Vai al contenuto

edmondo77

Disossidante secco o oleoso?

Messaggi raccomandati

edmondo77

Ragazzi mi sta crollando una piccola certezza : sapevo che per le manopole ed in generale nel campo hifi servisse quello secco,  ma sentivo in giro gente che mi diceva che sarebbe più consigliato quello oleoso.  Stavo pensando di rimettere in pista un vecchio ampli che quando premo i tasti (quasi tutti)  manda scariche da ossido e anche le manopole. 

Oltre a ciò quello secco della Due-ci esiste in due versioni G20 e G22. Ma che cambia?  Oppure vedevo il vmd 37. O va bene uno qualsiasi? Ciao! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

Io nei pot ho sempre usato quello oleoso, mi sembra più duraturo. Molte volte uso il wd 40 e non ho mai avuto problemi 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_64

Io uso sempre il secco, perché non lascia residui.

Credo che l'oleoso sia più adatto a preservare i contatti che lavorano in ambiente umido, come gli spinotti del rimorchio o i contatti delle lampadine dell'auto, ma per l'hifi ritengo sia opportuno non lasciare nessuna traccia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

Direi di usare il secco,  in quanto quello oleoso, che sarebbe preferibile perché è persistente, poi trattiene la polvere che si impasta con la parte oleosa del prodotto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
edmondo77

Secco anche se magari una manopola e un tasto sono diventati un po' duri?

@joe1949 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

Che ampli è? Il luxman? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Fabio Cottatellucci

Prima spolvera con l'aria ompressa per le tastiere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
edmondo77

Si.  Eh eh eh.  Te lo ricordi che c'è l'ho?  😁😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
---sv---

non ne farei un grosso problema sull'uso dei due tipi...prestare un po' piu' di attenzione con 

quello oleoso,proprio per il suo naturale residuo che  puo' essere poco "piacevole" se inavvertitamente 

schizzato in punti visibili...macchie...ovvio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gian62xx

con i disossidanti in bomboletta ho avuto sempre risultati altalenanti e comunque poco duraturi.

se si ha la possibilità di smontare i componenti, passare delicatamente sui contatti della matita molto tenera (es. 2B) e' la procedura che si è verificata più affidabile nel lungo termine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxbara

prova ad usare il tipo R-11

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
edmondo77

@joe1949 Ok perfetto. Ho comprato lo spray secco e comincerò a divertirmi con gli smontaggi!!!  Grazie a voi per le dritte...come sempre,  la mia famiglia HiFi!! 😁

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
cowboy

@edmondo77 me lo ricordo si... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@joe1949 Grande Fabio...sei da..."manuale" ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

Prediligo il secco senza dubbio... l'oleoso impasta di più la sporcizia, ma tra tanti che ho avuto in passato quello che uso ora e di cui non me ne separerò mai finché campo è oleoso...questa sua caratteristica più gli altri elementi di cui è composto evita che rispetto agli altri disossidanti crolli di efficacia a distanza di tempo quindi rimane efficace più a lungo, ma decisamente più a lungo, conseguenza lo preferisco; la stessa azienda produce disossidanti per ogni genere di slider e potenziometri.

Prodotto amerikano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
magoturi

Quale sarebbe? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
v15

Segreto militare? :S

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

Azzarola che fretta...nessun segreto.

Il produttore si chiama Caig Labs.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
parehouse

E sto caig dove si acquista?@BEST-GROOVE 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
il collezionista

@BEST-GROOVE 

...F5 o G5?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
il collezionista

@parehouse anche su Amazon..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
parehouse

@il collezionista grazie 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
edmondo77

Adesso compro anche quello di Best groove...mi piace avere una marea di bombolette!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE
3 ore fa, il collezionista ha scritto:

..F5 o G5?

Ho preso  il "kit di sopravvivenza"   :D  si... si ...si chiamava così composto da 3 bombolettine spray di cui una era il Deoxid un'altra per gli slider ed un'altra per la pulizia dei contatti dorati siano rca o altro, inoltre all'interno ci sono in tubetto gli stessi disossidanti da pochi ml, e diversi  tamponi simil cottonfioc ma decisamente migliori per le dovute pulizie.

Conoscendone la fama ma non avendo mai avuto modo di appurarlo di persona non mi sono azzardato a prendere un unico grosso flacone ma ho preferito la confezione di prova di vari disossidanti.
 

Lo possiedo da molti anni e seppur le confezioni siano piccole ne serve veramente poco di prodotto a differenza di altri che ne devi spruzzare a iosa...con una goccia o due del tubetto o una velocissima spruzzata dello spray, in passato ho risolto (tanto per elencare un paio di esempi)  il problema del bilanciamento in un coordinatino e un fastidioso scricchiolio che si manifestava alla soglia del minimo su un potenziometro a film spesso di un pre Threshold (previa apertura dello stesso ovviamente) quando altri disossidanti che possiedo o non avevano funzionato o lo hanno fatto per qualche settimana per poi ripresentare gli stessi problemi.
 

Ultimamente uso il Deoxid in tubetto per le contattiere dopo aver precedentemente pulito per bene con la trielina termino il lavoro di riassemblaggio con questo prodotto per migliorare il contatto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE
4 ore fa, parehouse ha scritto:

E sto caig dove si acquista

Lo presi da Playstereo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hiroshi976

@BEST-GROOVE

ottimo il prodotto che hai consigliato. Ma occhio si chiama DEOXIT. Io in passato prendevo sia il GOLD che il FADERLUBE. Poi ho trovato in certi casi troppo aggressivo il GOLD, che uso solo in condizioni disperate.

Per adesso per situazioni standard vado di ISOPROPILICO per la pulizia e di DEOXIT FADERLUBE per il ripristino e la durata del contatto.

Questo il mio kit per pulire i contatti e ripristinarli attuale!

40627351045_ddd28b8fb4_b.jpg

questo invece è quello che fa' il DEOXIT GOLD !

Quello è il rele' che gestisce lo smagnetizzatore di uno dei miei AIWA F660

40807523254_7e3b0e775c_b.jpg

questo il risultato finale!

27650123478_e3f9a0762a_b.jpg

l'uso di questi prodotti è semplice, l'oleoso va sempre usato su parti pulite, serve per preservare dall'ossido e umidità e mantenere scorrevole i meccanismi. Quelli a secco per sgrassare ed eliminare l'ossido e ripristinare il contatto, ma quando si puo' si deve sempre smontare e pulire per bene, spesso con cartavetro finissima. Impastare sporco e prodotto, sia con oleoso con con il secco, non è mai cosa buona e giusta!

Altra cosa i prodotti GAIG costicchiano, ma sono il top! Sono americani.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
bambulotto

Dì la verità...foto 2...ci hai sputato sopra...altro che deoxit...O.o:P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
edmondo77

In effetti Emilio un po' sembra!!  Di là verità che sei un X-Men tipo Veni e pulisci i contatti senza bisogno di nulla!!!  🤣🤣🤣

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
hiroshi976

È impressionate! Frigge letteralmente! Non vi nascondo che lo uso solo dove riesco a vedere cosa fa o sulle parti smontate parecchio ossidate. Infilare la cannuccia nei fori, come sento dire ad alcuni, di potenziometri o relè, non mi piace. Ma è spettacolare, fanno parte del mio kit da sempre!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    284.775
    Discussioni Totali
    5.957.950
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×