31canzoni

Black Dragon Audiobyte, finalmente distribuito

Messaggi raccomandati

31canzoni

L'ho visto ora che me l'ha segnalato un amico, finalmente un marchio largamente sottostimato e sconosciuto ha trovato un distributore di livello.

Auguro ogni fortuna alla piccola azienda rumena, di cui ho avuto da anni la fortuna di poter avere nel mio impianto loro apparecchi dal grandissimo rapporto q/p.

Il Black Dragon è un dac che merita, a prescindere dai gusti, un serio ascolto.

http://audiograffiti.com/le-creature-musicali-audiobyte/

 

ciao, silvano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
il Marietto

Sarà distribuito anche Rockna , dac di alta gamma, con unità di conversione proprietaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
deba

Il Black Dragon è un DAC bellissimo! ... l'ho avuto per un paio d'anni e meriterebbe di essere ascoltato quando si decide di comprare un DAC... ancor di più con il suo upgrade Hydra Z (USB isolata) + Hydra ZPM (alimentazione separata a supercap). Ritengo che sia un apparecchio superiore a molti concorrenti fino al doppio del suo prezzo... poi i gusti, son gusti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
lukache

Prodotti seri e ben suonanti finalmente con una distribuzione seria che garantisce assistenza e distribuzione. Brava Audiogaffiti, spero di poter ascoltare presto i prodotti Rockna.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xin

Interessanti i nuovi Audiobyte VOX+Zap e lo streamer, mentre di casa Rockna a cifre umane è arrivato il Wavelight!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Gici HV

Sperando che i listini restino gli stessi,o quasi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
yonnas80

@xin

Alberto nel sito del nuovo distributore a listino esiste solo il Wavedream in due versioni: Edition e Signature.

I prezzi non sono stratosferici, ma nemmeno alla portata di tutti.

Sono DAC R2R, quindi i costi non possono essere troppo bassi, a meno di produrre in Cina o Vietnam, dove usano gli schiavi.

Giovanni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xin

@yonnas80  Giovanni gli audiobyte VOX+Zap ti posso dire per certo che stanno consegnandoli da inizio anno perché sono stati presentati a Monaco l'anno scorso, mente sulla produzione del Rockna Wavelight non sono aggiornato. Anyway sono entrambi prodotti che girano attorno ai 3500/4000€

in primo piano l'alimentatore ZAP

P5190283.jpg.27d77498f2948437ac4a9c3739a

wavelight.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
giordy60
1 ora fa, xin ha scritto:

Anyway sono entrambi prodotti che girano attorno ai 3500/4000€

in primo piano l'alimentatore ZAP

4.490 Euro per l'esattezza ( listino eh ! ) 

e se vuoi aggiungere l'Hydra Hub altri 1.890 euro ( sempre di listino ) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

ho il trittico black dragon, hydra z, hydra zpm, sono stupendi! finalmente e' arrivata la distribuzione ufficiale. Io ho conosciuto audiobyte per puro caso e mi ritengo fortunato, fortunatissimo! Trasparenza, dettaglio, scena, neutralita', musicalita', emozione, tutte caratteristiche che i prodotti audiobyte posseggono in quantita'.

Una sola, piccola considerazione. Il black dragon da solo e' gia' un dac di livello assoluto, ma se si vuole ottenere il massimo allora e' bene mettere da parte i soldini necessari per acquistare tutti e tre i componenti, da quel punto in poi sara' parecchio difficile abbandonare il brand rumeno! 🙂

@xin semplificando molto e con le dovute differenze dovute alla differenza di "eta'" la coppia hydra zap e vox sono l'evoluzione in due telai del trittico di cui ho parlato. In pratica sono un affinamento e potenziamento di un progetto gia' ottimo 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Jazzlover

Ma il Vox è anche streamer? Non trovo riscontri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

@Jazzlover non penso, dovrebbe essere un dac puro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xin

Esattamente ed aggiungo che Vox e zap sono inscindibili 

lo streamer e un altro telaio, ma non credo l’abbiano già disponibile.

a breve dovrebbe arrivare anche il piccolo di casa Rockna, il Wavelight!

E609515E-5A88-4FBA-839C-B08B4CBEC7CB.jpeg

D5CE7D96-559E-49E7-932D-CDA88CE0D5EA.jpeg

5C5E1142-AF90-44E5-B1CC-4E6358905DF7.jpeg

2F58962A-D78D-4C2D-9731-E6F65E8AE609.jpeg

EDE28953-67BA-41E2-8C0B-860FC36926DE.jpeg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xin

5 ingressi digitali

1 ingresso analogico

uscite xlr e rca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
maxnalesso

@deba Curiosità audiofila:  con cosa hai sostituito il Black Dragon?

Te lo chiedo perché ho sentito parlare poco di Audiobyte,  e tu hai confermato essere un ottimo prodotto ad un prezzo eccezionale:  per questo mi interessa sapere,  da chi lo ha posseduto, da quale "concorrente" è stato scalzato,  così da poter valutare meglio il rapporto q/p

Grazie mille,

Max

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
deba

@maxnalesso  l'ho sostituito col Bricasti M1.

A mio parere, e anche secondo altri amici che l'hanno avuto o l'hanno ancora, è un apparecchio che vale più del doppio di quello che costa, rapportato con la concorrenza.

se poi lo abbini con l'Hydra (interfaccia isolata) magari aggiungendo anche il suo alimentatore esterno "dedicato", "a supercap", mi gliori la qualità sonora ancora.

quando ho deciso di cambiare il Black Dragon, ne ho ascoltati parecchi di DAC, molti blasonati, nella fascia fino a 6-7k€, e poi sono andato sull'M1 usato.

Adesso io non conosco i modelli nuovi di Audiobyte, quindi non posso esserti di aiuto.

Per Rockna è un altro paio di maniche... mi pare che sia molto costoso, gran apparecchio, ma su quella fascia di prezzo la concorrenza è elevata, e poi il gusto personale è sempre decisivo.

ciao

R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

non ho provato molti dac, in realta' solo cambridge, audiobyte e denafrips, ma per adesso il trittico audiobyte e' insostituibile, messi assieme offrono tutto cio' che un audiofobo, pardon audiofilo possa desiderare, come ha detto deba sono oggetti che se fossero venduti al doppio, ma anche al triplo - voglio esagerare - non farebbero rimpiangere i soldi spesi 🙂

tanto per fare un esempio lo zpm fornisce alimentazione all'hydra z utilizzando due condensatori per quasi 700 farad complessivi di capacita' e tra averlo e non averlo la differenza si sente, come si sente in modo incredibile la differenza in tutti i parametri tra avere e non avere l'hydra z.

Se proprio devo essere sincero e tranchant l'unico dac che vorrei provare nel mio impianto per capire se potrebbe valere la pena fare il cambio e' il merging horus e solo perche' l'ho visto usare in alcune regie mobili svedesi con cui ho fatto le partite di champions league a roma 🙂

@deba l'impostazione rockna e' la solita, sia che si parli del "sottomarchio" audiobyte che dei prodotti principali. quello che mi ha fatto e continua a farmi apprezzare il black dragon e' l'estrema completezza in tutti i parametri e soprattutto la mancanza di colorazioni ed "interpretazioni" del messaggio musicale (per il mio orecchio ovviamente) 🙂 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
deba

@ST1971 concordo su tutto... quando ho deciso di cambiare, ho "dovuto" scegliere un apparecchio di costo decisamente più elevato per poter migliorare... e io non avevo l'Hydra, che ho potuto ascoltare da amici.

L'Hydra Z è incredibile di quanto migliori il suono, e l'abbiamo provato anche con altri DAC che non hanno l'interfaccia isolata con il PC avendone sempre impressioni esaltanti!

L'Hydra ZPM è l'alimentazione isolata per la Hydra Z, che altrimenti prenderebbe l'alimentazione dalla USB, se non ricordo male.

L'Hydra ZPM è l'evoluzione dell'alimentazione precedente, qui però hanno optato su una soluzione con due Supercap di grosse dimensioni... in pratica è come avere una alimentazione a batteria, con tutti i pregi della batteria senza averne però di difetti (carica/scarica, surata limitata, etc..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Sfabr64

@ST1971 da Audiograffiti, distributore Rockna, Audiobyte e Merging puoi confrontarli in diretta, sia a Pandino che a Roma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

grazie, ma non mi e' mai interessato fare confronti in negozio, i confronti li ho sempre fatti nel mio impianto, l'unico modo per capire se un componente fa al caso mio o no 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mikefr
Il 5/12/2018 Alle 08:41, ST1971 ha scritto:

condensatori per quasi 700 farad complessivi di capacita'

Sei sicuro che così tanti?Forse intendevi 7000 microfarad?Questo è da un solo farad... 

Condensatore-CALIBER-CAPIQ-1milione-micro-Farad-20170317120538.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ago

IMG-20181124-WA0013.thumb.jpeg.72dffb9b5e01f3366dedf6e43d2e2c2e.jpegIMG-20181124-WA0011.thumb.jpeg.cf507d4f73f5c8591ed97c3c96542a46.jpegQuesti apparecchi sono stati presentati dal patron Rockna di persona il 24 novembre presso la sede Audiograffiti di Roma. Erano presenti giornalisti delle maggiori testate. Molto probabilmente usciranno degli articoli esplicativi.

Saluti🎅

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
xin

@ago come ti è sembrato il nuovo Audiobyte rispetto al riferimento Rockna?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ago

@xin quel giorno la sala era molto affollata e, come tutte le presentazioni fatte dai costruttori, il tutto era condito da pistolotti illustrativi con spiegazioni a domande tecniche degli astanti , giornalisti compresi. Quando ero presente funzionava in sottofondo il sistema della serie più costosa. Alla fine era una presentazione del marchio in toto e non di un singolo apparecchio. Mi ripropongo di tornare ad ascoltare/confrontare con calma appena possibile. Riferirò.

Saluti🎅

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

@ST1971   Ho il DAC  Cambridge 851 D che non mi pare male  anzi ...

questo dac audiobyte da 1800 € come lo posizioni rispetto all'inglese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

Non ho mai sentito il tuo DAC, quindi non posso risponderti, ti direi una cavolata, perdonami.

L'unico modo per saperlo sarebbe quello di poterlo provare nel tuo impianto. Io ti posso solo dire che è un grandissimo DAC e che personalmente non lo separerei mai dall'hydra z e dallo ZPM, tutti e tre insieme sono una "macchina da guerra" 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
jakob1965

@ST1971   Grazie - se  sei zona Milano si può provare ...  ero incuriosito in quanto avevi scritto poco prima che avevi ascoltato i dac cambridge 

Per me il Dac è un terreno poco conosciuto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
ST1971

@jakob1965 abito in Toscana, passo una parte della settimana a Milano, ma l'impianto è in Toscana. In realtà posseggo un DAC Cambridge, ma è il DAC magic 100, non posso basare la mia impressione su questo. posso solo dirti che il Black Dragon liscio l'ho preferito al denafrips Terminator anche se in alcuni parametri era migliore il dena, dopo aver preso l'hydra z e lo ZPM direi che audiobyte è passata avanti anche in quei parametri. Ad oggi, dopo tre anni passati con il Black Dragon e circa 7 mesi con gli Hydra posso dire che pagherei ad occhi chiusi la cifra necessaria (circa 4000 euro) per acquistarli, mentre non farei lo stesso con il Terminator 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    290.587
    Discussioni Totali
    6.203.123
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us