Jump to content
Melius Club

tano.longo

Subwoofer per hifi

Recommended Posts

tano.longo

Salve mi sapete consigliare un subwoofer magari in sospensione pneumatica da utilizzare per l'ascolto della musica.

Secondo la vostra esperienza l'inserimento del sub in un impianto di hi-fi è una cosa fattibile?

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

ceto che è fattibile, ma non è cosa plug and play. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Spesa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Trivella

Con il Wilson Benesh sei quasi al top, so comunque che a livello di prezzo inferiori ci sono di ben suonanti anche fra i JL Audio che hanno un ottimo software per ottimizzare il risultato. Anche Paradigm...

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

Inserimento di un sub non solo è fattibile ma consigliabile nella stragrande maggioranza di impianti

Due sub meglio di uno

Prenderei due jl audio  d110 

(ho sentito solo un modello superiore e non nel mio impianto...comunque roba eccellente)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gian

Però sarebbe essenziale sapere le dimensioni della stanza e con quali diffusori andrebbe ad abbinarsi...

Ciao

Gianluca

Share this post


Link to post
Share on other sites
cactus_atomo

@FabioSabbatini 1340 uro cadauno, 2680 euro due

Share this post


Link to post
Share on other sites
tano.longo

@FabioSabbatini perché meglio 2? Il sub per le frequenze che emette non è omnidirezionale? Ed aggiungo che spesso i sub sono stereo cioè a doppia bobina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

@tano.longo 

Ciao,

Domanda giustissima

Per distribuire meglio le inevitabili risonanze (e, in caso di dsp, facilitare ulteriormente le cose)

Più sub ci sono migliore è il risultato,

Molto meglio di me lo spiega REG (il quale rappresenta una eccezione...NON è il solito recensore guru ma un violinista e matematico,  estremamente concreto e immune alla solita fuffa che manda in visibilio i gonzi).

Spiegazione estremamente convincente a mio avviso:

http://www.theabsolutesound.com/articles/audiokinesis-swarm-subwoofer-system/

"The secret is the placement! The four subs, when driven by a single amplifier, all have the same intrinsic output, but they can be placed at different positions, and in principle this can result in an acoustic loading and room interaction that will produce more even output over the room as a whole than would be possible with one or two woofers."

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

Quindi...se vogliamo aggiornare i conti dei d110, facciamo 1340 per quattro, che fa...che fa...

Ingegne'!

Quanto fa 1340 per quattro?

😎

Share this post


Link to post
Share on other sites
talex

Bisogna capire cosa c'è sopra però 

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

@Arnaldo 

Infatti,

Avrai notato una cosa insolita e, diciamocelo, che molti di noi sottoscritto compreso, non sono disposti a fare.

REG insiste spesso sugli effetti negativi dello schienale di divano o poltrona...ed infatti ascolta su uno sgabello!!

Mah...onore al merito, ma io mi tengo il divano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arnaldo

@FabioSabbatini E' si...è il segreto è lo sgabello!

Sei rimasto all'alta fedeltà anni '70. Qualcosa è cambiato nel frattempo...cerca in rete.😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
FabioSabbatini

Certo, a pensarci bene  si potrebbero vendere sgabelli audiofili al nanocarbonio e farci una fortuna...

Share this post


Link to post
Share on other sites
bambulotto

Lo sgabello è un poggia piedi...🤔

Share this post


Link to post
Share on other sites
Simo

lo schienale fa la parte della parete posteriore in misura ridotta, bene che sia almeno ad altezza spalle.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Dove sono i sub? Sotto i tappeti a sx?

Share this post


Link to post
Share on other sites
morrisvet1

Cosa ne pensate dell' SVS SB1000 che è a sospensione pneumatica a differenza del 2000, e costa meno di 600 euro ? ...dovrebbero avere una buona reputazione!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Webby

Consiglio di prendere in considerazione anche il Velodyne DD-10…

Share this post


Link to post
Share on other sites
droidlike
1 ora fa, morrisvet1 ha scritto:

Cosa ne pensate dell' SVS SB1000 che è a sospensione pneumatica a differenza del 2000

sb1000 e sb2000 sono entrambi a sospensione pneumatica, ovvero sigillati, sb= sealed box ;)

ma l'sb1000 ha anche ingressi speaker level, che l'sb2000 non ha .

i sub in hifi devono assolutamente essere connessi all'uscita speaker dell'ampli

in parallelo agli speakers (questo per avere lo stesso tono dell'ampli che pilota gli speakers i diffusori)

quindi i sub devono avere ingresso ad alto livello che non tutti is sub hanno vedi sb2000
 

ed essere 2 sub

uno per canale e' meglio

ma lo spiega meglio Paul McGawan nei suoi video(attiva sottotitoli e traduzione in italiano;)


https://www.youtube.com/watch?v=5AoiS_e8wBA


https://www.psaudio.com/askpaul/how-to-easily-setup-a-subwoofer/

https://www.youtube.com/watch?v=CA9SJHQHIT8

https://www.youtube.com/watch?v=c055XvuffXU

https://www.youtube.com/watch?v=k3FUgaxEzyk



personalmente mi orienterei su 2 per sb1000 collegati direttamente alle uscite per i diffusori dell'ampli o in parallelo ai diffusori stessi :)
 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Felis
2 ore fa, morrisvet1 ha scritto:

Cosa ne pensate dell' SVS SB1000 che è a sospensione pneumatica a differenza del 2000, e costa meno di 600 euro ? ...dovrebbero avere una buona reputazione!

Li ho valutati quando era il momento di decidere ma dopo ho preso questo:

https://www.xtzsound.eu/product/sub-12-17

3 equalizzazione e possibilità di funzionare in modo sigillato.

Traduco dalle faq:

"Bass reflex o costruzione sigillata I cabinet Bass Reflex sono arrivati a dominare il mercato. Offrono un basso relativamente più potente rispetto a un cabinet sigillato. Lo svantaggio è che le frequenze più basse possono mancare di precisione. Per ottenere il vantaggio di entrambi gli approcci, tutti i nostri subwoofer e altoparlanti offrono la possibilità di chiudere la porta bass reflex per consentire al diffusore di suonare come una scatola sigillata. Inoltre, la maggior parte dei nostri prodotti offre la possibilità non solo di scegliere tra bass reflex e sigillati, ma anche diverse altre opzioni di configurazione che possono essere selezionate per adattarsi perfettamente alle caratteristiche della stanza e al gusto personale dell'utente."

e

"Un subwoofer può essere utile per entrambi, riproduzione musicale e home cinema? Un subwoofer che offra un suono neutro e accurato sarà adeguato sia per la musica che per l'uso in home cinema. Molte persone tendono a suddividere i subwoofer in due tipi: subwoofer musicali e subwoofer cinematografici. Questo è sbagliato perché un buon subwoofer sarà in grado di offrire l'esperienza più piacevole sia per la riproduzione di musica che per il cinema poiché entrambi richiedono grande precisione e accuratezza. Come spiegato nella nostra filosofia del suono, è nostra convinzione che il suono possa essere paragonato solo alla realtà, e questo vale sia per la musica che per il cinema. Pensiamo che la soluzione migliore sia costruire il subwoofer in modo da consentire al subwoofer di modificare il suo carattere di riproduzione in tutti i modi possibili. Quindi il subwoofer può essere adattato per soddisfare il gusto personale e le caratteristiche acustiche della stanza. Tutti i nostri modelli offrono questa opportunità con il nostro concetto di ottimizzazione della camera."

Share this post


Link to post
Share on other sites
maui_76

Come sub in SP a meno di 600€ ci sono anche i B&W ASW608 e ASW610... con ingressi speaker e tante regolazioni... o l'Indiana Line Basso 942, con cono principale da 8 pollici e radiatore passivo da 10 pollici.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV
2 ore fa, droidlike ha scritto:

in parallelo agli speakers (questo per avere lo stesso tono dell'ampli che pilota gli speakers i diffusori)

Come fanno ad avere lo stesso tono dell'amplificatore se sono amplificati? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
morrisvet1
2 ore fa, droidlike ha scritto:

sb1000 e sb2000 sono entrambi a sospensione pneumatica, ovvero sigillati, sb= sealed box ;)

ma l'sb1000 ha anche ingressi speaker level, che l'sb2000 non ha .

Hai ragione confondevo, e comunque quella è la ragione per cui avevo scartato il 2000...non so se due sv1000 oppure un solo rel s5 😑

Share this post


Link to post
Share on other sites
Gici HV

Forse vado a Padova per lavoro,se ce la faccio vado a sentire gli SVS,l'altra volta avevano le sale cinema in allestimento. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
morrisvet1
9 minuti fa, Gici HV ha scritto:

Come fanno ad avere lo stesso tono dell'amplificatore se sono amplificati? 

Un po come un pre influenza il suono, qui l'impronta la da l'amplificatore la potenza il suo ampli. Era così anche con le avantgarde che ho avuto per 15 anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
morrisvet1

@Felis mi ispira più l' sv 😐

Share this post


Link to post
Share on other sites
Felis

@morrisvet1 Sappi però che arriva meno in basso dell'XTZ e hai meno margine di intervento per correggere la curva. Perché ovviamente un sub in ambiente va corretto. Non puoi usarlo "out of the box".

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    293241
    Total Topics
    6357997
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy