Quantcast
Jump to content

Possibile che una autocostruzione... suoni in questo modo?


viale249

Recommended Posts

  • Replies 448
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

  • Teucro64

    162

  • domenico80

    85

  • silvanik

    39

  • camaro71

    31

Top Posters In This Topic

Popular Posts

@viale249 Eccomi... spero di non pentirmi di questo mio "ingresso"  L'assemblatore del Diomede sono io. Premetto di non essere un frequentatore di forum e il solo scrivere qualche riga, mi m

Da tempo partecipo poco al forum. Sono stato invitato in questo thread a dire la mia in quanto fortunato sperimentatore dell'oggetto in questione. Oggetto che casualmente proprio  in questo momento st

Finalmente.... 

Posted Images

silvanik

Infine eccoci qua, da sinistra, Luca, Pierfrancesco, io e Nicola...

DSCF0077.JPG

Link to post
Share on other sites
corrado

Il cavo di segnale del canale sinistro è stato collegato con il verso sbagliato, almeno a vedere la freccia sul connettore rca. Perciò la prova non è attendibile. :D

P.S. Gli ascolti prima o dopo il vino?:D chiaramente si scherza. Complimenti a chi ha realizzato questo finale, non oso immaginare l'impegno profuso.

Link to post
Share on other sites
silvanik
12 minuti fa, corrado ha scritto:

Il cavo di segnale del canale sinistro è stato collegato con il verso sbagliato, almeno a vedere la freccia sul connettore rca. Perciò la prova non è attendibile. :D

P.S. Gli ascolti prima o dopo il vino?:D chiaramente si scherza. Complimenti a chi ha realizzato questo finale, non oso immaginare l'impegno profuso.

Ahahahah!...le direzioni dei cavi di segnale le abbiamo confuse apposta per offrire una scusa  al McCormack:D

Vino...quale vino?:D

Ci tengo a sottolineare che non ho nessun interesse con i realizzatori di tale meraviglia se non la passione comune, quindi si, genuini complimenti e ammirazione assoluta  ai papà.

Link to post
Share on other sites
Gici HV
3 ore fa, silvanik ha scritto:

 

 

DSCF0074.JPG

DSCF0075.JPG

Potrebbe entrare tranquillamente nella categoria "amplificatori al di sopra di ogni sospetto", complimenti, veramente stupendo,non oso pensare al costo dei materiali e alla grande soddisfazione di chi lo ha creato. 👏👏👏

Link to post
Share on other sites
Teucro64

Buon pomeriggio a tutti.

Per prima cosa , voglio ringraziare @silvanik per la disponibilità e l'ospitalità.

Silvano è una persona intelligente e competente, per cui mantiene un profilo basso, ma non fatevi ingannare... in campo audio ne sa molto e da buon curioso, ne sa molto anche in altri settori.

Apprezziamo le bellissime parole con cui ha descritto la nostra creatura, che come ho già scritto qualche pagina fa, ci è costata tanta tanta fatica.

L'incontro ci ha dato la possibilità di testare il duro lavoro fatto su questo ultimo Diomede, dove abbiamo irrobustito l'alimentazione di potenza ed il risultato , alla luce di ieri, mi sembra eccellente.

E' stato un pomeriggio molto piacevole, in cui si è discusso piacevolmente di un po di tutto ed abbiamo terminato con una degustazione di vini locali ( per chi non lo sapesse , Silvano è di Bolgheri ) , tutto vino da leccarsi i baffi!!!!

Grazie nuovamente Silvano è stato un piacere venirti a trovare!

Link to post
Share on other sites
Teucro64

Dimenticavo, impressionante il McCormack DNA-2 , un vero bestione...li per li mi sono impressionato. Tempo fa, avevamo avuto occasione di confrontarci con i monofonici DNA-750, non ci fecero una grande impressione erano molto grezzi e sgraziati, mentre il DNA-2 l'ho trovato una macchina raffinata ed all'altezza della situazione. Bravo Silvano!

Link to post
Share on other sites
viale249
6 ore fa, silvanik ha scritto:

Vino...quale vino?

Quoto completamente, quale vino? :D

A parte gli scherzi ringrazio nuovamente Silvano per la squisita ospitalità: diciamo che il pomeriggio passato a confrontare i due finali è stata la scusa per conoscerlo meglio e passare qualche ora di ascolti in eccellente compagnia. Sicuramente una esperienza da ripetere.

Bolgheri 1.jpg

Link to post
Share on other sites
silvanik
3 ore fa, Teucro64 ha scritto:

Ci siamo proprio divertiti...abbiamo condiviso le nostre esperienze, come dovrebbe sempre essere

Divertimento è la perfetta sintesi di tutto, che l'ascoltare musica in compagnia sia uno splendido modo per farlo aumenta la gioia della condivisione. Abbiamo ascoltato , commentato e scambiato opinioni che hanno accresciuto il mio poco sapere, lo dico senza falsa modestia ma anzi con grande gratitudine a voi amici. Poi che i nostri impianti, che presumiamo ben suonanti, possano suonare meglio è una certezza ma che nulla toglie al godimento di quanto con grande sacrificio di energie e denaro ognuno di noi a messo in campo.

 

1 ora fa, viale249 ha scritto:

A parte gli scherzi ringrazio nuovamente Silvano per la squisita ospitalità: diciamo che il pomeriggio passato a confrontare i due finali è stata la scusa per conoscerlo meglio e passare qualche ora di ascolti in eccellente compagnia. Sicuramente una esperienza da ripetere.

Quoto in toto il tuo pensiero e  ringrazio anche te pubblicamente per il piacevolissimo tempo passato insieme, spero tu voglia perdonare la mia sete di conoscenza in materia e di conseguenza le mie continue domande.

Ma per chi non lo conoscesse, Nicola (Viale249) con la sua cordialità ed educazione è una vera e propria enciclopedia vivente oltreché preparatissimo e competente audiofilo.

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
silvanik

Dopo una intera settimana di convivenza del Diomede a casa mia, cosa della quale ringrazio tantissimo Pierfrancesco          (@Teucro64) e Luca per l'inatteso "regalo" e la piena fiducia datami nell'affidarmi tale preziosa creatura senza la loro supervisione, vorrei aggiungere altre meditate considerazioni sulle prestazioni sonore di tale rara e maniacale realizzazione.

Garantisco di non essere stato condizionato dalle spiegazioni tecniche successivamente fornitemi da Pierfrancesco nel valutare come eccezionale la velocità di riproduzione dei transienti, nel Diomede è tale da aggiungere tanta credibile dinamica e microdinamica ad esempio al tocco veloce sul pianoforte, alla vibrazione delle corde di una chitarra o al sottilissimo vibrare dei cimbali, rimarchevole veramente. Si sente distintamente che il Diomede offre il meglio di se dopo una quarantina di minuti dall'accensione, anche se più che apprezzabile fin dall'inizio, ma una volta che i transistors finali si sono stabilizzati in temperatura letteralmente si scatena, si apre il sipario e vedi con le orecchie, direi un pugno in guanto di velluto. Ho avuto tempo di spaziare su più pezzi e più generi oltre quelli che hanno accompagnato il nostro pomeriggio di ascolto insieme e ne ho ricavato la sensazione di un soundstage un poco più profondo rispetto al mio McCormack DNA-2, non il giorno e la notte ma ho percepito questa maggior profondità mentre la dimensione orizzontale, che nel mio ambiente è un po' limitata dalla geometria della stanza di ascolto, mi è apparsa su livelli simili. Altro aspetto che mi ha molto colpito è la riproduzione delle voci maschili e femminili, già di notevole livello a mio avviso con il set up titolare, col Diomede di una musicalità fuori dal comune, da farmi venire la voglia di commutare infinite volte sul mio finale per coglierne ogni sfumatura e trovare che la sensazione di eccellenza non è psicoacustica ma una bella realtà. Torno sul controllo in gamma bassa, indubbiamente molto sopra le mie aspettative dato il valore di targa della potenza dichiarata e la rara capacità di molti finali anche di alto livello di lavorare bene su carichi veramente bassi, in più in presenza di bassa sensibilità dei diffusori, ebbene continuo a preferire il mio finale in questo specifico ambito senza nulla togliere al Diomede che detto chiaramente non perde il controllo o restituisce un basso non credibile, anzi,  semplicemente una questione di preferenze, probabilmente anche condizionato da una consistente differenza di potenza a favore del DNA-2. Rammento che la mia valutazione si riferisce al pilotaggio di diffusori, le mie Thiel 3.6 che conosco bene e apprezzo tantissimo, ma che non dobbiamo dimenticare hanno come contropartita un modulo di impedenza minimo di circa 2,2ohm, e una sensibilità di 86dB, fatto che ha messo in seria difficoltà alcuni blasonati finali tra i quali un ML 332, non posso affermare di aver provato decine di finali nelle stesse condizioni perché non ho così tanti amici e appassionati  a distanze ragionevoli da avermene dato la possibilità, quindi le mie considerazioni non hanno pretese di assoluto ma solo di riportare ciò che è ascoltabile veramente col Diomede, e non per sentito dire.

Possiedo anche un Threshold S500 II che avrei voluto collegare come ulteriore paragone, ma dati i suoi quasi 50 Kg (... al momento è in un locale al piano inferiore che pilota delle Tuscanini Idillia), in questo round ho desistito, ma qui lascio la parola ai padri del Diomede se già avessero avuto modo di fare tale paragone, in caso contrario ci potremmo sempre organizzare per una ulteriore giornata di divertimento...perché non dimentichiamolo, questo è il mio modo di intendere l'hi-fi, divertimento e godimento della musica, non arroccamenti talebani tra sostenitori di posizioni simil politica. Consapevole delle mie modeste competenze dico solo che  descrimino  quello che per me è un bel suono da un non bel suono, il Diomede sicuramente fa parte del primo.

Dico ancora una volta che la qualità della costruzione e l'impatto estetico del Diomede compete, se non supera, con tutto quello che ho avuto modo di toccare con mano fino ad ora, a qualunque livello di prezzo, non dovete credermi ma solo cercare di avere la possibilità di vederlo dal vivo, ma soprattutto di ascoltarlo.

Mi piace sognare che un giorno questo gioiello possa andare in produzione e  leggere qualche parere più autorevole del mio, per capire quanto sono sordo.

Link to post
Share on other sites
Teucro64

@silvanik Grazie delle belle parole da parte di tutto il team.

Per il futuro, nessuna produzione, è un hobby e deve rimanere tale.

Il risultato arriva anche grazie alle esperienze come la tua, in cui ci siamo incontrati e confrontati con menti e cuori aperti, credo che sia l'unico modo di crescere tecnicamente ed umanamente, per cui ti ringrazio nuovamente per l'occasione dataci. 

Verremo sicuramente a trovarti di nuovo, lo prometto!

Link to post
Share on other sites
silvanik

@Teucro64 Con lo stesso vostro spirito vi dico sinceramente che casa mia è sempre aperta per qualche sana ora in buona compagnia e condivisione della nostra passione. A chi di Diomede ha solo letto e mai ascoltato vorrei dire qualcosa in più, nel tentare di descrivere le caratteristiche sonore il rischio è sempre quello di girare intorno agli stessi aggettivi, ma quanto questi riescano a trasmettere efficacemente le sensazioni di ascolto dell'evento stesso credo sia percentualmente molto bassa la probabilità, non solo per me non professionista del settore ma anche le molte righe di esperti recensori a me personalmente non hanno mai trasmesso, se non lontanamente, l'anima di un ascolto che nessun altro interprete ha se non te stesso. Allora se un giorno un Diomede incrociasse la vostra strada fermatevi un attimo per decidere con le vostre orecchie se ho esagerato o meno le mie considerazioni.

 

PS... Pierfrancesco, riflettendo sulla sacrosanta verità che spesso citi tu che non si finisce mai di imparare devo dirti che ho fatto una bella scoperta, fino ad oggi avevo valutato il mio Threshold S500 II ( preso da un anno circa) con preamplificazione inadeguata come pilotaggio, mai collegato fino a ieri al mio pre valvolare Doge8, il che mi aveva non fatto apprezzare a pieno le qualità di questo bestione, che ha tirato fuori il carattere. Ma non dico di più che è un bell'ascoltare anche lui. Altro valido motivo per tornare a Bolgheri...prima che smarrisca tutti i cavatappi. A buon intenditore... :-)

Link to post
Share on other sites
Teucro64

@silvanik certo , aperti a tutto e pronti a confrontarsi con tutti, solo così si migliora e si cresce, anche tu la pensi come noi...Speriamo di uscire presto da questa pandemia e riuscire nuovamente ad incontrarci in libertà.

Link to post
Share on other sites
Carlo6258
Il 4/9/2018 Alle 19:01, viale249 ha scritto:

Insomma, riprendendo l’argomento del tread, come è possibile che il frutto della passione di alcuni sconosciuti riesca ad essere alla pari se non migliore di noti prodotti commerciali?

 

Il mio parere è che molti prodotti "commerciali" dalle caratteristiche mirabolanti poi magari non "suonano" come ci si aspetta. Certi ostentano caratteristiche incredibili, distorsioni che si possono esprimere in elevazione a potenza (negativa), bande passanti da trasmettitore AM, e poi sì suonano, ma non come ci si aspetterebbe.

Quindi stra-complimenti a chi ha creato questo amplificatore, una bellissima realizzazione, non l'ho ascoltato ma non esito a credere che suoni stupendamente bene. Bravi.

Link to post
Share on other sites
Teucro64

@Carlo6258 grazie a nome del team. Credo che una volta siano a posto le caratteristiche tecniche, deve prevalere il concetto di musicalità dell'apparecchio. Quando ti dicono che "suona come un valvolare" , ma sai che puoi pilotare carchi da 2 ohm ed hai uno slew rate da 200V/uS , significa che i tuoi sforzi sono stati premiati.

Il concetto di musicalità me l'ha insegnato il mio amico Roberto ed in seguito l'ho ritrovato su altri impianti , che a mio modesto parere, sono dei riferimenti assoluti per tutti.

Link to post
Share on other sites
Carlo6258
2 minuti fa, Teucro64 ha scritto:

Credo che una volta siano a posto le caratteristiche tecniche ..

 

Esattamente questo è il nocciolo per me, prima ci devono essere dei numeri "credibili", poi deve suonare bene. Purtroppo spesso si vedono sottostime di quanto delle distorsioni possano suonare magari "bene" e ci si passa sopra (vedi spesso realizzazioni a valvole con armoniche pari in eccesso ...).

:|

 

Prego, da piacere alla vista vedere belle realizzazioni.

:D

Link to post
Share on other sites
domenico80
17 ore fa, Teucro64 ha scritto:

Credo che una volta siano a posto le caratteristiche tecniche, deve prevalere il concetto di musicalità dell'apparecchio.

esatto ...

prima la parte tecnica

poi , a seguire ... lo aggiustamento ... musicale

Link to post
Share on other sites
Teucro64

A proposito di materiali , il prossimo Diomede al posto dei resistori cmf della vishay avrà le Takman Rey....

IMG-20210222-WA0000.jpg

Link to post
Share on other sites
aldina

Ah però... ero convinto che le Vishay fossero il top... Sul mio ampli del 2006 ho le "naked z-foil" in alcuni punti del circuito, però non è che io sia tra i più aggiornati anzi... Però questo nome non lo avevo mai sentito

Link to post
Share on other sites

@aldina Le Z- foil sono delle ottime resistenze, ma non sono nate per l'uso in audio. L'equivalente da usare di vishay è la serie AUR qui di seguito il data sheet 

http://www.vishaypg.com/docs/63244/aur.pdf

Il problema è che non si trovano, vanno acquistate in quantitativo minimo di 10 pezzi per valore ed hanno un costo di circa 25€ c.d. ...

Qualche anno fa , Vishay mi fece avere dei campioni con cui feci un articolo per CHF.

Dal nostro "santo uomo" del reparto R&D, ho assistito al cambio Z-foil con le audio note tantalio/Argento, le prime offrono un bel suono tendente al radiografante , le seconde sono un tripudio di musicalità , materiche e tridimensionali.

Link to post
Share on other sites

@domenico80 basta che googoli... comunque uno dei più riforniti è audio collective, purtroppo sta in Inghilterra , da anno nuovo c'è da pagare la dogana.

Le audio note , sono carissime... in linea con il prezzo delle z-foil di cui parlava prima Aldina

Link to post
Share on other sites

il Diomede è uno strumento musicale, ha un anima, come dire, la differenza tra un violino e uno Stradivari, tra una chitarra elettrica  e una Stratocaster, per dare un idea.

Link to post
Share on other sites
  • Statistiche Forum

    307,471
    Total Topics
    7,090,883
    Total Posts



×
×
  • Create New...