Jump to content
Melius Club
Savgal

I migliori finali Jap degli anni '90

Recommended Posts

Robbie

@Savgal Non so quale sia lo stato attuale, ma fino a fine 2019, si pagava. Purtroppo. O pur troppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

Aggiungo una mia valutazione personale. La mia impressione è che i pre siano stati progettati dopo l'introduzione del CD come una specie di "equalizzatore" per non far emergere e per coprire  i tanti limiti del CD. Un passivo a trasformatori ha il vantaggio di essere immune dai tanti disturbi della rete. Con degli amici abbiamo provato un DAC, uno M2TECH YOUNG, con due alimentazioni piuttosto costose e una alimentazione a batteria autocostruita molto più economica. L'alimentazione a batteria è risultata la migliore.

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@Savgal le aimentazioni a batteria hanno molti vantaggi ma anche qalche difettuccio. Ovvio che un autocostruito sia più economico, ma non confondiamo il costo per un diy con il prezzo di vendita di un prodotto industriale, se il tuo amico volesse venderlo quel pre a batteria mettendolo ul merato, a quanto dovrebbe metterlo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

@cactus_atomo 

Forse non sono stato sufficientemente chiaro, le batterie alimentavano un DAC, lo Young. Lo aveva autocostruito per il suo DAC.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@Savgal Sei sicuro? Mi interesserebbe perché devo comprare qualche stilo Jico e ho sempre desistito per quell'aumento "nascosto" ma non tanto dovuto alla dogana...

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 ore fa, Robbie ha scritto:

Non so quale sia lo stato attuale, ma fino a fine 2019, si pagava. Purtroppo.


Confermo...arrivato oggetto la scorsa settimana, la dogana rimane ancora implacabile! o.O

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

A me piacerebbe avere questo, sono simpatizzante del marchio Denon 😊

a.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
argonath07

@Floki80 Azz che bello!

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

@Floki80 Ho avuto la fortuna di ascoltarlo con dei diffusori Zingali Butterfly tanto tempo fa: è semplicemente fantastico.!  si trattava del PA 3000RG col suo pre PRA forse 2000.

SALVO 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Savgal

@BEST-GROOVE 

Peccato. Stavo accarenzando l'idea di acquistare una coppia di Yamaha NS2000, che si trovano in Giappone ad un prezzo ragionevole.

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
45 minuti fa, Savgal ha scritto:

che si trovano in Giappone ad un prezzo ragionevole.


devi valutare se alla fine della fiera tra spedizione e balzelli vari ancora ti conviene...forse si, forse no.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

@magoturi è già uno spettacolo solo a guardarlo , immagino poterlo sentire!! 

Ma lo facevano solo a 120v?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Robbie

Il Denon POA3000 (non so se sia diverso in questo dal qui mostrato POA3000RG) si trova con relativa facilità a prezzi ragionevoli. Però ha anche lui qualche problemino di surriscaldamento. Mi ero documentato su diversi finali con VU-Meter prima di prendere l'Accuphase.

Secondo me tra i più belli (ma pare belli e cojoni, oltre che introvabili) sono i Marantz:
 

image.png.750b3568ba75a1f911cc8162a11ba01b.png

image.png.c4e26ad43be7b75bcd41052b79c05896.png

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

@Floki80 No, mi sembra che il dottore lo pago'  all'epoca qualcosa Im meno di 6 milioni + il pre se non erro 3 ma regolarmente a 220V.

SALVO 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

@Robbie bellissimi quei Marantz, questo genere mi fa impazzire!! Ma anche il poa 3000 surriscaldava?

 @magoturi pensavo fosse stato messo in commercio per il solo mercato asiatico, sono in classe A vero? Quindi scaldano un pochino 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites
bear_1

... chissà perché questa eleganza nei finali di oggi non c'è più...🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Floki80

@bear_1 era il vero MADE IN JAPAN, ormai è in estinzione! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE
3 ore fa, bear_1 ha scritto:

... chissà perché questa eleganza nei finali di oggi non c'è più...🤔


l'eleganza del passato ha fatto posto al machismo...per questo non piace più.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

@Floki80 Aveva un elevato intervallo di funzionamento in classe A infatti riscaldava di più a volume medio-basso ma si rivelo' abbastanza affidabile, la Denon ha sempre utilizzato case di elevate dimensioni e ben aereggiate ed alette più che adeguate, pre e finale in ottime condizioni valgono 6000 euro.

SALVO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

Io farei follie per questo...

sansui_ba-5000_power_amplifier.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
magoturi

@ediate E non sei il solo...

SALVO.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@magoturi 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
stel1963
Il 25/3/2020 Alle 12:30, bear_1 ha scritto:

 Quello che mi  ha sempre lasciato perplesso sulle elettroniche costosissime è, appunto, questa maniera di prendere l'esistente dargli una nuova "veste" e moltiplicare il loro costo per "N" volte. Personalmente non ho nulla contro certi prodotti Super  Hi end con costi da gioielleria, purché prospettino circuitazioni  o progetti innovativi e rivoluzionari e non certo  il mettere sistemi già conosciuti da tempo in "scatole" scavate da pieno in materiale "Kriptoniano" e magari aggiungere masse inquietante creando problemi al solaio della casa.

Questo è un argomento molto spinoso.  Infatti la differenza tra un grande componente r un componente economico di solito (98%dei casi) è solo nella componentistica.  Ricordo quando negli anni 80 con un amico ingegnere costruimmo un kit nuova elettronica standard e, semplificando il circuito ancor di più, un finale con componentistica militare, trasformatori a c sovradimensionati, 100.000uf sprague militari di filtraggio etc.  Lì capii l’alta fedeltà. È tutta una questione di componenti.  Con l’uva scadente fai il vinaccio, con le grandi uve fai i grandi baroli. Ma il processo è identico.  I componenti sono tutto.  Un pre a trasformatori come il luxman è eccelso perche i suoi trafo sono eccelsi. E lo sono perche avvolti benissimo con materiali fantastici.  Così come i condensatori, le resistenze etc.  E i materiali di alto livello sono carissimi, perché molto difficili lunghi e costosi da realizzare.  Dunque, la differenza sta  raramente nel progetto (nelson pass e aloia a parte!!!) e sempre nei materiali.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
bear_1

 Mah ...sarà così, ma  secondo me oltre un certo limite di decenza non ha più senso se non per quelli fortunati straricchi che vogliono essere gli unici ad avere certi prodotti custom...per esperienza non ho trovato impianti fino alla soglia dei 50 mila euro che suonassero male rispetto a quelli da 2...a 300 e oltre mila euro (parliamo di 2... o  300  e più milioni delle vecchie lire. Così fa più effetto). Mi viene in mente un parallelo con gli orologi: un Rolex in acciaio ha un costo uno in oro un'altro e uno in oro con diamanti  un 'altro ancora ... il meccanismo è lo stesso e tutti segnano l'ora(qualche volta non esatta).  Un pilastro si può fare in cemento armato... in ferro e in marmo... in ferro rivestito di marmi pregiati... la funzione statica è identica : quella di sostenere, soddisfatta questa condizione il resto è  decoro. Se poi uno è talmente ricco e annoiato che dei soldi non sa cosa farsene e ha questa passione ... fa bene spendere.👌

Share this post


Link to post
Share on other sites
jopavirando

Di questo JVC Victor che ne pensate?

jm-s1000.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
BEST-GROOVE

@jopavirando  la serie Laboratory è stato il fiore all'occhiello della JVC così come la serie Exclusive per Pioneer e via discorrendo.
Non lo conosco ma a vederlo promette bene, credo che quel finalone fosse destinato al mercato interno essendo marchiato "Laboratory" .

Share this post


Link to post
Share on other sites
jopavirando

@BEST-GROOVE Infatti io non l'ho mai visto neanche negli annuari a meno che non mi sia sfuggito.

Una bella bestia però, non so niente, ma secondo me a livello degli altri jap.

Share this post


Link to post
Share on other sites
jopavirando

@BEST-GROOVE Che spettacolo.!!!! Purtroppo non so cosa costasse.

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    301288
    Total Topics
    6698788
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy