syn

aiuto per primo giradischi.

Messaggi raccomandati

syn

ciao ragazzi,dopo anni di ripensamenti finalmente ho acquistato uno splendido giradischi Marantz tt4200, automatico,tenuto in maniera perfetta,classico color champagne,credo sia inizi anni 80,essendo un niubbo totale sui giradischi...

qualcuno ha voglia di spiegarmi che tipo di puntina monta?,li c'è scritto nagaoka mp11,ma nel caso di sostituzione devo cambiare tutto il pezzo,quello tenuto dalle due vitine,o si cambia solo una parte?,le puntine si contraddistinguono da un tipo di attacco,modello o forma?

allego foto:

grazie a chi vorra aiutarmi.

puntina2.jpg

puntina.jpg

marantz.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@syn ciao e bentornato nel mondo del vinile. Vedo che sei partito con una macchina onesta e mi fa piacere. Il tuo giradischi monta una puntina a magnete mobile abbastanza economica ma di discreta qualità. Se il suono non è dii buona qualità, probabilmente dovrai cambiare lo stilo che è quel pezzetto di plastica con scritto MP 11. Lo stilo è inserito a pressione e si toglie, sfilandolo verso l'esterno. Nel caso ti suggerisco se lo trovi, uno stilo originale che suona sicuramente meglio di quelli compatibili. Nel caso invece tu voglia cambiare tutta la testina, devi smontare le viti che la fissano al braccio e con una pinzetta sfilare i connettori sul retro. Poi devi fare l'operazione inversa controllando il colore dei fili, per rimontare quella nuova. Il problema è che una nuova testina, va' dimata correttamente sul braccio e in tal caso devi avere l'apposita dima, ma soprattutto se non lo hai mai fatto sarebbe meglio ricevere aiuto da chi lo sa fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ciao grazie della risposta.

il suono per il momento e molto bello,credo la puntina sia ancora perfettamente funzionante.

il problema e che la nagaoka oltre ad essere introvabile,le poche che trovo dal jappone costano in media 200€...se si potesse montare una puntina piu economica,senza cambiare tutto,sarebbe cosa buona,come posso fare a cercarne una compatibile? quali criteri di ricerca devo mettere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

@oscilloscopio ma le Nagaoka non sono a riluttanza variabile ( o ferro mobile ) come le Grado ?

@syn se sei agli inizi e non te la senti di affrontare spese cospique per uno stilo potresti provare quelli after market di Takker.

Ci sino posizioni variabili sulla resa, ma secondo me per circa 25/30 euro il gioco può valere la candela.

https://www.thakker.eu/en/replacement-stylus/nagaoka-n-11-mp-stylus-for-mp-11-genuine-stylus/a-5869/

Andrebbe poi visto quanto lo stilo originale sia usato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@Bazza 

6 minuti fa, Bazza ha scritto:

le Nagaoka non sono a riluttanza variabile ( o ferro mobile ) come le Grado ?

Non mi pare ( ma non dico giuro) comunque rientrano sempre nella categoria MM

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica
23 minuti fa, syn ha scritto:

il suono per il momento e molto bello,credo la puntina sia ancora perfettamente funzionante.

Scusa, ma non ho capito il tuo ragionamento. Se funziona bene, perché vuoi cambiare lo stilo con uno che costa meno e presumibilmente vale meno?

Se proprio vuoi migliorare, puoi aspettare fino a che puoi fare un concreto salto di qualità con una testina completa di maggiori pretese. 

Per intanto, buona musica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica
12 minuti fa, Bazza ha scritto:

ma le Nagaoka non sono a riluttanza variabile ( o ferro mobile ) come le Grado ?

Si parla di "nucleo mobile". Cosa sia non lo so proprio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ciao,intendevo,quando la puntina si consuma,dovro cambiarla,e volevo capire che tipo di puntina acquistare,perche vedo che sembrano tutte diverse come innesto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
LaVoceElettrica
1 minuto fa, syn ha scritto:

ciao,intendevo,quando la puntina si consuma,dovro cambiarla,e volevo capire che tipo di puntina acquistare,perche vedo che sembrano tutte diverse come innesto.

Prima che si consumi ne passerà di tempo, L'innesto è sempre con due viti verticali a 12,7 mm di distanza reciproca (1/2 pollice). È la posizione del diamantino rispetto a queste viti che può cambiare, cioè di quanto è avanti rispetto alle due viti. Poi ci sono corpi-testina più o meno alti, ma se non hai la regolazione in altezza della base del braccio, non devi nemmeno porti il problema. Così è e così rimane.

Il posizionamento ideale (ce n'è più di uno) si ottiene scaricando dalla rete una delle tante dime. In pratica sono dei fogli a quadrettini. Semplici e utili.

Se questo mondo bislacco del vinile ti piacerà, col tempo scoprirai a poco a poco le sue malizie, ma senza fretta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

@LaVoceElettrica la Nagaoka le chiama moving permalloy.

Se ho ben capito quello che si muove è il cosidetto "ferro" che immerso in un forte campo magnietico crea il segniale da mandare per induzione alle bobine.

Le Grado funzionano allo stesso modo.

Se ho detto minchiate bastonatemi pure :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE

@syn   perché vorresti cambiare testina se suona ancora bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@Bazza tranquillo Stefano, non dici minchiate 😁 al posto che essere un magnete a muoversi fra due traferri è un traferro che si muove fra due magneti, ma il principio di funzionamento è circa lo stesso

.@syn considera che la vita media di una puntina, se dimata correttamente viene generalmente indicata intorno alle 1000 ore di funzionamento (ho puntine che hanno 30 anni e sono ancora in ottima forma) come ti ha consigliato @LaVoceElettrica goditela senza problemi, intanto leggi ed informati sui giradischi ed il mondo del vinile, quando ti servirà, sarai preparato o nel caso, un consiglio non ti mancherà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56
16 minuti fa, oscilloscopio ha scritto:

@syn considera che la vita media di una puntina, se dimata correttamente viene generalmente indicata intorno alle 1000 ore di funzionamento (ho puntine che hanno 30 anni e sono ancora in ottima forma)

Pienamente d'accordo, logicamente se non viene rovinata da usi impropri.

Io ho una Goldring Electro II del 1982: fatta guardare da Torlai che mi ha detto "ti ci do solo una pulita, manco te la apro: sarebbero soldi sprecati! è ancora perfetta, falla suonare!"   @syn Se suona bene senza distorsioni vai tranquillo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ciao ragazzi,grazie delle risposte,non voglio cambiare la puntina,voglio solo acquistarne una di riserva nel caso dovesse rompersi o consumarsi...ormai sn assuefatto dal vinile,tra sabato e domenica ho acquistato 10 vinili...scream di michael jackson (bellissimi i vinili uno giallo e uno blu mischiato col bianco) alan parsons project,quello verdino con l occhio egizio,poi il primo album degli enigma,poi nina simone,poi sade,poi off the wall sempre di michael,poi bad,sempre di michael,poi qualche titolo dance anni 80/90,alphaville,depeche mode,simple minds...

capite che adesso col vinile sto scoprendo un nuovo modo di ascoltare musica, credetemi non ho piu boglia di ascoltare altri supporti..e voglio imparare a gestire tutto,dalla puntina alla calibrazione eccetera.

l unica cosa che non mi e chiara e,posso montare una puntina diversa dalla mia ma che abbia lo stesso attacco,senza cambiare anche il pezzo tenuto dalle vitine?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@syn MI fa' piacere leggere del tuo approccio così entusiastico al vinile, è un mondo tutto da scoprire...😉

Per avere uno stilo di scorta, può andare bene quello postato da @Bazza al post n.4. Come ti ho scritto per sostituirlo, basta sfilare quello vecchio dalla testina tirandolo verso l'esterno ed infilare quello nuovo, spingendolo bene in fondo, ma senza smontare nulla.

Nel caso tienilo comunque di scorta, perché il tuo originale suonerà certamente meglio.

P.S. comunque non abbandonare per partito preso gli altri supporti.. la musica è musica su qualunque supporto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
rock56
34 minuti fa, syn ha scritto:

alan parsons project,quello verdino con l occhio egizio

Eye in the Sky! ✌️

Degli Alan Parson's...mi piacciono tutti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ragazzi grazie dei consigli.

volevo chiedere per pura curiosita,qual è la miglior testina economica? intendo sotto i 60 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
luke_64

Una fra tutte: Audio Technica AT95

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@syn quoto senza dubbi @luke_64 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
BEST-GROOVE
15 ore fa, syn ha scritto:

alan parsons project,quello verdino con l occhio egizio

dove c'è dentro il brano "eye in the sky".  album molto ben inciso a mio avviso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Bazza

Ora la at95 è disponibile anche con lo stilo dal taglio leggermente più sottile, la at95ex costa un 10/15 euro piu della sorella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

@syn Se deciderai di tenerti quel giradischi, potrai cercarti anche una shell di ricambio, così potrai avere sempre due testine a disposizione contemporaneamente 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ciao ragazzi,grazie per le risposte!

volevo chiedere,come posso vedere se il peso dietro al braccio e regolato bene?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@syn o prendi una bilancina tipo orefice ( si trovano sulla baia ad una decina di euro) e misuri direttamente il peso con quella. Oppure rifai la procedura di taratura ruotando il contrappeso fino a quando il braccio rimane in equilibrio orizzontale, poi posizioni la ghiera graduata sullo 0 poi ruoti insieme contrappeso e ghiera fino al peso che ti serve.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe1949

@oscilloscopio Ormai con le quotazioni basse che hanno raggiunto quelle bilancine, buona la prima!   ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

ma con la bilancina,si deve pesare con puntina montata? (scusate le domande da niubbo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@syn si, la appoggi sul piatto e con il lift, fai scendere la puntina e leggi direttamente il peso... è molto comoda e precisa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
oscilloscopio

@joe1949 vero... costano due soldi e sono comodissime 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
syn

grazie mille! quindi dovrei cercare in rete il peso specifico della mia puntina,e vedere se coincide giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    289.766
    Discussioni Totali
    6.173.708
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us