Vai al contenuto

salvatore66

Quale condensatore tra Mundorf supreme, Jantzen zsuperior, Clarity cap CSA

Messaggi raccomandati

Gianni77
3 ore fa, salvatore66 ha scritto:

Allora oggi ho provato il Clarity cap csa, ma non mi è sembrato più naturale dello Jantzen zsuperior che sembra essere anche più trasparente.                   Proverò a bypassare i Jantzen con un Audyn cap true copper max da 0.1 uf

già arrivati da axiomedia?

li hai fatti rodare almeno un po' ?..non credo visto che hai già postato le tue impressioni ;) 

che tu non abbia trovato i csa trasparenti come gli zsuperior ci stà proprio perché gli jantzen sono colorati ed aggiungono qualcosa in alto e quindi ti danno quella trasparenza "finta"...e finta ambienza, magari bella ma non reale

è facile scambiare la trasparenza per naturalezza quando si ha un impianto "sbilanciato": naturalezza=trasparenza ?, non sempre.

i claritycap possono anche non piacere, ci mancherebbe, ma sono trà i più neutri che io abbia mai provato, non aggiungono nulla quindi magari a chi piacciono le equalizzazioni oppure un suono eufonico non piacciono.

ti leggevo anche su video hifi e i condensatori li hai provati quasi tutti tranne i duelund :), di uno ti piace una cosa, dell'altro un'altra insomma non sei mai contento non raggiungerai mai il nirvana ;) ...ma chi te lo fa fare di impazzire ?

mettine uno X e goditi la musica : così finirai per impazzire.

p.s.

domandona: vai mai ad ascoltare concerti di classica dal vivo in ambienti controllati ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

I concerti li ascolto per lo più nel piccolo teatro della mia città ma solo per quartetti o trii

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Che il csa e' un condensatore neutro sono d'accordo, ma anche il superior lo e', anche se in effetti è anche un po' chiaro in alto.                                                Il mio impianto non è sbilanciato e che sono abituato alla grande naturalezza dei Jantzen Alumen e Audyn cap true copper che ho sul diffusore principale è sui IMF del secondo impianto non mi va di spendere la stessa cifra

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Il problema dei condensatori csa ma anche gli mr e che sono esili hanno poca ricchezza armonica e con certi cd sembrano secchi. Poi dipende anche dal sistema e dal tweeter il condensatore e' l'ultimo elemento della catena. Il tweeter Delle IMF e' un Audax 12x8 ed è un po' duro vuole condensatori naturali e corposi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77
4 ore fa, salvatore66 ha scritto:

Il problema dei condensatori csa ma anche gli mr e che sono esili hanno poca ricchezza armonica e con certi cd sembrano secchi. Poi dipende anche dal sistema e dal tweeter il condensatore e' l'ultimo elemento della catena. Il tweeter Delle IMF e' un Audax 12x8 ed è un po' duro vuole condensatori naturali e corposi

permettimi di dissentire in toto, io ho provato tutto tranne i duelund e trovo i claritycap i più naturali, ma evidentemente ascoltiamo in modo diverso.

...comunque i claritycap secchi non si può sentire ;) 

un ascolto in doppio cieco potrebbe rivelarti delle "spiacevoli sorpese"...

comunque non ti voglio convincere, vai per la tua strada ci mancherebbe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Forse devono rodare ancora, in effetti hanno lavorato solo un paio di ore.       Io comunque i più naturali trasparenti e migliore scena 3D ho trovato gli Jantzen z Alumen e Audyn cap true copper max.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77

il rodaggio al di la di delle varie opinioni vale la pena farlo soprattutto su certe tipologie di condensatori come i clarity cap.

agli inizi, quando ero giovane, mi piacevano i mundorf (ma non avevo provato i claritycap), comprai una coppia della serie supreme bhè dopo qualche ora li stavo buttando...demoralizzato, poi...dopo parecchie ore di rodaggio a volumi sostenuti senza  che io fossi nella mia sala d'ascolto, li ascolto il giorno dopo e incredibile ma avevano cambiato faccia.

mi è anche capitato che condensatori che suonano bene non rodati non fanno altrettanto a rodaggio terminato.

quindi molta attenzione potresti fare delle valutazioni non attendibili

in merito agli alumen e true copper max, non te la prendere, ma permettimi di dissentire, io li ho trovati molto colorati/equalizzati fatti per piacere, ma interpretano.

questa è la mia opinione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rfugito

Ciao, gli MR Clarity cap secchi????? Gli MR sono tra i migliori condensatori che ho provato, naturali, dinamici, etc...ovvio, qualche spanna sotto i Duelund Cast PIO, gli imbattibili!

Rob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Ok, rispetto la vostra opinione ovviamente. Però tenete conto che l'olandese Tony Gee da un punteggio più alto sia agli Alumen che ai true copper e una migliore recensione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77
1 ora fa, salvatore66 ha scritto:

Ok, rispetto la vostra opinione ovviamente. Però tenete conto che l'olandese Tony Gee da un punteggio più alto sia agli Alumen che ai true copper e una migliore recensione

in tutta onestà l'olandese non dice sempre il vero anzi su molti condensatori non mi sono trovato proprio d'accordo e non sono il solo

diciamola tutta come può uno confrontare ad esempio gli MR che ha recensito tantissimi anni fà con i CMR che sono usciti da un anno...

questo lo puoi estendere anche a tutti gli altri marchi, ma come si può recensire a distanza di anni dei cond con altri recentissimi...non è per nulla serio perché i confronti non si fanno sui ricordi, non scherziamo che poi si fa disinformazione.

questo olandese è ritenuto come un verbo sacro, per me non è affatto, anzi.

ad esempio ha recensito i claritycap CMR con 11 ed gli MR con 10.5, io li ho confrontati entrambi ed il punteggio dei CMR è davvero un insulto all'intelligenza umana perché meriterebbero un punteggio nettamente superiore

i mundorf invece, anche quelli che non gli sono piaciuti li tiene sempre con punteggi altini..., chissà perché...

in passato inoltre per tenere alto il punteggio dei mundorf abbassò di punto in bianco quello di altre marche non audiofighe, quindi per me non è attendibile.

sia chiaro io non ho nulla contro mundorf, anzi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77
2 ore fa, rfugito ha scritto:

Ciao, gli MR Clarity cap secchi????? Gli MR sono tra i migliori condensatori che ho provato, naturali, dinamici, etc...ovvio, qualche spanna sotto i Duelund Cast PIO, gli imbattibili!

Rob

;) appunto, sono rimasto un po' basito pure io, gli MR sono tutto tranne che secchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Forse a ritenerli secchi ho un po' esagerato, ma comunque nel mio set up e per come ascolto io gli MR mi sono sembrati un po'  analitici e questo unito al tweeter un po' duro Delle IMF dava  luogo ad un suono secco con alcuni cd. Sempre secondo me

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77

non te la prendere ma forse c'è qualcosa che non và nel tuo impianto perché analitici e secchi sono un aggettivi che proprio non si addicono agli MR

non saprei che dirti, ma è davvero strano, nel mio impianto hanno sostituito in toto quelli in un noto marchio famoso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Comunque a me non piacciono i gusti sono gusti e li trovo analitici. Qual" e' questo marchio di condensatori famoso?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Una volta mandai a prendere dei cavi per provarli nel mio impianto con il soddisfatti o rimborsati quando li provai e non mi piaquero il costruttore inondo la mia e mail dicendo che se i suoi cavi non andavano bene c'era appunto qualcosa che non andava nel mio impianto è che i suoi cavi erano il massimo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77

liberissimo, ci mancherebbe, ma voglio farti solo notare che stai provando condensatori di tutti i tipi e di ogni marca da moltissimo tempo trovando sempre qualcosa che non và o che non ti piace o che vorresti migliorare, qualcosa vorrà pur dire, no ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

In passato li provavo sui miei diffusori principali con tweeter Morel mdt 33 e alla fine andarono bene gli Alumen e i true copper ora li sto provando sui miei IMF con tweeter Audax con altre esigenze in fatto di set up non esiste il condensatore perfetto per tutti i tweeter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77

dando per vero quello che scrivi, che fai ogni volta che cambi tweeter ti metti a fare il walzer dei condensatori ?, vedo che sei lanciato, buona fortuna ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
salvatore66

Per me HiFi e' anche un gioco lo ammetto. Però anche tu hai provato molti condensatori lo hai affermato in un post precedente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gianni77
5 minuti fa, salvatore66 ha scritto:

Però anche tu hai provato molti condensatori lo hai affermato in un post precedente.

certo! e lo confermo, ma dopo aver trovato quello meno interpretativo e quindi migliore mi sono fermato e seguo quella marca, punto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    287.449
    Discussioni Totali
    6.081.820
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy