Jump to content
Melius Club

Biggy

Cardas Clear Beyond XL Power

Recommended Posts

Biggy

be' come ha testimoniato @imaginator anche inserendone uno solo come "primo cavo" si può avere una resa "definitiva" e fermarsi, usando a cascata i vecchi Beyond e Clear (un po' e un po', perché il primo va più sugli estremi ed è più adatto ad integrati e finali, il secondo va più sulla gamma media ed è più adatto a -non si direbbe, eppure apre l'immagine più del Beyond- sorgenti e pre) che sono abbastanza abbordabili e sull'usato dopo l'arrivo dell'XL iniziano a girare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

@Biggy Vero, nel suo ruolo di cavo l'XL ha fatto molto, oltre ad ogni rosea aspettativa. Ora ho un Beyond sulla sorgente (DCS)  ed uno sul finale( Luxman m800A). Il pre è ancora allacciato con un Nordost Frey 2. Consigli?

Buone feste a tutti🎅

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sfabr64

Salvo eccezioni, normalmente il cavo che ha un ottimo effetto sulla sorgente lo ha anche sul pre... andrei di Cardas anche lì...

almeno provarlo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy

Ormai (a meno di non proseguire con altri XL) resta da sostituire il Frey con un Clear, la cui peculiarità è la ricchezza e naturalezza della gamma media, e che  si integrerebbe coi 2 Beyond che hai che invece vanno un po' più sugli estremi, anche se c'è da dire che usi i Reflection di segnale (sia tra sorgente e pre che tra pre e finale?) che anch'essi col loro suono caldo e molto ricco in gamma media bilanciano bene l'estensione e il rigore dei Beyond di alimentazione.

Tuttavia non dimenticare che esiste l'eccellente Beyond di segnale, l'unico cavo di segnale (senza frizzi e lazzi nè effetti speciali: cercate altrove, in caso) mai sentito ad essere insieme neutrale ma musicale, ad essere dettagliato ma senza bucare i timpani, ad essere "caldo" ma senza pompare il mediobasso (un po' il Reflection lo fa, ma potrebbe essere provvidenziale con le B&W 802D3, come l'ho già sentito con le D2, un po' troppo controllate di loro in quel range), e almeno una coppia tra pre e finale la proverei. So che un omertoso qui presente ne vende una coppia RCA!

Non ricordo se hai mai detto che cavi di potenza usi, i Reflection biwiring forse?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy

In linea generale, se mantenessi i Reflection di segnale tra sorgente/pre e pre/finale, sul pre potrebbe andare bene un terzo Beyond di alimentazione, ma temo potrebbe anche arretrare la gamma media e far suonare il tutto un po' "elettronico" (non come cavo in sé, ma per la somma di 3 cavi uguali).

Se prendessi una coppia di Beyond di segnale o addirittura due, usare un Clear di alimentazione sarebbe rispettivamente raccomandato ed obbligatorio, nella mia esperienza.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

@Biggy Grazie per questi preziosi suggerimenti, i clear reflection di segnale tra sorgente e pre e tra pre e finale (4,5 metri) non si toccano. ordinati nuovi sei mesi fa di per se sono già un bel investimento con (per fortuna) un buon risultato.Inparticolare la gamma media con l’introduzione  dei beyond power è arretrata, ma è anche diventata più oleografica e trasparente. Molto oleografica . ora se proprio vogliamo mi piacerebbe leggermente un pelino (ino- ino) di più corpo che riempia un po’ di più la stanza di (60 mq) con certi generi musicali tipo blues, rock ( vedi comportamento delle d3) Il resto è veramente entusiasmante scena, aria, articolazione in basso velocità e trasparenza e grande dinamica, anche grazie alla stanza che tendenzialmente suona bene. Per capirci a mio avviso eccellente con la classica (anche grande orchestra) con qualsiasi cosa sia voce, cori e musica acustica, folk cantautori  jazz. ora manca il quarto   avo da destinarli al pre. Poi se non è uguale agli altri si potrebbe sperimentare cambi tra i vari componenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy

Ah ok, allora consideriamo i Clear Reflection di segnale come punto fermo.

Per sistemi/ambienti che hanno bisogno di corposità è un cavo che può considerarsi definitivo.

Se la stanza è di 60mq prima o poi budget permettendo passerei alle 800D3!

Cavi diffusori? Ho sentito con validissimi risultati sulle 802 D2 in un sistema sempre con Clear Reflection di segnale (tra sorgente e integrato) un biwiring differenziato con Clear Reflection sui woofer e Clear M sul medioalto, per dare più pienezza alla gamma bassa e mediobassa che altrimenti le 802 dalla serie D2 in poi arretrano un po'.

Tuttavia anche Clear giù e Clear M (dovrebbe essere ancora ampiamente disponibile) su per via del raddoppio della sezione mantenendo lo stesso tipo di conduttore potrebbe funzionare.

Il Clear alimentazione (come il Clear Reflection di segnale e diffusori) è derivato dal Golden Reference, che dava un po' di "loudness" in più ma anche di estensione in meno, è un cavo tendenzialmente caldo, potresti provarlo su sorgente e/o pre.

Sulla sorgente il Beyond me lo ricordo un po' troppo rigoroso, ho sempre trovato meglio il Clear, che mi ha stupito anche per l'immagine, più ampia, mentre col Beyond sulla sorgente per me tendeva a chiudersi nello spazio tra i diffusori e a non slegarsi del tutto da questi.

Per un suono più morbido ci sarebbero pure il Clear M e il suo sostituto Cygnus (versione scalata/ridotta del Beyond) che anch'essi su sorgenti e pre a fronte di alcuni parametri inferiori al Beyond potrebbero dare un suono più coerente.

Provai il Clear M sulla sorgente tanto tempo fa e ci restai male, perché all'epoca usavo un molto più costoso MIT Oracle AC1, e il Clear M non lo faceva rimpiangere, anzi, era più naturale per quanto fosse meno olografico.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy

Errata corrige

Per quanto riguarda i cavi di potenza intendevo Clear Light, non Clear M (quello è solo di alimentazione)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy
Il 26/12/2018 Alle 20:37, Biggy ha scritto:

come ha testimoniato @imaginator anche inserendone uno solo come "primo cavo" si può avere una resa "definitiva" e fermarsi

Mi cito perché in fondo gira e rigira è quello che sto facendo io, solo che gli XL sono due e vanno dal rigeneratore ai due trasformatori separati che a loro volta alimentano l'integrato tramite un Beyond e la sorgente tramite un Clear.

Se metto gli XL sugli apparecchi ne sento meglio gli effetti shockanti, ma sento pure troppo i difetti degli altri cavi che giocoforza devono andare sui trasformatori e che vengono amplificati dalla trasparenza degli XL che invece, messi a monte, migliorano quello che viene dopo, quindi non c'è scampo, il problema degli XL è che una volta che vai oltre il primo, sia per questioni di "scimmia" che per il fatto che la loro perfezione fa sentire dove (come è normale a costi inferiori) non sono perfetti gli altri, sei portato a prenderne altri senza fermarti fino a che non li hai in tutte le posizioni (paradossalmente l'unico che può restare è il più "piccolo" Beyond -è comunque un cavo di grossa sezione- su integrati e finali).

Ora non so, fatti quattro conti, se vado avanti subito a prendere altri 2 XL (potrò fare una prova di cablare tutto con 4XL non appena @Drake finisce la sua, nel frattempo l'omertoso @ago ne ha provati 5 in tutto nel suo sistema usando i 3 suoi e i 2 di @PietroPDP e pare sia rimasto in stato catatonico e da allora stia con lo sguardo sbarrato verso il tetto e riesca a pronunciare in loop soltanto "vojo ... artri ... iccselle ... li mortacci tua ... nfame de n'iccselle ... te devo comprá ... ") perché tra meno di due mesi dovrò comprare tanti pannolini, altro che cavi :D !

Share this post


Link to post
Share on other sites
goldeye

3x4=12...

Beato chi può...

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
Il 5/1/2019 Alle 10:54, goldeye ha scritto:

3x4=12...

Beato chi può...

be' dai.. magari lo sconto per il caffè te lo fanno pure! 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago
Il 4/1/2019 Alle 09:08, Biggy ha scritto:

nel frattempo l'omertoso @ago ne ha provati 5 in tutto nel suo sistema usando i 3 suoi e i 2 di @PietroPDP e pare sia rimasto in stato catatonico e da allora stia con lo sguardo sbarrato verso il tetto e riesca a pronunciare in loop soltanto "vojo ... artri ... iccselle ... li mortacci tua ... nfame de n'iccselle ... te devo comprá ..

Non vorrei passare una altra volta per omertoso come mi definisce scherzosamente @Biggy 🤗 : da un po'  di giorni ho preso altri 2 beyond power XL 😇 che vanno ad aggiungersi ai 3 già in uso.Ho sostituito i due beyond dell'alimentatore del pre Pandora. Ho lasciato altri due beyond sul finale stereo Antileon. Confermo che questo cavo, nel mio impianto si comporta molto bene sulle sorgenti e sul pre. Come già anticipato alcune prove comparative su finali di pregio ( 911) hanno fatto preferire il beyond : l'XL in quell'ambiente proponeva scena più grande ma un basso troppo sopra le righe. Prove fatte su un  integrato MC 😉 hanno invece portato alla prevalenza dell'XL sul Beyond power su tutti i parametri. Ergo se vi intriga e ne avete la opportunità  provate sempre i cavi nel vostro impianto. Solo una minima parte dei suggerimenti possono essere generalizzati. La prova sul campo è sempre necessaria. Il prezzo è alto, questo non si discute. @imaginator non mi hanno fatto lo sconto per il caffè ma in compenso mi hanno fatto vedere in anteprima la " ciabatta " Nautilus della Cardas . Ho scritto vedere perché nel giro di due o tre giorni ho dovuto restituirla. Ancora non è in listino in Italia. 

Saluti🎉

Luigi

20190125_221504_resized.jpg

20190126_154809_resized.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
4 minuti fa, ago ha scritto:

da un po'  di giorni ho preso altri 2 beyond power XL 😇 che vanno ad aggiungersi ai 3 già in uso

Ciao ago, Alla faccia sei a 5 Beyond XL ! 😍 

Mi aggiungo al coro di quelli che dicono che son soldi buttati sperando di non far trapelare  il mio secondo fine.. No dico .. nel caso tu prendessi atto che è pura suggestione  "non ti scordar di me" mi raccomando! 😇

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago

@imaginator ...contaci..🤗😀.😇

Salutoni

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy

https://positive-feedback.com/reviews/hardware-reviews/ccardas-audio-clear-beyond-power-xl/

The Cardas Audio Clear Beyond Power XL is an all-around winner. While it performs like an ultimate power cord in all the ways one would expect with its pedigree, it enhances realism bringing textural musical nuances to life. It does this at every frequency, with every instrument, vocals, drums, and ambiance. Everything becomes a performance, not just a recording. An unabashed breakthrough in power cord design, you absolutely must listen to it in your audiophile system. The better the system, the better the Cardas XL Power Cord will perform.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@Biggy

7 ore fa, Biggy ha scritto:

The better the system, the better the Cardas XL Power Cord will perform.

Quindi è vero che ci vuole un sistema audio rivelatore e di qualità per apprezzare l ' apporto dei cavi !!! E delle alimentazioni  . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
14 minuti fa, meridian ha scritto:

Quindi è vero che ci vuole un sistema audio rivelatore e di qualità per apprezzare l ' apporto dei cavi !!! E delle alimentazioni  . . . 

saluti , Dario 

Avevi dubbi? La battuta della lavatrice che lava  meglio con un cavo hi end che che alcuni  detrattori fanno infatti al di là di metterci di buon umore non c’azzecca per niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Biggy
2 ore fa, meridian ha scritto:

Quindi è vero che ci vuole un sistema audio rivelatore e di qualità per apprezzare l ' apporto dei cavi !!! E delle alimentazioni  . . . 

Anche se le proporzioni tra i costi che molti si sentono fighi a rispettare vanno completamente riviste: non esiste limite di spesa se non quello oltre il quale non vi sono più reali miglioramenti.

Non dovrebbe essere motivo d'onta bensì di vanto valotizzare al 100% i propri apparecchi.

Il cavo di segnale che uso (il Clear Beyond) costa il 50% dell'integrato che lo riceve e quello di alimentazione (l'XL) il 33% (tacendo del trasformatore di isolamento e del vecchio Clear Beyond che per ora lo alimenta).

Chi per i cavi (in totale!) spende il 10/20% del costo degli apparecchi non fa altro che, masochisticamente, mortificarli, e buttare gran parte della spesa fatta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FedeZappa
1 ora fa, Biggy ha scritto:

Anche se le proporzioni tra i costi che molti si sentono fighi a rispettare vanno completamente riviste: non esiste limite di spesa se non quello oltre il quale non vi sono più reali miglioramenti.

Quindi, prendendo d'esempio il prezzo di un cavo di alimentazione, per te un miglioramento a spanne dell'1% giustifica un investimento del 100% e passa in più...giusto?

Non ti poni il problema che il tuo investimento per un cavo sia sproporzionato?

Sarei semplicemente io (o chi da meno importanza ai cavi) a credermi figo?

Detto questo, ribadisco che ho e avuto cavi abbastanza costosi e blasonati e non mi considero assolutamente scettico in materia, anzi ho fatto numerosi confronti tra cavi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
antonew

Non credo se lo sia posto, e’ evidente che lo abbia pensato

Cit. non esiste limite di spesa se non 

quello oltre il quale non sussistono 

miglioramenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Diciamo che forse, per mio modo di pensare e sentire, e l' ho ribadito spesso, dato un sistema audio di buona qualità , e qui possiamo dire chi decide cosa è di qualità, ma alla prova degli ascolti già qualche elemento emerge, il capitolo di spesa per i cavi, ha un senso, ribadito spesso anche quello, e cioè di non mortificare ciò che sta sopra e a valle, fino ad esprimere una sana presentazione musicale ai diffusori. 

Premesso ciò, io non credo e non affermo che non deve esistere limite di spesa, primo perché un limite me lo pongo sui diffusori e sulle elettroniche, quindi a maggior ragione deve valere per i cavi, ma penso ad un riscontro oggettivo che indica come buon risultato un suono che soddisfa, che non pone eccessivi paletti e restrizioni timbriche e dinamiche, fatto ciò vuol dire che i cavi non rappresentano un grosso collo di bottiglia o una forte limitazione dell' espressione sonora del sistema.

Chiaro che salendo nella scala di qualità , e prezzo anche se non sempre sono correlati e correlabili, si avrà qualcosa in più, ma a quel punto posso pormi il dubbio se un cambio di un elemento più importante del sistema dia maggiori risultati, o un' impronta più in linea con ciò che si ricerca nel bel suono . . . 

Quindi a mio parere vale la pena fermarsi, anche perché, come sempre, per ottenere un 5 - 10 % in più di valore musicale, si deve investire in denaro parecchio di più e quindi diventa un elemento meno oggettivo ma si entra nelle scelte e decisioni più personali . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago
18 ore fa, Biggy ha scritto:

The Cardas Audio Clear Beyond Power XL is an all-around winner.

È un buon cavo, non esageriamo.😇 Non mi stanco di ripeterlo. Utilizzo Cardas perché mi piace il DNA della casa ma non mi ritengo un fan boy.  Chi può provi il Beyond power XL: si fa una idea personale di cosa succede nel proprio impianto. Poi mica ce lo ha ordinato il dottore : si fa una prova. Se piace si fanno due conti. Magari dopo si lascia tutto così come è. Non a tutti è piaciuto nel proprio impianto. Questo è un campo, a mio avviso,  dove le % statistiche lasciano il tempo che trovano. Che le % non contano una beneamata ... lo dimostra il risultato che si ammira ascoltando l'impianto non milionario di @PietroPDP : lettore , integrato diffusori  di fascia media in foto nel suo avatar. Grandissima performance con " solo " due XL ed un Beyond di segnale come cavi " costosi "  Un ascolto istruttivo, che varrebbe la pena di fare, per  sfatare tutte le ragioneristiche ripartizioni % di impegno di spesa per componente . Dirò di più lì ti viene pure piu di qualche dubbio di aver buttato soldi inutilmente per comprare elettroniche piu costose  di quelle non certo gli stessi cavi. 😉

Ascoltate ... Poi fate i conti.

Un saluto

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Agogi

Effettivamente i due beyond xl hanno trasformato in meglio il suono dell'impianto di Pietropdp che ho ascoltato poco tempo fa.

Le Focal non sono diffusori facili da far suonare, molte volte sentite con una gamma medio alta troppo generosa, eppure ora con le elettroniche alimentate con gli xl  sembra tornato tutto a posto, con un bel equilibrio tonale e con  una scena piu' scolpita.

Share this post


Link to post
Share on other sites
goldeye

@ago 3 cavi che però "sforano" di listino i 10000euro...😮 Pur sentendo bene le differenze fra cavi, io avrei comprato un pre-finale!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Agogi

@goldeye  2 cavi, però in quel contesto funzionano molto bene.

Ognuno poi fa i propri conti in tasca.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ago

@goldeye io dopo aver sentito lì no. La differenza sta li.🤗

Saluti

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
10 ore fa, Biggy ha scritto:

Chi per i cavi (in totale!) spende il 10/20% del costo degli apparecchi non fa altro che, masochisticamente, mortificarli, e buttare gran parte della spesa fatta.

Sono d'accordo,

10-20% mi sembra una percentuale un po' fuori misura

Meglio 2-5%

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sfabr64

Confermo circa gli ascolti da Pietro PDP, avendo seguito l'evolversi del suo impianto.

Come detto da @ago e da @Agogi Quei 3 cavi Cardas hanno consentito al set up di raggiungere un suono maturo, con un bell'equilibrio timbrico e dinamico.

Tutta la resa sonora è stata amalgamata ed equilibrata da questi cavi.

Concordo riguardo gli importi elevati, che personalmente avrei difficoltà a considerare, soprattutto in relazione al costo delle apparecchiature, ma non riesco a non riconoscere che l'apporto ricevuto abbia giustificato la spesa rispetto ai precedenti cavi, anche quelli Cardas e di ottima qualità... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FedeZappa

Kudos titan 707 appena scadute su ebay, immacolate, listino 13k sterline, andate via a 7k€:

https://www.ebay.it/itm/Kudos-Audio-Titan-707-RRP-13-000-Immaculate-Condition-/183708316985#vi__app-cvip-panel

-------

VS

-------

10000€ per 3 cavi di alimentazione su un impianto da 20k...

-------

Alle persone ancora dotate di senso della misura le conclusioni... Gli altri si sono già espressi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FedeZappa

Considerando a questo punto che, investendo ancora di più e andando su cavi ancora più costosi e performanti, si otterrebbero probabilmente ulteriori miglioramenti, anche i cavi da 3k risulterebbero inadeguati in confronto a quelli da 6k.

Sempre seguendo lo stesso ragionamento, nel solito ipotetico impianto da 20k, pure i cavi da 6k potrebbero risultare inferiori a cavi da 12k e da essi essere soppiantati...

In questo modo, i 3 cavi da 12k (36k), superebbero non di poco il costo dell'intero impianto, ma, visti i miglioramenti apportati, anch'essi teoricamente sarebbero giustificati.

E via discorrendo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    294020
    Total Topics
    6392602
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy