Jump to content
Melius Club

transaminasi

Help per scelta dac! Conviene spenderci tanti €?

Recommended Posts

imaginator

@captainsensible Può essere c’è l’ho avuta spesso a qualche metro di distanza, come il sax, la batteria , il piano ecc. quando suonavo, ma fa niente se dici che non ho mai sentito una tromba dal vivo va bene lo stesso. Le asprezze che sento con alcuni dac sono di diversa natura, non è l’asprezza naturale di uno strumento come la tromba pur sparata. Poi se fossero presenti solo sulla note della tromba uno meno esperto le farebbe passare per il suono naturale dello strumento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

@imaginator bene, visto che lo sai magari è il caso di circostanziare meglio il discorso, perché chi legge potrebbe interpretare (e lo fanno, basta sentire i commenti in qualche mostra) che gli strumenti devono suonare indistintamente "dolci".

Comunque sai benissimo che il suono della tromba è diverso ascoltato a "qualche metro di distanza" o vicino alla campana, dove viene microfonata nella maggior parte dei casi .

E lo stesso vale per altri strumenti.

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

@captainsensible Certo ma noi , a mio modesto parere, dal nostro impianto dobbiamo ricavare un suono “da spettatori” e te lo dico da ex musicista, abituato cioè a stare in mezzo al suono degli strumenti il che non è esattamente la stessa cosa, anche prospetticamente parlando, non dobbiamo subire le strombazzate come se fossimo  con l’orecchio attaccato  a 5 cm dalla campana  della tromba, altrimenti cerchiamo la sofferenza, almeno questo é il mio tentativo di percorso nell’hifi. Aggiungo che detesto il suono attufato, mieloso opaco degli  ottoni ecc.

Io credo che il Dcs sia tutto meno che dolce, ma anche tutto meno che aspro inteso come fatica di ascolto e suono grezzo. Questo intendo, quando parlo di strumenti acustici che di sicuro non soffrono certe aberrazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@FabioSabbatini 

ti sei auto-eretto un monumento equestre alla tua figura di fustigatore audiofilo, che ora ti sta crollando addosso miseramente...

Buon per te che era solo di gesso o palta... 🤣🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
55 minuti fa, alexis ha scritto:

ora ti sta crollando addosso miseramente...

Il tuo monumento all'audiogonzo si è sbriciolato al post 5241.

Adesso ti rimane il Tavernello. Dacci dentro che poi passa. 

E salutami Gandalf

🧙‍♂️

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone
7 ore fa, luca4 ha scritto:

@FabioSabbatini La gomma butilica altro non è che il mastice per lavandini (detto pure "5 strisce" per via del modo in cui è disponibile per la vendita )

ve ne sono di tipi differenti , per densità e durezza e colore .

Ebbe per prima la rivista Suono l'idea di usarlo e venderlo , una volta avuto in mano ne ho sempre fatto uso estensivo .

Loro lo chiamavano Blue-Tack , per il color grigio scuro ... Poi anche diversi siti iniziarono a sperimentarlo .

Esiste anche di un bel giallo , UHU Patafix ...

Ottimo antivibrazioni e adesivo rimovibile !

Tu cosa utilizzi ?

... Adesso ci sbertuleranno come idraudiofili !!

Anche qui Sabbatini pensa di fare lo scoop, sono 20 anni che avendone a disposizione di diverse densita' ne regalo a destra e a manca.

Che sfigato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
contemax

Io ho 58 anni e sono nato e cresciuto col vinile, lo ascolto ancora e con enorme piacere.

Ne ho a migliaia e ho anche dei doppioni, triplici e oltre per certi dischi.

Ora anche prendendo un disco uscito nel 1972 e prendendo a riferimento le varie prime stampe ci si trova con suoni diversi.

Figuriamoci tra un disco di Bowie ed uno di Van Morrison

Ci sono anche dischi che strillano e altri che sembrano arruffati

Un grande sistema deve fare sentire queste differenze

Non capisco come un DAC invece non deve farle sentire, tutto deve suonare come dicono i possessori dei dacconi!!

Un DAC è trasparente quando suona un file in modo da commuoverti e un altro in modo da farti decidere di non ascoltarlo perché registrato - masterizzato coi piedi

Poi se volete dei nostri ascoltoni dalle orecchie d'oro mi fido pochissimo, perché molti ascoltano mqa 

Io ne ho scaricati alcuni e analizzati risultano tutti molto compressi.

 Ma naturalmente però sentono le differenze tra 2 fusibili, tra una tipo di punta ed un altra e così via.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ics
4 minuti fa, contemax ha scritto:

Ci sono anche dischi che strillano e altri che sembrano arruffati

Devi far passare i vinili per l'Rme...così suoneranno tutti allo stato dell`arte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
6 ore fa, Ettore Achilleo ha scritto:

Come lo è qualsiasi dac decentemente progettato e realizzato, persino più economico dell'RME: accurato ai confini (e oltre) delle vostre limitatissime capacità discriminatorie

Siamo noi i limitati?😆

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

@imaginator guarda, capisco che tu stai cercando un tuo tipo di suono.

Personalmente io non voglio un suono da spettatore.

Se una tromba è ripresa con il microfono sulla campana ed è spernacchiante, io voglio sentire lo spernacchiamento così come ripreso dal microfono, anche se risulta sgradevole.

Come vedi gli approcci sono diversi e probabilmente i giudizi sugli apparecchi sarebbero diversi.

Queste sono discussioni senza fine perché un fine comune non c'è.

Buona giornata.

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini
20 minuti fa, ics ha scritto:

Devi far passare i vinili per l'Rme...così suoneranno tutti allo stato dell`arte

Gran consiglio, complimenti:

A/D buono, software audio con plug-in vari tra cui declicker ecc... , dsp buono, D/A buono e potrai finalmente apprezzare come può suonare bene un vinile

 Stato dell'arte: ci vuole un dac adeguato, non tutti lo sono. Però il concetto è valido.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@captainsensible giusto. Ma c‘è chi questo lavoro lo fa al meglio e chi in modo evidentemente mediocre.

l‘errore più grande è quello di prendere per reale e accurato un suono semplicemente „scarso“ come quello della Rme.

Come togliersi la curiosità? Farsi le orecchie con apparecchi di altissimo lignaggio, nel proprio sistema e tra le proprie mura e poi confrontando.

Una volti usciti dalla caverna di Platone - rimando alla lettura del testo originale - tutto sarà più chiaro e evidente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
GianGastone

Nono sono troppo poche le conversioni e le bambanate, non puo' funzionare.

Sei semplicista Sabbatini.

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator

.

 

33 minuti fa, contemax ha scritto:

Un DAC è trasparente quando suona un file in modo da commuoverti e un altro in modo da farti decidere di non ascoltarlo perché registrato - masterizzato coi piedi

Cosa c’entra la trasparenza, quella vera con lo strillare o con il suono grezzo?

risposta :

Proprio niente.

Un’ impianto di livello ti fa sentire la l’anima della registrazione buona e meno buona , dando un perché anche a quella più scadente, senza necessariamente torturarti e punirti per l’ascolto.  

Con un dac mediocre le lacune le senti anche con l’incisione buona o audiophile se fai un confronto, ah ma certo è solo suggestione, per fortuna la musica pure lei   crea suggestioni  per cui le due cose vanno a braccetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

@alexis altissimo lignaggio solo perché costa tanto ?

Il valutare un apparecchio solo dal prezzo stride ahimè con la mia formazione.

Sto RME non lo conosco, mi sembra strano che suoni tanto da fare schifo.

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
contemax

@imaginator mi sa tanto che tu di HiFi ne capisci molto poco 

Share this post


Link to post
Share on other sites
imoi san
26 minuti fa, alexis ha scritto:

Farsi le orecchie con apparecchi di altissimo lignaggio, nel proprio sistema e tra le proprie mura 

Ehm...secondo me, se uno resta confinato nella sua stanzetta, le orecchie non se le farà mai…

Premesso che, dopo 40 anni di ascolti, sono convinto anch'io del fatto che la qualità - aimè - purtroppo si paga (nessuno regala nulla a nessuno), mi sono anche capitati  impianti costosi malsuonanti loro malgrado per l'autoreferenzialità del proprietario che non si confrontava con altri appassionati.

Sono del parere che bisogna andare a sentire impianti altrui più che si può, perché ne senti senz'altro di peggiori del tuo ma anche di migliori (accà nisciuno è fesso). I migliori ti aiutano a crescere. Secondo me...😉🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

schifo non direi, visto che suona quasi come un pioneer...:-) ma i limiti escono quando in pista c‘è l‘artiglieria pesante...

non ne farei certamente un riferimento, nemmeno nel pro... prova una lavry gold per esempio o un merging hapi.. e capirai cosa intendo.

ancora una volta, il prezzo dice alcune cose, vere o false siano, ma non certamente tutto.

l‘unica dritta è l’esperienza sul campo, come con i vini 🍷...  e non certo dare ascolto ai belati di petulanti statue equestri.

😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
1 minuto fa, contemax ha scritto:

 mi sa tanto che tu di HiFi ne capisci molto poco 

Hai ragione, ne capisco zero, ne prendo atto, sei stato illuminante !

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@contemax ma come è poi finita l‘avveNtura con l‘autoradio? La hi poi ricomprata o no?

ci sarebbe una o più occasioni in giro.. approfittatene 

😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Anche e soprattutto sui dacconi,questi si sono deprezzati come qualche RME o simile nuovi...😉😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@Ettore Achilleo guarda che gli achei dal cavallo sono usciti in silenzio, e non certo sbraitando...

, ma ti perdono... succede quando si citano le Topoliniadi...  

🤣🤣

Share this post


Link to post
Share on other sites
Audiohiker

A proposito di blasonati e deprezzati...

Se trovate un Accuphase 720 deprezzato sui mercatini😀fatemi un fischio 

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

C‘é tanta di quella roba straordinariamente ben suonante, tra il vintage top... al prezzo di un Autoradio spompa, o poco più.

se non vi interessa l‘alta Risoluzione, arraffate finché potete...

Share this post


Link to post
Share on other sites
imaginator
12 minuti fa, Gici HV ha scritto:

Anche e soprattutto sui dacconi,questi si sono deprezzati come qualche RME o simile nuovi...😉😁

Ma no.. il mondo Audiofilo  va ben  oltre le quattro mura di questo forum e dei ragionamenti strampalati di  qualche  audiofilo “esperto in hifi”.

Tranquillo, le quotazioni tengono come per qualsiasi cosa bella e valida tipo una casa, una barca in orologio un vinile  bello e raro ecc.. un oggetto icona del design..😉

Non ne sarei così sicuro per l’rme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
alexis

@captainsensible prova e poi riferiscici.

ho diversi amici con l‘Hapi, non la consiglierei a novizi. Messa giú bene suona da paura, anche se a mio avviso meno adatta all’ uso domestico.

ma di dove sei? Se ti interessa a Roma c‘è un demo Point ultra attrezzato e competente.

vai lì ti porti l‘autoradio e confronti. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
captainsensible

@alexis non ce l'ho l'autoradio, quindi pur volendo non posso provare...

Se qualcuno vuole fare un confronto e servono due orecchie in più io sono disponibile.

CS

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sfabr64

@Audiohiker poche settimane fa ne aveva uno demo Lyrics a Roma, forse c'è ancora. Chiedevano 8.500

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest
This topic is now closed to further replies.

  • Statistiche Forum

    294007
    Total Topics
    6392036
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy