Jump to content
Melius Club

djansia

Lucio Battisti - CD Vinyl Replica Sony Legacy

Recommended Posts

djansia

Oggi dovrebbero consegnarmi Anima Latina e L'Apparenza che ho prenotato per farmi un'idea del lavoro che è stato fatto.
Ho alcuni "dubbi" sul restauro, nel senso che credo siano andati oltre la "semplice spolveratina" dei master originali, però è un'idea nata dopo l'ascolto del famoso cofanetto Masters che comunque è una compilation di brani.

Non ho acquistato all'epoca i vinili che sembrano suonare bene, mi auguro quindi che sia stato fatto un buon lavoro anche su queste versioni in CD.
Ho creduto fosse opportuno aprire un thread a parte, per evitare soprattutto sovrapposizioni e confusione con quelli già esistenti sui vinili.
Chi di voi ha acquistato e magari avuto modo già di ascoltare i CD in questa nuova versione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

Io ho il cofanetto da 3 cd, credo che questi replica dovrebbero somigliarsi, in cd li ho tutti dell'epoca, a parte i primi da Il nostro caro angelo in poi li trovo più che soddisfacenti.[[ il box in vinile (quelli neri) lo trovo eccellente, scusa l'ot ]]

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Ho annullato l'ordine Amazon e li ho presi da Mediaworld visto che dovevo passarci e ho pagato anche 2 euro in meno a disco: 14,99 euro anzichè 17.01 euro.
Purtroppo l'edizione è limitata e infatti Mediaworld aveva solo una copia CD per titolo, davvero strano (e anche lievemente appanicante se ti viene la voglia di acquistare gli altri 😀😀)

L'apparenza 800

Don Giovanni 1200
Anima Latina, Il Nostro Caro Angelo, La Batteria, il contrabbasso, ecc., 1500

Il package lo trovo simpatico, ogni cd sembra un mini LP. La confezione cartonata è singola o doppia (apertura a libretto insomma) a seconda del disco, il disco è contenuto a sua volta in una copertina.

Vabbè, ci risentiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ar3461

Mah , io ho tutti hai lp originali , tutti i cd ma non prime stampe , il cofanetto da 8 lp colorati e quello da 3 Cd...ora mi chiedo vale la pena di prendere qualcuno di questi Cd l.e. ? Almeno ditemi come suonano...😂😥

questa non è una passione ...è una malattia...help me!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
smarmittatore

E un ce l'ho fatta ad aspettare... 

IMG_20180914_160331.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

😁😁 Mi sa che stavolta, anche nel prezzo, Mediaworld ha battuto Amazon...

Ps: devo ancora ascoltare meglio, ma Anima Latina è davvero ben fatto e ha acquistato una "trasparenza" davvero evidente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf

su invito di Andrea, vi lascio la mia valutazione che ho fatto nel 3d di redfox.

post3264

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf

@djansia  Andrea, non ho preso in considerazione il periodo panelliano, perche' ritengo che gia' gli originali suonino bene.

Se hai preso Don Giovanni sarei curioso delle tue valutazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

Purtroppo ne Il Nostro Caro Angelo, almeno quello che ho preso io, il CD è stato inserito in una anonima bustina bianca con finestrella tonda trasparente e sigillata ... va scollato il lembo per arrivare al CD ... buttata bustina anonima. Tutti gli altri (in mio possesso) hanno la riproduzione della busta interna originale (almeno credo) con o senza testi, a seconda del disco.
 

Ho ascoltato l'Apparenza e Anima Latina. Premesso che a mio giudizio suonavano piuttosto bene i precedenti CD (insomma, registrava bene e con attenzione), per il momento il lavoro di rimasterizzazione si avverte di più su Anima Latina, ora molto più chiaro e si riesce ad ascoltare davvero bene ogni sibilo e sussulto. E' un po' spinto agli estremi, ma non saprei dire se è stata questa "pulizia" ad evidenziarli o una vera e propria equalizzazione. Di certo, almeno Anima Latina per il momento visto che gli altri devo ancora ascoltarli, stiamo parlando quasi di un altro disco e ho voglia di riascoltarlo altre mille volte, perché li sotto al "vecchio" CD c'era un sacco di roba che usciva fuori a malapena: complimenti.

Da qualche decennio aspettavo una versione come questa, si capisce ascoltando questo e tanti altri dischi (penso ad Animals dei Floyd ad esempio) che hanno bisogno di una certa "schiarita", poi è ovvio e sono sicuro che queste rimasterizzazioni si tireranno dietro le critiche di chi ritiene che le registrazioni siano intoccabili.

Per l'Apparenza (e anche Don Giovanni, ne sono certo anche se devo ascoltarlo) forse sconsiglierei il riacquisto, perché per me suonano benissimo anche le prime stampe. Capirai, suonavano a meraviglia anche le cassette!

C'è un'ultima cosa che mi piacerebbe sottolineare: gli italiani registravano bene, eccome. Ho dischi di Battisti, appunto, Conte, Battiato, Fossati, De Andrè, Matia Bazar e chissà quanti altri ancora ed è difficile trovare un album registrato male ... oddio, proprio non riesco a farmene venire in mente qualcuno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Ciao , ripropongo anche qui quanto scritto nella discussione di Daniele, per avere un vostro punto di vista su cosa eventualmente ritenete indispensabile avere, in discografia, di questi nuove edizioni in cd . . . 

Diciamo, se doveste mettere in ordina decrescente i suoi lavori importanti, come li elenchereste ??

Grazie, ovviamente gradito il contributo di chiunque voglia fare una graduatoria di qualità dei suoi lavori, tagliata sulle proprie corde musicali . . . 

saluti , Dario  

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

@meridian Ciao, proprio non riesco a fare una "classifica". Tieni presente poi che non sono un suo profondo conoscitore e che credo proprio che approfitterò dell'occasione per approfondire appunto.
A me piacciono un po' tutti per la verità, Anima Latina però è il mio preferito. Il "problema" è che mi sto accorgendo che è stato un ottimo musicista, tecnico e sperimentatore, soprattutto "libero" come autore di canzoni e per questo ogni album che ascolto lo trovo quasi una sorta di "capitolo a sé stante". Collaboravano con lui anche incredibili musicisti e autori e questo significa che indiscutibilmente sapeva stimolare le persone.
E' probabile che di queste ristampe terminerò la raccolta e arrivederci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
floyder

Questo pezzo al primo posto, poi tutti gli altri ...

.

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
45 minuti fa, djansia ha scritto:

E' probabile che di queste ristampe terminerò la raccolta e arrivederci.

Mi hai tolto le parole di bocca.

Lucio e' stato un genio, alla pari di Lennon, un Bowie e tanti altri, e lo dico senza vergogna.

Per esempio 2 album poco considerati come " il contrabbasso,,," e Io Tu Noi Tutti, che sto' riscoprendo in questi giorni, vi sono pezzi funky con un groove incredibile, ancor oggi hanno un sound molto fresco.E si circondava di signori musicisti. Sempre.

Che dire di un singolo come Amarsi un po' o un album particolarissimo come Amore non Amore?

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

Ciao , non quoto tutto il vostro contributo, sul quale in buona parte concordo.

Però, diventando vecchio, mi rendo conto che non si può tenere spazio per intere discografie, anche se di buona qualità, e di un grande autore che ha fatto la storia della musica per un ventennio abbondante, e che ancora ora è moderno, interessante e si ascolta con piacere. 

Ma, se ci sono brani e album che, a mio gusto sono validissimi e sono invecchiati bene, vedi il citato Amore e non Amore, o Anima Latina, che Pier ha considerato il mio riferimento, e ci azzecca in pieno, ho poi provato ad ascoltare album del periodo anni ' 80, e non mi sono piaciuti, ovvero ritmi molto ripetitivi e un poco monotoni, vedi L' Apparenza, anche Don Giovanni, non siamo , secondo me, nell' olimpo della musica, ed anche Una giornata uggiosa, un filo ripetitivo e poco attraente, rispetto alla prima metà degli anni '70 . . . 

Con questo non voglio dire che non sia musica valida, ma prendere 15 e più CD , lo trovo eccessivo e ridondante, e considerando anche che diversi brani interessanti, di alcuni lavori il meglio, sono già presenti nella raccolta dello scorso anno,  penso mi fermerò a 2 -3 lavori, ovviamente tutto a titolo strettamente personale . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333

Ogni brano di Una Giornata Uggiosa lo ho vissuto intensamente sulla mia pelle. Per me album irrinunciabile.

Questo per dire che spesso (non sempre), le cose sono relative, e questo tanto più vale per la musica. Lucio poi è stato un fuori classe di certosino talento, e la sua musica, le sue canzoni, sono immortali.

Bella discussione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
30 minuti fa, meridian ha scritto:

Ma, se ci sono brani e album che, a mio gusto sono validissimi e sono invecchiati bene, vedi il citato Amore e non Amore, o Anima Latina,

aggiungi Il Nostro Caro Angelo e hai la tua triade rock.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66
15 ore fa, densenpf ha scritto:

Per esempio 2 album poco considerati come " il contrabbasso,,," e Io Tu Noi Tutti, che sto' riscoprendo in questi giorni, vi sono pezzi funky con un groove incredibile, ancor oggi hanno un sound molto fresco.E si circondava di signori musicisti

... due album che amo tantissimo... ci sono dei brani (un uomo che ti ama, Io ti venderei, Respirando; e poi, Questione di cellule, Neanche un minuto di non amore) che sono a mio parere alle vette del pop italiano di quegli anni, musicalmente e come testi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66
14 ore fa, zagor333 ha scritto:

Ogni brano di Una Giornata Uggiosa lo ho vissuto intensamente sulla mia pelle. Per me album irrinunciabile.

... è il primo che ho ordinato: un pezzo della mia adolescenza (... quando tutti ci chiedevamo: "ma che sapore ha?") 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
2 ore fa, mark66 ha scritto:

due album che amo tantissimo... ci sono dei brani (un uomo che ti ama, Io ti venderei, Respirando; e poi, Questione di cellule, Neanche un minuto di non amore) che sono a mio parere alle vette del pop italiano di quegli anni, musicalmente e come testi

questa ha un tiro micidiale, . E poi quel basso...quel basso...ipnotico, funk puro degno delle migliori produzioni morodiane.

Attualissima e siamo nel 1976

Share this post


Link to post
Share on other sites
meridian

@densenpf 

16 ore fa, densenpf ha scritto:
17 ore fa, meridian ha scritto:

Ma, se ci sono brani e album che, a mio gusto sono validissimi e sono invecchiati bene, vedi il citato Amore e non Amore, o Anima Latina,

aggiungi Il Nostro Caro Angelo e hai la tua triade rock.

Stamattina sono passato da Feltrinelli, avevano i cd ancora nei cesti col materiale appena arrivato da esporre, da 2 a 4 copie per ogni lavoro, ho pescato i 2 sopra citati, visto che alcuni brani interessanti li ho già nella raccolta, come il Veliero, che mi piace molto per il groove del basso e il gioco con gli altri strumenti, per un brano prendersi un cd a 17.99 , mi pare troppo, me lo godo sulla raccolta, se no cosa l' ho presa a fare ???

Idem per alcuni altri brani che mi piacciono ma non giustificano, per me, tutto un disco . . . 

Mi rimangono un paio in sospeso, tra cui Una Donna Per Amico, La Batteria il contrabbasso ecc , certo che in qualche giorno spariranno, così poche copie non penso resteranno a lungo, visto che parliamo di Battisti . . . 

saluti , Dario 

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66

Amore non amore è l'unico che non conosco... sulla raccolta c'è Dio mio no che è notevole, ma le altre? Chissà magari lo metto in coppia a Don Giovanni e faccio un altro ordine... invece sulle raccolte vol.2 e vol.4 e il primo omonimo avendo preso Emozioni forse passo...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ediate

@mark66 

3 ore fa, mark66 ha scritto:

Amore non amore è l'unico che non conosco

Oltre Dio mio no, c'è tutto il disco, che, pur nella sua bellissima stranezza, merita un ascolto attento con le orecchie di oggi. Allora era, forse, "troppo avanti".

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf

Oggi ho ascoltato Una giornata Uggiosa, nella nuova versione , e confrontata con la mia dell 1989.

Come avevo anticipato, nelle produzioni importanti, in dischi molto suonati il riversamento nuovo fa' la differenza.

A maggior ragione in questo album con sonorita' eleganti e curate nei minimi particolari.

Pulizia, dettaglio, buona dinamica, tutto perfetto insomma...sembra registrato 10 anni fa'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
djansia

A me di Una Giornata Uggiosa non piace proprio la produzione generale del disco, troppo "wall of sound" alla Spector: ti fa una testa tanta! Lo trovo inutilmente e anche sfacciatamente "iperprodotto" e vitaminizzato, poi posso capire che si sia voluto togliere lo sfizio e anche che piace.

13 minuti fa, densenpf ha scritto:

Come avevo anticipato, nelle produzioni importanti, in dischi molto suonati il riversamento nuovo fa' la differenza.

A maggior ragione in questo album con sonorita' eleganti e curate nei minimi particolari.

Anche la prima stampa CD non è affatto male e suona bene, una grande registrazione davvero e se addirittura lo trovi migliorato ...🙂🙂

Share this post


Link to post
Share on other sites
ar3461

alla fine valutando solo le " migliorie " della nuova rimasterizzazione  quali tre e solo 3 cd da prendere ? Ovviamente parlo per me che ho gia' tutta la discografia sia in vinile che qualche brutta ristampa degli anni passati piu' il nuovo cofanetto da 3 cd dell'Archivio...

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66
38 minuti fa, densenpf ha scritto:

A maggior ragione in questo album con sonorita' eleganti e curate nei minimi particolari.

... ascoltando il cofanetto Masters mi aveva colpito nell'intro di Una giornata uggiosa un effetto "metallico" dato alle chitarre che si notava anche nelle precedenti versioni, ma che qui assume una lucentezza particolare... non vedo l'ora di ascoltare il cd nella sua interezza, che nella raccolta lo hanno (giustamente...) fatto a pezzi...

... per ora, invece, lascio via Amore non amore e il periodo panelliano, accontentandomi della raccolta... magari, nella edizione non numerata farò uno sforzo per completismo... (sperando sia a prezzo più basso)

Share this post


Link to post
Share on other sites
densenpf
29 minuti fa, djansia ha scritto:

A me di Una Giornata Uggiosa non piace proprio la produzione generale del disco, troppo "wall of sound" alla Spector: ti fa una testa tanta

capisco, alcuni brani sono un po' ridondanti...pero' con il nuovo remaster hanno schiarito tutto, prendi un brano come  Perche' non sei una Mela, ha un sound un po' scuro, con un  basso importante che diventa la caratteristica sua.

Ora, il timbro viene mantenuto,ma vie e' un  basso pulitissimo preciso, nessun senso di gonfiore...ecco forse ora e' meno vitaminizzato.

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66
1 minuto fa, densenpf ha scritto:

Ora, il timbro viene mantenuto,ma vie e' un  basso pulitissimo preciso, nessun senso di gonfiore...ecco forse ora e' meno vitaminizzato.

... vero, credo sia il basso vero del brano, che nelle precedenti versioni era un po' perso nel generale attufamento del riversamento...

Share this post


Link to post
Share on other sites
zagor333

E va bè, devo acquistare anche Una Giornata Uggiosa in questa rinnovata  "veste".

Mannaggia a voi.

😊

Share this post


Link to post
Share on other sites
mark66
12 ore fa, zagor333 ha scritto:

E va bè, devo acquistare anche Una Giornata Uggiosa in questa rinnovata  "veste".

Prima però ci dici se BIA Mofi vale la pena... ☺️

Share this post


Link to post
Share on other sites

  • Statistiche Forum

    296855
    Total Topics
    6522009
    Total Posts

Facebook

About Melius Club

Melius Club è il ritrovo dei cultori di tutte le passioni sospese tra arte e tecnica, appassionati sempre alla ricerca del miglioramento. Melius Club è l'esclusivo spazio web dove coltivare la propria passione, condividere informazioni, raccontare esperienze, valutare prodotti e soluzioni col supporto attivo della comunità degli appassionati.

Riproduzione audio e video, fotografia, musica, dischi, concerti, cinema, teatro, collezionismo e restauro di preziose apparecchiature vintage: qui su Melius hanno spazio tutte le passioni.

 

 

Il servizio web Melius.Club viene offerto al pubblico da Kunigoo S.R.L., start-up innovativa attiva nel settore Internet of content and knowledge, con codice fiscale 07710391215.
Powered by K-Tribes.

Follow us

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy Policy