Vai al contenuto

pino

Conrad Johnson - Problemi con valvole EL 34 EH

Messaggi raccomandati

mojo_65

Ciao Antonio, si ricordo, ben trovato.

Per me, e mi ripeto lo so, le due valvole di segnale sono più importanti di quella di potenza, a meno di disporre di parecchi soldi per accaparrarsi delle EL34 davvero top e poi selezionarle a dovere.

Per entrambi i tipi io mi sono davvero trovato bene con le RCA, sulle 5751 soprattutto. Sia anni 50 che 60 o 70, se poi sono Command allora ancora meglio ma credo che ora scarseggino (e quel poco é a prezzi folli...). Come alternativa le GE JAN, quelle militari sono ottime come pure le Sylvania dal carattere un po' più brillante.

Per le 6FQ7 le migliori che ho trovato sono le RCA clear top, dette così perché non hanno la classica parte superiore metallizzata, ma sono completamente in vetro trasparente. Ed anche in questo caso hai sia GE che Sylvania.

Buona caccia.

Ciao

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
indifd
3 hours ago, mojo_65 said:

Per le 6FQ7 le migliori che ho trovato sono le RCA clear top, dette così perché non hanno la classica parte superiore metallizzata, ma sono completamente in vetro trasparente. Ed anche in questo caso hai sia GE che Sylvania.

Ciao Alessandro,

in questa occasione avrei bisogno di un tuo riscontro/conoscenza sull'argomento 6FQ7/6CG7 (per me terra incognita fino al 2017) utilizzate in un finale che ho da meno di un mese acquistato (ARC V70).

Sul finale ho trovato 4 6CG7/6FQ7 GE gray plate halo getter dello stesso lotto (per ora non riesco ancora a decodificare i loro codici)

Poi dopo una rapida ricerca ho trovato la stessa indicazione che hai dato tu: RCA clear top (gray plate D getter laterale), ne ho comprate due (una marchiata Magnavox) + due clear top con i gold pin (mai viste prima) in arrivo dall'Australia

Facendo un po' di ricerche ho visto anche:

- RCA 6FQ7/6CG7 black plate D getter

- RCA 6FQ7/6CG7 3 grey plate (center shield) O getter (ne ho vista una del 1957)

- Tung Sol 6FQ7/6CG7 black plate D getter

- diverse versioni prodotte dalla italiana Fivre (grey plate halo getter), Fivre produceva anche su licenza RCA, immagino che il know-how per quel tipo sia di derivazione RCA

Hai provato qualcosa dell'elenco precedente?

Cambiando argomento immagino che tu conosca questo film documentario, nel caso contrario ti consiglio quasi tutto, ma soprattutto

- l'intervista dell'autore a Peter Saville sulle copertine dei Joy Division/New Order

- Lindo Sonho Delirante

Ferdinando

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Questa mattina ho sentito il tecnico elettronico che lo ha in carico.

Ha sostituito la rete resistiva,responsabile del malfunzionamento.

Poichè è in attesa di un portafusibile deteriorato,e dei fusibili midget originali,ho chiesto ( sempre che sia possibile ) di convertirmelo a triodo,mi farà sapere.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

La EL34 è un pentodo e non credo dia il massimo a triodo. I miei VTL MB125 hanno, come molti VTL, la possibilità tramite interruttore di passare dal funzionamento a pentodo a quello a triodo. Dopo aver fatto alcune prove, ho stabilito che a me piaceva di più a pentodo. E da lì non mi sono più mosso. Naturalmente il risultato finale dipende da diversi fattori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Sto facendo funzionare,le Cornwall con 'Lo Scherzo' collegato a triodo senza controreazione.( il muletto uno Yamaha ca 1010 necessita anche esso di riparazione )

Per l'audio del tv è perfetto,idem per la musica come contorno alla lettura,molto silenzioso,peccato per la potenza ( 1,6 watt ), va facilmente in crisi.

Pensavo di rinunciare a un po di potenza ( peraltro non sfruttabile ),per una maggior raffinatezza come nel MV 55.

Il tecnico comunque non mi ha assicurato la fattibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cammellocurioso
Il 10/1/2018 Alle 23:14, cammellocurioso ha scritto:

sicuro che sia un problema di valvole e non qualche resistenza cotta?

cvd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@cammellocurioso avevi visto giusto

dopo 34 anni di fedele servizio ci sta,con gli anni si apprezza l'affidabilità delle proprie elettroniche.

Non vedo l'ora di riportarlo a casa,collegarlo e godermelo sino ai primi caldoni estivi.

Salutoni a tutti

Beppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cammellocurioso

@pino 

buona musica!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow

@pino hai anche tu uno Scherzo? Grande amplificatore! Credo che con casse come le tue lo Scherzo vada a nozze... Con le mie Heresy fa un discreto casino...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@wow L'ho acquistato e costruito durante il ponte natalizio del 1999/2000,la  cornice e la piastra in ottone da Selection component.

Durante questo ponte Natalizio l'ho rimontato in un mobile (chiuso) hi-fi 2000,e ho aggiunto l'uscita cuffie,il muting,ed i vu meter.

La scelta è stata dettata da motivi di sicurezza.

Il micio che si vede in foto ha l'aria da ebete,ma è un fulmine, da quando programma di fare qualcosa a quando la effettua,passa un nano secondo.

Lo preferisco a triodo senza controreazione.

A basso volume non manca nulla.

Quando lo spengo va avanti a suonare per un po.

Con le Sennehiser da 300 ohm va nozze.

Ciao

Beppe

20170703_174759.jpg

20171218_154159.jpg

20180106_170725.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow

Bel lavoro, anche se imo perde un po' di poesia, ma è meglio così per la salvezza del gattino. Non mi pare ci sia il doppio pi greco induttivo nell'alimentazione, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Giusto.

È comunque molto silenzioso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@wow Esci le foto della 'tua' creatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow

Uscite! Ho evitato di inquadrare i potenziometri perché sono impresentabili, devo metterli a posto sostituendoli magari con qualcosa di meglio degli alps. Poi oltre alle pcl82 originali ho un paio di mullard, un paio di Siemens ed un paio di fivre.  Se questo kit fosse in vendita lo ricomprerei... IMG_20180308_232339.thumb.jpg.726456ff3c7f5affb64d3664d1c2d735.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

Qualcuno ha vantaggiosamente usato lo Scherzo come pre a trasformatori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@Rimini mai provato,ho quattro preampli e in questo momento sono a corto di finali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

@pino Lo leggevo proprio qui sul forum, non ricordo la discussione. Sembra che vada molto bene dando un certo carattere al suono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Questa sera ritireró il finale.

Riassumendo è stata sostituita la rete resistiva del canale dx,e alcuni diodi della alimentazioni,portafusibili,e recuperati i fusibili originali.

Le valvole EL 34 EH,e anche le altre provate,non avevano alcun problema.

Il problema è stato  unicamente di usura del finale ,dovuta ai 34 anni di ininterotto utilizzo.

Purtroppo non è possibile il collegamento a triodo,per via del tipo di circuitazione,il collegamento a triodo provocherebbe instabilità ( prendetela cosí ...non sono un tecnico ).

Chiederó a all'Ing Cactus di chiudere il thread.

Grazie a tutti per i vostri graditi interventi.

Ciao

Beppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
wow

@pino la discussione può anche restare aperta, siamo in tanti ad avere CJ con El34 e possiamo continuare a discuterne.

p.s. dove si trova il tecnico che te lo a riparato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Lodi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

@wow Lodi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Rimini

@pino

Prova entrambi i set di valvole, vedrai che troverai differenze. Un semplice tube tester non dice abbastanza. Le mie Svetlana testate da Audiokit (bravissimi!), sembravano abbastanza in forma ma sostituendole con un set nuovo di Tungsol, le prime non reggevano il confronto. Altro caso con un set di EL84 Mullard: su un ottimo tube tester (non ricordo il modello) sembravano tutte ok ma poi montate sul mio Leak Stereo 20, una si surriscaldava e produceva dei leggeri bump.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

Io non sono molto preparato sulle caratteristiche dei tubi.

Un mio conoscente ben più preparato,afferma ( e mi trova concorde ) che uno dei problemi che affligono i tubi sia il collasso meccanico,il quale poi provoca malfunzionamenti e cortocircuiti.

In questo le EL 34 prodotte per il settore professionale ( quelle per il basso )subiscono una particolare selezione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

È una settimana oggi che ho ripreso ad utilizzare il finale.

Soffia come prima ma non humma piú.

Poverino aveva proprio bisogno di una controllata.

Adesso è il turno dello Yamaha 1010,che dava delle botte sul solo canale destro,e solo quando utilizzato come integrato.

Il tecnico mi ha anticipato che potrebbe essere il controllo toni.

Comunque compie 40 anni questo anno,e una controllata e una ritoccata ci sta.

Del resto si guastano anche elettroniche recenti.

Scusate l'OT.

Beppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.945
    Discussioni Totali
    6.053.669
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy