Jump to content
Melius Club

floyder

Discografia completa di De Andrè in edicola

Recommended Posts

max56
33 minuti fa, tapesrc ha scritto:

Osti ma la DeA era mica anche una casa editrice ... la bibbia degli atlanti geografici di un tempo ...

 si hai ragione, ma adesso che il vinile è tornato di moda...tra : raccolta Jazz, raccolta blues, raccolta progr. , raccolta De Andrè e le altre che non compro...

"questi stanno cavalcando l'onda" e meglio per loro ed aggiungo: meglio anche per noi :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

preso il numero uno, e confrontato in simultanea con il box 8lp, ho due giradischi collegati, Pioneer plx1000/Audio technica 1240, il primo collegato al phono del Kelvin labs con testina Ortofon m2 red, il secondo con il suo phono e testina At95, dopo averli ascoltati in contemporanea muovendo semplicemente il selettore del pre e rifatto la prova scambiando i vinili di posto ( il pioneer suona appena più forte visto l'uscita della testina ) posso candidamente dire che la qualità "OTTIMA" è la stessa, di queste uscite Dea bisogna davvero farci un pensierino, IMHO.

.

PS il mio orecchio non è bionico, e qualsiasi smentita è accettata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

96ADA34A-E37B-4EB5-9404-D507B0D790F9.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
tapesrc

@floyder grazie !!!!

io ho lasciato il "compito" di prenotare l'intera opera a mia moglie da solito edicolante di fiducia ( mi ha già fornito la raccolta Jazz e poi quella del Blues ... ) la tua info sulla qualità ottima del prodotto, non fa che rallegrarmi della scelta fatta 9_9

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
3 minuti fa, tapesrc ha scritto:

grazie !!!!

io ho lasciato il "compito" di prenotare l'intera opera a mia moglie da solito edicolante di fiducia ( mi ha già fornito la raccolta Jazz e poi quella del Blues ... ) la tua info sulla qualità ottima del prodotto, non fa che rallegrarmi della scelta fatta 

Dovere, credimi lo stò riascoltando per la seconda volta facendo le stesse prove ma se non hai due setup identici è fuorviante, ripeto, timbricamente molto, troppo simili, l'unica "sensazione" è che il Dea servirebbe un "niente" di volume in più e traducendo ... è un bene, spero che qualcuno mi dia conferma di queste mie sensazioni, credo proprio che li prenderò anch'io dopotutto che possiedo già il box.

Share this post


Link to post
Share on other sites
tapesrc

@floyder O.T. ... complimenti x il set dei gira !!!! ma quanto mi piace quell'abbinamento dei 2 black DD ( ogni tanto ci faccio un pensierino al Pioneer ... 9_9 ) 

scusate il fuori tema ... ma al cuor non si comanda :x 

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
8 minuti fa, tapesrc ha scritto:

ma al cuor non si comanda :x 

.

È quello che ci fo... ehm... ci frega ☺

Share this post


Link to post
Share on other sites
max56

@floyder belli veramente quei due gira neri uno vicino all'altro :D

grazie della prova e recensione dei vinili :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
ar3461

Leggo che da marzo anche la Gazzetta dell sport uscirà con tutti i titoli in vinile di De Andre' ....c è una bella pubblicità sul sito della Gazzetta .....🤔🤑

Share this post


Link to post
Share on other sites
Augustolo

Comprato stamattina per regalarlo a mia figlia che poi lo ascolterà con qualcosa del livello del giradischi di Selezione, solo più moderno, con radio, CD e Bluetooth. 

L'ho confrontato con il CD che avevo in casa, alternando gli ascolti. Ho usato la cuffia: non male. Meno aggressivo del CD (1987) e in canzoni come "Barbara", non ti gira la testa per la voce che esce solo da un canale. Per chi a tutti i costi vuole complicarsi la vita con quel sistema ottocentesco, direi che alla fine sarà in grado di fruire completamente del contenuto dell'LP, potendo anche dire che si sentiva bene. 

Un solo commento sul contenuto del disco: "che palle ad ascoltarlo tutto". De André aveva delle manie religiose. Ci sono cristi e preghiere ovunque, neppure si fosse schiacciato le dita nella porta. Non sono cattolico e ho una scarsa sopportazione delle religioni, quindi il mio giudizio può non essere condiviso. Belli ed ancora piacevoli, i brani senza visioni mistiche.

Un particolare curioso che si ascolta nel canale muto del CD: all'inizio di Barbara qualcuno dice "Bene". Si sente distintamente pur col forte riverbero.   

Share this post


Link to post
Share on other sites
manu62

Presa questa prima uscita e ascoltato velocemente: terrribile! Tutte le tracce hanno come sottofondo un fastidioso cicalio (un simil fischio costante) che sparisce solo nelle pause tracce, in 40 anni di acquisti mai sentita una cosa del genere.

Farò la sostituzione sperando che sia solo uno strano difetto legato al mio esemplare, naturalmente per escludere problemi al mio impianto  ho provato subito altri miei dischi compresa la mia stampa Bluebell dello stesso disco.

Peccato perché tutto sommato sembrerebbe suonare bene (a parte il sottofondo), disco perfettamente piatto, centrato e silenzioso.

Stasera con più calma lo riascolterò

Share this post


Link to post
Share on other sites
joe1949

Sto facendo "Prog Rock Italiano" : quelli mi sembrano ben incisi e senza rumori, almeno finora, visto che la faccio direttamente, speriamo che continuino anche con quella qualità!

@floyderBelle macchinazze, complimenti: oltre all' A.T. 1240, che ho anch' io, l' altro è un Pioneer? Che differenza ci trovi, oltre al marchio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
regioweb
2 ore fa, ar3461 ha scritto:

Leggo che da marzo anche la Gazzetta dell sport uscirà con tutti i titoli in vinile di De Andre' ...c è una bella pubblicità sul sito della Gazzetta ....🤔🤑

si tratta della collana di cui si parla in questo thread

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
1 ora fa, joe1949 ha scritto:

Belle macchinazze, complimenti: oltre all' A.T. 1240, che ho anch' io, l' altro è un Pioneer? Che differenza ci trovi, oltre al marchio?

Grazie Joe, con tutta onestà non sono riuscito ad individuare differenze, se mai ci sono io non le sento, l AT ormai ce l'ho da tre anni e ne sono soddisfatto, poi ho visto il Pioneer e (devo dirti che esteticamente è un bell'oggetto) davvero desideravo averlo fino a quando qui sul forum un utente l'ha messo in vendita e non ci ho pensato due volte a prenderlo, prezzo ragionevole e macchina intonsa, mi sono divertito un po' a cercare di capire quale potevano essere le differenze tra i due ma poi ci ho rinunciato, l'AT volevo venderlo ma alla fine mi privavo di una macchina per me valida per una somma che tutto sommato si può fare a meno.

.

ps Qualcuno sul forum parlava di braccio lasco per il Pio, smentisco assolutamente, tutto perfetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
joe1949

@floyder Pensa che a me il 1240 è stato regalato, praticamente nuovo e con una Denon DL 103 appresso!

Ottime macchine comunque, entrambe di fabbricazione Hanpim, stesso braccio per entrambi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
3 ore fa, manu62 ha scritto:

Presa questa prima uscita e ascoltato velocemente: terrribile! Tutte le tracce hanno come sottofondo un fastidioso cicalio (un simil fischio costante) che sparisce solo nelle pause tracce, in 40 anni di acquisti mai sentita una cosa del genere.

Farò la sostituzione sperando che sia solo uno strano difetto legato al mio esemplare, naturalmente per escludere problemi al mio impianto  ho provato subito altri miei dischi compresa la mia stampa Bluebell dello stesso disco.

Peccato perché tutto sommato sembrerebbe suonare bene (a parte il sottofondo), disco perfettamente piatto, centrato e silenzioso.

Stasera con più calma lo riascolterò

.

Riascoltato e tutto vero, anche io ci ho fatto caso stamane ma mi è sembrata una fisima, un ronzio che inizia in contemporanea con il brano stesso ... peccato peccato peccato, il disco suona bene ma non riesco a capire che c....avolo hanno combinato, sono deluso davvero.

Share this post


Link to post
Share on other sites
giorgiovinyl
4 ore fa, Augustolo ha scritto:

De André aveva delle manie religiose. Ci sono cristi e preghiere ovunque, neppure si fosse schiacciato le dita nella porta. Non sono cattolico e ho una scarsa sopportazione delle religioni, quindi il mio giudizio può non essere condiviso

De Andrè non era cattolico né bigotto,  per dirne solo una ancora adolescente fu sorpreso a trombare con una donna più grande di lui da un prete. Più corretto dire che era interessato alle religioni vedi io capolavoro la Buona Novella basato su vangeli apocrifi...

4 ore fa, Augustolo ha scritto:

Per chi a tutti i costi vuole complicarsi la vita con quel sistema ottocentesco, direi che alla fine sarà in grado di fruire completamente del contenuto dell'LP, potendo anche dire che si sentiva bene. 

magari fosse un sistema ottocentesco... ci potremmo gustare registrazioni delle esecuzioni di Beethoven e altri compositori classici... 

ti ricordo tutti i capolavori Rock e Jazz del XX secolo sono come sono perché pensati come LP... ancora oggi quando si dice album si pensa agli lp e non ai jewel case di plastica dei cd... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

E soprattutto non erano sterminati dischetti pieni di filler perché "tanto c'è posto"...

Se poi non piace non importa ribadirlo in ogni quando...specie in thread dove si parla di dischi in vinile.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Augustolo
1 ora fa, giorgiovinyl ha scritto:

De Andrè non era cattolico né bigotto,  per dirne solo una ancora adolescente fu sorpreso a trombare con una donna più grande di lui da un prete. Più corretto dire che era interessato alle religioni vedi io capolavoro la Buona Novella basato su vangeli apocrifi...

Non gli bastavano quelli normali dei preti? :)

 Il fatto che sia stato sorpreso da un prete a trombare, tralasciando il fatto che fosse magari una palla, non significa nulla. Le cronache riportano di preti e vescovi che trombano come dei maledetti e s'inchiappettano anche i chierichetti. Su un solo LP ci sono preghiere, nozze, divinità che dovrebbero amare l'autore e altro ancora. Un disco piacevole ma anche con dei brani pallosi. Il mio vecchio Marantz CD94 ha la possibilita di segnare i brani preferiti per ogni disco e di far saltare la lettura di quelli pallosi; uno dei motivi per cui amo le tecnologie più recenti in cui non devi neppure cercare il disco. Se solo ci fosse un sistema per avere quelle belle copertine degli LP...

A proposito della Buona Novella, in un'intervista di più di trent'anni, FDA sconfessava o prendeva un po' le distanze da quel disco dicendo di averlo realizzato per motivi puramente alimentari; col tempo smise di dirlo e si uniformò al pensiero dei suoi fan. In fondo pur nella tristezza dell'argomento la musica non era male. Quando uscì, non comprai però quel disco ma presi il successivo , quello del cimitero (allegria). Anche lì, la musica non era male.

Dopo non comprai più nulla di De André; non mi piacevano né i testi né la musica. Anni dopo invece, acquistai ed ascoltai con piacere Creusa de ma che nonostante la curiosa pronuncia del genovese da parte del cantautore, aveva belle musiche, begli arrangiamenti e bei testi.

1 ora fa, giorgiovinyl ha scritto:
5 ore fa, Augustolo ha scritto:

Per chi a tutti i costi vuole complicarsi la vita con quel sistema ottocentesco, direi che alla fine sarà in grado di fruire completamente del contenuto dell'LP, potendo anche dire che si sentiva bene. 

magari fosse un sistema ottocentesco... ci potremmo gustare registrazioni delle esecuzioni di Beethoven e altri compositori classici... 

ti ricordo tutti i capolavori Rock e Jazz del XX secolo sono come sono perché pensati come LP... ancora oggi quando si dice album si pensa agli lp e non ai jewel case di plastica dei cd... 

La registrazione del suono era già praticata a metà dell'800 ed alla fine di quel secolo, i dischi di Berliner avevano già soppiantato quelli di Edison in voga nel decennio precedente. Beethoven, poròm, purtroppo se ne andò prima ma in compenso abbiamo moltissime testimonianze del mondo musicale successivo ed è indubbiamente una fortuna che si possano ascoltare ancora oggi.

Su disco c'è un patrimonio immenso che non è mai stato riversato sui supporti più recenti ed è solo grazie a quelle macchine "ottocentesche" di concezione ma affinate negli anni che si possono ascoltare.

So che sei  un grande appassionato di musica, leggo con attenzione quello che scrivi a tal proposito, prendendo anche spunti per i miei acquisti, e non voglio fare il polemico o il temperapeni solo per il gusto di farlo.

Augu

Share this post


Link to post
Share on other sites
Augustolo
1 minuto fa, tapesrc ha scritto:

ma per sistema ottocentesco intendi il vinyle ???

Certo, vedi risposta Giorgiovnyl. 

Un sacco di cose che sono state inventate o scoperte nei secoli passati funzionano bene, una in particolare dai tempi di Eva, ma è inutile negare che la tecnologia della riproduzione del suono si sia evoluta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sentenza976

Confermo pure io il rumore di sottofondo. Comprato stamattina il vinile. Lo sto ascoltando ora e c’è il fischio di sottofondo. Peccato perché la registrazione è buona. A questo punto lascerò perdere i volumi seguenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
roche81

Idem fischio di sottofondo. La registrazione per me è più che buona ma purtroppo resta inascoltabile. Domani vedo per il reso in edicola cosa si dice.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Augustolo

Ho riascoltato il disco in cuffia e non ho sentito nessun fischio anche a volume alto. A quel livello si evidenzia solo un po' di rumore fra le tracce. Il disco suona bene. Ho rifatto la prova ed ho usato l'analizzatore di spettro: nessun picco. 

A questo punto i casi sono due: ho pescato l'unico disco a posto oppure c'è una serie difettosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

Avevo quasi il dubbio che la registrazione era nata male, ho provato il cd che puntualmente mi ha smentito, l'edicola mi ha cambiato il vinile e .... idem, reso e chiudiamola qui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
fastdoc
1 ora fa, floyder ha scritto:

l'edicola mi ha cambiato il vinile

Facci sapere come va la nuova copia :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
tapesrc
2 ore fa, floyder ha scritto:

reso e chiudiamola qui.

@fastdoc guarda che mi sembra di aver inteso che per @floyder il discorso è chiuso con questa raccolta ( 1 disco fallato, 2 disco idem ... :(

se qualche buon anima avesse qualcosa da aggiungere almeno da capire se è così in ogni dove, o se il problema ( spero riconducibile alla fase di stampaggio del disco ) è limitato a particolari zone geografiche _ grazie !!!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bazza

Messo a girare ora. 

Io non ci sento nessun fischio, solo un leggero soffio - tipo quello di una cassetta per intenderci - nelle tracce vuote ad alto volume, totalmente inudibile durante le canzoni.

Per il resto la registrazione mi pare buona e la voce del Fab bella e materica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Brando88

Quel rumore di sottofondo potrebbe essere il rumore di fondo dei nastri originali, non dimentichiamo che si tratta di una registrazione del 1967!

Sentire il fruscio di fondo è normale.

Succede anche a me con i grandi dischi rca anni 50 e 60.

perché non provate a chiedere spiegazioni alla DEA?

Share this post


Link to post
Share on other sites
tapesrc

scusate, e chiedo ora a quelli che sentono il "rumoraccio" .... ma a che volume ascoltate ... basso, medio, alto .... 

23 ore fa, manu62 ha scritto:

Tutte le tracce hanno come sottofondo un fastidioso cicalio (un simil fischio costante)

19 ore fa, floyder ha scritto:

un ronzio che inizia in contemporanea con il brano stesso ... peccato peccato peccato

15 ore fa, Augustolo ha scritto:

Ho rifatto la prova ed ho usato l'analizzatore di spettro: nessun picco. 

certo è che se anche si chiedono delle delucidazioni a DeA come suggerito da @Brando88 , facendo riferimento agli esempi fin qui riferiti ... be', la vedo dura andar al di la del semplice "le sostituiremo il media difettoso" :/

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sentenza976

Allora io ho avuto modo di ascoltarlo una sola volta ieri sera e si sente nel sottofondo una specie di fischio. Non è il classico fruscio dell’analogico che ci potrebbe anche stare, è un fischio fastidioso. Non ascolto musica a volumi esagerati. Stasera proverò a riascoltarlo. Sarebbe da vedere se è solo un problema che riguarda questo primo volume o se il problema persisterà anche sui volumi successivi. Qualche anno fa ho comprato questo doppio album (ristampa del 2012 della Sony) con i due vinili del concerto con la PFM del 79 ed è perfetto. 

E902A1DB-AB45-4341-B0B8-5B17515E0EDD.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293987
    Total Topics
    6391028
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy