Vai al contenuto

Hoya

Ridimensionamento impianto...non ho più l'impianto...l'audiofilo si è stancato?

Messaggi raccomandati

Hoya

Buongiorno a tutti, spero sia la sezione giusta.

Negli ultimi tempi leggo spesso di utenti che hanno o stanno per ridimensionare il proprio impianto o in casi estremi chi vende tutto e non ha più niente...forse l'appassionato si è rotto di cambiare e provare? Per sentire poi infinitesimali differenze tra un prodotto e l'altro? Stanco di provare cavi e cavetti e quant'altro? Alla fine per "ridimensionamento" ci si accorge che per ascoltare un po' di musica in modo decente basta una sorgente semplice (che sia un player cd o un gira), un semplice integrato e due diffusori senza più avere il mobile strapieno di elettroniche e ammassi/grovigli di cavi degni di una foresta tropicale (con la consorte che guarda di storto) o più semplicemente ci si è stancati di spendere un mucchio di soldi ed avere poi anche sempre meno tempo a disposizione tra lavoro, famiglia ecc.

Questo è ciò di cui mi sto rendendo conto negli ultimi tempi anche su altri lidi ci sono utenti che stanno per intraprendere questa strada o lo hanno già fatto, mi piacerebbe conoscere anche la vostra opinione in merito.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand

dipende...

se alla QUALITA' d'ascolto non dai troppa importanza, un bell'impianto semplice, magari uno di quelli "all in one" può essere sufficente.

Ma rinunciare del tutto alla musica... come si fa?

io, sinceramanete, non ce la farei a stare senza MUSIC  in  the  AIR...

Potrebbe anche essere riprodotta da un impianto "semplice" (che non necessariamente significa di pessima qualità), ma  non potrebbe comunque mancare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_64

Concordo con Siebrand. Il downgrade lo accetto e potrei anche capirlo, ma disfarsi della musica per me è inaccettabile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
franz159

Io sono ancora nella fase dello "smetto quando voglio" e poi "ne fumo solo 3 o 4 al giorno, per cui spendo poco"..... BTW ho smesso di fumare nel 2001!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
piergiorgio

ho ridimensionato l'impianto per i motivi elencati da Hoya all'inizio, tranne quanto riguarda cavi e cavetti in quanto ho fatto qualche prova anni fa e ne ho conseguito che non vi erano differenze udibili pertanto argomento chiuso.

non è stato assolutamente un downgrade: nonostante sia passato dalla classica configurazione lettore cd - amplificatore integrato - diffusori a sintoampli ht + diffusori attivi, la qualità è rimasta la stessa se non migliore di prima, grazie anche al passaggio alla liquida e alla possibilità di ascoltare file in hi-res, e l'aggiunta di un sub ha ampliato la gamma udibile rendendo più completi ed appaganti gli ascolti.

detto che la fascia economica di appartenenza del vecchio impianto si approssimava attorno ai 3000 euro nell'usato (quindi almeno il doppio nel nuovo), con l'attuale la spesa sostenuta per l'intero impianto contando anche centrale, satelliti surround e sub, si aggira attorno ai 1700 euro nell'usato (esattamente il doppio nel nuovo essendo apparecchi più recenti pertanto meno svalutati)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bic196060

credo che Hoya non parli di dismettere lìascolto di musica, ma di una disaffezione verso la ricerca di un risultato "estremo".

In questo senso concordo, poi quello chce si puo' definire "downgrade" puo' esserlo sia andando su soluzioni veramente molto semplici, oppure  accettando il fatto che un bel suono musicale e piacevole e' ottenibile anche con molto meno di quanto viene spesso millantato, e che anzi spesso le prestazioni estreme creano sbilanciamenti e innaturalezze che colpiscono magari al primo ascolto, ma che nel tempo lasciano frustrati e con l'amaro in bocca.

Da cui si prende coscienza che un ottimo impianto, con un ottimo suono, si ha anche cn cose che sulla carta serbbero di "livello" incomparabile coi top. Ma invece suonano spesso anche meglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dral71

La mia disaffezione è stagionale: appena inizia la primavera l'impianti resta spento per settimane a meno di sporadici episodi di astinenza che scompaiono del tutto in estate piena. Capita anche a qualcun' altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
eccheqqua

Sottoscrivo: cd player+ampli+diffusori.  E una cuffia. Stop. Basta fisime e prove sfiancanti. Piú che altro portano via troppo del mio tempo, per risultati non apprezzabili e ci si avvita su se stessi in una spirale di insoddisfazione. Avete mai calcolato quanto tempo avete impiegato nella scelta di un componente tra prove, richieste consigli, test, letture in rete, trattative, ascolti, ecc?

La spesa da me sostenuta nell'usato é di 2300 euro ca, cavi compresi, metá del prezzo a nuovo, suono degno e soddisfacente. Lascio ad altri, io ho giá dato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

Ritengo sia dovuto all'overdose nella ricerca della perfezione...cambia oggi cambia domani la musica finisce per non essere ascoltata godendone, come farebbe una comune persona ma solo per testare l'ultimo giocattolo inserito; a meno che non ci siano necessità dettate da situazioni economiche o famigliari che obbligano a vendere tutto direi sia una selezione naturale.
 

@dral71 idem, primavera ed estate l'impianto si accende poco per voglia di non star rinchiusi in casa...eppoi i classe A scaldano parecchio e d'estate diventa insopportabile accenderli, alternativamente meglio sentire la musica preferita con altri device. :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

mai capita questa voglia d fare outing, come in tv. mica è obbligatorio avere lo stereo, non vado nel forum di 4ruote per dire che ho deciso di usare solo mezzi pubblici e taxy, non vado in un forum di orologi per dire che mi hanno stancato e l'ora la guardo sullo smartphone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xalessio

@cactus_atomo noi facciamo come i gay...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
_Diablo_

A parte motivazioni "serie" non vedo ragioni al momento per ridimensionare. Se non aver preso qualcosa che non si usa quanto si pensava. Certo di recente ho preso uno streamer/DAC liberandomi di alimentatore+pc+DAC al massimo si puà chiamare semplificazione ma comunque l'ho fatto in ottica di un miglioramento sonoro secondo me. E può capitare il periodo in cui non ascolto granchè ma l'impianto lo uso per l'HT quindi di fatto non ci rinuncerei.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hoya

bic196060 ha colto nel segno, infatti non intendevo una disaffezione nei confronti della musica (poi ci sta anche questo per motivi di causa maggiore) e ci mancherebbe come si fa a viverci senza...ma una...passatemi il termine...rottura di scatole, un gettare la spugna da quanto ci si è logorati per tutto il tempo che si è perso (ammesso che di tempo perso si tratti) e i soldi spesi a cercare recensioni, prove su prove, punte, supporti, cavi e cavetti, opinioni, viaggi per negozi e da amici ascoltando e valutando elettroniche che sembrano la panacea poi nel proprio ambiente o l'abbinamento con la catena preesistente non dà i frutti sperati, e via da capo alla ricerca di altro, per cui alla fine come mi disse qualcuno tanto tempo fa le cose semplici e senza tante amenità sono quelle che danno i migliori risultati...lo so discorso opinabile ma non necessariamente privo di fondamento.

Ora, non ho assolutamente nulla contro chi ha il tavolino con tutto e di più e ci ha speso negli anni fior di quattrini e ci mancherebbe altro..ma credo che alla fine la voglia di passare alle cose semplici sia balenata a più di una persona pensando di investire più tempo e denaro sul software...e non necessariamente come ha detto giustamente bic196060 ridimensionare significa ascoltare con poca qualità, anzi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pino

È una passione che non deve trasformarsi in obbligata fobià.

Alla base di tutto ci deve essere 'serenità' e cioè salute,ottimi rapporti con familiari e conoscenti e anche un pochino di sicurezza e stabilità economica.

A volte un po di riposo fà miracoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Arnaldo
2 ore fa, cactus_atomo ha scritto:

mai capita questa voglia d fare outing, come in tv. mica è obbligatorio avere lo stereo, non vado nel forum di 4ruote per dire che ho deciso di usare solo mezzi pubblici e taxy, non vado in un forum di orologi per dire che mi hanno stancato e l'ora la guardo sullo smartphone

:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
siebrand
43 minuti fa, Hoya ha scritto:

.rottura di scatole, un gettare la spugna da quanto ci si è logorati per tutto il tempo che si è perso

ma tanto... fra un po'... una qualche scimmia si risveglia...

Scommettiamo? 9_9

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

Una cosa è semplificare: sorgente+ integrato+ diffusori. Ben venga.

Un'altra è scendere di livello. Fare pauperismo sostenendo che ci si concentra di più sulla musica ascoltandola tramite un impianto appena discreto, è un po' risibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cactus_atomo

di cambiare ho poca voglia, dovrei rimettere in discussione e a caro prezzo l'equilibrio faticosamente raggiunto. mi diverto con il secondo impianto, con gli ascolti a caa di amici, con oggeti vintage dal costo contenuto. a scegliere ci ho sempre messo tanto, sarà per questo che cambio poco e che quello che compro taziona da me a lungo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA
5 ore fa, Hoya ha scritto:

si accorge che per ascoltare un po' di musica in modo decente basta una sorgente semplice (che sia un player cd o un gira), un semplice integrato e due diffusori

Giusto. A patto che siano buoni!

Direi che si può anche aspirare a qualcosa di più di un semplice suono " decente" come dici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
dca1960

@dral71 

Certo! Capita anche a me.

Quando arriva la primavera/estate i miei interessi principali diventano la mountain bike, la moto e il mare. L'ascolto di musica passa in secondo piano, nei ritagli di tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ostrica

@piergiorgio Ciao, posso sapere che sinto av hai e che diffusori attivi? Immagino che il centrale ed i surround siano invece passivi, giusto?
Ciao e grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
max56
4 ore fa, Hoya ha scritto:

infatti non intendevo una disaffezione nei confronti della musica (poi ci sta anche questo per motivi di causa maggiore) e ci mancherebbe come si fa a viverci senza...ma una...passatemi il termine...rottura di scatole, un gettare la spugna da quanto ci si è logorati per tutto il tempo che si è perso (ammesso che di tempo perso si tratti) e i soldi spesi a cercare recensioni, prove su prove, punte, supporti, cavi e cavetti, opinioni, viaggi per negozi e da amici ascoltando e valutando elettroniche che sembrano la panacea poi nel proprio ambiente o l'abbinamento con la catena preesistente non dà i frutti sperati, e via da capo alla ricerca di altro, per cui alla fine come mi disse qualcuno tanto tempo fa le cose semplici e senza tante amenità sono quelle che danno i migliori risultati...lo so discorso opinabile ma non necessariamente privo di fondamento.

Ora, non ho assolutamente nulla contro chi ha il tavolino con tutto e di più e ci ha speso negli anni fior di quattrini e ci mancherebbe altro..ma credo che alla fine la voglia di passare alle cose semplici sia balenata a più di una persona pensando di investire più tempo e denaro sul software...e non necessariamente come ha detto giustamente bic196060 ridimensionare significa ascoltare con poca qualità, anzi...

quoto parola per parola :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mattia.ds

Ridurre il numero di componenti si, è quello che sto facendo, rinunciare alla musica mai !!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hoya

@ClasseA Certamente, da appassionati era sott'inteso che l'attenzione giusta ci voglia per creare un sistema stereofonico degno di questo nome e con qualche crisma vedi soundstage, equilibrio, corretto posizionamento ecc.

La mia era una considerazione in quanto in diverse discussioni ho notato che la gente si è un po' stancata...ma i veri motivi? il riferimento è più che altro dovuto appunto alla sistemazione maniacale che la gente ci mette a settare questo è quell'altro, es: la liquida...pc, settaggi vari, dac, alte risoluzioni nuovi formati (per dire MQA), prove su come si sente Qobuz, Tidal, Spotify, Roon, ecc...meglio del cd...anzi no...meglio la liquida, update vari, firmware ecc...

Voglio dire...ci vuole anche una bella pazienza e un impegno che richiede del tempo specie rippare una discoteca intera per aver tutto a portata di hd/nas.

Ma poi quanta differenza si è in grado di percepire tra alta risoluzione e 16/44,1 khz...o meglio...in quanti sono strasoddisfatti della qualità raggiunta in base all'esborso? Siamo tutti pipistrelli?

Ma ripeto quello della liquida è solo un esempio per carità non vorrei esere frainteso. Inoltre prodotti blasonati e iper-blasonati ultra costosi se non senza senso in più di un'occasione, negozi e negozianti che farebbero carte false per appioppare al povero malcapitato (o anche non povero ma un pelo sprovveduto) l'ultima elettronica che in negozio suona divinamente...e poi a casa dopo l'acquisto...c'è qualche cosa che non va! 

Non so, non voglio essere polemico in nessun modo si discute soltanto...ma dopo varie vicissitudini provate sulla pelle di questa gente (e sul portafogli visto che niente è gratis), dopo che sul mobiletto non ci sta più niente, tutto il tempo dedicato anche a scapito qualche volta di tralasciare cose più importanti non avete la sensazione che codeste persone si siano rotte di tutto ciò per questi motivi...e alla fine ridimensionano il tutto quanto in favore di una più semplice configurazione?

Tempo fa ho letto di un tipo che ha venduto tutto e non era poco e si è preso un paio di Kef amplificate e collegate al proprio mac ha risolto tutto, ha più spazio, non ha più metri di cavi per casa e vive felice (però magari ci ha rimesso di brutto ma non lo direbbe manco sotto tortura)...lo credo direte voi...sono dei signori diffusori ascoltati personalmente e sono rimasto a bocca aperta, ecco non è voluta la cosa ma questo mi è sembrato un bel sistema semplice nel suo insieme e ben suonante...anche questo è un esempio di ridimensionamento o semplificazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ClasseA

@Hoya 

Ok. Concordo. Figurati che io ho giradischi, integrato e diffusori. Ho anche la radio fm e il lettore c.d. ma li uso poco.

Liquida neanche a parlarne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
chicco98

Il problema è che non mi stanco mai di ascoltare musica.

La sera se non ci sono concerti almeno 2 ore me le faccio. Certo se dovessi ogni sera cambiare cavi, spostare casse, aggiungere, togliere e rimettere, avrei abbandonato da tempo. Una volta trovato il proprio walhalla le modifiche possono aspettare. Io cambio solo quando trovo qualcosa di realmente migliorativo.

Ad esempio dal Revox A77 al PR99 o dai miei vecchi Hafler al mio nuovo ATC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ossido

@dral71 @BEST-GROOVE a causa del perdurare di un clima non ancora mite, il mio impianto non è ancora andato in "letargo estivo" ma poco ci manca.

Effettivamente durante la bella stagione anche io ascolto molto poco.

Per quanto riguarda il ridimensionamento dell'impianto, nel mio caso è avvenuto per un corto con i cavi dei diffusori , che ha fulminato tre finali in una sola volta.

Però ricordo ancora il luminosissimo lampo del Threshold  !!! 😭😭😭

Riparati e svenduti.

Ossido

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

@Ossido  poveri Thre... credevo che una qualsorta di protezione fusibilistica fosse sufficiente a tutelarli.

Di che modelli si trattavano i 3 fumati?  :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ossido

Threshold S200,  Threshold Cas 1, e ciliegina sulla torta YBA 1,

da quella volta non ho mai più cambiato i cavi dei diffusori a caldo.

Si potrebbe aprire una discussione su come avete spu....to i vostri componenti Hi Fi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    288.131
    Discussioni Totali
    6.115.447
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy