Vai al contenuto

gl71

Help guasto Proton D1200

Messaggi raccomandati

gl71

Buondì,

il finale in oggetto, mentre era in prestito ad un amico, è improvvisamente defunto, senza botti, fumo o altro.

A detta dell'amico, poco dopo l'accensione, le luci si sono affievolite e poi più niente.

Il finale è stato portato da un tecnico che, dopo una rapida occhiata, ha sbrigativamente sentenziato che la scheda è ok e probabilmente il guasto è nell'alimentazione (condensatori o alimentatori)... non ha voluto prendersi in carico la riparazione.

Ho verificato che:

- il fusibile di protezione T 4A salta subito;

- tutti i transistor finali sono ,fortunatamente, tutti ok. Il corto persiste anche senza questi componenti.

- i grossi condensatori sono ok (ed ho iniziato a pensare che forse il tecnico ha preso una cantonata);

Quindi ho fatto una prova di accensione collegando un lampada alogena da 100w prima del fusibile.

La lampada si affievolisce dopo qualche secondo e si brucia la resistenza R643, il fusibile resta sano.

Ho verificato i transistor Q615 Q617 ed i condensatori C661 C663, tutti ok.

Qualcuno può aiutarmi con lo schema per procedere nella ricerca del guasto?

Qui potete scaricare il service manual

http://www.c-time.com/gianluca/hfe_proton_d-1200_service.pdf

Grazie

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
paolosances

perché non ha voluto prendere in carico la riparazione ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

mah, onestamente non so... credo perché avrebbe dovuto perderci più tempo di quanto dedica ad altre riparazioni tipo tv, schede industriali, etc.

Mi hanno detto che spesso rifiuta o definisce "riparazione non conveniente" quando gli impegna più di un tot, evidentemente punta alla quantità per raggiungere un introito sicuro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

In un caso simile, una prima analisi puo essere fatta disconettendo le alimentazioni verso i finale (sul proton le alimentazioni primarie sono 2, perché 2 sono i rail-to .rail) e lasciare collegati solo trasformatore, ponti di diodi ed elettrolitici; se l'alimentazione raggiunge valori giusti senza che salti nulla, il guasto riguarda i finali (intendo la parte amplificatrice finale, non tanto i transistor)

ps, il riscaldamento di r 643, fa pensare, comunque, a un guasto nel driver  nel relativo canale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

Ho fatto qualche altra prova ed il problema è proprio nella sezione del canale sinistro, isolando quella sezione il finale si accende senza problemi.

Il punto è che non riesco ad individuare il guasto (per mia ignoranza ovviamente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

Li la situazione non appare facile, occorrerebbe, oltre la capacità, anche tutta l'attrezzatura da banco; anche pensando che il rail maggiore di quel finale è 218 Volt e puo essere pericoloso lavorarci dentro ed è facile anche aggravare il guasto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
negativ

Se hai almeno un multimetro ed un canale funziona, dato il disegno piuttosto speculare, io proverei a confrontare i valori e la continuità tra i due canali a rete scollegata.

Se r643 si brucia, è quasi certo che ci sia un corto. Inizierei da tutti i componenti attivi e con molta pazienza confronterei le varie sezioni.

Emanuele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

Oggi avevo un po' di tempo libero e mi sono dedicato al proton, schema e multimetro alla mano alla fine ho trovato un colpevole!

Una resistenza indicata sul service come "thermal sensor 750 ohm", non è bruciata ma al test è in corto.

Dalle dimensioni direi che è 1/4w ma non riesco a decodificare l'ultimo colore, sembra nero.

Dopo posso trovarne una nuova, oppure vado con una resistenza "standard"? ed in questo caso film sottile, carbone? tolleranza <=1%?

Grazie per l'aiuto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
solitario

Dalla lista sembrerebbe da 1/4 di W 5%, visto che non è specificato altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

@gl71 devi prima stabilire se sia una resistenza oun termistore e, nell ultimo  caso, quale sia il suo coefficiente termico; prova a guardare i colori di quella del canale buono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

a me sembra proprio una resistenza (i termistori me li ricordo diversi), ho anche testato quella dell'altro canale e segna 783ohm (potrebbe essere da cambiare anche questa), i primi 3 colori sono corretti (viola/verde/marrone) mentre l'ultimo a me sembra nero.

questa è una foto presa dal web, ne ho controllate diverse ed è uguale in tutti.

Domani pomeriggio ricontrollo quella buona per il quarto colore.

resistenza.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci

Difficile che una resistenza vada in corto...toglila e verifica il valore a componente scollegato, e ripeti la misura sui terminali della PCB senza componenti. Con tutta probabilità il guasto sarà altrove. Facci sapere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

@pserci già fatto, non segna alcun valore mentre quella dell'altro canale dà il valore corretto.

In quel punto ho trovato differenze di voltaggi e controllando i componenti ho trovato la resistenza.

Ho fatto anche un test montando provvisoriamente due resistenze in serie per avere 750 ohm e l'ampli (lasciando sempre i finali delle bancate scollegati) si accende e scatta anche il relè, mentre prima bruciava subito il fusibile (o la resistenza se mettevo la lampadina da 150w).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

L'indicazione come thermal sensor per una resistenza (che non sia un termistor) non è comprensibile, a meno  che non si intenda come resistenza fusibile; una resistenza in corto non l'ho mai trovata, tuttavia, se "non segna alcun valore" non è in corto, ma aperta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci
12 ore fa, gl71 ha scritto:

già fatto, non segna alcun valore mentre quella dell'altro canale dà il valore corretto

Allora la resistenza è interrotta,  se ho capito bene, misurandola fuori dal circuito. Non è normale che ai terminali della resistenza tu misuri un corto circuito.

3 ore fa, TheoTks ha scritto:

a meno  che non si intenda come resistenza fusibile

Esatto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

perdonate, ho sbagliato io... la resistenza non segna proprio quindi è interrotta.

Sul service alcune resistenze sono riportate con una sigla MO (?!?) ... ossido di metallo? Vanno bene quelle a film metallico o sottile, tipo questa?

https://it.rs-online.com/web/p/products/2671632/

Il "thermal sensor" anche sull'altro lato è una resistenza e non un termistore... purtroppo su questa le bande colorate sono ancora più consumate. 

Vorrei cambiarle entrambe ed il dubbio è ... cosa ci metto? resistenza di che tipo, carbone, metallo ...

https://it.rs-online.com/web/p/resistori-montaggio-a-foro-passante/0386036/

https://it.rs-online.com/web/p/resistori-montaggio-a-foro-passante/0150912/

...o questo termistore da 750 ohm?

https://www.mouser.it/ProductDetail/527-2005-434-95-D1

questi sono i due "thermal sensor" smontati

resistenza.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks
2 ore fa, gl71 ha scritto:

cosa ci metto? resistenza di che tipo, carbone, metallo ...

Prova a postare il riferimento sullo schema (Rxx) che vediamo la funzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

R639-R640 sono i thermal sensor

R643-R644 sono le due che si bruciavano e sono indicate come 220 1/4w MO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Libra

MO= Metal Oxide?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

@Libra è quello che pensavo anche io

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

Per quel che si puo capire dallo schema, e data la posizione dove sono messe (ossia in serie al regolatore del bias) sembrano resistenze variabili con la temperatura (altrimenti il loro posizionamento non avrebbe alcun senso); non ti so indicare quale resistenza mettere, ma di certo, a logica, non ci va una resistenza a valore fisso.

Per il momento, ti consiglio di tenere con cura quella buona, perché, forse, occorrerà sottoporla a dei test (oppure trovare il pezzo originale)

PS è normale che, con quella resistenza interrotta, salti il fusibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

purtroppo anche l'altra resistenza è defunta, nonostante l'avessi messa in uno scatolino imbottito per farla vedere ad un fornitore di ricambi quando l'abbiamo provata al tester era interrotta 😭 ;

solo con i codici colore resta il dubbio della quarta banda nera.

Non mi abbandonate 🙏, dopo tanti mesi mi piacerebbe rivederlo in funzione 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
SonusMaker

@gl71 

Dall'aspetto sembrano due normali resistenze a trato metallico.

Ho fatto una ricerca in rete, il valore di 750 Ohm è un valore contemplato per le resistenze NTC.

Ho anche cercato per "axial NTC" ma l'aspetto è più quello di un diodo piuttosto che di una resistenza.

Come dice Franco, in quel punto però dovrebbe starci una NTC e non una resistenza normale.

Davvero un bel rebus.

Nat

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

Potrebbero essere PTC

1111.thumb.jpg.bcbfb4f16f4cf08364afd9dc5925e89f.jpg

Mi pare strano che, per il solo fatto di averla tolta, si sia interrotta anche l'altra resistenza, siamo proprio sicuri che sia così ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

@TheoTks quando l'ho misurata la prima volta l'avevo scollegata dalla scheda solo da un lato; poi l'ho rimossa per vedere se le bande erano più leggibili (invece era molto più consumata dell'altra) e segnava ancora.

Il negoziante l'ha "maneggiata" un po' (raddrizzato i terminali) per provarla con il tester e poi passarla sotto un microscopio, potrebbe essere che era già compromessa e la torsione l'abbia definitivamente messa ko?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

i termistori PTC li avevo già cercati presso i soliti fornitori (rs, mouser, conrad, distrelec) ma gli unici 750ohm che ho trovato sono SMD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks

Non so che dire, probabilmente si è danneggiato il punto di giunzione col terminale, ora bisognerebbe cercare con un ago e col tester un punto nel corpo, dove la misura, sia ancora significativa,  (fra un teminale e il punto "punto"), quindi scaldarla col phon e osservare la variazione, se in positivo o in negativo o nullo e trarre le conclusioni

in mancanza di altre informazioni, non vedo altra soluzione. (conosco abbastanza quel finale, ma questo caso non mi era capitato)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pserci

A rigor di logica quella resistenza dovrebbe compensare termicamente la regolazione del BIAS. Ma non in funzione della temperatura dello staqdio finale, funzione che dovrebbe essere svolta dal Q611/Q612, ma della temperatura "ambientale" a livello della  PCB.

Il valore non dovrebbe essere critico, in quanto poi comunque con il trimmer si dovrebbe compensare.

Occorre capire se debba essere NTC o PTC... azzardo a dire che secondo me PTC potrebbe aver più senso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
TheoTks
6 minuti fa, pserci ha scritto:

azzardo a dire che secondo me PTC potrebbe aver più senso...

Si, però il giallo permane; dovrebbe essere un ptc perché aumenterebbe la tensione di base del moltiplicatore (abbassando la quiescenza), però mi sorge un'altra domanda: la sua interruzione porterebbe il moltiplicatore a chiudersi e a portare la quiescenza a 0, allora, perché è saltato il fusibile?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gl71

noto con piacere che i tecnici si stanno scaldando 😄

intanto, non senza una certa difficoltà, sono riuscito a fare il test che theotks ha suggerito.

Sulla resistenza su cui sono riuscito a trovare un punto in cui segnava 495 ohm, riscaldandola con una pistola termica al minimo (equivalente a circa 65° a regime, ma non ci sono mai arrivato) l'impedenza saliva fino a 510 ohm.

Nell'altra resistenza il punto migliore che ho trovato indicava 85 ohm, riscaldata come sopra l'ho portata fino a 90 ohm.

Lascio ai nostri tecnici giudicare se queste variazioni sono significative o se devo riprovare aumentando la temperatura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    288.157
    Discussioni Totali
    6.116.641
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy