Vai al contenuto

newton

mobile hiend, serve davvero?

Messaggi raccomandati

HR

@imoi san ciao...I finite elemente sono bellissimi e vantano una costruzione fuori dal comune...Sul suono, dipende cosa si cerca...Ho provato diverse cose di questo marchio... alcune cose, a mio avviso e relativamente sul mio impianto si sono rilevati superbi...altri per nulla.. Quindi come sempre bisogna provare sul proprio impianto.

Da me i Taoc si sono rilevati unici.

Pattaya Thailand, 10 Giugno 2018

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye

@imoi san Sono fra i più costosi, ma vista la loro diffusione sui vari mercati, credo che siano altrettanto validi...anche nell' usato costano un botto.Lo Spider era molto conveniente, ma io non sono riuscito a trovarlo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
alexis

ps... farsi un mobile da se bello ed eccezionalmente ben suonante non è affatto difficile, ma ci vuole tempo e voglia 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
imoi san

@alexis 

se tu volessi generosamente condividere alcuni “punti fermi” sulla struttura (sui materiali dei ripiani qualcosa hai già anticipato e condivido al 100%), te ne sarei davvero grato e...domani comincio a farlo!🙏😊

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye

@HR Se non ricordo male, hai anche un modulo della Bassocontinuo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
HR

@goldeye si...ho una base modello  accordeon. Stupenda.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
clapat71
Il 4/6/2018 Alle 12:52, alexis ha scritto:

evitare come la peste il MDF

I TAOC usano MDF...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Dai una occhiatina al sito Audiocostruzioni,i mobiletto che vende sono quasi tutti DIY e facilmente replicabili. 

Trovo assurde certe cifre per accessori mirabolanti, basta un mobile solido e la messa in bolla,sfido chiunque a sentire differenze.

Ovviamente l'estetica è strettamente personale, è per me importante.

PS:i banchi da lavoro dei falegnami hanno raggiunto quotazioni importanti, soprattutto con qualche anno alle spalle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye

@Gici HV Banchi da falegname antichi? Legno stagionato😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Io abito nella bassa veronese,zona del mobile d'arte,prova a cercare un banco da falegname degli anni '50 o precedenti completamente originalie,vedrai che cifra ti sparano.

Quelli delle foto sono molto più recenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gsxf65

@Gici HV ti si un Marangon...😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Quando ero giovane,40 anni fa...😩

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gsxf65

Ho quasi finito di restaurare quello del nonno, metà anni 50, devo solo andare di cera d’api. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
gibraltar

Possiamo annoverare nella categoria "mobili per hifi" anche le mensole a muro? 

Non se ne è parlato, ma parecchi alloggiano le loro elettroniche (non solo i giradischi) su questi supporti.

Che ne pensate, possono essere delle alternative valide per un buon isolamento degli apparecchi? E se si, con quali caratteristiche costruttive/materiali e sistemi di ancoraggio a parete?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Trivella

@clapat71 Ah be', quella è la serie più economica, le altre non sono fatte così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
clapat71

Se l'MDF fa così schifo non è che te le regalino eh... Qualcuno mi spiega seriamente la differenza tra questa serie da 500 euro e un Flexi da 100 scarsi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mozi

@clapat71  Ciao, il Flexy è, a mio parere, un buon progetto da autocostruttore. Nessun costo aggiunto oltre il materiale che si decide di utilizzare.

Le aziende produttrici hanno una "catena" di spese lunga, e poi devono avere un guadagno.

Questo guadagno a volte è alto, altre volte meno. Occorre oculatezza, come in tutti i settori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Otto von Ubert Steiner
Il 27/5/2018 Alle 10:00, newton ha scritto:

servono davvero i rack dedicati all'audio? quanto rispetto ad altre operazioni di fine tuning? C'è chi ha fatto prove concrete?

Si, a mio avviso sono fondamentali. Purtroppo il prezzo ti tali oggetti è salito alle stelle. Cercando nell'usato, si trovano i Solidsteel a prezzi umani: fanno più che decentemente il loro dovere. Non fanno arredamento, ma con 100 euro te la cavi. Mai sopra un comò dell'ikea o su un ripiano dentro un mobile: piuttosto appoggia gli apparecchi a terra.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
goldeye

@Otto von Ubert Steiner Ottimo lo Spider della Finite Elemente...ogni tanto se ne trova qualcuno usato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    286.309
    Discussioni Totali
    6.026.475
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy