Jump to content
Melius Club

oscarbessi

segnalate i 3 migliori libri musicali che avete letto

Recommended Posts

analogico_09
1 ora fa, oscarbessi ha scritto:
8 ore fa, analogico_09 ha scritto:

Tutte le mattine del mondo

Ho il cd di Jordi Savall, non sapevo che all'origine c'era un libro.

Si, un racconto del citato scrittore francese, sulla vita del violista/compositore, asceta della musica, Monsieur de Saint Colombe e Marin Marais, sul significato profondo e quasi ultraumano della musica. Il CD è per l'appunto la "colonna sonora" del film molto fedele al libro (andrebbe citato anche nella discussione dedicsta in Cineclub...). Il libro, bellissimo, si legge come bere un bicchiere di acqua fresca quando si ha sete, fuori catalogo per anni, è stato recentemente ristampato https://www.amazon.it/dp/889863031X/ref=asc_df_889863031X51091114/?tag=googshopit-21&creative=23390&creativeASIN=889863031X&linkCode=df0&hvdev=c&hvnetw=g&hvqmt=&th=1&psc=1

Share this post


Link to post
Share on other sites
_fabio_
18 minuti fa, analogico_09 ha scritto:

Il libro, bellissimo, si legge come bere un bicchiere di acqua fresca quando si ha sete, fuori catalogo per anni, è stato recentemente ristampato https://www.amazon.it/dp/889863031X/ref=asc_df_889863031X51091114/?tag=googshopit-21&creative=23390&creativeASIN=889863031X&linkCode=df0&hvdev=c&hvnetw=g&hvqmt=&th=1&psc=1

...interessante, acquistato ora. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
hiroshi976

un libro che mi ha colpito molto, diverso dai soliti testi legati a dischi, artisti ecc, è "Il disco del mondo - Vita breve di Luca Flores" di Veltroni.

Testo che consiglio fortemente, spesso dietro la genialita' è nascosto altro...purtroppo!

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscarbessi
1 ora fa, analogico_09 ha scritto:

è stato recentemente ristampato

Grazie, provvederò.

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia
Il 21/3/2018 Alle 11:40, aldofive ha scritto:

U2 - At the End of the World di Bill Flanagan

Come non quotarti e oltretutto copre il periodo (Achtung Baby e ZooTV Tour) per me migliore della band. Senza contare che "di striscio" tocca (e parla quindi) anche altri personaggi e artisti dell'epoca. 

Bellissimo e toccante il capitolo dedicato a Shinead O'Connor. Comico quello con Frank Sinatra.

Leggo biografie di musicisti.

Le ultime quelle di Andy Summers che è come l'ho sempre immaginato e cioè "un cazzaro" divertentissimo, poi David Byrne (quanto insegna sulla musica, tutto) e Keith Richards (Life). Dalle loro biografie apprendo che anche se sono stato un "cattivo ragazzo", loro lo sono stati molto più di me...

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
Il 20/3/2018 Alle 22:27, oscarbessi ha scritto:

Made in Germany. Psychedelia, Rock Progressivo e Musica Cosmica - Gianluigi Gasparetti

.

Trovato ad una cinquantina di euro, siamo in media col prezzo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ninomau

Tra i tanti libri di argomento musicale che ho, per il jazz direi :

- Thelonius Monk Storia di un genio americano di Robin D.G. Kelley (Minimum Fax)

-  Il mio desiderio feroce di Keith Jarret (Eedizioni Socrates)

- Jazz Styles, History and Analisys (inglese) di Mark C. Grindley (Prentice Hall)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio Cottatellucci

Musicofilia (Oliver sacks)
Kind of blue (Ashley Kahn, mi pare)

Share this post


Link to post
Share on other sites
oscarbessi
7 minuti fa, floyder ha scritto:

Trovato ad una cinquantina di euro, siamo in media col prezzo?

Dove l'hai trovato? Ci sono alcuni punti vendita che ti dicono che è disponibile ma non è vero, io sono rimasto in ballo con uno di questi, non mi ricordo chi, per due mesi prima di giungere alla conclusione che non era più disponibile. Ne sono state stampate 150 copie al prezzo di 55 euro. Ho avuto la fortuna di trovarlo all'ultima fiera del disco di Novegro da un tipo di Torino che ne aveva 3 copie (probabilmente le ultime) provenienti direttamente dalla casa Editrice Applausi essa stessa di Torino. Per quello che contiene l'avrei pagato anche 100 Euro. Praticamente c'è tutto quello che è successo, in Germania dal 1967 al 1979 in riferimento al titolo del libro. Per gli amanti del Krautrock un libro imperdibile, si spera in una ristampa ma la vedo dura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Scusate, leggo che alcuni citano "dizionari": li leggete davvero? Voglio dire li iniziate e li finite come un libro? No, perché io li consulto ogni tanto e solo quando devo reperire qualche informazione...ma "leggerli"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Molto belli sono quelli "fotografici" di Armando Gallo. Ho quelli sui Police, Genesis e quello su Peter Gabriel (autografato dallo stesso Armando...).

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder
38 minuti fa, oscarbessi ha scritto:

Dove l'hai trovato? Ci sono alcuni punti vendita che ti dicono che è disponibile ma non è vero, io sono rimasto in ballo con uno di questi, non mi ricordo chi, per due mesi prima di giungere alla conclusione che non era più disponibile. Ne sono state stampate 150 copie al prezzo di 55 euro. Ho avuto la fortuna di trovarlo all'ultima fiera del disco di Novegro da un tipo di Torino che ne aveva 3 copie (probabilmente le ultime) provenienti direttamente dalla casa Editrice Applausi essa stessa di Torino. Per quello che contiene l'avrei pagato anche 100 Euro. Praticamente c'è tutto quello che è successo, in Germania dal 1967 al 1979 in riferimento al titolo del libro. Per gli amanti del Krautrock un libro imperdibile, si spera in una ristampa ma la vedo dura.

.

Infatti... non disponibile

https://www.ibs.it/made-in-germany-psichedelia-rock-libro-gianluigi-gasparetti/e/9788889571101

Share this post


Link to post
Share on other sites
pietralata

Frank Zappa - Barry Miles

L' hip hop come conseguenza del jazz - Michele Villari

Share this post


Link to post
Share on other sites
adolfo1947

Mozart era un figo, Bach ancora di più. Come farsi sedurre dalla musica classica, innamorarsene alla follia e diventarne dipendenti per sempre

di Matteo Rampin e Leonora Armellini

image.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
medusa

Non i migliori: ne segnalo tre che per diversi aspetti mi hanno interessato.  Il primo per la verità è il mio "livre de chevet"

Memorie di un mammifero, ed. Adelphi. La bizzarra figura di Satie disegnata dalla sua maggiore studiosa, Ornella Volta. 

An accidental musician, autobiografia di Judy Dyble, la cantante dei Fairport Convention prima di Sandy Denny. Una visione scanzonata del mondo folk (e prog: Judy ha incrociato anche i primissimi King Crimson) a cavallo tra i sessanta e i settanta.

Il memoriale di Pura Siccome (Piero Rattalino trova il diario della sorella nubile di Alfredo, causa delle sfortune della povera Violetta)

un sorriso

enzo

Share this post


Link to post
Share on other sites
gsxf65

Diario fotografico del fotografo dei Doors

IMG_6463.thumb.JPG.10ddb5d0c14bc0f2b46cdd94d7bf4390.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
gsxf65

E questo, carino, per adentrarsi nel prog internazionale e italiano.

IMG_6462.thumb.JPG.495b45b359b63a0057336a027a5e6190.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
gsxf65

Molti hanno scopiazzato da questo, IMG_6464.thumb.JPG.cd66f175e877407e52dfd771772c716f.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
Modellobase

Questo non è solamente un libro sulla musica , ma anche della controcultura, fumetti e arte di Bologna e dell’Emilia della fine anni 70 inizio 80. Bei tempi!

CFE2931E-7EF5-4DC8-8D51-5501092A8FAE.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
lynyrd82

The Dirt dei Motley Crue!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Modellobase

Scritto da un antropologo americano, è un tentativo di descrivere un fenomeno (non)musicale quale il Noise giapponese (Merzbow, Masonna etc.) unico nel panorama dell’underground  mondiale circolato tramite le audiocassette.

Anche in Italia negli anni 80 abbiamo avuto un fenomeno simile chiamato PowerNoise.

C779A23E-88F4-4629-BFA5-0FE4188223A2.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
FedeZappa

Quoto The dirt, la bio dei Motley Crue

Schiavo del ritmo, la bio di Prince

Se uno e' anche solo un minimo interessato al personaggio, deve leggerla.

A parte gli ultimi anni (aggiunti di fretta e furia nella seconda edizione, tanto vale cercare la prima - abbastanza rara), veramente ben fatta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
lynyrd82

Anche "Cento dischi ideali per capire il rock".Molto interessante...

Share this post


Link to post
Share on other sites
stanzani

Wagner l'oscuro di Bortolotto ... Uno qualsiasi di dalhaus e l'ala del turbine intelligente di gould

Share this post


Link to post
Share on other sites
Camarillo Brillo

Io anziché libri ‘musicali’ voglio segnalare in omaggio al luogo che ci ospita 3 libri ‘discografici’:

Evan Eisenberg - L’angelo con Il fonografo

Carlo Boccadoro - Lunario della musica (Un disco per ogni giorno dell’anno)

Roberto Diem Tigani - Custodi del suono

Share this post


Link to post
Share on other sites
andpi65

questo uno2078307999_desertisland.thumb.jpg.d3a3b1d10b683a1b3f0b1ba83eff0ac5.jpg

magic-bus_428.jpg.ecdd81910500e8347b4409e924b557e1.jpgpoi

..Molto bello anche quello citato da @landrupp: 

"Natura morta con custodie di sax, storie del jazz"

Share this post


Link to post
Share on other sites
Modellobase

Questo libretto su Massimo Urbani non è altro che una serie di ricordi e testimonianze di amici e musicisti che hanno conosciuto un grande artista troppo fragile. 

E6E9A715-E0D3-40DA-9847-90D455EC921E.jpeg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Freya

Amedeo Poggi e Egar Vallora : MOZART, il catalogo è questo!

Einaudi

Da K1 a K626 analisi ragionata di tutte le composizioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
iBan69

Jazz - Arrigo Polillo

Jazz & Jazzmen - Antonio Lodetti

Gli standard del Jazz - Ted Gioia

The Penguin Guide to Jazz - Cook/Morton

Santi a dispetto del Paradiso - Afo Sartori

e altri che al momento non mi ricordo... 😬

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    292529
    Total Topics
    6328071
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy