea.

A proposito di amplificazione, se qualcuno può riportare le sue esperienze mi farebbe cosa gradita.

Al momento vado con una soluzione pre + finale (Kingrex Pre-amp + Tprogress F2L) dove la sezione finale è evidentemente l'anello debole, ma in ogni caso il risultato è già più che buono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
argonath07

Io le 306C e le 1500a Professional le ho collegate ad un Sansui AU-517

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Hi le 450 pilotate dal Rotel ra10 mentre le piccine  sono collegate al Nikko trm500. Ovbiamente sono intercambiabili tra loro.

Grundig/Rotel può sembrare un accostamento un pò strano ma, eccezion fatta per incisioni nate sbilanciate in alto, il tutto suona molto bene. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

@totem Ma perché il buon Tprogress deve per forza essere considerato l' "anello debole"?

Sono ampli onestissimi quelli: non facciamoci fuorviare dai costi bassi!

@Bazza : Il Rotel Ra 10 è un signor ampli, nella sua categoria, direi senza tema molto migliore di un vecchio e in qualche modo obsoleto ancorchè eccessivamente apprezzato Nad 3020!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

@joe1949 Non posso che concordare appieno.

Purtoppo molte persone credono ancora che "strillino" perdendosi così dei buoni amp a prezzi più che umani.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
totem
1 ora fa, joe1949 ha scritto:

@totem Ma perché il buon Tprogress deve per forza essere considerato l' "anello debole"?

Sono ampli onestissimi quelli: non facciamoci fuorviare dai costi bassi!

Infatti, sono fermamente convinto che per migliorare in maniera percepibile  la spesa debba essere n.volte I 90 euro sborsati per il TProgress.

Mi interessavano le opinioni dettagliate di chi ha avuto modo di provare varie amplificazioni, così da farmi una idea su quali parametri potrei migliorare e sulle eventuali cifre da investire per ottenere miglioramenti sensibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
groove

Trattandosi di Grundig sarebbe d'obbligo dare una chance alla amplificazione di casa. Un V30 o un V7000 potrebbero essere una buona scelta. Io le ho in accoppiata con il V30 che è addirittura troppo potente ma fino al 35-40% del cursore di volume vanno da favola. E NON sono nè un patito Grundig né peggio :). Ci sono poi i receiver sempre grundig di cui non ho mai avuto nulla. Anche i deliziosi sistemi pre-finale mini Basf/Aiwa22/Wega205/Uher potrebbero essere una scelta azzeccata nonché filologicamente corretta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Io con le mie piccole Canton gle 50 in libreria, ho trovato la quadra con un vecchio Pioneer SA 700, pagato poche carte da 10 a Marzaglia qualche anno fà e sapientemente revisionato da @TheoTks

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sincero

Bei diffusori le 400. Io li ho preferiti alle box300 che in antitesi alle decantate ottime doti "canore" soffrono sul lato posizionamento. Ho avuto invece un'ottima esperienza con le box400 che a dispetto di una performance leggermente inferiore rispetto alle 300 (gamma media) sono posizionabili con più "serenità ". Quoto Groove che esorta ad un setup full Grundig, però le 400 secondo me vanno alla grande anche con un Marantz 1060... (addirittura🤤).

Cerca di dar loro un po' di rinforzo strutturale come ti hanno già suggerito. Parete di fondo, laterali e pavimento. Assolutamente no stand... che invece, come ho potuto constatare vanno bene per le 650prof o 850prof. 

Se invece vuoi provare a metter le 400 su degli stand prova a rimediarne un paio alti 30 cm max. Le 300 su stand da 25/30cm di ltezza con la parete di fondo letteralmente volano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
totem
19 minuti fa, Sincero ha scritto:

Cerca di dar loro un po' di rinforzo strutturale come ti hanno già suggerito. Parete di fondo, laterali e pavimento. Assolutamente no stand... che invece, come ho potuto constatare vanno bene per le 650prof o 850prof. 

Se invece vuoi provare a metter le 400 su degli stand prova a rimediarne un paio alti 30 cm max. Le 300 su stand da 25/30cm di ltezza con la parete di fondo letteralmente volano

Ascoltando  ad un metro e mezzo di distanza dai diffusori, se li posiziono troppo in basso ne risente tantissimo l'altezza dell'immagine. I miei stand sono alti 70 cm ma  non credo che tra 60 e 70 cm vi sia differenza dovuta al rinforzo per le riflessioni con il pavimento. Considerando la mia posizione d'ascolto obbligata le uniche prove che potrei fare sono quelle di costruire uno stand in legno con una base superiore un poco più ampia, oppure farmi delle basi superiori per i miei stand di un materiale diverso da quello attuale (cristallo tristrato). Altra opzione un tavolo a consolle che incornici il mobiletto con l'impianto e su cui posizionare i diffusori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

A questo punto metti una libreria: il suono migliorerà in maniera notevole! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sincero

Hai ragione... a quella distanza è tutto un cavolo. Sei troppo vicino e giustamente ti va in vacca la scena. Opzione tavolo consolle provata. La resa c'è tutta ma a patto di dar loro un buffer di almeno 40 cm. Però poi dopo rischi di entrare in conflitto con il ripiano.. del tipo "ripiano suona bene ripiano suona male". Se riuscissi ad abbassare il punto di ascolto accorceresti la filiera dei "protagonisti"... io le box300 di solito le vado ad ascoltare da chi le ha posizionate su basi di 20/25 cm di altezza con superficie 20x20 più o meno. Punto di ascolto un po' più arretrato e più basso del tuo. Ottima resa. Ma comunque le box 400 sono leggere, il tuo fisico non patira' per mesi e mesi di tentativi🤣...non demordere perché sono ottimi diffusori. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sincero
33 minuti fa, totem ha scritto:

I miei stand sono alti 70 cm

Per le box400 sono dei grattacieli😅

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
totem
16 minuti fa, Sincero ha scritto:

Per le box400 sono dei grattacieli😅

Lo so, ma sempre in considerazione dell'ascolto obbligato in campo ravvicinato non ritengo percorribile l'ipotesi di uno stand più basso di 55 cm, pena collasso dell'immagine.

Allora, la domanda che sorge spontanea è se valga la pena investire nella realizzazione di uno stand da 55 cm e se magari il materiale con cui è realizzato lo stand possa influire positivamente sul risultato finale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

@joe1949 Questa la incornicio !!!:D:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances
6 minuti fa, totem ha scritto:

il materiale con cui è realizzato lo stand possa influire

 Il supporto non deve aggiungere vibrazioni o risonanze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
groove

@totem prima di realizzarli in forma definitiva procurati qualcosa di altezza desiderata e prova con quello. Mi vengono in mente i termo blocchi in cemento o dei blocchi di siporex tagliati di misura (lo puoi fare anche tu con un seghetto). Per quanto riguarda il materiale degli stand più che legno e similari cosa vorresti usare per diffusori fatti per stare nelle librerie degli anni '70?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sincero
26 minuti fa, totem ha scritto:

il materiale con cui è realizzato lo stand possa influire positivamente sul risultato finale

Quando si parla di Grundig, per quel poco che ho visto e sentito... (proprio poco non è..) i diffusori della serie Box300/400 e cugini e compari hanno assolutamente bisogno di interferire con l'ambiente circostante. Solo la serie 650/850/1500/2500 professional godono vantaggi dal posizionamento su stand di materiale "sordo" o smorzato.  

Secondo me( tagliamo la testa al toro) se il vincolo del metro e mezzo, dell'altezza e della stanza è blindato ed irremovibile, c'e' solo una soluzione, udite udite..."cambiare diffusori". Io per godermi le grundig ho ribaltato un soggiorno...non aggiungo altro😁, ma poi sono stato ripagato...grande voce ottimi bassi ed alti mai...anzi...MAI...fastidiosi. 

Prosit...😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica

Ho delle Box 450 in condizioni "mint" (ancora col cavetto punto-linea) e quello che mi ha impressionato, oltre al suono molto naturale, è la capacità di bere watt senza fare un piega.

La lancetta dei VU-meter se ne sta vivacemente oltre lo 0dB (=125 watt/8 ohm) e quelle, più gliene dai, più vanno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

Non mi soffermo oltre in merito al posizionamento delle ottime Grundig, perché condivido pienamente quanto consigliato dagli altri amici. Posseggo anche io diffusori di scuola tedesca (Heco e Canton) e, per i miei gusti, i risultati più appaganti li ho ottenuti con amplificazioni dalla timbrica un pò "calda" che equilibra bene l'apertura sulle medio alte frequenze di quei diffusori. Quoto quindi il Sansui suggerito da Argonath07 (o altri della stessa serie) il Marantz 1060 proposto da Sincero e le vedo anche con il Nikko TRM 500 (o anche Imperial HF 100 o 130 che sono sempre Nikko rimarchiati). Aggiungo che mi piace molto l'accoppiata (Canton-Heco) con i vecchi Scott (con l' A-437 vanno alla grande). Le crucche mi sono piaciute un pò meno con ampli di scuola inglese (con il Rotel non le ho sentite, ma le ho provate con Arcam, Cambridge audio e Nad) ma come sempre poi è una questione di gusti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ar3461

mi e' venuta una gran voglia ,  visto le vostre esperienze ,  di ascoltare uno di questi modelli di box della Grundig sopraindicati , premesso che nella mia libreria bella piena zeppa  di lp ho inserito un secondo impiantuccio composto da cd  Project + dac Audio Alchemy + Sansui au9500 + sl1200mk2 ed in due nicchie dalle misure di 31x40x38 ( lxhxp) ho piazzato due Jbl 4401 

giusto cosi' per sfizio con che modello di box Grundig sostituireste le 4401 ?

Merci

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Canton gle 50, se vuoi godere come un riccio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ar3461

@joe1949 superiori alle varie box ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sincero
18 minuti fa, ar3461 ha scritto:

giusto cosi' per sfizio con che modello di box Grundig sostituireste le 4401 ?

Visto che al momento hai delle jbl4401 se non erro sono un 2 vie. Per rimanere sul due vie rimedia un paio di box400. Altrimenti fai the great jump...

Grundig Box850 professional. Un po' più grandi...in tutto tutto tutto...

Se le trovi, ma è arduo le Box650 professional più compatte ma ottime (le ho io)

Mi piacerebbe molto provare le Box550 professional l'unico due vie professional Grundig (credo).

Però le chicche Grundig sono le 850prof le 1500prof le 2500prof e le sl1000.

Queste 4 come caschi caschi non bene...ma benissimo... (rimanendo nei diffusori passivi)

Un domani proverò le gle50 anche se qualche Grundigista mi ha già detto che le Gru...sono le Gru...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.945
    Discussioni Totali
    6.053.677
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy