Vai al contenuto

pl_svn

Nelson Pass ACA v1.6 kit

Messaggi raccomandati

pl_svn

Il pre-ordine da diyAudio Store è aperto fino a domenica 😉

attenzione: lo chassis è fatto in Italia e noi europei dobbiamo acquistarlo direttamente dal produttore. da diyAudio vanno presi solo il kit e l'alimentatore

consegna a fine luglio 😢

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
camaro71

che potenza eroga ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

Gli ACA derivano dalla sua linea "First Watt" 🙂 quindi... 8W per canale in stereo o 15W se ne prendi due e li assembli come mono-blocchi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

... intanto sono arrivati, con un mese di anticipo sul previsto, gli chassis 🙂

Nelson Pass Amp Camp Amp v1.6a_1024px.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

... e nell'attesa ho pensato bene di *assemblare* un alimentatore lineare invece di usare i MeanWell switching proposti con il kit

- scheda LPS Audiophonics

- DC blocker di ATL Hi-Fi e...

- sto aspettando a giorni un trasformatore Toroidy dalla Polonia che userò al posto del Sadlebauer in foto

Enlight389 (1).jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

comprensibile

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

... per i 15W per canale se usati come mono blocchi? casse da 86dB vanno già più che bene

o è Nelson Pass ad essere antipatico? 😛

dubito esista di meglio a parità di costo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sm63
4 ore fa, pl_svn ha scritto:

per i 15W per canale se usati come mono blocchi? casse da 86dB vanno già più che bene

Molto dipende dai vincoli e dalla proprie esigenze ,con questi numeri francamente stento a credere su un risultato soddisfacente ,almeno per le  mie abitudini , pur nono stante preferisco ascolti rilassati .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

in effetti, rileggendo... “più che bene” è esagerato

sul forum diyAudio quanti usano casse di quel tipo (e sono soddisfatti) lo fanno in setup da scrivania ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

15 watt per un finale che viene fatto lavorare a gamma intera su un diffusore paiono , in genere , effettivamente pochini

chiaro che se quel diffusore ha 100 ed oltre db di efficienza si inizia a ragionare , ma non è il caso in essere

contemporaneamente meritano rispetto le osservazioni di chi si ritiene soddisfatto di 15 watt con 86 db del diffusore , come di chi ascolta una 300 B con delle AN a due vie , le ex / fu Snell per capirci

tutte osservazioni degne di menzione , un po' meno di attenzione generale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

diciamo che non occorrono 100 e passa dB ma 90-92 già sono più che sufficienti

il mio impianto secondario, RedWineAudio Signature 15 con Klipsch RM-15, può raggiungere SPL davvero assordanti :/

102dB sono le Cornwall che uso con SET 2a3 da 3W e... mai alzato il volume più su di un terzo ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

io non mi riferisco a SPL assordanti che a nessuno interessano , accenno a sistemi diffusori che permettano anche a strani 15 watt a SS di poter offrire un ascolto interessante , per quanto possa riuscire a fare il kit in oggetto 

se però ritieni che 90 db siano sufficienti , ok

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

e io non mi riferisco a sistemi esoterici da migliaia di $$$: stiamo parlando di un “fregnetto” da 300$ (chassis e alimentatore inclusi. il solo circuito e le componenti ne costano 120 scarsi) progettato da uno dei (pochi) veri “mostri sacri” e... dubito si possa  trovare di meglio a questo prezzo (e pure a due/tre volte ;))

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

sarà che io non ho troppa simpatia per questi kit di pass , forse generata dall'averne assemblati diversi per amici e conoscenti e , a mio parere , difficle trovarne 1 che suoni interessante , sempre  A   MIO   PARERE

poi si sono fatti il clone del DMA

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

sarà che essendo profondamente innamorato dei SET da poch(hissim)i watt... gli unici ampli SS che mi incuriosiscano sono appunto quelli di NP ;) (... e sto per mettere le mani su un J2 :) )

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

gli schemi che ricordo dei vari kit di Pass me lo ricollegano ad un uso di condensatori elettrolitici e non che mi rendono diffidente .

Quando poi li ascolto ,

< be'  > , mi chiedo :

< tutto qui ? > .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sm63
11 ore fa, pl_svn ha scritto:

diciamo che non occorrono 100 e passa dB ma 90-92 già sono più che sufficienti

il mio impianto secondario, RedWineAudio Signature 15 con Klipsch RM-15, può raggiungere SPL davvero assordanti :/

102dB sono le Cornwall che uso con SET 2a3 da 3W e... mai alzato il volume più su di un terzo

Ribadisco tutto dipende dalla proprie abitudini e dalla musica che si ama  ascoltare ,anche con diffusori da 110 dB con la musica classica una 2a3 fa solo tenerezza .

la parte evidenziata , perche' ritieni ci sia riserva per  i restanti terzi ? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

no: solo perché a metà corsa della manopola iniziano a tremare i muri 😛

btw: ascolto (quasi) solo classica ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

Paul Klipsch diceva delle Klipschorn che con 1w restituiscono lo stesso volume di suono di una grande orchestra. Le Cornwall sono 3dB meno efficienti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sm63

Capisco ... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

ah , spiegalo anche a me , allora 🙄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
sm63

@domenico80

Al dire il vero ho capito non bisogna insistere ...tanto non cambierebbe nulla ,basta conoscere cosa  succede nella distribuzione della potenza su tutto lo spettro ...perche' 3 Watt della 2a3 sono misurati in modo convenzionale con un carico resistivo e un segnale mono tono ,come del resto per la maggiore parte delle amplificazioni .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

anch'io sentii Lo Scherzo pilotare le Cornwall , be' , pilotare , era stabilmente connesso alle Cornwall : 

il proprietario delle Cornwall lo preferì , anche Lo Scherzo era di sua proprietà , a DMC 10 e DMA 50 originali , non cloni , solo lui lo preferì , ma le casse e tutto quanto era suo , quindi , okay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

capito anche io 😛

sentito, qualche anno fa, un sistema Spectral (pre + mono) con delle Magico impressionanti davvero e cavi che da soli costavano probabilmente due volte il mio impianto (non chiedetemi le sigle: era nella sala principale dell’importatore ufficiale, quindi probabilmente il top di gamma di ogni singola componente)

Dopo trenta secondi che suonava ho raccolto dal pavimento, dove era cascata alla prima nota, la mandibola e... mi sono messo a ridere: stavo ascoltando non musica ma il suo cadavere dissezionato e minuziosamente ricomposto

Questione di gusti ;) (e siamo abbondantemente OT)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
domenico80

si parlava di altri concetti , ma è lo stesso okay

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
pl_svn

il concetto di come si misurano e quanti siano i watt reali di un 2a3 mi sembrava ancora meno interessante: quello che mi interessa, e che tocco con mano ogni giorno, è che due terzi della manopola del volume, con le mie Cornwall, suona spaventosamente forte mentre un poco più o un poco meno di un terzo (a seconda delle registrazioni) è il volume di ascolto giusto *per me* ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
AlfonsoD

Osservazione Generale: non capisco quelli che pur non volendo in nessun modo essere contraddetti scrivono in un forum; non sarebbe meglio farsi un bel blog dove cancellano tutti i messaggi che non gli vanno giù?

In Topic: anche io ascolto musica classica quando me lo posso permettere, e cioè quando posso stare ad ascoltare musica concentrato e senza rotture e rumori/gente molesta intorno che mi dica di abbassare; ebbene, anche se i diffusori che utilizzo hanno circa 86db di sensibilità e l'ambiente non supera i 30mq (anche abbastanza pieni), 100w non mi bastano, potendo quadruplicherei volentieri la potenza a disposizione (infatti il sistema sarà multiamplificato appena terminerò il progetto che ho in mente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.989
    Discussioni Totali
    6.057.297
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy