Vai al contenuto

orsa99

Alimentazione stabilizzata e valvolari

Messaggi raccomandati

orsa99

Dopo una serie di verifiche mi sono accorto di aver preso una cantonata con l'alimentazione  bilanciata, in realtà ho letto male un articolo e un circuito pubblicato su una rivista. Pertanto chiedo scusa a tutti per la sciocchezza che ho scritto: non esiste l'alimentazione bilanciata, ha ragione Walge. Voglio altresì aggiungere che ancora non sono convinto che gli Ar siano tutti bilanciati lo sarà il vetusto ls 22 con 8 valvole e quindi 4 per canale, ma mi spiegate come fa ad esserlo il ref 5 con 2 valvole per canale poste in serie e non in parallelo? Il ref 5 è costruito così: 1) stadio d'ingresso a mosfet senza valvole 2) secondo stadio d'amplificazione con valvola 6h30 3) stadio d'uscita sempre con valvola 6h30 e condensatore. Siccome Ar usa sempre un solo triodo della valvola e non entrambi, è palese che non c'è lo sdoppiamento di questo componente per canale come vorrebbe il bilanciato puro.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
orsa99

Riguardo poi alle polemiche suscitate in questo thread voglio ricordare, data la complessità della materia, che sovente (che non vuol dire sempre) sono informazioni parziali e non totali. Anche quando leggiamo gli articoli sulle riviste spesso si rimanda ad altre fonti per una trattazione completa, pertanto non mi sembra una prova di maturità, perché si vuole contrastare all'infinito, chiedere in un forum di dimostrare e ancora dimostrare. Ad esempio se uno scrive che le saldature fredde  generano disturbi a livello di massa, siccome una saldatura fredda è un pessimo contatto non un contatto interrotto, allora io posso chiedere allo scrivente di dimostrarlo, anche a livello molecolare, con trattazione correlata da misure e prova sul campo. Questo alla fine per dire che TUTTI qui, su taluni argomenti, riportano quello che hanno letto, magari è solo una lettura di superficie. Pertanto trovo antipatico e scorretto che quando a dare "la lettura di superficie" è l'ingegnere/operatore del settore ci si deve sempre fidare ciecamente, invece quando l'affermazione piove da un "comune mortale" allora dimostrare e dimostrare. Se su un argomento si sono generati opinioni storicamente autorevoli divergenti, ad esempio sul bilanciato vs sbilanciato, certamente non basta uno schizzo su un foglietto di carta per dimostrare la validità di una delle due tesi. Con questo non voglio dire che non credo a Walge, anzi certamente ho stima per il lavoro che fa. Pertanto chiedo a Gentilucci di sotterrare l'ascia di guerra e di ripristinare il rapporto deteriorato.         

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leon77

@sm63 molto probabilmente i dati sono sottostimati, posso garantire che il mio otl  si spegne a fine maggio e si riaccende fine settembre inizio ottobre dal 2004. Diffusore pilotati questi anni relco audio, dynaudio contuor 3.3 e special 25 fino ad oggi per almeno una media di due ore al giorno.

Oggi il canale destro mostra il fianco con Sinfonica e heavy metal, se spingo oltre il limite salta il fusibile sull'anodica, evidentemente c'è qualche anomalia.

Infatti ho chiesto in questi giorni a gstubes.com se fosse possibile avere 8 6c33 accoppiate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe845

Orsa99, sto ancora aspettando che tu mi spieghi per quale motivo è facile togliere il comdensatore da un pre a tre stadi...

G

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leon77

@joe845 non capisco questo accanimento, capite che Orsa99 è solo un praticone che si butta, non ne vuole sapere di studiare un po' ... Non si rende conto che si può anche anche far male, se potete aiutarlo lo fate altrimenti potresti semplicemente ignorarlo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe845

Non posso sapere perché ha fatto una tale affermazione?

chiedere è lecito, rispondere è cortesia.

e poi scusa, perché dovremmo aiutarlo o ignorarlo? 

Si cerca di capire... o non possiamo fare neanche questo?

G

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
walge

RESET!

Reboot!

Allora:

- gli AR per molti annni ha costruito pre sbilanciati ed alcuni di essi sono entrati nella storia e non sto qui a elencarli; con un pre della serie LS ma non ricordo quale, forse il 12, hanno cominciato a farli full balanced. In modo molto semplice si può vedere dal numero di condensatori in uscita, se sono quattro, grossi e dello stesso valore siamo in presenza di bilanciato; è banale ma è così.

- In alcuni casi AR, ma non è il solo, ha messo in parallelo le sezioni dei triodi, lo fece con la ECC88/6922 e con la 6H30, per due motivi, secondo me; il primo per migliorare il rapporto s/n ed il secondo per dimezzare la impedenza interna. In questo modo però le valvole da impiegare in balanced si raddoppiano.

- il Ref 5 ha quattro valvole 6H30, due per canale, la configurazione è molto semplice; la prima a valvola è a guadagno, un triodo per la fase + ed una per la -, per ogni canale; a seguire il cathode follower una sezione per la fase + ed una per la - per ogni canale , questo per garantire una bassa impedenza in uscita.

Il Ref 10 ha il doppio di 6H30 e da qui posso dedurre che ha le sezioni di ogni valvola in parallelo

Walter

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
joe845

Orsa99, sto ancora aspettando che tu mi spieghi per quale motivo è facile togliere il comdensatore da un pre a tre stadi...

G

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

  • Statistiche forum

    287.445
    Discussioni Totali
    6.081.481
    Messaggi Totali

Facebook

About Melius Club

Melius Club: la nuova casa di Videohifi.com
Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con sede legale e operativa nell’Incubatore certificato Campania NewSteel in Napoli via Coroglio 57/d e codice fiscale 07710391215.

Powered by K-Tribes.

Follow us

×

Informazione Importante

Privacy Policy